TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

9

“Come se prendessimo tutti la stessa droga”

    Poliça, Give you the ghost. Quando ascolti un disco quattro volte a fila, di questi tempi, quattro volte a fila sono tante. Fanno 45 minuti moltiplicati per quattro, cioè tre ore. Sì, ieri sera non avevo impegni.   I Poliça sono un gruppo di Minneapolis. Justin Vernon, cioè Bon Iver, ha detto di…

Continue Reading

2

Il tennista che giocava partite lunghissime e la cantante che duettava con Laura Pausini

Il tennista Arnaud Clément e la cantante Nolwenn Leroy si scambiano dolci effusioni   Prima che Roger Federer arrivasse a rischiarare le tenebre dell’oscurità, il mio tifo non andava di certo agli sgraziati e indolenti numeri uni dell’epoca (Pete. Sampras.), piuttosto a tennisti talentuosi ma discontinui, tipo Pat Rafter o lo psycodrammatico Goran Ivanisevic, o…

Continue Reading

5

Nous rappelons la contribution de ses deux acteurs

Haneke, Garrone, Loach, Mungiu, Reygadas. I premi principali di Cannes 2012 vanno a registi già premiati, a vario titolo, negli ultimi sei anni (e non solo). Nello specifico: Haneke e Garrone replicano Palme d’Or e Gran Prix, Loach vince per la terza volta il Prix du Jury.   Giuria conservativa e poco coraggiosa o selezione…

Continue Reading

12

Euphoria!

E come ogni anno arriva l’Eurofestival a ricordarci che in Europa si ascolta musica discutibile un po’ ovunque. E quando dico discutibile intendo proprio di merda e quando dico Europa intendo quegli asteroidi impazziti dei paesi balcanici e russofoni. Oh, sembra che si riproducano per gemmazione. Non finiscono mai. E poi, tutte quelle manfrine, tutti…

Continue Reading

7

Confessioni di una Pastora

    Ormai siamo alle comiche. Vedete i denti qua sopra? Appartengono a Pilar Sanchez Luque, in arte PASTORA SOLER. PASTORA è una cantante, ed oltre ad avere un buffo nome finto, è la rappresentante spagnola all’Eurovision Song Contest, meglio noto come Eurofestival. E fin qui.   In una recente intervista PASTORA ha confessato che…

Continue Reading

16

Myrta Merlino ti mantiene il cervello bello guizzante

  La prima volta che ho sentito il nome di Myrta Merlino ero a casa mia, sul divano, quando un vecchio giorno sta per finire e uno nuovo sta per cominciare. Non riuscivo a dormire e stavo guardando uno dei programmi di Marzullo, quello sui libri. Un programma bellissimo. Marzullo, come al solito, era in…

Continue Reading

39

The importance of being Shondona

Primo movimento: l’accorato appello che Shondona rivolge a TFM e ai lettori e alle lettrici di TFM     Caro TFM, scrivo a te perché sono certa che ti farai tramite e saprai essere indulgente, la tua benevolenza e misericordia non avendo confini!   Amici e amiche di tante ammazzatine, lo so, questo finale di…

Continue Reading

3

An anarcho-panda in each of us

  In Québec ne stanno succedendo. Manifestazioni studentesche da un centinaio di giorni contro l’aumento delle tasse universitarie. Scioperi, scontri, arresti. Il governo, nella persona del primo ministro Jean Charest, per mettere la buona, vara una legge speciale, la legge 78, che limita pesantemente proprio il diritto di manifestare (Eh no, il diritto di manifestare…

Continue Reading

15

Point à la ligne

Prima il faccione di Totò Cascio, poi quello di Carlo Conti. Nemmeno il tempo di scrivere TFM è tornato, che mille e altre mille chiamiamole cose si mettono in mezzo, e l’intermittenza da eccezione diviene regola. Stare nella internet fa rima con continuità, che qua tutti sono utili e nessuno indispensabile. Ma ci sono vari…

Continue Reading

1 2