domenica 28 aprile 2013

We all missed something that day


 

Homeland Saul

 

 

Ty Mattson è un, sto citando, graphic artist. Il suo studio, Mattson Creative, si occupa di “visual language for vibrant brands”. E, tra questi brands, c’è anche una signorina bipolare che si chiama Carrie Mathison. Qualche mese fa Mattson, ispirato dall’hobby preferito di Carrie (la musica jazz) (l’altro è piangere. Carrie piange sempre. Claire Danes piange sempre. Carrie e Claire piangono sempre. “Carrie, dimmi perché piangi, di felicità?” “Che domande, io piango di Brody”), insomma ha creato una serie di Vintage Jazz Record Covers. La mia preferita è quella che ritrae un pensoso Saul (Saul di Homeland è il mio personaggio preferito di Homeland). Tracce di notevolezza anche nelle altre:

 

Homeland Jazz Cover

 

 

E a proposito di brand. Tempo fa CBS chiese a Mattson una serie di, ehm, poster su quelli che una volta si chiamavano telefilm (avanti Cristo) e quelle che oggi si chiamano serie (dopo l’Internet). Sì, lo so (CBS? CBS: non guardate me), ma dopo il salto dolci ricordi di un aereo che cadde su un’isola e la gente, incredibile, sopravvisse. Più o meno.

 

 

Cbs

 

 

Mary Tyler Moore

 

(Per i più piccolini all’ascolto: Gilligan’s Island, I Love Lucy e The Mary Tyler Moore Show)

 

 

2broke

 

 

Continua a leggere

 


lunedì 13 febbraio 2012

Fab comedy: il rarissimo esterno di The Big Bang Theory, nientemeno che un’inversione a U


 

Carissimi, dopo aver elaborato il lutto per l’improvvida sospensione di Community, ritorna l’inimitabile rubrica sulle Fab Comedy della settimana. 3 Cbs e 2 Abc. Posto che nella vita c’è di peggio tipo, che ne so, Italia’s got talent che fa nove milioni e il 35%, ecco, beh, insomma, senza Nbc non è la stessa cosa. Comunque. Sprazzi di creatività che vengono naturalmente da How I met your mother. Un rarissimo e stranissimo esterno in The Big Bang Theory, buttato lì a muzzo come se niente fosse: un’inversione a U che BOH.
Benediciamo e salutiamo l’ingresso tra le FAB COMEDY di 2 Broke girls, indiscutibilmente le uniche vere new girls dell’anno (chi vuol capire capisca). Poi Modern Family e Happy endings, stavolta in modalità Sacco Pieno.
Unendo puntini, invece:
gente che ride a crepapelle (Sheldon e Jay), gente che balla molto bene (Brad, Gloria, Cam), vecchie sitcom evocate (Tre cuori in affitto, Friends).

 

 

 

Continua a leggere

 


lunedì 16 gennaio 2012

Fab Comedy Special Edition Golden Globes 2012 Yawn Modern Family


 

Ciao amici e bentornati alla rubrica sulle comedy preferite del nostro cuore.
Oggi edizione speciale che ieri ci sono stati i Golden Globes. Dunque. Sono rimasto sveglio fino alle 3h48 aspettando una battuta davvero divertente di Ricky Gervais e sperando che Laura Dern non vincesse alcun premio. Sì, è successo. No, non è successo. Not cool. Poi sono andato a dormire. Stamattina mi dovevo alzare preso. Però ho fatto in tempo a vedere Madonna che sdraiava Gervais (“Perché non vieni qui? Non bacio una ragazza da anni, perlomeno non in televisione”) e, soprattutto, Zoey Deschanel e New Girl (quella schifezza di New Girl) andarsene via a mani vuote. Cool.

 

Il premio come miglior comedy è andato a Modern Family. Sai che novità. Certo, se hai come avversari New Girl e Enlightened, capisci bene. Anyway. Come abbiamo già detto, Modern Family non è mai eccellente né pessima, sta sempre in quel fazzoletto tra il più che sufficiente e il più che discreto, a seconda di quanto butti voci Sofia Vergara. Quindi va bene (però adesso basta premi, ok?). Per quanto riguarda gli attori protagonisti, già accennato a Laura Dern che si mette di traverso a Amy Poehler e vabbè, ci siamo ormai abitutati a tutte queste attrici del cinema che si chiamano Laura che vengono a scippare premi alle nostre heroine. Il miglior attore, secondo questi pazzi che hanno votato, sarebbe Matt Le Blanc. OK, STATE MALE. Per i non protagonisti invece c’era la Categoria A Muzzo che mescolava nani, ballerine, drama, comedy, documentari, docufiction di Daniel Toaff. Figuriamoci se Eric Stonestreet e, soprattutto, Sofia Vergara (come ci arriva Sofia Vergara nella cinquina, eh? EH?) avevano speranze di vincere. Quindi sì, caporetto per i beniamini della nostra rubrica, ma, alla fine, in fin dei conti, chi cazzo se ne frega dei Golden Globes. Quindi torniamo al consueto. A che punto stanno le nostre fab comedy fab più fab meno?

 

 

Partiamo dal terzo anzi quarto network, Nbc.

 

Continua a leggere

 


giovedì 29 dicembre 2011

Fab Comedy Cbs: How I Met Your Mother e The Big Bang Theory


 

Ma veniamo alle nostre comedy anziane della Cbs. L’usato sicuro che sai che c’è e sempre ci sarà. Le maniglie non dico dell’amore ma almeno dell’affetto cui aggrapparsi nelle serate che non sai che fare. Se proprio vogliamo fare un parallelo con le feste, How I Met Your Mother e The Big Bang Theory sono come il Pandoro e il Panettone. C’è chi ne parla male (l’uvetta? Lo zucchero a velo? Ancora?) ma alla fine una fetta non si rifiuta mai. C’è solo una differenza, e voi amici di vecchio continente destinato all’obsolescenza lo sapete bene: c’è chi, anche alla settima serie, sparge ancora polvere di genio e noi vorremmo che non finisse mai. Chi invece, ecco, lo puoi guardare anche mentre fai altro, magari mentre giochi al Mercante in Fiera in un interessante nerd-gioco di specchi, e va bene così. Ognuno.

 

How I Met Your Mother
7×11, The Rebound Girl (8)
7×12, Symphony of illumination (8,5)

 

Continua a leggere

 


lunedì 14 novembre 2011

Fab comedy of the week: Leslie Knope cita Bush, Kruscev e Maurizio Sacconi, torna MacGyver ma era meglio di no


 

ueffemmeCiao carissimi amici d’oltreoceano. Riecco il vostro Usa Fa Media con l’unica, inimitabile rubrica sulle comedy della settimana. Settimana? Chi ha detto settimana? Su canali all-news di Stati Uniti ho visto che laggiù a piccolo agglomerato di casupole chiamato Italia vi siete divertiti parecchio, tra trenini aeiouy e meu amigu Charlie Brown. Beati voi che sapete come divertirvi. Ma anche noi, nel nostro piccolo, sappiamo farci quattro risate ogni tanto. Non chez Abc, che mercoledì era in stand-by quindi niente Modern Family e Penny endings. In compenso, molta roba molto buona (con tre serie top player a comandarsela), sintetizzabile così:

1) I’m the Moon, or I quit: April fa la Luna, ma anche il Preside Pelton (Jeff, it’s saturday, call me Craig)
2) Coppie passate, presenti o future che provano a essere amici ma, ahiloro, è complicato (Leslie e Ben, Penny e Leonard)
3) Il gran ritorno di MacGyver che scopriamo avere non solo una figlia ma anche una panza

 

FOTOSINTESI OF THE WEEK 7-10 NOVEMBRE

fotosintesi
E ora, con questi ilari e giuoiosi momenti scolpiti nei nostri cuori, andiamo al sodo:
Continua a leggere

 


lunedì 7 novembre 2011

Fab comedy of the week: il gran ritorno di Joey Potter e la Fotosintesi di Ron Swanson e Amy Farrah Fowler


 

Ciao amici, qui è il vostro inviato Usa Fa Media che parla. Anche questa settimana ecco a voi la rubrica del lunedì sulle Fab Comedy in onda qui a tv a stelle e strisce. Una rubrica mi dicono dall’Italia sempre più seguita e apprezzata. Sarà contento TFM. A proposito, ma voi l’avete sentito nei giorni scorsi? Mi ha mandato una mail venerdì in cui mi diceva “Spicciati a mandarmi il post o ti licenzio”. Io gli ho risposto che, anche volendo, non si può licenziare chi non è mai stato assunto ed è pagato in nero mediante confezioni di formaggio Gouda di marca Carrefour.

 

Poi, giusto per metterlo al suo posto, gli ho anche scritto che LA RUBRICA È MIA e la gestisco come mi pare, anche perché questa settimana le Fab Comedy erano tutte al gran completo quindi ci voleva tempo: The Magnificent Seven (Magnificent? Ehm, più o meno).
Anw, come ben saprà chi segue da tempo immemore questaPluriennale Rubrica settimanale sulle migliori comedy della settimana, The Scopo is Unire Puntini, per cui vi dico solo questo:

 

1) Gente che suona Strumenti Epicamente
2) L’ex fu gruppo R.E.M
presente nella chart con ben due pezzi: It’s the end of the world as we know it (but Pawnee feels fine) e Everybody Hurts.
3) Pioggia di Guest direttamente da: Chips, Ally Mc Beal, La storia fantastica, Dawson’s creek (che ravvivano solo in parte una Media Normalità Settimanale, ma insomma, avercene)

 

 

amy e ronE ora, con questi ilari momenti scolpiti nei nostri cuori, andiamo al sodo:

 

Continua a leggere

 


lunedì 31 ottobre 2011

Fab comedy: sprazzi di Halloween, sprazzi di bontà. Vince Community


 

ueffemmeCiao amici e buona settimana a tutti. Qui è il vostro Usa Fa Media che parla. Siete pronti alla festa di Halloween? Spero di sì, anche se a dirla tutta per me il 31+1+2 era solo, banalmente, la Festa Dei Morti quando si andava con tutto il parentado al Cimitero a fare bisboccia. Comunque. Dice TFM che stanno arrivando mail che chiedono: Ma chi è questo Usa Fa Media così ganzo? TFM, che è solo un selfish ma tiny blogger, sta provando a uccidermi nella culla tenendo nascosta la mia identità, ma verrà un giorno in cui riuscirò a scalzarlo e tutto questo sarà mio. Promesso.

In assenza di Modern Family e di Raising Hope who?, ecco le Fab Five della settimana 24-27 ottobre: Community 3×05, The Big Bang Theory 5×07, Parks and Recreation 4×05, Happy endings 2×05, How I met your mother 7×07:

Continua a leggere

 


Post precedenti

    giovedì 24 aprile 2014
  • EnchantéBenjamin-Isidore-Juveneton-insta La Cité de la Mode et du Design è uno dei luoghi meno parigini e più londinesi della città (senza che nessuno, di qua e di là, si offenda). Negozi di design, street food, il museo de l’Art Ludique (che in questo momento ospita la mostra L’art des super-héros Marvel). E, fino ad agosto, Enchanté, continua...