TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

Elisa Isoardi e Mario Monti
3

Il virus di Palazzo Chigi

 

-Stretti in una sciarpa sola-

 

 

Mario Monti che si freeza all’apparizione di Elisa Isoardi (manco fosse la Madonna di Saxa Rubra) (afasia, perdita dei sensi: per un attimo si son toccate le vette di Andreotti negli studi di Buona Domenica: “Presidente? Presidente!”); Elisa Isoardi che spiega le ragioni del suo esserci (“Sono entrata per una giusta causa, una causa buona per il futuro, dato che le malattie genetiche colpiscono soprattutto i bambini”); Franco Di Mare che fa buffi movimenti con le gambe per far scendere i pantaloni saliti al ginocchio durante l’intervista; Mario Monti che fa il Provola con la Bella Cuneese (“Se vuole venire sotto la mia…”) e la Bella Cuneese che accetta con tutto il suo entusiasmo (“Ma assolutamente!”) (Moralisti, avrei voluto vedere voi, davanti a una proposta così allettante del Presidente!): bon, tutto questo va dritto dritto sotto la voce Momenti Televisivi Dell’Anno Solare 2012 (Presidente, ma insomma, pure lei ci si mette!).

 

 

 

 

"Se vuole venire sotto la mia..." "Ma assolutamente!"

TuttoFaMedia • dicembre 11


Previous Post

Next Post

Comments

  1. yetbutaname dicembre 12 - 16:50

    ah, gli umani umanitari
    (non mancano le malattie genetiche che si manifestano in età adulta – la frase con i bambini serve per far aprire più in fretta il portafogli)

  2. TuttoFaMedia dicembre 12 - 17:01

    *Yet: una specie di password universale

  3. shengo dicembre 16 - 21:38

    La Isoardi è stata proscritta dalla Clerici ancora quel dì, quando a dire di Antonellina le scippò La prova del cuoco, che apparteneva di diritto a lei, oltre ogni maternità o incidente aereo. La tapinella è ora ridotta a fare la portasciarpe, poiché grandi santi in Paradiso, evaporato Del Noce, non ne ha più.

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>