TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

7

La Farsa di Law and order SVU 13×01: Dominique Strauss-Kahn, Franco Nero, “Berlusconi is the geppetto”

 

law_order_svuOgni produzione televisiva che si rispetti ha i suoi bravi schiavi addetti al Ritaglio dell’Attualità: giornali, forbici e cannibalizzazione del reale. Tutto Fa Brodo, o Media, fate voi.

Law and order SVU 13×01, Scorched earth

Immaginiamo una serie come Law and order Special Victim Unit. Maggio 2011, scoppia lo scandalo Dominique Strauss-Kahn. Bingo! Noi! Noi ci occupiamo di vittime! Noi! Bisogna trovare una storia attuale, con cui aprire la nuova stagione, che Chris Meloni non c’è più. Bene, eccola, ce l’abbiamo: il Potente, l’Abuso, la Vittima Debole, l’Accusa, la Difesa. Un Universale Narrativo, un pozzo senza fine da spremere. Sì, ma come?

Ce l’ho. Innanzitutto una bella scritta bianca su sfondo nero: The following story is fictional and does not depict any actual person or event. (Certo). La storia, come la impostiamo? Perché spremerci troppo? Il politico sulla cresta dell’onda e la cameriera dell’albergo: li abbiamo già. Perfetto. Ma non sarà un po’ troppo? Che ci frega, noi lo diciamo: toh, un altro caso DSK! Così non rompono il cazzo. Ma il politico lo facciamo francese? No, facciamolo italiano, tanto per chi ci guarda Parigi o Roma, che differenza fa? E gli altri dettagli? Beh: al posto del cellulare facciamo il computer portatile (genio!), il politico lo arrestiamo direttamente sull’aereo, in procinto di partire (drama! tensione!). E la cameriera di dove la facciamo? Boh, prendi uno stato africano a muzzo, il Sudan va bene? Perfetto.

Aspetta però. Se lo facciamo italiano dobbiamo prendere un attore italiano! Ce l’ho! Franco Nero, quello che era maritato a Vanessa Redgrave! Sa l’inglese! Perfetto. Ma noi siamo americani, siamo bravi, siamo i migliori! Se è italiano dobbiamo essere verosimili, dobbiamo infilarci qualche parola di italiano! Chiamiamo Snooky per la consulenza? Naah, chissà quanto vuole. Una cosa rapida. Chiama direttamente Mariska Hargitay e dille di impararsi qualche frase a memoria (“Sorriso per la camera”). Anzi dillo anche agli altri (“Capisc?”). Bene. Ora dobbiamo solo scrivere la backstory di questo politico italiano e poi è fatta. Il nome, innanzitutto: chiamiamolo Roberto Di Stasio (RDS! GENIO!). Bene. Ma secondo voi se io nomino “politico italiano” agli americani chi viene in mente? Berlusconi! Sì, ma non possiamo mica fare Berlusconi che guarda i culi delle hostess e assalta cameriere! Beh, sì, troppo light, sarebbe irrealistico. E allora facciamo che Di Stasio è il nemico politico di Berlusconi. E che è tutto un complotto di Berlusconi! SUPAHGENIO! Ma tipo che Berlusconi è il Gran Burattinaio? Eh tipo.

(Roberto Di Stasio, dopo l’arresto: “Berlusconi will do anything to stop me. He’s THE GEPPETTO, the one who pulls the strings”)
(True story. Franco Nero dice veramente Berlusconi is the Geppetto).

Non vi svelo come va a finire (nel caso vogliate toccare con mano “Come NON Si Fa Televisione In Poche Semplici Mosse). Vi dico solo che a un certo punto Franco Nero/Roberto Di Stasio urla: Ma è una FARSA! Come dargli torto.

Conclusione: quanto trash riesce a spalare in una sola puntata questo Law and order? Oltre. Ma alla fine ciò che conta è che io, tu, noi, Italia, Sesso, Berlusconi. Pavlov. Dove. Sei.

Note:
* L’avvocato difensore di Franco Nero/Roberto Di Stasi è Ron Rifkin, già Alias e Brothers and sisters.
* Una delle nuove entrate nel cast di Law and order è Kelli Giddish, cioè uno degli sgami di Kalinda in The Good Wife.
* Undicesimo: non nominare The Good Wife se prima non ci si è puliti dagli schizzi di Law and order.

Law and orderstorie di noi brava gentetelefilm

TuttoFaMedia • settembre 24


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo settembre 24 - 12:05

    Guarda, oggi sul tema ti sei fatto anticipare da Riotta su La Stampa… :)
    (però tu sei più divertente, eh… #trendsetter) ;)
    L.

  2. TuttoFaMedia settembre 24 - 12:25

    *Ho appena letto. Ma dice come va a finire!

  3. ryuko settembre 24 - 13:09

    Ora, lo so che è un'osservazione assolutamente circostanziale e che un dettaglio del genere finisce seppellito sotto lo tsunami di cotanta idiozia, ma CAZZO, GEPPETTO FACEVA IL FALEGNAME, IL BURATTINAIO ERA MANGIAFUOCO!

  4. TuttoFaMedia settembre 24 - 19:10

    *Ryuko: pensa, se avessi scritto io quella battuta avrei scritto 'puparo'

  5. ryuko settembre 25 - 10:30

    Questo perché notoriamente in Sicilia mangiate pane e pupi.

  6. TuttoFaMedia settembre 26 - 15:53

    *Ryuko: ti è giunta voce?

  7. Eli marzo 23 - 18:31

    in effetti non serve nemmeno dire come va a finire, la vicenda è del tutto priva di suspance!

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>