TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

12

“Tieffemmino, ricorda, quando vai al ristorante prendi sempre le cose scritte a penna che sono fresche”

 L’altra sera sono stato in rue Roquette, che di giorno è una cosa e la sera non so c’era questo scorcio, davanti a un bancomat due ragazze in minigonna e ghingheri, accanto a loro, seduti per terra, due cani, una custodia per chitarra, alcuni tipi, tra cui questo tipo col giubbottone lercio col bicchiere di…

Continue Reading

20

Io, il mio nuovo amico per la pelle Stato di Francia, e il gruppo di casupole chiamato Italia: “no, che poi succede un cinema”

 Come tutti *certamente* sanno la città che mi diede i natali non fu Capoluogo di Isola Piena di Luce e Pizzini, come erroneamente crede l’opinione pubblica, piuttosto opaca cittadina di Piemonte piena di riso (no, mia nonna non era Silvana Mangano), cittadina a cui non sono mai tornato dopo quei cinque minuti che genitrice casualmente…

Continue Reading

7

Salto carpiato rovesciato transalpino, coefficiente di difficoltà: 21 ore, the eternal summer of the endless trip

 “Ma perché non occupiamo la sala? Facciamo bordello come i napoletani!” Aeroporto di Orly, ore 16. Una signora, palermitana, in onore alle comuni ascendenze borboniche (ma poi: quali napoletani? Tutti o alcuni? Nessuno le seppe, al termine di questa storia). E mi faccio questa bella dormita di manco due ore, altra doccia, la seconda, in…

Continue Reading

17

Domanda: può un singolo omino aeroportuale francese resistere a un branco di palermitani inferociti?

 Sono davvero ammirato. Se c’è una razza di genti capaci di fare *polemiche pretestuose et capziose anche quando hanno ragioni da vendere* beh questi sono proprio i palermitani. E da oggi so che esiste qualcuno in grado di reggere una tale onda d’urto furibonda (e Dio solo sa di cosa sia capace un palermitano *furibondo*,…

Continue Reading

16

E col francese come andiamo?

  Guarda, progressi. Ma ancora, quella specie di sputacchio alla fine delle parole che terminano in -i, tipo ‘merci’ che andrebbe pronunciato una cosa tipo ‘mersich’ beh no, quello ancora non ci riesco, ci sono urgenze ben più urgenti, tipo la ‘u’ di ‘rue’ che non va pronunciata né come ‘u’ né -ovvove!- come ‘iu’,…

Continue Reading

13

Poi dice che i francesi non ci amano: Benvenuti al sud esce con grandi attese a Parigi (ma per ora è flop)

 Dunque, ricapitolando. Benvenuti al sud, in questo momento, è il secondo film italiano per incassi di sempre, evah, nella storia di piccolo pugno di paesotti chiamato Italia (al primo posto La vita è bella, per dire). Benvenuti al sud è il remake (la copia carbone?) di un film francese, Bienvenue chez les Ch’tis, tradotto in…

Continue Reading

16

Transalpino a me stesso: la Francia è un paese migliore perché le doppie file e i motorini sono concetti sconosciuti in natura

 Guidare per le famose strade di Francia è esperienza che riconcilia con mondo, un mondo senza minorenni o balbuzienti che occupino le cronache di giornali e blog. Per chi come me viene da luoghi come Palermo Roma solo andata, luoghi in cui ancora non sono state inventate *cose* come lo Stato di Diritto, guidare a…

Continue Reading

10

Transalpino a me stesso: emergenza rfiuti a Parigi ma loro se ne fottono

 Dal vostro inviato in terra di burro: 1) Ieri approvata definitivamente la riforma delle pensioni in Senato. Quindi oggi ennesima giornata di sciopero generale (la settima). Tra le conseguenze di lungo termine di questo sciopero oltranzista c’è sicuramente la questione rifiuti. Come sapete, gente di Francia ha abitudine a nascondere cose brutte di vita: non…

Continue Reading

1 2