TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

4

E se mi piglia la nostalgia, me ne vado al consolato

 E poi c’è da prendere la metro 9 fino a La Muette, uscire, girare a sinistra, poi a destra, ritrovarti in un grazioso condominio dove c’è scritto CONSOLATO ITALIANO A PARIGI, CITOFONARE E PRESENTARSI Il citofono sta appeso a una porta a specchio in cui si può capire se questo lunedì prefestivo in cui Parigi…

Continua

2

Ahò

  “Sul carpet dell’Auditorium Parco della Musica hanno sfilato le stelle della fiction italiana. Ha aperto la serata la madrina Vanessa Incontrada, in un elegante abito nero. Il clou della serata l’arrivo di Jim Belushi, accompagnato dalla Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini. Molto applaudito anche l’arrivo di Gigi Proietti. Claudia Gerini, Federico Zampaglione, Lunetta…

Continua

8

Finalmente svelato il programma del Roma Fiction Fest 2011: un po’ più a ridosso no?

 Più travagliato di un parto podalico plurigemellare, alla fine il programma del Roma Fiction Fest ha visto la luce (ma se clicchi su programma, la pagina è vuota, almeno so far. Bisogna cliccare giorno per giorno, santa pazienza. E non solo: diversi eventi verranno svelati solo durante la conferenza del 23 settembre). Dunque, oggi è…

Continua

7

Lasciarsi un giorno, Roma

 La verità è che ero stufo di sentirmi un reduce. Stufo di vivere come un ventenne io che ventenne non sono più, stufo di conoscere a memoria tutti gli scaffali di tutti i supermercati di tutte le tiburtine e non solo. Stufo di pensare ai vecchi amici che erano venuti pensando chissà cosa e poi…

Continua

0

L’uomo del kebab di piazza Bologna

 (Roma) Side A: Non so voi, ma io non ho mai ben capito perché, a qualsiasi latitudine, quando vai a prenderti un kebab te lo avvolgono in quel modo tutto inturciuniato che tu mentre azzanni devi anche strappare e girare la carta contemporaneamente facendo ciuk&strap e non puoi fare a meno di sporcarti tutto di…

Continua

4

La libreria Borri di Roma

 Darsi un appuntamento a Roma è oggettivamente complicato. La maggior parte dei miei amici -compreso me stesso- abitiamo lungo la metro b. Gli altri devono prendere gli autobus o vanno in bici o vanno a piedi o sono disoccupati. Però i posti belli sono lungo la metro a. Quasi tutti, almeno. E così finisce che…

Continua

2

Il benzinaio cingalese che fece carriera

 (Roma, Tiburtina) Sotto casa mia c’è un benzinaio.Molto comodo. Però io non uso mai la macchina. E quando la uso, quasi sempre la sera. E quando la prendo di sera la macchina è sempre in riserva. Sempre. Quindi vado al benzinaio. Molto comodo. Ma la sera il benzinaio è chiuso. Funziona il self service. Ma…

Continua

5

D’altronde è una sera d’estate in piazzetta a Monti

 Che vi devo dire. Niente. Nessuna sensazione specifica, perlomeno tra quelle che hanno dignità di lemma. Qualcosa che si avvicina all’indifferenza? Forse. Sicuro una cosa neutra. Roma, sto parlando di Roma, sta là, c’è, c’è stata, ci sarà, no matter i nostri miserevoli accidenti. Non è cambiata, e d’altronde era facile immaginarlo. Verrebbe da dire:…

Continua

7

Che fine ha fatto il Roma Fiction Fest

 Il voltastomaco. Da qualche tempo cercavo informazioni sulla nuova edizione del Roma Fiction Fest, che si tiene solitamente ogni anno all’inizio di luglio. Bene, dopo mesi di silenzi imbarazzanti, oggi un articolo de Il Fatto Quotidiano, rilanciato da Dagospia, svela qualche dettaglio, o qualche può darsi: Il Roma Fiction Fest si terrà, forse, a fine…

Continua

1 2 3 22