TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

8

X Factor UK, la testolona di Frenchi Chiccosa si salva all’ultimo capello

 

Logo_x_factor_franceBene, forse le ragazzine inglesi non sono così deficienti come ce le volevano far credere. Frenchi Chiccosa, presunto idolo di questo presunto manipolo di psicolabili, è già finito al ballottaggio. Poco stupore, considerata la sua tartarica mancanza di talento, ma ecco, diciamo che le altre genti fuoripeso, fuoriforma e fuoritutto presenti nel cast non se lo aspettavano.

Tra l’altro, finalmente ho capito cosa non mi calava, calendomene pochissimo tra l’altro, di questo inglesetto: la sua testa ENORME (fateci caso, non riesce manco a stare in un frame) (stiamo parlando dello stesso Frenchi che in un’intervista avrebbe dichiarato “My mum knows I’m a little slut”: io mi domando dove andremo a finire). Comunque. Frenchi, malgrado riesca a massacrare d’insipienza l’ennesima canzone dei Coldplay (l’abbiamo capito che sono in promozione!) si salva e fa fuori i Nu Vibe che peraltro avevano eseguito With or Without you nell’unico modo possibile, cioè A Confusione (Nu Vibe is No Vibe, dice Gary Barlow al massimo della sua bolsità espressiva).

Tulisa la prende male e spanetta fiumi di lacrime: Tu Lisa Tu Piangi ma fatti due domande. La decimazione della tua categoria è solo all’inizio. Hai lasciato fuori le scarpacce, ora ti rimangono quattro smandrappate che s’ingozzano di mappazze comprate da Tesco e un altro pugno di boybandini pescati dalla Gran Cesta di Gente Fuori Dalla Storia (tra l’altro con un nome tra i più cretini: The Risk, ma sempre meglio delle Rhythmix).

X Factor Weekend in Famiglia. Non lo so mica se a me questa formula Sabato&Domenica alla Guardì mi piaccia ou pas. Questi anglofoni a loro piace la spalmatura e il riscaldamento, però ecco, perdere un’altra orata tra recap e previously in attesa dei risultati, cioè che mi frega, io mi guardo gli ultimi quindici minuti (che infatti fanno the picco). Se poi la mezzora prima me la riempi con Katy Perry Tutta Zucchero, Ricrescita Rosa, Chitarra e Voce, allora. Che poi, voglio dire, si vede che questa gente non ha la propensione alla rissa. Nelle scorse settimane la nostra amica Kelly Rowland si era prodotta in un meraviglioso Katy Perry WHO? e che fai, non cavalchi l’onda manco per un Vaiassa vs Strafalaria? Bah.

Capitolo Freak&Loser (nel senso di Accattatevi una Bilancia e Fate il Percorso). Johnny Boy, detto The Big Baracca, dopo Cher canta (male) anche Kylie Minogue. E in chiusura cita Madonna. Vabbè, E POI? Leopoldo Mastelloni? Big Baracca riesce comunque a smuovere la faccenda, placcando con grazia ed eleganza su Cicciobombo Gary che scoppia a ridere come se non ci fosse un domani, mentre Kelly e Tu Lisa si coprono gli occhi dalla vergogna (di chi, per chi, su chi, a chi: non si sa). A proposito di Cicciobombi. Ora, io non vorrei citare me stesso che non è grazioso, ma io che questo Craig Colton era ze new Daniele Magro l’ho urlato alla prima nota. Ok, fa tenerezza e quando ce lo mostrano sul tapis roulant ci si stringe il cuore, ma ecco, NO. Poi ci sarebbero SAMI, Sophie e Steve Urkel ma di loro non ce ne frega veramente un cazzo.

Capitolo Genti che potrebbero vincere questo programma. Dunque, io avevo deciso che Mishabbì dovevamo trattarla a paria, così, per puro gusto. Però poi mi tira fuori Would I lie to you ed è subito FESTIVALBAR 1993. Mi prese un sintomo, ve lo dico. Occhi lucidi (anche perché, prece, ho scoperto che Charles di Charles&Eddie è morto. Eddie continua a fare dischi che nessuno ascolta). Poi c’è la Controversial Performer, Kitty. Siccome non si era capito abbastanza che era Controversial, le fanno cantare It’s oh so quiet. Ok, scherza con i fanti ma lascia stare Björk. Però vabbè, la figlia segreta di Nicoletta Strambelli e Jack Torrance ha negli occhi quella dolce follia di chi da un momento all’altro è capace di appiccicare una sparachiodi sulla fronte di innocenti tulise. Quindi ci sta. Infine la nostra preferita Janet Devlin, che rende deliziosa come un muffin ai cranberries appena sfornato anche la canzone più sfrangipalle evah. Brava Janet, ma appena capiamo chi stai cercando di imitare, tra l’altro maldestramente, ti buttiamo dalla rupe, promesso.

Frenkie Cocozzatalent showtelevisioneX Factor Uk

TuttoFaMedia • ottobre 18


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo ottobre 18 - 10:38

    Per ora Janet mi da un misto Morisette/Tori Amos, che dici?

    Comunque guardando un po' le varie esibizioni mi chiedo se in Italia le selezioni raggiungeranno almeno il livello di tutti i ragazzi in gara UK.

    Sarranno pure insipenti, per dirlo con parole tue, ma quasi tutti intonati.
    Spero che la giuria di x f italia sia stata più seria dell'anno scorso!

    Ed ora dilemma, giovedì guardare la FINALE di Suicide Academy o X Factor?!

  2. TuttoFaMedia ottobre 18 - 11:48

    *Purtroppo (per loro) non ci sarà alcuna finale, né giovedì né sabato pomeriggio, come inizialmente previsto. Niente, colpo di spugna, come se non fosse mai successo niente.

  3. utente anonimo ottobre 18 - 12:54

    charles è morto?!!?!?

    Ari

  4. utente anonimo ottobre 18 - 13:21

    Sì, ma non fingere insipienza. Giovedì sera sarai davanti a canal ciel, o come diavolo si chiama lì in franzia?

    P.

  5. TuttoFaMedia ottobre 19 - 08:51

    *Ari: così dicono

    *P: non assicuro niente, purtroppo non dipende da me. Le prime notizie parlano di una contemporanea Skyuno/Cielo, almeno per le prime. Boh, al limite faccio il post dopo, come la pizza del mattino dopo, mangiata "di frigorifero"

  6. utente anonimo ottobre 19 - 15:46

    la tua pizza è sempre buona.

    P.

  7. utente anonimo novembre 8 - 20:15

    Ciao,
    Hai continuato a seguire x factor uk?
    A me piace come commenta g barlow, non ti sembra che sia l’unico a dire qualcosa di sensato vs l walsh?

  8. TuttoFaMedia novembre 9 - 12:24

    *7: sì sì continuo eccome, specie sul mio profilo Twitter. Peccato per l'uscita di Johnny, i siparietti con Gary erano divertenti. Louie è inutile ma ci vuole.

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>