TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

15

Crazy stupid love: no, in questo post non si parla della neo-instant-star Ryan Gosling ma di Kevin Bacon

 

leididimarzoLa vita a volte è così. Quando sei piccolo ti prendono al Mickey Mouse Club (il ventilatore! Le casacche da setta paranoica!) e mentre gli altri tuoi amichetti Christina, Britney e Justin hanno un successo planetario, tu no. Diventi attore, ti costruisci una solida carriera con film importanti ma di nicchia, vieni nominato ai Golden Globes, ma niente, la fama non arriva. Per non farti mancare niente avvii anche un progetto musicale indierock ma la verità è che: Ryan Gosling chi? Poi bastano pochi mesi a cavallo tra il 2010 e il 2011, e le cose iniziano a girare per il verso giusto. Il resto del mondo si accorge di te (a casa sua già lo sapevano), le socialsfere italiane non fanno che parlare di quell’attore biondino, di Drive, film culto ancora prima di essere visto, dell’ultimo film di Clooney, Le Idi Di Marzo, del festival di Venezia. Chi lo vede per la prima volta e decide per il Win for Life (donne, teen, cougar, milf, gestrici di tumblr, sto parlando di voi), chi si smarca subito e lo sminuisce per partito preso (“bah, pessimo attore”: giochino dell’Internet più vecchio di geocities), chi giustamente puntualizza di averlo notato in tempi non sospetti (Matteo B. Bianchi e Simona Siri, per esempio, tutti e due dai tempi di Lars una ragazza tutta sua, film cui peraltro accennavamo l’altro ieri).

Su questo blog Gosling lo abbiamo incrociato lo scorso febbraio. Ma eravamo presi da Michelle Williams. Non poteva essere altrimenti (Michelle ha fatto il Percorso, anzi lei È il Percorso From Teen Drama To Heaven per eccellenza). Il film era Blue Valentine (il Per Sempre Giovane Indie direbbe: Film imperfetto ma vibrante, avercene) (Io da par mio non ammetterò mai che mi è piaciuto, e men che meno di aver sperato che Lui si voltasse verso di Lei, alla fine). Nel film Gosling suona l’ukulele. Avremmo dovuto capirlo subito. L’ukulele!

Ryan Gosling è anche il coprotagonista di Crazy Stupid Love.

CrazyStupidLovePosterIl film è quello che è: Convenzionale, slabbrato, qualche risata qua e là, ma in compenso pacchi di attori talentuosi. Sì, è uno di quei film in cui il cast salva *davvero* la baracca (una costante dei film dei registi Ficarra&Requa, come l’uso della parola ‘love’: e basta). Come direbbe Aldo Biscardi parlandone da vivo, “un applauso cumulativo alla fine così non perdiamo tempo”: Steve Carell, Julianne Moore, Emma Stone, Ryan Gosling appunto, Marisa Tomei.

Steve Carell è Cal, un uomo normale che veste pantaloni color kaki e porta scarpe new balance. Un giorno la moglie gli dice che è andata a letto con un altro. Cal entra in crisi. Incontra il playboy Jacob che decide di aiutarlo a migliorare il proprio aspetto e ad acquistare sicurezza. E per prima cosa gli butta via le new balance.

Ecco, ve l’avevo detto: niente di che. A questo punto scommetto che vi state immaginando la scena di Jacob che porta Cal a rifarsi il guardaroba come in ogni deuglybettyzzazione che si rispetti: c’è. E la scena in palestra con Jacob che insegna a Cal come tonificare i muscoli: c’è. E la scena (DONNE, io vi ho avvertito, portatevi i sali minerali, i deumidificatori, quel che vi pare) nello spogliatoio in cui Steve Carell sconfortato, si consola appoggiandosi al -AHEM- pisello di Ryan Gosling? Pure quella. Poi, vabbè, che ve lo dico a fare, Julianne Moore dimostra che è vera la storiella che il cinema italiano non pensa ruoli per le attrici intorno ai quaranta. Poi Marisa Tomei, più gonfia di una ragazza tutta sua, che però è sempre Marisa Tomei, quella Marisa Tomei che pareva dovesse tremare il mondo far, e invece è sempre lì a fare Marisa Camei. Ma tutto questo, amici e amiche, scompare di fronte al nome che sto per farvi: Kevin Bacon. Nel film c’è anche Kevin Bacon. Solo che Kevin Bacon, lo sanno tutti, non esiste. Almeno non più. Kevin Bacon è un’entità ectoplasmatica. Nel film hanno dovuto ricostruirlo al computer con gli effetti speciali. Niente, preferivo dirvelo io per primo, almeno non vi piglia un infarto.

—-
Altri film:
* Super 8, la restaurazione vincente di J.J. Abrams
* The tree of life: oh mammasaura, si può avere paura di un film?
* I cinefili in differita amano dire ho visto un film iraniano con sottotitoli in francese
* Midnight in Paris, Woody Allen zittisce i francesi
* Quella gran carnascialata di Scream 4, anzi Scre4m

cinemarecensioniRyan Goslingscommettiamo su

TuttoFaMedia • settembre 17


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo settembre 17 - 11:01

    Kevin Bacon non invecchia.

  2. utente anonimo settembre 17 - 12:02

    - Questo attore mi sembra di averlo già visto, lo conosciamo? Mm, che ha fatto?
    - E' quello de Le pagine della nostra vita
    - Ahh sì …forse, mi sa che hai ragione. E com'è che si chiama?
    - Ryan Gosling
    - No, allora no, non lo conosco. Comunque è carino.

    Post giusto al momento giusto.

    Aliena

    PS. Super8 è stato una specie di amarcord, non era una sera del 2011, al cinema con il fidanzato, era un pomeriggio degli anni 80 sul divano a vedere Steven Spielberg con papà. Insomma… tante belle sensazioni :D

  3. utente anonimo settembre 17 - 12:06

    ciao!
    Mi paleso un momento dopo credo tre anni che ti leggo in silenzio, spero tu possa aiutarmi. Sono l'unica che si ricorda di Gosling in quella cosa orribile chiamata young hercules, degna del mattino di italia uno quando non sapevano che cavolo metterci?
    Freja

  4. TuttoFaMedia settembre 17 - 12:26

    *aliena: eh, che ti avevo detto? :)

    *Freja: ciao, benvenuta ufficialmente allora. Non so se sei l'unica. Non mi ricordavo di quel telefilm. Ho controllato: è lui, certo che è lui. Il giovane Hercules! Grazie della segnalazione, tassello notevole

  5. utente anonimo settembre 17 - 12:37

    TFM, in quale categoria mi hai pensato? Donna, cougar o gestrice di tumblr? :)
    Comunque,  Ryan Gosling è "l'arrotino" per eccellenza, l'abbiamo appurato.
    Poi aggiungici che è un attore con i controcazzi e il gioco è fatto.
    Blonde

  6. utente anonimo settembre 17 - 16:27

    Io pure me lo ricordo in young hercules ma nella mia testa lui rimane il ragazzetto ebreo-neonazista di The Believer, film che vidi alle medie nell'ora di religione e che mi lasciò ormonalmente scombussolata.

  7. utente anonimo settembre 17 - 18:06

    Il primo film veramente bello che ha fatto Ryan Gosling è del 2002..nove anni fa,ed era "The believer"!! Poi ha inanellato una serie di film,uno migliore dell'altro tra cui "lars e una ragazza tutta sua" che hai appunto nominato, o "Half Nelson" grazie a cui ha ricevuto anche una nomination agli Oscar. Secondo me ne meritava un'altra anche per "Blue valentine", mi è sembrato quasi più bravo di Michelle Williams.
    Ora comunque è esploso il boom e quindi se ne parla ovunque, e voglio dire..MENO MALE..se lo merita davvero!

    C.

  8. utente anonimo settembre 17 - 18:39

    Non e' proprio cosi'
    Qui a Ammerica Ryan Gosling e' diventato stella gia' 5 o 6 anni fa con The Notebook…film che per motivi a me ignoti e' everyone's favorite

    palbi

  9. utente anonimo settembre 17 - 19:32

    ora mi guardo tutti i film colti di ryan gosling solo perchè sono stata illuminata sul fatto che lui fosse il giovane ercole, programma che guardavo vergognandomi tantissimo. Ora, grazie a freja, so stavo facendo la talent scout.
    stefania

  10. utente anonimo settembre 18 - 00:11

    KB e' interpretato da andrea di un posto al sole! 

    iob

  11. TuttoFaMedia settembre 18 - 09:51

    *Blonde: ahah, ovviamente gestrice di tumblr! Al cinema, in certe scene, ho visto NONNE di famiglia affogare nella loro stessa bava. E pensa, c'è che dice, per partito preso, che sia un pessimo attore. Il tempo dirà se si tratti di un grandissimo. Intanto, bravo lo è.

    *C: dai, non si possono paragonare lui e Michelle

    *Palbi: in effetti io mi riferivo all'Italia, però edito il post, non sono stato abbastanza chiaro

    *Stefania: brava

    *Tubbie: ma tu lo sapevi che stava con Carmen? (io l'ho visto questa estate in aeroporto con un'altra, non sapevo se dirglielo, a carmen)

  12. LaVostraProf settembre 18 - 10:33

    Un post su RG si conclude con quell'en passant sull'(ex?)meraviglioso Kevin Bacon da infarto, che mi fa dimenticare tutto il resto, persino i film colti che mi ero appuntata.

  13. utente anonimo settembre 20 - 00:55

    E non ce lo dici che ha fatto uno dei più bei dischi del duemilaenove?

  14. utente anonimo ottobre 22 - 17:40

    oltre a Lars è molto bello The united states of Leland, film che assieme a Stay mi ha portato ad elaborare l'assioma (smentito da questo Crazy stupid love!) "dove c'è Gosling c'è presa-a-male".

  15. TuttoFaMedia ottobre 23 - 11:29

    *Nain: ma presa-a-male non era in senso negativo?

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>