TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

Hall
0

L’unica serie in cui la protagonista era una porta

 Il primo sospetto che la settima stagione sarebbe stata l’ultima mi era venuto all’alba della quinta, quando non solo Will era ancora vivo e parecchie altre “migliori ore seriali della nostra vita” dovevano ancora arrivare, ma soprattutto quando il numero-delle parole-dei-titoli-degli-episodi, implacabilmente, era tornato a scendere e avevo intuito che il conto alla rovescia sarebbe…

Continua

Ornella3
7

Un autunno tutto d’oro

  Come Bruce Willis in quella pubblicità con una bella ragazza che non le manda certo a dire (“Ma signor Willis VENGA VENGA che qui di FIBRA ce n’è!”), ho fatto un salto tecnologico che forse non mi farà entrare nella fsociety di Elliott Alderson ma di sicuro mi sta già regalando molte gioie. Scivolando…

Continua

Eros
4

Il Festival di quasi tutti: questo applauso lo facciamo al Signore

 Molti anni dopo Felicita Anania si sarebbe ricordata di quella remota serata in cui suo padre Aurelio l’aveva condotta sul palco della più importante manifestazione canora del Paese, facendole fare la prima, gigantesca figura di merda della sua vita. L’Italia allora era un villaggio che stava ricostruendosi dalle macerie, molte cose avevano perso di significato…

Continua

spaak
7

Appunti sulla tv che ci circonda

 No, ma la tenerezza che mi fate quando parlate di tv senza saperne un cazzo. Veramente, dovremmo metterci tutti assieme attorno a un tavolo e dare un nome a questa coazione a ripetere, a credere che A è proprio A, a starnazzare tutta la sera su Catherine Spaak, sui #complotti, lagente svegliaaaa!, laddove persino un…

Continua

1

“Svegliati nonna, di là c’è un ammiraglio che si chiama Luigino Pirandello”

 - E dove le tengo queste ricchezze? – Nelle carni vostre, Filonia! Voi possedete tre feudi: uno a levante, uno a ponente e l’ultimo a mezza costa. In quello di levante c’è una vallicella profumata e ummirosa, sopra alle quali c’è macari un boschetto fitto fitto; in quello di ponente non ci sono àrboli o…

Continua

0

Sicilia Bedda

      Pippo Baudo: “Queste gocce che colavano dal cielo era pianto. Era la Sicilia che piange perché non è trattata bene…”   Stacco su una bambina con un NEON fucsia in testa    “…Perché non viene riconosciuta per quella che è, per la gente BEDDA che c’è qua”   Pubblico:  Pippoh! Pippoh! Pippoh!…

Continua

Adele
5

Cosa rimane dei César 2014

 Les garçons et Guillaume, à table! meritava il premio come miglior film francese dell’anno? E Roman Polanski aveva davvero bisogno dell’ennesimo premio come miglior regista?         Mi sveglio con questi due interrogativi, che peraltro mi si erano piantati nella testa un attimo prima di addormentarmi, dopo aver visto la cerimonia dei César…

Continua

Stromae
8

Behind the tonfo: televisione, social, musica

    Alla fine: ognuno ha i binge-watching che si merita   di TuttoFaMedia     1. IL PRIMO GRANDE TONFO della carriera di Fabio Fazio è facilmente spiegabile. Alcuni elementi erano già evidenti dopo la prima puntata (dentro al replay), altri sono emersi a poco a poco durante le venti e passa ore di…

Continua

Claudio-Baglioni
5

Sanremo 64×02: vogliamo Ron al Coachella Festival

 Devo dire che per un attimo ho sperato, sul serio, che sul palco piombassero le truppe cammellate dei Papa Boys e di Militia Christi, con in mano santini fotocopiati in comic sans corpo 24 e raffiguranti Lorena Bianchetti, Giovanni Lindo Ferretti, Verro e Giovanardi. Ho sperato che bloccassero Rufus Wainwright mentre distillava pillole di nettare…

Continua

1 2 3 51