TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

14

X Factor 5, la seconda puntata: Arisa trascina il programma in una esecrabile dimensione childish

 

Cattelan: Arisa mi spiace, devi prendere una decisione.
Arisa: No!

Cattelan: Ma è scritto nel regolamento! Arisa! Dicci chi vuoi mandare a casa tra Valerio e Lecinque!
Arisa: NO NO E NO!
Cattelan: ARISA guarda che vengo lì e ti sculaccio!
Arisa: e va bene, io sarei più per l’eliminazione Dellecinque ma siccome non ho le palle voglio che sia il pubblico a decidere, quindi chiamo il TILT
Cattelan: E quindi?
Arisa: niente, elimino Valerio, cioè io non voglio eliminare Valerio ma elimino Valerio così il pubblico può decidere chi può eliminare tra Valerio e Lecinque. Ma non si dica che io voglio inficiare la gara

 

Prima e dopo la prima puntata molte gentiX Factor Italia, in un Afflato Assertivo di quelli Potenti, avevano detto: Questa è la migliore squadra di giudici di sempre.

La migliore, siriusli? Su carta, probabilmente. Ma su carta anche la squadra Inter è da scudetto e invece lotta con il Cesena per non retrocedere in serie B. Esiste un problema enorme a X Factor e questo problema si chiama Arisa. Chi l’ha assunta pensando che tag quali Stralunazia e Bufferia potessero funzionare adesso dovrebbe assumersene le responsabilità (qualsiasi cosa voglia dire questa espressione). Arisa sembra non aver capito dove si trovi e, soprattutto, sembra non aver mai visto il programma. Ma gliel’avete fatto un test di ingresso prima di farle il contratto a tempo determinato? (Se lo volete glielo faccio io: “Allora Arisa, chi massacrò Virtual Insanity di Jamiroquai nella seconda edizione? a) Enrico Nordio b) Serena Abrami c) Yuri Magliolo). Non solo. Arisa sembra non saper gestire la diretta e reagisce agli stimoli random della realtà che si srotola sotto i suoi occhialoni con un’unica predisposizione: l’Inadeguatezza. Che non è l’inadeguatezza di Claudia Mori o quella di Anna Tatangelo, gente peraltro permalosa OLTRE OGNI DIRE. Arisa prende talmente sul serio ogni situazione da trascinare lo show in una dimensione childish di cui avremmo volentieri fatto a meno.

 

 

giudiciNon che sia l’unica responsabile, eh. La pietosa scenetta del Presunto Complottone del ticktet Ventura-Castoldi puzza di rancido al primo frame. Andava gestita meglio, con più leggerezza. Viene fuori un pastrocchio che: amici, cambiate rotta, subito. Pastrocchio? Chi ha detto pastrocchio? Il momento del tilt è un altro buco nero di confusione che dovrebbe far riflettere quelli che per partito preso dicono che X Factor su Sky è meglio che in Rai. La puntata di ieri sera ha confermato che no, non è così a prescindere e sì, certe scene pietose possono andare in onda anche su Sky. Anzi, mi correggo, cose *così* pietose io le ho viste solo da parte di gente che schiaccia pulsanti sulla Tiburtina (amici di Sky, Magnolia, X Factor: vi stimiamo, potete fare di meglio).

 

 

(Ma è tutta la giuria che è incollata con la sputazza. Come diceva il presidente del Catania, non c’è amalgama. Questi quattro non si reggono a vicenda e si vede. E poi c’è sempre qualcosa di personale in ogni frase o pensiero. Com’è terribilmente italiano tutto questo. Finora il trapianto di giudici con relativi innesti, possiamo dirlo, è rigettato. Speriamo in un miracolo).

 

Ma passiamo alla musica che è meglio. Al grido di IL SIGNORE IDDIO CI HA DATO I VOTI DA ZERO A DIECI, USIAMOLI, ecco le pagelle degli undici criptoartisti ancora in gara:

 

PRIMA MANCHE, QUELLA DI FRANCESCA

1) Claudio, The dog days are over. Il fratello in carnazza di Cattelan è tanto bravo quanto timido. Voce molto potente e roca, si cimenta con un pezzo molto impegnativo (che Morgan finge di non conoscere: Marco, dai, piantala). Sarà la durata e il taglio del brano, sarà la voce di Florence che echeggia da qualche parte, sarà quel che sarà, Claudio è ancora troppo trattenuto. Se Arisa si concentrasse sul proprio mestiere (Rosy, tu sei una cantante, non una polemista di Agorà) lo aiuterebbe ad esprimersi meglio. Voto: 4

 

 

2) Jessica, Messaggio. Ventura: La musica italiana è un patrimonio culturale ineguagliabile, terra di conquista delle major americane (?). Con questa introduzione (?) la MINORENNE sarda Jessica porta un brano non famosissimo del ticket Battiato/Carla Bissi in arte Alice. La ragazza ha una presenza scenica notevole, un po’ impalatina ma notevole. Si lascia guardare, diciamo. Il problema è che dimentica in un NURAGHE una cosa da niente, la VOCE. Elio: ecco, diciamo che eri un po’ giù di voce. Un po’? I giudici sorvolano (prima o poi tutti avranno un calo di voce e il favore verrà restituito). Noi che non abbiamo peli sulla tastiera, voto: Jessica, fatti degli IMPACCHI di MIELE e LIMONE e non stare sempre tutta scoperta che pigli freddo.

3) Davide, Jealous guy. La scorsa settimana su queste pagine si sollevava un problema chiamato Credibilità per questo ragazzo che continua a vestirsi in modo improbabile. Elio evidentemente ci legge (Ciao Elio!) e ne fa un tormentone per tutta la serata. Tornando a Davide. Ammesso che sia bravo (è bravo) il punto è che si fatica a credere a come sta sul palco, come canta, come interpreta. Si ciancia spesso di Artista, Percorso, etc. Ecco, fate sentire questo ragazzo a proprio agio. Voto: non pervenuto

 

(Intanto Arisa ha mandato Morgan Affanculo)

 

4) Lecinque, Single Ladies. “Sarà difficile passare da coriste a cubiste”. Spiace massacrare chi riesce a definirsi così alla perfezione in poche parole. Il punto è che questo è un pezzone. Se fatto bene, ti fa passare il turno a occhi chiusi. Se fatto male ti manda a casa, così, senza passare dal via. Infatti. Agghiacciantex5. Ohohohoh. Voto: ridatemi Piera degli Esposti, intanto zero con lo stoppino.

 

5) Francesca, La guerra è finita. Ventura la introduce nominando il PROG ITALIANO (Ventura! Ma che dici!) e esaltando Bianconi come uno dei più grandi poeti Italiani, nonostante malgrado qualcuno non sia d’accordo. Francesca, che è un talento purissimo, tenerissimo, umilissimo, non gradisce il pezzo del Poeta ma non pianta grane e lo esegue comunque bene. La scelta della canzone si rivela tragica (sorge il dubbio che Ventura Folli lo abbiano appioppato perché nel testo compaiono “Professore” e “16 anni”). La guerra è finita non esalta a dovere l’Immenso Potenziale della nostra Concursante Preferita (il vestito a SUORA non aiuta). Ma quando una è brava è brava. Voto: 6,5 a Francesca, 1 a Ventura Folli. Allegato: Nonostante malgrado l’endorso ossimoroso di Bignardi, Morgan ha parole di fuoco per Bianconi: Se lui è un Poeta allora io sono un Cantante.

6) Vincenzo, Ritornerai. Affidare a un Pensoso e IperTricotico Genovese un brano di un altro Pensoso e Ipertricotico della scuola Genovese (nonostante malgrado Ormai Trapassato: ciao Bruno Lauzi, ti vogliamo bene!), ecco, tutto ciò sa sa un attimo di Ridondanza. La mise da impiegato del catasto in pensione (Giacca, Gilet e Camicia Bianca: e POI?) inarca le nostra sopracciglia fin dove esiste un inarco. Voto: ce l’avete piallata con questi cantautori Pensosi, fatevi la barba e cambiate repertorio.

 

Eliminande, sai che sorpresa: Lecinque

 

SECONDA MANCHE

1) I Moderni, I gotta feeling. “Abbiamo molta energia da dare ma a volte la disperdiamo”. Chissà se un giorno queste Sante Parole verranno vergate sulla stella della Walk of Fame. Nell’attesa, Elio: noi vogliamo confermare l’impressione di cretini. C’è da dire che ci riescono benissimo. Portare i Black Eyed peas agevola molto. Mettere questi quattro ognuno a un punto cardinale diverso non aiuta però a canalizzare le energie, cioè le voci, che vengono Buttate A Muzzo. L’esibizione funziona grazie alla percentuale di Bordellosità del Brano. Caciara riuscita, ma c’è ancora qualcosa che non quadra. Voto: 5

 

 

2) Antonella Lo Coco, Morirò d’amore. Questa pizzaiola dagli occhi di ghiaccio stupisce ancora. Grazie a un arrangiamento AHEM straniante, a una cura del pacchetto Trucco Parrucco (che non passa inosservato ma nemmeno sovrasta) e a una gestione del Mestiere (Anto, vabbè pizzaiola, tu CALCHI I PALCHI da quel mo’), ecco: seconda performance consecutiva sicura, credibile ed efficace. Al bootcamp, col suo rocckettare ’90s ci aveva iniettato massicce dosi di MAPERFAVORE, qui è una rivelazione continua. Voto: 7+

 

3) Valerio, Don’t let me be misunderstood. “Morgan non ti deluderò”. Proclami Imperiosi per il Dolce Bimbo Dal Bel Sorriso che stende Giovani Candy Candy all’ascolto. Morgan gli serve su un piatto d’argento un pezzo FAVOLOSO con arrangiamento FAVOLOSO e lui lo SCAFAZZA facendolo, in una sola parola, MOSCIO. Ci voleva una carica, un carisma e tante altre cose che, purtroppo, Valerio non ha. Voto: 1,5

4) Cafè Margot, It’s oh so quiet.
“Questo pezzo dà la possibilità a lei di esprimere la sua dolcezza e a me di esplodere”. Così parlò OCCHIALA, la più misurata del duo, che infatti sul palco si esibisce nella più riuscita imitazione che essere umano ricordi di un GATTINO SPIACCICATO IN TANGENZIALE. Queste due Alfa e Omega, Noia e Occhiala, portano a casa forse la migliore esecuzione della serata. Brave son brave. Il punto è lo stesso della scorsa settimana, un punto di domanda: Perché queste due formano un duo? Non avendo ancora risposta, il voto è: 6–

5) Nicole, La differenza tra me e te.
“Non è nelle mie possibilità. Se so che mi mette a rischio, perché?”. Nicole ha sedici anni e già sa cosa è nelle sue possibilità. Beata lei. Intanto viene colpita dalla sindrome Star Academy e si lamenta del pezzo. Ma qui siamo a X Factor e le canzoni NON vengono mica cambiate. Nicole è brava, ma ha troppe certezze. Per esempio è certa che Anna Tatangelo è una Maestra di Vita e infatti canta il pezzo di tznfrr esattamente *come* farebbe Nostra Anna IO Ho Vinto Sanremo a 15 Anni E TU? Nicole, scappa, SCAPPA finché sei in tempo. Voto, comunque in salita: 4

 

Al ballottaggio ci finisce il più scarso della manche, Valerio. Allo scontro finale il Dolce Bimbo porta Zucchero e per questo motivo meriterebbe un DASPO a vita da qualsiasi palco. Ma dal gran casino finale fatto di tilt e televoti alla fine escono Lecinque. Poco male, era solo questione di puntate.

recensioniriscritturetelevisionex factor

TuttoFaMedia • novembre 25


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo novembre 25 - 12:18

    concordo su tutto. vado a pranzo e poi torno e esterno il mio pensiero

    aldf

  2. utente anonimo novembre 25 - 12:55

    La scorsa settimana non ho condiviso tutte le tue opinioni, Claudio in My Immortal secondo me è stato accettabile, Nicole è brva anche se non rappresenta nessuna naovità e l'esibizione di Francesca l'ho trovata traballante all'inizio anche se poi si è ripresa alla grande. Antonella mi è piaciuta tanto con i Royksopp, è una canzone che adoro e non l'ha massacrata come temevo.

    Per questa settimana… non so, devo vedere le esibizioni, ti farò sapere (questo è il punto in cui dici: allora 'sta deficiente che cazzo si commenta) ecco la risposta: adoro leggerti!!

    Ci aggiorniamo.

    DF

  3. utente anonimo novembre 25 - 13:39

    dunque. io sono d'accordo su tutto. Sul – per ora – fallito esperimento sui giudici, sul trucchetto dell'associazione a delinquere morgan-simo, e sull'inadeguatezza e l'infantilita' di arisa.
    preciso preciso.

    volevo sottolineare il momento in cui la simo dice a francesca di non farsi tirare in mezzo nel dibattito sui baustelle dopo averle detto: "ma francesca scusa tu pero' ce li avevi i baustelle nella tua playlist dei gruppi prefe".

    I giudici mi sembravano un po' scoglionati, in primis Elio.

    Poi da profana sarei meno severa su alcune esibizioni, pero' Valerio mi sa che tu sei il prossimo a uscire. ciao ciao.

    baci

    aldf

  4. utente anonimo novembre 25 - 14:13

    Intanto saluto Elio visto che ci legge… Non condivido in pieno i giudizi espressi nel senso che, pur avendo molta simpatia per Francesca, non è possibile vautarla 7 a scatola chiusa, anzi, ripensando a ieri sera…a scatola vuota.
    Proporrei una raccolta fondi finalizzata all'acquisto di una cura ormonale per Davide… Jealous Guy in versione "scheccheggiante" proprio non si poteva sentire.
    Prendo atto di una seconda manche enormmente piu interessante rispetto alla prima e per il resto, tutto sommato, condivido.

  5. utente anonimo novembre 25 - 15:53

    io l'ho trovata una puntata sottotono, con scelte musicali assai discutibili, elio sembrava spento (va bene star fuori dalla discussione stile asilo di arisa, ma poi usare qualche vocabolo diverso da credibile/non credibile l'avrei gradito), simona tenta di boicottare le proprie concorrenti (perchè?!) e arisa compie il perfetto suicidio in fatto di simpatia e dovrebbe capire che c'è un momento per tacere….insomma una noia cubica.
    my opinion, of course..
    bye lily

  6. utente anonimo novembre 25 - 19:10

    Giudici. Arisa di base a mio parere è stata giudicata sulla base di Victor Victoria. La stralunata improvvisatrice dall'ugola d'oro lì funzionava. Ma il trapianto qui è stato fallimentare. Si percepisce aria di profezia autoavverante. "Mi sento inadeguata". (a questi mostri sacri, agli over, al mio ruolo…) Quindi è inadeguata. Pensare che quella che quasi non voleva pigliare potrebbe salire sul podio. Elio. Fino a ieri il migliore. Poi come l'impressione che si sia reso conto di essere fuori gioco. L'anno scorso aveva un full e una doppia al 10 con la quale ha bluffato splendidamente. Quest'anno ha (aveva) tre scale abortite e non riesce a convincers(c)i di avere un poker. Il problema è che tra i suoi esclusi non ho visto di meglio. Morgan. Per la prima volta ha messo sotto Elio. "Fai la Maionchi". Elio risponde prima con ironia, poi tenta di rispondere seriamente, ma non risponde. In generale però non il Morgan che mi aspettavo. Quello che distrugge, lacera, spinge al limite i suoi, anche quando sono talenti puri come Mengoni. Grande creatore di Pathos, sia in diretta che dietro le quinte, quest'anno fa i giochini con la Ventura che, come giustamente dici, san di rancido, ed è moscio con i suoi. E poi francamente il rosicone sui Baustelle… Ventura. Ha tre potenziali finaliste, quindi chi glielo fa fà? Forse alla tua disamina aggiungerei che anche i vocal coach me paiono mosciarelli assai. Inoltre vorrei spendere due righe per un uomo chiamato Tommassini. Ok, devi tirare fuori sangue da rape, ti capiamo, hai tutta l'umana comprensione. Ma davero davero il massimo che riesci a coreografare è questo? "Ti vedo" con il dito che indica l'occhio! "Tu ritornerai" Con il dito che indica di fronte! Cribbio, ma neanche Olmo era così terrificante come il figlio irsuto e rinnegato di De Gregori, nella sua coreografia. Se gli fai tirar fuori la mano dalla tasca per far quelle robe lì, lasciala dov'è. Ok, mi sono dilungato anche troppo. Sui voti ai cantanti come sempre siamo in sintonia. Forse avrei dato un tantino meno a Francesca pur con tutte le attenuanti del caso. Ah, l'ultima cosa, il maggiordomo. Quando tenta di inserirsi la camera non l'inquadra nemmeno. Ho detto tutto.

    P.        

  7. utente anonimo novembre 25 - 19:43

    ma a parte tutto questo. ne vogliamo parlare dei siparietti atroci con i cavi elettrici stuprati dalla corrente, i fari fleshanti, la mossa caratterizzante (?) al ralenti e last but not least le LINGUE DI FUOCO che emanano da bombole del gas?

    furr

  8. utente anonimo novembre 25 - 20:03

    Pensierini vari:

    - nonostante le critiche a me sembra che quest'anno la scelta delle canzoni sia leggermente piu' coraggiosa (almeno in qualche caso)
    - Morgan, per favore scrivi una canzone che valga il 10% della peggiore di Bianconi e poi parla (ah, no, dimenticavo quella per gli Aram… ha ha ha)
    - Vincenzo: bravino, ma mi sembra un po' presuntuosetto (ah no, di solito in quei casi si dice si sia timidi…)
    - Antonella sempre meglio, dalle selezioni non avrei detto. Ed attizza anche abbastanzina (o quell'altra cosa che diceva la Rosalba)
    - Morgan, evita di mangiare in diretta o perlomeno di parlare mentre ti liberi le otturazioni con la lingua
    - Valerio: inutile, sorry (ah, il ciccionetto…)
    - ma le riprese flou durante le esibizioni sono ormai da considerare "standard-all-over-the-world"?
    - Cafe' Margot: le gruppesse migliori. Ma quegli occhiali, brrrrr…

    AmicoAnonimo

  9. utente anonimo novembre 26 - 13:48

    "Com'è terribilmente italiano tutto questo"!    :D

    mojiogiorgio

  10. utente anonimo novembre 27 - 13:02

    Il fatto che la Ventura reputi Bianconi un poeta è la dimostrazione stessa che Bianconi non può essere un poeta.

    Marco P.

  11. TuttoFaMedia novembre 28 - 11:35

    *Grazie a tutti per i commenti, in questo momento di Giuntura.

    Avete ragione, sono stato largo con Francesca, forse era meglio un 6 :)

    Sono d'accordo con chi dice che la seconda è stata meno appassionante della prima.

    *P: mi piace molto l'immagine del poker. E quella mano in tasca, GIIIIZ

    *AmicoAnonimo: sai che Morgan dovrebbe andare a Sanremo?

  12. utente anonimo novembre 28 - 13:23

    Eccomi qui, ci ho messo un pò ma ce l'ho fatta.
    Mi bastano poche parole per commentare tutto l'ambaradam: una puntata indecente!!! Canzoni: oscene, i giudici; che palle, Arisa: childish è dir poco, e bla bla bla.

    Sapete che su Cielo la domenica alle 19 c'è la puntata del giovedì precedente in chiao? Che cazzoni!!!

    Saluti e in bocca al lupo per il passaggio d qui a in altro dove.

    DF 

  13. utente anonimo novembre 28 - 17:52

    je t'adore!
    (in francese e con l'aiuto di Google!)

  14. X Factor, la sesta puntata: il programma esce fuori di testa | TuttoFaMedia

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>