TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

5

Feticci parigini: il bollino giallo sugli specchietti degli autobus

 Autobus di Francia sono abbondanti, puntuali, mai stracolmi, nessuno urla, nessuno scippa, nessuno parla al conducente, nessuno sale senza biglietto, nessuno odora di candeggina. Eppure parigini trovano modo di lamentarsi: viziati, lo dico sempre.   Io dunque contento ma, c’è un ma. Il problema sennò non ci starei scrivendo un post che se le cose…

Continue Reading

Tra Lost e 2012: Año 0, il catastrofico reality cileno in cui i concursanti sono gli unici superstiti sulla faccia della terra

 La modalità principale di racconto dei reality italiani è, come ben sappiamo, quella del feuilleton. Nel resto del mondo provano a fare qualcos’altro, nello specifico i giochi di ruolo. Da Cannes, dove si sta tenendo il Mip-tv, cioè il mercato internazionale dei contenuti audiovisivi, rimbalza la notizia di un (post) reality show che da qualche…

Continue Reading

15

Tous les soleils: Stefano Accorsi e Neri Marcorè, “deux italiens sont mieux que uan”

 (WARNING: questo è un post in cui sostieniamo che Stefano Accorsi è un bravo attore e rende orgogliosi gli italiani in terra transalpina. Sì, ce ne assumiamo ogni responsabilità). In Francia l’anno scorso sono stati prodotti 261 (duecentosessantuno) film. Tra questi, Tous le soleils, di Philippe Claudel, appena uscito nelle sale: What: Alessandro Regazzoni, 40…

Continue Reading

51

Grey’s Anatomy 7×18, Song beneath the song: episodio musical? No, la recita delle medie (però, che tenerezza)

 E alla fine tanto tuonò che piovve. La montagna partorì un topolino. (No, non sto parlando di Callie: Callie ha partorito la graziosa sorellina di E.T.). Sto parlando di Shondona: scusa Shondona, siriusli, cos’era, uno scherzo? Volevi rianimare gli ascolti con una scossa di adrenalina e ci sei riuscita, ma tu lo sai quante Fiorette…

Continue Reading

10

Non porti più i calzini bella bionda

 Lo dicono al telegiornale, niente fa media, in questi giorni, forse più avanti, tra qualche mese, quando sommeremo il passato al passato, e i numeri torneranno indietro, una resa di stupore e di vetri che si levano e finestre che si aprono e tutto assume un unico sapore suono senso: esibizione. La luce, non più…

Continue Reading

10

The Good Wife 2×18, Killer Song: It was one night (in cui scopriamo che Alicia fa anche la pizza alla pala)

 The Good Wife ci ha spesso abituati a grossi plot-shock che però non producevano reali passi in avanti, ma cotture a fuoco lento, eventi differiti fino alle soglie del sostenibile. Anche Killer song procede in questa direzione. L’episodio si apre con una continuazione diretta dall’episodio precedente (scelta non frequente, in The Good Wife), addirittura torna…

Continue Reading

8

“Aldo Grasso del Corriere della Sera non si è discostato molto dalle posizioni di TuttoFaMedia”

 Su Facebook Sara mi segnala che sulla pagina italiana di Wikipedia dedicata a Body of Proof sono presenti degli stralci della mia recensione che era apparsa su tvblog l’estate scorsa. Durante la presentazione mondiale di Body of Proof al Roma Fiction Fest TuttoFaMedia ha recensito l’episodio pilota in maniera perlopiù deludente. Il blogger ha puntato…

Continue Reading

5

Bret Easton Ellis, Charlie Sheen e la dinamica Impero/Post Impero (Sheen, Zuckerberg, Lady Gaga vs Cruise, Sorkin, Aguilera)

 Un paio di settimane fa lo scrittore Bret Easton Ellis ha scritto un pezzo su Charlie Sheen (qui l’originale, tradotto poi da Chiara Ujka per Vanity Fair Italia, da cui prenderò ampi stralci). Come tutti ricorderemo, Charlie Sheen è stato licenziato in tronco dalla Cbs per i suoi comportamenti scorretti e ritenuti lesivi della dignità…

Continue Reading

1 3 4 5