TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

Dibattito
17

Il Partito Democratico

 

 

 

Aldo Grasso dice che in politica estera Renzi pare più ferrato o comunque più deciso dell’avversario, Christian Rocca dice che Bersani non merita di essere votato per la risposta da “ignorante totale” (o da lettore di Repubblica) sul Medio Oriente, la mia amica Graziella dice che era un po’ indecisa ma proprio la politica estera la spingerà a votare Bersani che Renzi sul Medio Oriente è stato scandaloso, il mio amico Turi dice che lui si sente offeso (“Offeso sono!”) dalle parole di Renzi sul Sud (“La scossa? Ma io gliela do in testa la scossa a quel babbasone!, e poi altro che cento passi gli faccio fare!”),

 

Giuseppe dice che Bersani ha davvero passato il segno (non dice esattamente così) con questi papi e questi preti e non se ne può davvero più e se questo è il profumo di sinistra preferivo non sentirlo, la giornalista Federica Balestrieri quella che una volta faceva la formula 1 dice che Siamo l’unico Paese a non avere una legge contro l’omofobia ma in compenso grazie a Renzi abbiamo un cimitero dei feti a Firenze, Ettore ricorda che nel 2007 Matteo Renzi dichiarava che sarebbe andato al Family Day con la moglie e le figlie, Zoro dice che Vabbé in estrema sintesi la differenza tra ‘sti due è allearsi con Casini o essere Casini, Simona pensa Chissà che si prova a essere Casini ad avere un partito stimato a quanto? al quattro al cinque al sei per cento ed essere come la titina che tutti la cercano e tutti la vogliono, mio padre dice Vedi? te l’avevo detto io che Casini, Fabio dice Bersani mettitelo in testa noi Casini non lo vogliamooh!, Renzi dice Io Casini non lo voglio e non voglio l’Udc men che meno l’Udc della Sicilia, Cinzia dice Io l’ho già visto ‘sto film l’ultimo che voleva andare da solo s’è visto che fine ha fatto, Alessandra dice che Renzi da solo è stimato al quarantaquattro per cento non lo dice lui lo dicono i sondaggi,

 

la signora del terzo piano dice che quando ha visto per la prima volta Renzi ha pensato Ma questo che vuole da noi e poi dice che uno che si presenta in camicia senza giacca non va bene non è serio senza dimenticare che è f-a-l-s-o (dice proprio così, scandendo le singole lettere come una cheerleader al contrario), Giulia dice che Il marrone della giacca di Bersani abbinato alla cravatta a pois rossi mi sta cavando gli occhi, Ernesto dice che Renzi è di destra e infatti all’estero in tutti i seggi o quasi ha vinto Vendola e questo vorrà dire qualcosa, Francesco dice che Insomma per levarmi di torno la stessa gente che c’è da ventanni l’unico mezzo che ho è votare uno di destra?, Alessandra dice Ma questa cosa che è di destra la vogliamo smentire una volta per tutte?, Maurizio dice che Renzi è più agile e Bersani più vero, Giorgio dice Sì vabbè ma qualcuno glielo vuole dire agli elettori come si fa a votare senza la giustificazione?, Claudia dice E bastah, ate rotto il cazzo con ‘sta cosa delle regole,

 

io invece dico che a parità di fuffa non posso fidarmi di uno che ogni volta che va in televisione ha bisogno del cellulare per ripassare la pappardella che dovrà ripetere a pappagallo alla professoressa, uno che sembra il bulletto delle medie che ogni cosa ce l’aveva lui e aveva sempre ragione lui e il mondo era come diceva lui, uno da cui non passerà la rivoluzione figuriamoci la rifondazione, uno che, soprattutto e mai, mai, sta parlando a me, proprio a me, al contrario di Pierluigi Bersani, uno che ha retto la baracca dell’unico partito ormai degno di questo nome, il Partito Democratico, mentre tutto attorno crollava miseramente, e l’ha fatto non malgrado ma grazie alla sua esperienza, uno che non merita di scontare le colpe degli altri, e che non può essere accomunato in alcun modo ai D’Alema Veltroni Bindi, uno che non ti promette effetti speciali e che è già pronto a governare, lui, perché Pierluigi Bersani sembra proprio una persona seria, come raramente se ne sono viste da quelle parti.

 

 

Ha vinto BersaniNo ha vinto RenziVabbé pareggiarono

TuttoFaMedia • novembre 29


Previous Post

Next Post

Comments

  1. G. novembre 29 - 16:42

    mi è quasi venuta voglia di andare a votare ad Aprile! ao ma io e te quando ci vediamo?

  2. Ryuko novembre 29 - 16:53

    è commovente quest’endorso, MA restano dei ma grossi quanto una casa, tipo Casini UDC e preti, che a me non mi frega niente di come dice le cose Bersani ma mi verrebbe di andare là e urlargli PIGI RINSAVISCI TI PREGO UNA VOLTA ERAVAMO UN PARTITO DI CENTROSINISTRA!

    In ogni caso certo non andrò là a sostenere la realizzazione personale di Renzi.

  3. furr novembre 29 - 17:32

    renzi sta al centrosinistra come i fun stanno all’indie music = ARGH!

  4. Marialuisa Fabbri novembre 29 - 18:12

    Leggerti e scoprire che anche in questo (e non solo per xfactor et similia…) sono d’accordo con te mi piace molto e mi riempie di giuoia…Leggendo le ultime righe poi devo confessare che mi sono quasi commossa…:-)
    Evvai TFM sei proprio in gamba…adoro come scrivi e quello che dici…se fossi une jeune fille ti vorrei proprio conoscere…;-)
    Marialuisa

  5. shengo novembre 29 - 18:22

    Su Renzi direi che siamo d’accordo. Su Bersani ho il solo dubbio che il suo robusto buonsenso emiliano nulla possa contro i marosi politico-economici che ci aspettano. Fuori dai nostri patrii confini ci sono popoli affamati di dominio e noi rischiamo davvero di finire come il vaso di coccio in mezzo a quelli di ferro. Speriamo che lo stellone italico entri in azione anche stavolta. Sono pessimista, veh…

  6. Paola novembre 30 - 00:26

    Mi spiace io sono una renziana di ferro. tenetevi pure le Bnidi e i ‘D’ alema per altre dieci legislature ma io davvero avrei voglia di vedere facce nuove. Oltre alla politica economica di Fassina, che difende solo gli interessi di quelli che sono giù difesi, e non si accorge che il mondo è cambiato e il lavoro dipendente è praticamente in via d’estinzione. Matteo è brillante incisivo ed ottimo comunicatore. Bersani rappresenta la continuità col Pc, mentre molta acqua è passata sotto i ponti, e io pensavo di essermi iscritta al Partito democratico, non al Pcus. Come, quando Veltroni diceva le stesse cose che dice Renzi adesso andava bene, mentre quando lo dice Matteo no? Mah. strana tutta questa isteria anti renziana..realizzazione personale di Renzi..e che male c’è? E’ come dire che non avremmo votato la realizzazione personale di Obama..cosa vuol dire? Vi va bene la realizzazione personale di Rosy Bindi? Se non ci fsse stato il contraddittorio non ci sarebbero state le primarie, perchè Bersani di sicuro non le voleva ed è stato obbligato al passo da pressione renziana, E poi ignorateci pure voi ultra sinistri che siete sempre “oltre”, ma siamo più di un milione, e forse allora qualcosa rappresentiamo..e provare a leggere il programma? Le primarie sono state bellissime e partecipate, e certo non grazie ai parrucconi. Chissà poi perchè vi sta antipatico..boh. Con ciò chiudo la polemica per carità, già litigo abbastanza in questi giorni.

  7. TuttoFaMedia novembre 30 - 01:16

    *Paola: ok, ma ‘VOI’ chi?

  8. Fede novembre 30 - 09:43

    Quoto Paola in pieno.
    Io purtroppo uno che sente il bisogno di nominare preti e papi e poi si dice di sinistra non lo voto. Uno che “sì, mi alleo con Casini” ma poi afferma “la legge sull’omofobia e sui diritti alle coppie di fatto la facciamo anche senza il consenso di Casini” (ah sì?) non lo voto. Non voto uno che in un dibattito nomina tacchini e pesciolini (mi spiace, ma saper parlare è importante.), non voto uno che grida allo scandalo per una pagina su un quotidiano e poi tappezza Roma di manifesti che indicano quale sia il candidato giusto da votare, e soprattutto, non voto uno che si porta dietro la Bindi, che per intenderci, è il vero bulletto della situazione.
    Si continua a parlare di rinnovamento, ma con Bersani non andiamo proprio da nessuna parte, purtroppo. E poi, mi spiace, ma la motivazione “Voto Bersani perché mi ispira fiducia” non è di per sé una motivazione.
    Ed io, che del sud sono, ho trovato la risposta sul sud di Renzi sincera, per una volta non hanno indorato la pillola.

  9. TuttoFaMedia novembre 30 - 10:18

    *Fede: allora nemmeno il “Voto Renzi perché mi fido di lui” è una motivazione, no?

    Io invece credo che, nell’estrema semplificazione che ormai è diventata la politica, la fiducia, nel senso più istintivo del termine, è il poco che rimane agli elettori. E ognuno, giustamente, si fida di chi gli pare.

    P.s. Sud o non Sud, entrambi sono stati fuffosissimi, dai,

  10. DF novembre 30 - 10:20

    Renzi è un coccodrillo camuffato da TeddyBear…mi sa di dittatore…

  11. TuttoFaMedia novembre 30 - 10:23

    *DF: giusto per raffreddare gli animi

  12. Fede novembre 30 - 12:02

    Infatti io voto Renzi perché il suo programma mi piace, non perché mi fido di lui.

  13. Fede novembre 30 - 12:03

    A me Bersani mi sa tanto di nonno mascherato da nonno. Per dire.
    Passo et chiudo!

  14. TuttoFaMedia novembre 30 - 12:10

    *Avrai almeno fiducia nel fatto che possa applicare il programma in cui credi, no? : )

  15. DF novembre 30 - 12:46

    Avrei docuto usare altre parole? Sorry, non volevo alimentare i fuochi d’artificio….

  16. TuttoFaMedia novembre 30 - 16:21

    *Fede: ah, non so se tornerai su queste pagine (spero di sì). Nel caso, per amore di dibattito. Tu citi (giustamente) i papi e i preti di Bersani, ma col Family Day di Renzi come la metti? (vorrei capire il punto di vista di un elettore renziano, seriamente)

  17. moglie dicembre 1 - 09:49

    il cavallo di Troia dentro il pd contro un babbo che ha tradito mamma e chiede aiuto al cielo.
    berlusconi aspetta i risultati per scendere in campo con il libretto degli assegni. mi piace leggerti tot i dè

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>