TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

Phoenix
0

L’ammissibilità dell’utilizzo dei droni nella musica indie-electro-pop-rock

 

Phoenix

 

 

Fin dove è giusto spingersi nell’utilizzo dei droni nella musica indie-electro-pop-rock? Possiamo accettare che il regista di un video se ne stia comodamente seduto a metri di distanza mentre la camera telecomandata fa il suo lavoro? Domande che dovremmo rivolgere ai Phoenix ma credo abbiano altro a cui pensare.

 

In collaborazione con la Blogothèque (parole d’ordine: take away show, piano sequenza, live), i Phoenix hanno infatti eseguito una versione live di Entertainment nei giardini di Versailles (loro sono di Versailles) utilizzando, appunto, una camera aerea. L’idea è venuta a Deck D’Arcy che aveva visto sull’Internet alcune immagini di riprese via drone e – facciamoci un video! Unico problema: i droni non possono volare sulla testa della gente, quindi i Phoenix hanno dovuto girare prima dell’apertura al pubblico. Poche prove, buona la quarta, via. Il risultato, tanto spettacolare quanto, ehm, statico, è questo:

 

 

Phoenix – Entertainment | A Take Away Show from La Blogotheque on Vimeo.
 

 

(via)

 

 

"La notizia è che la voce di Thomas Mars regge anche nel live" "Sì ma deve stare fermo"A take away show by BlogothèqueDroni - un dibattito eticoI Phoenix live a VersaillesL'ammissibilità dell'utilizzo dei droni nella musica indie-electro-pop-rock

TuttoFaMedia • settembre 1


Previous Post

Next Post

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>