TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

Franzen
10

Jonathan Franzen: “Twitter is unspeakably irritating”

 “Twitter is unspeakably irritating. Twitter stands for everything I oppose,” said Franzen, according to Attenberg. “It’s hard to cite facts or create an argument in 140 characters … It’s like if Kafka had decided to make a video semaphoring The Metamorphosis. Or it’s like writing a novel without the letter ‘P’… It’s the ultimate irresponsible…

Continua

6

Chi è senza peccato scagli il primo apostrofo

  “Come mai il «popolo del Web» (esecrabile espressione), che ogni giorno si lamenta perché il copyright, a suo dire, danneggia la circolazione delle idee e della conoscenza (insomma, vorrebbe scaricare tutto gratis: film, libri, canzoni, articoli), s’indigna così clamorosamente appena si accorge che uno «ruba» una battuta dal Web?”   AldoG si pone una…

Continua

3

Avete problemi di autostima? Seguite un vip qualsiasi su Twitter, vi sentirete subito meglio

 Gerry Scotti sfotte il figlio (che sta a Los Angeles) perché ha meno followers di lui. Fiorello si piglia a male parole con Sabina Guzzanti. Selvaggia Lucarelli appena arrivata fa saltare i nervi a Facchinetti. Massimo Boldi saluta sua figlia Manuela e poi Danny DeVito (I would kike to see again to talk about another…

Continua

16

Numeri mostruosi per Fiorello e Il più grande spettacolo dopo il weekend: esiste davvero un problema di “scrittura”?

 Il più grande spettacolo dopo il weekend: 10 milioni di spettatori e il 39% di share. Le chiacchiere stanno a zero? No. Numeri impressionanti, in valori assoluti persino superiori a quelli di dieci anni fa. Certo, la concorrenza allora era diversa, e oggi è quello che è (malgrado insospettabili doti di resistenza: il GF perde…

Continua

4

Ma sì, fermiamo il precariato permanente

 Hashtag: #BeiTwitterDaSeguireCheNeSanno Tra pochi giorni Pierferdinando Casini presenterà delle proposte serie per fermare il precariato permanente. Meno male, era strano che nessuno ci avesse ancora pensato. La fine di un incubo. Bravo @Pierferdinando (Qualcuno l’ha pure retwittato)

3

Ok @Sarofiorello, sfogati con Twitter, ma ricordati che hai una missione: resuscitare l’intrattenimento televisivo italiano

 L’altro giorno Leonardo sottolineava le insistite mancanze del solito ripetente. Ma c’è un indemoniato che in questi giorni sta dando filo da torcere a tutte le adolescenti dell’Internet. Con un profluvio di punti esclamativi, punti interrogativi, punti di sospensione, vocali e consonanti ripetute a muzzo, accenti e apostrofi n’importe où, ecco, con tutto il candore…

Continua

26

Ma insomma, chi ha vinto il referendum?

 Quelli di Facebook manco sanno che esistono quelli di Twitter. Quelli di Twitter pensano che quelli di Facebook sono dei minchioni che mettono le foto delle vacanze (e magari poi si aprono un account Twitter, ma non diteglielo, a quelli di Twitter). Quelli di Facebook pensano di essere stati determinanti per il raggiungimento del quorum….

Continua

21

Per tutti quelli che ancora non hanno twitter: You’re no one if you’re not on twitter

 If you haven’t been bookmarked, retweeted and blogged / You might as well not have existed ahah la preziosa ed efficace amicaginitros mi segnala la twitter-song: (potevasi diffondere, giusto?)  ora. a parte la faccia da nerd che più nerd non si può -se mai mi verrà fuori un ciuffo di quel tipo abbattetemi a suon…

Continua