mercoledì 24 agosto 2011

Noel Gallagher’s High Flying Birds: The death of you and me


 

Le prime note di questa canzone. I primi accordi, i primi secondi. Come un ricordo che viene da lontano, che acquista nitidezza a poco a poco. Veritiero o meno, chi può dirlo e non interessa. Un ricordo che resuscita dai nostri ’80 e che infine si pitta la faccia di Toto Cutugno. E, subito dopo, per assonanza di molte cose, Celentano. Forse Cocciante. Sicuro Pino Daniele. Ma a Noel Gallagher, l’assennato Noel Gallagher, il savio Noel Gallagher, testa sulle spalle e quella frangetta rassicurante tirata dritta sulla strada del britpop e ritorno, sempre in orario mi raccomando, ecco, a lui perdoniamo tutto, persino certe ballatone che parevano e invece bah, lenta consunzione di ripetizioni e Rds, Radio Dimensione Suono. The death of you and me:


 


domenica 21 agosto 2011

The Bewitched hands – Sur le quai


 

I Bewitched Hands, malgrado il nome, vengono da strano paese chiamato Francia. Dice che sono un gruppo psichedelico. Non ho ancora deciso cosa pensare del video di Sur le quai, e non sono sicuro di volerlo sapere, ma l’inciso di questo pezzo inedito, in testa ci rimane. E se non è estate questa. J’aurais pu attendre toute la nuit après toi: ripetere ad libitum, volendo all’infinito.


 


sabato 20 agosto 2011

Mystery Jets – Serotonin


 

I Mistery Jets sono inglesi e si sente. Serotonin è il loro terzo disco, e la traccia omonima è la numero cinque. Il video, ecco, potevano sforzarsi un po’ di più, però, ecco, se riesci a tenere il piede fermo e il finestrino della macchina alzato, ecco, sei pazzo:


 


martedì 16 agosto 2011

Yacht – Utopia & Dystopia (The earth is on fire)


 

Gli Yacht vengono dall’Oregon, dal Texas e da altri pizzi là. Sono un gruppo di mattacchioni. Da un paio di mesi è uscito il nuovo disco, si chiama Shangri-La. Un pezzo si chiama Utopia. L’altro Dystopia. Soprattutto, Dystopia. Da 3:07 in poi. The Earth, the Earth is on fire! We don’t have no daughter/ Let the motherfucker burn!


 


venerdì 5 agosto 2011

Bon Iver – Calgary


 

Questa è anche l’estate di Bon Iver che ha fatto esattamente quello che non ci si aspettava e per questo +1 e anche +2. Calgary:


Quei due secondi da 3:05 a 3:07.

 

 


giovedì 4 agosto 2011

The naked and the famous – Punching in a dream


 


Ok, il video fa tanto inverno – c’è la neve – e il testo dice tante cose che ora è meglio non approfondire, ma insomma questa è la canzone perfetta per aprire una qualsiasi compilatione, specie quella estiva, specie in considerazione di quel uohòx8. The Naked and the famous, Punching in a dream.

 


mercoledì 3 agosto 2011

Foster the People – Pumped up Kicks


 

Dicevamo che non è estate senza fischiettio. Appunto. Foster the people, Pumped up Kicks


Vabbè, il capolavoro del fischiettio rimane sempre e soltanto uno, ma che c’entra.

 


Post precedenti

    giovedì 24 aprile 2014
  • EnchantéBenjamin-Isidore-Juveneton-insta La Cité de la Mode et du Design è uno dei luoghi meno parigini e più londinesi della città (senza che nessuno, di qua e di là, si offenda). Negozi di design, street food, il museo de l’Art Ludique (che in questo momento ospita la mostra L’art des super-héros Marvel). E, fino ad agosto, Enchanté, continua...