TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

27

Gli zombie sobri che leggono camminando (o camminano leggendo)

 Il mondo si divide chiaramente in:     a) quelli che leggono e b) quelli che leggono camminando (o camminano leggendo: se ci sono sfumature di senso trovatele voi)   Divisione per fortuna sproporzionata. Di solito mondo è posto discutibile in cui vivere, e gente altrettanto, ma in questo caso no. Quelli che leggono camminando,…

Continua

14

Stereotipi ma chi l’ha detto: la baguette sotto l’ascella non esiste

 Ci sono stereotipi che non moriranno mai. E sono proprio quelli più lontani dalla realtà. Leggende metropolitane che qualcuno prima o poi ha messo in giro perché così gli diceva il cervello e bòn, tutti dietro in fila per sei con resto di due.   Sì, oggi parliamo ancora della bacchetta di pane. La baguette….

Continua

14

Quelli che palpeggiano i libri e poi non li rimettono al loro posto

 Lo scorso weekend sono stato al Salone del libro di Parigi. (Pausa ad effetto). Oh c’mon! Gente di Francia! Siriusli? Tutto qua quel che sapete fare? Un enorme SALONE con dei libri e gli stand divisi per editore? Questo è il massimo di fantasia che sapete produrre? (Datemi ancora qualche mese che imparo bene la…

Continua

7

Il mestiere più antico del mondo

 Il mondo si divide in quelli che quando viene la signora delle pulizie se cade una cosa sul pavimento non la raccolgono tanto poi viene la signora delle pulizie e quelli che quando viene la signora delle pulizie puliscono la casa prima, che si vergognano di far vedere alla signora delle pulizie in quale letamaio…

Continua

9

Licia Colò cerca l’angelo custode e Nicole Minetti spiega come le donne possono cambiare il mondo

 Ci sono persone di cui si parla troppo poco e persone di cui si parla spesso a sproposito. Licia Colò appartiene alla prima categoria, lei e il suo programma Alle falde del Kilimangiaro. Facciamo un gioco. Io dico “Licia Colò!”, cosa vi viene in mente? A me viene in mente “VHS”, nel senso delle videocassette…

Continua

5

Se c’è una cosa che odio è andare dal meccanico

 genere umano si divide in due categorie: quelli che non hanno assolutamente idea di cosa accada nel vano motore della proprio auto e che sono seguaci della filosofia di vita “basta che si metta in moto” e quelli che invece ne sanno più del meccanico stesso. o almeno pensano. di solito i secondi sono anche…

Continua

18

Fumatori, sapete cosa facciamo noi non fumatori mentre voi “uscite fuori”?

 Voi fumate? Io no. Mai fumato. E mai inizierò. Davvero cosa sfigata iniziare a fumare a trentanni. Mai sfigata quanto fumare in sè, però. Vi sentite offesi eh, fumatori in lettura? Mi spiace, ma è la verità, la mia verità. E rispondendo all’invito che i miei amici manic street preachers fecero nel ’98- io vi…

Continua

10

Non fare agli altri quello che eccetera: non sbirciare se non vuoi essere sbirciato

 Insomma sono lì che me la scammino per piazzale Flaminio ancora basito per la decisione di Freedom House di dichiarare l’Italia paese libero -freedom press parlando- sulla base dell’unica categoria Berlusconi on/Berlusconi off (vediamo di utilizzare altre categorie, tipo Ratzinger on/off e vediamo che ne esce fuori) quando passo all’edicola e compro Liberazione. Ogni tanto…

Continua

15

Guida per riconoscere i tuoi simili: titoli di coda sì, titoli di coda no.

 La settimana scorsa sono andato al cinema. Il regista del film si chiama Dito. Ma il film non è un dito, anzi. E’ un pugno. Ma nello stomaco, non ar culo. Ma non sono qui per fare una recensione, per quanto il film meriti. Sono qui per parlarvi di un’altra cosa. I titoli di coda….

Continua

1 2