TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

5

Il noto scrittore James Franco parla del suo ultimo libro a Le Petit Journal

 Ciao, il mio programma preferito qui a terra esagonale è Le Grand Journal, in onda ogni giorno alle 19 circa, in chiaro, su Canal +. All’interno du Grand Journal va in onda l’altro mio programma preferito in terra esagonale, che è Le Petit Journal. Il primo è più serio, il secondo più faceto, ma a…

Continua

9

“Da oggi Billy, la nostra rubrica sui libri, diventa multimediale”

 Tg1. Conduttrice Bionda Sto Qui A Rassicurarti: “E ora, cari amici, una grossa novità per la nostra rubrica di libri ‘Billy’. Da oggi ‘Billy’ diventa multimediale. Pensate, potrete ritrovare i vostri scrittori preferiti sul nostro sito ‘Billy‘ e sulla nostra pagina Facebook” (addirittura?) (Billy? Perché Billy? Eh, già, perché?) (Tra gli scrittori di cui parla…

Continua

12

Bagni d’italianità

 Essere italiani, a Parigi, significa saltellare in equilibrio tra il Lamento in Entrata (questa gente hanno l’antipatia nel dna: boring) e il Lamento in Uscita (l’Italia fa schifo, meno male che me ne sono andato: boring). Di sicuro, se sei italiano a Parigi, un certo italiano a Parigi, cerchi di evitare come la peste gli…

Continua

26

Gli zombie sobri che leggono camminando (o camminano leggendo)

 Il mondo si divide chiaramente in:     a) quelli che leggono e b) quelli che leggono camminando (o camminano leggendo: se ci sono sfumature di senso trovatele voi)   Divisione per fortuna sproporzionata. Di solito mondo è posto discutibile in cui vivere, e gente altrettanto, ma in questo caso no. Quelli che leggono camminando,…

Continua

10

Vabbè, se Joe R. Lansdale è contento

 Oggi, non so perché, mi sono collegato al sito di Repubblica e si è subito aperto un pop-up che pubblicizzava Nausika, un’associazione che organizza corsi di scrittura, corsi di capoeira, cose così (true story). La b-side del pop-up era questa: Vado sul sito e scopro che, tra i docenti del corso Il racconto, il Romanzo,…

Continua

IMG_1373
21

Feticci parigini: la pecetta gialla sui libri usati di Gibert Joseph e Gibert Jeune

 Devo dire che non ho ben seguito il dibattito sull’introduzione della legge che prevede il tetto massimo del 15% agli sconti sui prezzi dei libri. (Un giorno torno dalle vacanze e trovo le varie timeline che fibrillano di genti tra l’invasato e il furibondo che stanno comprando libri a pacchi di centinaia per approfittare degli…

Continua

7

Jonathan Franzen sta lavorando a una serie tratta da Le Correzioni. Prossimamente in onda su Hbo. Eh?

 La rentrée letteraria francese (evento) è segnata certamente non dal solito, ripetibile, annuale romanzo di Amélie Nothomb ma, tra gli altri, dall’uscita su suolo esagonale di Freedom. Jonathan Franzen. (Se non avete ancora letto questo romanzo mi chiedo cosa abbiate avuto di più importante da fare in questi mesi).     Bene, come si conviene,…

Continua

Edoardo-nesi-Storia-della-mia-gente-Strega2011-e1323424475286
38

Edoardo Nesi – Storia della mia gente, ovvero: Storia dei fatti miei e della lavagna della mia vita

 “Per sempre sta a significare che a quarantaquattro anni mi sono finalmente reso conto che il costo della vita sono i ricordi; che ogni legame con la nostra giovinezza è ormai affidato solo alla memoria, mostro implacabile e impossibile da zittire; che esistono cose e persone e avvenimenti e amori e dolori e felicità laceranti…

Continua

12

“Nel marzo del 1942 al casello arrivò Nino Zarcuto, trentino*, beddro picciotto, àvuto, capilli e occhi nìvuri come l’inca”

 Ho sempre avuto parecchi problemi con i libri di Andrea Camilleri. In sintesi: quella lingua inventata, quel siciliano trascritto dall’originale, dal suono proprio, con quei ritorni improvvisi all’italiano, e alle relative costruzioni, ecco quella roba lì mai mi calò (Lo ammetto, sono  il classico siciliano diffidente). L’altro giorno, per una di quelle coincidenze davvero imperscrutabili…

Continua

1 2 3 5