TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

10

Non fare agli altri quello che eccetera: non sbirciare se non vuoi essere sbirciato

 Insomma sono lì che me la scammino per piazzale Flaminio ancora basito per la decisione di Freedom House di dichiarare l’Italia paese libero -freedom press parlando- sulla base dell’unica categoria Berlusconi on/Berlusconi off (vediamo di utilizzare altre categorie, tipo Ratzinger on/off e vediamo che ne esce fuori) quando passo all’edicola e compro Liberazione. Ogni tanto…

Continua

22

Ecco a che serve il concertone

 “E grazie ai Tiromancinoooooooooo. I Tiromancinooooooooo! E adesso devo dirvi una cosa importante: la musica va comprata, non va scaricata. Scaricare è illegaleeeee. E anche i film. Se tutti i scaricate i film e nessuno va al cinema, come lo pago io il mutuo?” “Ma stai zitta, stronza!”Ecco. Uno si decide all’ultimo ad uscire dall’autotumulazione…

Continua

14

Avevo una vista bionica

 Ehi, forse è il caso di rinnovare la mia patente scaduta da un mese! Drin. Tfm: “Ehm, chiamo perché dovrei fare la visita medica per il rinnovo della patente” Signora Asl: “Deve venire con il referto dell’oculista e…” Tfm: “Veramente io ho chiamato voi proprio per la visita…” Signora Asl: “Sì, ma se vuole farla…

Continua

0

Meno male che sono un istrionico.

 Ieri ho passato tutta la mattina a fare l‘allegro lavandaio: quattro maglioni di lana lavati a mano. Poi ho fatto le pulizie di casa, chè toccava a me. Cucina e bagno. Ho capito che il Bref non sgrassa bene come altre marche. L’ho anche scritto sulla lavagna in cucina, così me lo ricordo. Poi in…

Continua

10

Il rosso permissivo.

 “C’è stato un incidente alla metro di Roma. Tu stai bene? Rispondi”.   Un messaggio, e poi tanti altri, e poi telefonate. Sicilia, Umbria, Abruzzo, Francia, Bosnia. “Sì sto bene”. Rispondo. Rispondiamo. Messaggi, pensieri, da lontano, soprattutto, che quando ci si allontana dal centro tutto si amplifica  a dismisura, paradossalmente. Sto bene. La tv, edizione…

Continua

0

Cerco nuova luce nella confusione

   (Entro nella mia stanza, quella vecchia, quella svuotata qualche giorno fa. Alcuni oggetti da riprendere. Il lampadario, l’accendigas della cucina, il carrellino rosso per le patate e le cipolle, lo stendino bianco di plastica robusta dell’incommensurabile valore di cinque euro, una lampadina a basso risparmio dell’auchan. Tutto ammassato in un angolo. La mia stanza, che…

Continua

6

Desiderata ottobrata: un giorno tranquillo

 Ore 8:10 del mattino. TFM accende il cellulare. Tempo un secondo. Driiiin. Voce di donna. “Pronto, TFM? Sono xxxx della carrozzeria xxxx. Si ricorda dell’incidente?” “Uhm, vediamo, direi di sì” “Ecco, ervamo rimasti che doveva portarmi la macchina ieri sera. Perchè non l’ha fatto?” “Veramente, cara la mia signora xxxx, io non ho preso alcun…

Continua

5

L’insostenibile leggerezza di quando sei a metà tra due case e speri che tutto finisca, anche se il bello è proprio il durante

 Sarà l’effetto serra, sarà l’effetto Prodi (che stia per svanire?), ma questo bel teporino (che stia per svanire?) che mi accarezza i capelli e il viso mentre me la scammino di notte in canzolcini corti non mi dispiace affatto. A me e al mio trasloco, in via di completamento. Mancano giusto quattro robe e ho finito….

Continua

4

Non è colpa mia se esistono spettacoli e con fumi e raggi laser, se le pedane sono piene di scemi che si muovono

 “Ma lo sai, che in finale, non cambierei questa città per nulla al mondo? Vuoi mettere? Pantaloncini corti e minigonne anche a fine settembre. La brezza, il sapore del mare che lo senti proprio, basta volgere lo sguardo e arriva, ti investe, non devi fare molto…Sì, Londra, sì Parigi, ma dove la trovi una città…

Continua

1 18 19 20 21 22