TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

9

Notte buia alla corte di Francia

 Una settimana fa, io, piazza della Bastiglia, di sera, migliaia di genti, genti festose, allegre, si beve, si balla, si festeggia il trentennale dell’elezione di François Mitterrand, era il 10 maggio ieri, è il 10 maggio oggi, le signorine attorno alla piazza distribuiscono giornali d’epoca, prendete è gratis, c’è un concertone, anche Paris ha il…

Continua

32

Se qualcuno possiede la Formula Segreta per il Caffè Perfetto beh ecco è venuto il momento di tirarla fuori

 Avvertenza: questo è un post che fa tanto Era Ingenua Della Blogosfera, quindi se siete deboli di cuore e non sopportate i ricordi o gli errevuemme dei vostri amori, non andate avanti con la lettura. Se invece vi piace la nostalgia di quando sui blog si respirava quella sana aria di casereccio, di campagna, che…

Continua

9

Il Concertone del Primo Maggio

 Quando vivevo a Palermo, gli anni delle menzogne, avevo quindiscianni, il primo maggio lo passavo sintonizzato su Raitre, sperando, semplicemente, di essere uno di quei tanti puntini sudati. Poi nel 2001 mi sono trasferito a Roma e ovviamente, altri anni e altre menzogne, già non me ne fregava più niente di stare lì in mezzo…

Continua

34

Mio padre ha un nuovo cane ma non sa come chiamarlo

 Mio padre non ha mai amato i cani. Gli animali, tutti. Per lui amare gli animali significava, fondamentalmente, sedersi a tavola e mangiare cose che prima erano vive e poi non più. Il suo piatto preferito è sempre stato l’agnello arrosto, quello che si mangia il giorno di Nostro Signore Resurretto. E così, quando io,…

Continua

7

French Community

 A quanto pare “l’Ordine degli avvocati ha sospeso la mia licenza. Hanno scoperto che la mia laurea era, uhm, meno che legittima. Quelle colombiane qui non valgono, devo prenderne una in Francia. E non può essere l’allegato di una e-mail”. Insomma devo tornare a scuola. Avete presente quelle scuole elementari con i banchi etc, che…

Continua

7

Il mestiere più antico del mondo

 Il mondo si divide in quelli che quando viene la signora delle pulizie se cade una cosa sul pavimento non la raccolgono tanto poi viene la signora delle pulizie e quelli che quando viene la signora delle pulizie puliscono la casa prima, che si vergognano di far vedere alla signora delle pulizie in quale letamaio…

Continua

10

La maglietta con il numero 23 comprata a Piazza Fiume

 Dieci anni fa, appena arrivato a Roma, frequentavo l’Università a via Salaria, lì vicino, nei pressi di piazza Fiume, c’era questo negozio che vendeva magliette. Me ne ricordo che ogni mattina ci passavo davanti, prima la targa nel punto in cui avevano ammazzato D’Antona, poi il forno che faceva la pizza bianca più buona di…

Continua

8

Mentre aspettavo il catrevansès alla fermata, sotto la pensilina, nevischiava

 Mentre aspettavo il catrevansès alla fermata, sotto la pensilina, nevischiava, potevano essere le undici del mattino, c’eravamo io e un signore con le scarpe da tennis che reggeva suo padre, anziano, che da solo non si reggeva, ci pensavo. A me che sto qui, dico, in questa città che ancora non riesco, ho proprio pensato…

Continua

12

“Tieffemmino, ricorda, quando vai al ristorante prendi sempre le cose scritte a penna che sono fresche”

 L’altra sera sono stato in rue Roquette, che di giorno è una cosa e la sera non so c’era questo scorcio, davanti a un bancomat due ragazze in minigonna e ghingheri, accanto a loro, seduti per terra, due cani, una custodia per chitarra, alcuni tipi, tra cui questo tipo col giubbottone lercio col bicchiere di…

Continua

1 2 3 28