TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

12

Star Academy, la semifinale (!) ovvero: Lo Sterminio Degli Innocenti

 E ci volevano due batoste consecutive, gli share più bassi dai tempi di Socci e Anna La Rosa, la minaccia di chiusura immediata e infine l’annuncio di un’agonia ridotta ai minimi termini per capire un minuscolo quanto fondamentale passaggio: la tv, oggi, non è Passerella ma Modulo. Bastava copiare il compitino di De Filippi e…

Continua

27

The Good Wife season 3: tutti nel Team “Santa Alicia Un Dito In Bocca Può Servire Sai”

 Alla fine della seconda stagione, davanti a quella porta d’albergo, molti si erano chiesti cosa ne sarebbe stato del titolo: The Good Wife. Interrogativo diffuso se, in una recente intervista a Le Figaro, Robert e Michelle King, le menti dello show, hanno sentito l’esigenza di ribadire che The Good Wife è stato concepito, sin dall’inizio,…

Continua

9

Drive, Nicolas Winding Refn, A real hero, Nightcall

  Dunque Drive. Se c’è un film per cui vale la pena mettere l’accento sull’espressione mise en scène, questo è certamente Drive. E i francesi, che ne sanno, a Cannes hanno ben pensato di assegnare proprio questo premio a Nicolas Winding Refn (se sei uno dei Sapùti, nei giorni scorsi hai pronunciato la frase “Eh…

Continua

18

Il fallimento di Star Academy: l’hype alla rovescia, il pregiudizio a prescindere, il Team Sfiga

 Si potrebbero dire molte cose sul naufragio totale di Star Academy. Alcune le abbiamo già scritte: un format fuori tempo; un ‘racconto di puntata’ aperto (che andrebbe sostenuto con una maggiore soapizzazione degli ingredienti, non a caso funziona ancora nei reality relazionali), invece di un racconto chiuso (che ha mostrato di essere socialmente accettato in…

Continua

14

Fringe season 4, ripigliatevi o staccate la spina

 Fringe 4×01, Neither here nor there/ 4×02, One night in october In una recente intervista Anna Torv cioè Olivia/Bolivia si è detta disponibile a finirla qua: quattro, cinque stagioni al massimo e poi ciao, ognuno per fatti suoi. John Noble cioè Walter Bishop, la pensa più o meno allo stesso modo: “se in questa quarta…

Continua

11

Le fab six? Community, The Big Bang theory, Modern Family, Raising Hope, Parks and Recreations, How I met your mother

 Ciao amici, sono UsaFaMedia il vostro inviato dall’America. Approfitto del fatto che Tieffehemme s’è dato (dice che a Parigi è appena iniziata l’estate, vi saluta caramente) e prendo in mano io la situazione. So che nei giorni scorsi si erano diffuse notizie false e tendenziose, ma non è niente vero: all’after party di Dancing with…

Continua

15

Crazy stupid love: no, in questo post non si parla della neo-instant-star Ryan Gosling ma di Kevin Bacon

 La vita a volte è così. Quando sei piccolo ti prendono al Mickey Mouse Club (il ventilatore! Le casacche da setta paranoica!) e mentre gli altri tuoi amichetti Christina, Britney e Justin hanno un successo planetario, tu no. Diventi attore, ti costruisci una solida carriera con film importanti ma di nicchia, vieni nominato ai Golden…

Continua

7

Il congelatore molto potente di Maria De Filippi

 Stanno succedendo delle cose, nella tv generalista italiana, in particolare nelle ammiraglie. Nel giro di un anno, con la famosa frammentazione del digitale, l’esplosione di la7 e il consolidamento di Sky, Raiuno e Canale 5 hanno bruciato un tesoretto che sembrava inviolabile: può capitare di fare share a una cifra in prima serata e nessuno…

Continua

16

David Byrne, Paolo Sorrentino, Glenn Ficarra e John Requa: This must be the song, evidentemente

 L’altro ieri sono andato a vedere This must be the place, l’ultimo film di Paolo Sorrentino. This must be the place è il titolo di una canzone dei Talking Heads, cioè David Byrne, il quale David Byrne non solo cura la colonna sonora del film (assieme a Bonnie ‘Prince’ Billy), ma si produce anche in…

Continua

1 2 3 4 5 25