TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

1

The Kills, Blood pressures: cioè la pressione arteriosa che sale quando fai certe cose

 “Le titre du disque fait référence au sexe. Il y a toujours eu un côté obsessionnel, animal, physique chez les Kills. Le groupe nous permet d’extérioriser ça. Dans la vie, nous sommes deux personnes timides et rérervées“. Le persone timide e riservate in questione sono Alison ‘VV’ Mosshart e Jamie ‘Hotel’ Hince, cioè The Kills….

Continue Reading

11

Il disco di Anna Calvi si chiama Anna Calvi

 Anna Calvi è una musicista inglese. Fa parte di una band. La band si chiama Anna Calvi. Il primo disco di e degli Anna Calvi è uscito lo scorso gennaio. Il disco si chiama Anna Calvi. (Poi parliamo del fatto che se ti chiami Anna devi avere un cognome bisillabo, o viceversa). Quindi Anna Calvi…

Continue Reading

6

What did you expect from the Vaccines? Tanta roba.

  Quando la settimana scorsa il postino indie mi ha mandato Post break-up sex dei Vaccines niente è più stato lo stesso. Primo posto inda compilatione footing, primo posto inda compilatione marzo, primo posto degli ascolti settimanali su ovunque. Arrivando primavera, avevamo bisogno di brit, il brit è qua. Oggi è uscito l’album di debutto…

Continue Reading

16

“Non siete riusciti a bissare Microchip emozionale”: i Subsonica si e ci prendono in giro ed è tutto molto bello

 “Non siete riusciti a bissare Microchip Emozionale (x5), Benzina Ogoshi (x4), E non va bene di qua e non va bene di là, non si capiscono le parole, quando fai così sei troppo commerciale, quando fai cosà non si capisce un cazzo ehhh mi sembri mia madre” (Benzina ogoshi, traccia 5 del nuovo disco dei…

Continue Reading

3

R.E.M, Collapse into now, il video di ÜBerlin e il progetto di 12 (12!) short films (uno per ogni traccia del disco)

  E gli Ariem erano meglio quando erano meglio, e prima erano più rock, e poi erano pop, e hanno perso quello che avevano trovato, e hanno ritrovato quello che hanno perso, e non li ascolto più, e li ascolterò per sempre, e quanti cazzi. La mia opinione sugli Ariem è una: senza, sarebbe stato…

Continue Reading

4

E alla fine arriva Polly Jean Harvey: Let England Shake

 Non ci sono cazzi, il 2011 è femmina. Dopo Adele e Giovanna, arriva PollyGianna Harvey ad alleviare il nostro errare. Let England Shake, si chiama il suo nuovo disco. Registrato in una chiesa del Dorset (vicino ai luoghi dove è cresciuta), lo ascolti, ti arriva addosso, lo riascolti, e ancora. In questo quasi-concept-album che gronda…

Continue Reading

15

E poi faremo tutti all’amore con la Giovanna

 Joan Wasser cioè Joan as Police Woman era la fidanzata di Jeff Buckley ai tempi del mortale Mississipi di quest’ultimo. Violinista, Joan ha suonato per anni con gente tipo Guillemots, Rufus Wainwright, Antony e tutti i Johnsons. Poi si è messa a fare dischi da sola. Dopo Real life e To survive, lo scorso 25…

Continue Reading

6

The Decemberists – The King is dead

  A proposito di campagne. Tra pochi giorni esce ufficialmente The King is dead dei Decemberists, registrato in mezzo alle galline, appunto. Ma senza Rudy Zerbi. L’Oregon è troppo lontano. Dunque uno dei nostri migliori amici Colin-Meloy-l’uomo-dalle-camicie-a-quadretti è tornato – We both go down together! -  e noi tanto felici. Le tracce del disco sono…

Continue Reading

7

Compilatione d’autunno – King of this town

 Luoghi: alcune case, la périphérique, rue mouffetard, place d’italie che sempre torna, la bastiglia, ce l’abbiamo!, ce l’abbiamo!, i cinema a una sala con le poltrone di velluto e i quadri alle pareti, gli isolati tagliati in diagonale per fare prima, il 91 sempre pieno, le strade che mai si asciugano, questo gran paesone che…

Continue Reading

1 2 3 4 5 6