TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

24

Sanremo 2011, seconda serata: fuori Albano e Patty Pravo, Elisabetta e Belen si baciano, il televoto induce sonnolenza

 

sanremo2011Ringalluzzito dagli ascolti notevoli, spiegabili solo nei termini di “Plebiscito sulla mia persona”, Morandi ricompare tutto giulivo agitando quehe mano in segno di giubilo: evviva evviva. Evviva un cazzo, era solo un’illusione. Gianni tu ci illudi, accenni una cantatina e poi ricominci a parlarci dei Beghelli Point. Gianni, a noi frega cazzi dei TETTI d’ORO Beghelli e del markettone Eni. Un giorno, tra poco, ti volterai indietro e forse capirai il prezzo di questo compromesso di telepromozioni e interviste SENZA SENSO: ok, nel tuo scarno curriculum hai messo la conduzione più strampalata evah di Sanremo, ma ne è valsa la pena?

Gli americani hanno il Super Bowl e gli spot durante il Super Bowl, ormai più attesi della partita stessa. Noi invece abbiamo Sanremo, e i relativi spot e telepromozioni. I succitati Beghelli Point (“Oggi possiamo fare entrare la luce nelle nostre case, basta aprire il RUBINETTO”: WTF!), quei culi che pubblicizzano i fanghi per rassodare altri culi terrorizzando le genti all’ascolto (poi uno dice la macchina del fango: “La cellulite è una MALATTIA MORTALE), o ancora gli omogeneizzati per infanti (“Ehi scopri anche tu se il tuo bambino è NORMALE con il FERROMETRO Mellin”). Dello spot Lumberjack no, non parlo, sono offeso con chi l’ha realizzato che pensa che siamo idioti.

Il cast. Leggo in giro che è tutto un BELEN BELEN generale ma com’è brava com’è seria. Scusate, ma a me pare solo una soldatina Di Livia in gonnella che fa quello che le chiedono. Si mette sempre nel punto giusto sul pavimento, agita quel deretano nell’unico modo che le viene richiesto cioè ottimamente, canta e balla bene (ma in playback: grazie al cazzo, anche MARY PATTY e EMANUELA PANATTA erano brave, in playback) e, soprattutto, ormai sta per diventare SANTA: ciao mamma, se non c’eri tu chissà dov’ero a quest’ora. Eh già, chissà dov’eri. Belìn Belèn, voto: 4

Molto più apprezzabile la sciocca presenza di Elisabetta Canalis, ben consapevole di non avere alcun titolo per stare sul palco e del culo che le è capitato in sorte (il bivio della vita poteva portarla nei pressi di Maddalena Corvaglia, cioè a scaldare sgabelli da Giletti e invece no), fa quello che le viene meglio: confusione. Ride, sghignazza, prende papere, interrompe Morandi, prova a scippargli la busta con i verdetti, chiama ogni tre per due quelli della giuria, si lancia in quell’inglese spericolato (si vede che ancora, prima di parlare, si fa la traduzione MENTALE) per dimostrare che lei è seria, preparata e, soprattutto di MADRELINGUA (ELAISA, UOT DAS DIS TAITOL MIN?). Insomma, adorabile cialtrona. Elisabetta, voto: 8

Luca&Paolo. Ieri il direttore di Raiuno Mazza, per non saper né leggere né scrivere, aveva detto: spero che colpiscano anche altrove, ci sono tante altre GUANCE da graffiare (?). Luca&Paolo si adeguano subito, il contraddittorio applicato alla satira, se solo questa fosse satira. Ma cos’è satira? Nominare altra gente a casaccio con l’applicazione del Manuale Cencelli? Buttare ogni cosa nel pentolone tanto il minestrone alla fine è tutto uguale? No. Luca&Paolo, non ci siamo.  il punto non è scherzare su Saviano e Santoro. Il punto è far ridere. Mi sa che siete meglio come cantanti. Voto: 2

Ma andiamo con ordine (e siccome, miei cari luzzatti fegiz, le impressioni non sono scolpite nella pietra, nuovi voti con clamorosi colpi di scena!)

bacio2La puntata si apre con Morandi che chiama Belèn che chiama la seconda persona più importante della sua vita: Elisabetta Canalis. Elisabetta entra e ARRIZZA subito QUEI DIECI MILIONI DI CAZZI, baciando Belen quasi sulle labbra. Se nella prima puntata le due si erano presentate mano nella mano, come due liceali in fregola, e se climax mi dà climax, sabato le vedremo impegnate nel remake del cunnilingus di Mila Kunis a Natalie Portman in Black Swan (Belen ovviamente fa Mila, cioè la porca, mentre Eli fa Natalie, cioè la pazza).

Poi niente, parte il primo degli innumerevoli momenti GELO della serata con Morandi che fissa inebetito il vuoto e le due “artiste” si lanciano in una gara di CULI mostrando generosamente le terga al pubblico, e agitandole a MINIPIMER giusto per chiarire, se mai ce ne fosse bisogno, il fil rouge della serata.

Natalie, Vivo sospesa.

Introdotta ancora dagli orridi Mike and the mechanics (domanda: ma gli stacchetti chi li ha scelti? Nel caso: Natalie, mezzo voto in meno) e con indosso ancora quegli ANFIBI (Natalie l’abbiamo capito che ti piacciono gli anni ’90!), la nostra rossa preferita mostra di non essere perfettamente in palla, qualche sporcatura di troppo e una RAUCEDINE più manifesta del solito (avrà già finito i gettoni d’oro e la fornitura di un anno di PROPOLI). Meno precisione ma più intensità. Voto: 6,5

Al Bano, Amanda è libera. Durante il secondo acutone MEEEHHHHH ho avuto un’illuminazione. Ma quando dice Amanda è libera, a quale Amanda si riferisce? Starà mica parlando di quella povera ragazza americana di nome Amanda Knox e condannata da quei cattivoni dei giudici? Vuoi vedere che è un infido tentativo di interferire con l’operato della magistratura e ribaltare il voto popolare? Al Bano, ma non lo sai come la pensano gli italiani su queste cose? Eliminato! Voto: 1–

Dal nulla sbuca una televendita. Un attimo prima Morandi CIANCICA le tette di Belen e un attimo dopo blatera di GAS e BOLLETTE. Si torna in studio e Gianni presenta Luca&Paolo ma, siccome ancora non ha capito chi è l’uno e chi è l’altro, deve leggere i nomi sul gobbo. Parte il MIDLI dei più grandi successi morandiani, rispondendo così alla domanda che galleggia in milioni di case: ma quand’è che ci atturreranno la minchia con la fisarmonica?

EMMONA e KEKKO dei Modà, Arriverà. Ieri durante il programma della Perego, KEKKO ha detto che questa canzone ha un sound molto BEAT, molto anni ’70. La Perego, invece di rispondergli come un po’ tutti noi avremmo fatto, cioè con un MA DI CHE CAZZO STRAPARLI?, ha detto: Oh, ma certo che Emmona ha proprio un bel primo piano. Emma non ha gradito molto: ehi tu, guarda che io sono una femminista! Io canto con la GOLA! Mica con le tette! Emmona stasera forse sarà da Santoro a spiegare perché le donne in questo paese si sentono un filino umiliate. Intanto, prosegue a BUTTARE VOCI assieme a Kekko. Si poteva essere ancora più isterici e ansiogeni della prima serata? Sì. Voto: 2–

Mentre Elisabetta Canalis interpreta TRAGICI sketch in cui si autodefinisce “attrice” e infatti imita (male) se stessa a Lovebugs, tocca a Patty Pravo con Il vento e le rose. Introdotta dai Deep Purple, Patty entra facendo QUELLA COSA di mimare chitarra e schitarrata. Non paga, arriccia anche il naso e la bocca. Ora. Quanti anni c’ha Patty? Non importa. QUELLA COSA di mimare la chitarra ha smesso di essere un bello spettacolo ancor prima che la facesse quello sciagurato che l’ha inventata. Ma è pur sempre uno spettacolo migliore di questa robaccia. Eliminata! (però ripescatela, voglio il duettone con Morgan). Voto: 1

Altro giro altra corsa. Per sopperire a una cosa chiamata Mancanza di organizzazione sul palco, Belen è costretta ai lavori forzati e così si mette a 90 per spingere il pianoforte del tizio degli Avion Travel che co-canta con Tricarico Tre colori. Dunque, gira questa voce che la canzone fosse stata selezionata per lo ZECCHINO D’ORO. Ma poi Caterina Caselli (Caterina Caselli is the Licio Gelli in gonnella) l’ha intercettata e ha pensato: chi è abbastanza svarionato da poter cantare questa ninna nanna? Tricarico. Canta che ti ricanta, questa canzone ieri mi è arrivata: APPISOLO coi fiocchi. Bravo. Voto: 6+

Franco Battiato con quel cantante che la gente non nomina mai ma che forse meriterebbe più rispetto cioè Luca Madonia, L’alieno. Spoiler. A metà canzone mi sono alzato in piedi per fare i coretti sfasati assieme a Francuzzo. Ho anche ideato una GRAZIOSA coreografia che se ci fosse ancora Passaparola gliela manderei. Gli occhiali neri da NON VEDENTE e quell’aria di insistita strafottenza mi fanno gridare come quando ho le mie usuali apparizioni mariane. Voto: 8,5

Max Pezzali, Il mio secondo tempo. Non me n’ero accorto, ma a un certo punto la canzone fa: Quanti armadi da svuotare, quante cose da buttare. Ecco, Max ha accolto i consigli di MILIONI di persone e ha buttato la divisa a straccione. Torna a un più sobrio look t-shirt+giacca. Ma, caro Max, le TOPPE CHIARE SUI GOMITI? Siriusli? Un poco meglio di ieri, ma c’è ancora del PALLORE. Voto: 4,5 (mezzo voto in più per lo “splendido-oo” finale)

La Crus, Io confesso. Bene, è giunto il momento di fare i VERI ENDORSI. A quest’altezza  è la canzone miglior del Festival. Di sempre. E mi tengo basso. Quell’intro affatto barocca, quell’incedere calmo, quehe trombe e trombette, la soprano. Mauro Ermanno tu alleggerisci la nostra CROCE e questi giorni che non torneranno. Voto: 9

Dopo aver nominato GENTE SCONOSCIUTA a RadioUno ecco il BEST momento SENZA SENSO che da sempre aspettavamo. Il grande ospitone della serata, Andy Garcia. Già una sua presenza nel 1990 ci avrebbe fatto chiedere Ma che cazzo vuole questo da noi?, figuriamoci ora, nel 2011. Vabbè. Si siedono sulle poltrone e inizia una delle rinomate INTERVISTE di Gianni Morandi: Andy, tu ti senti italiano, vero? Andy Garcia (tenetevi forte): sì, io mi sento italiano per DIGESTIONE. Ecco, il vero momento GELO in cui tutto l’orbe terracqueo si unisce in un unico abbraccio suggellato da un WHAT THE FUCK gigantesco. Morandi però non coglie l’epicità del momento (strano) e, invece di iniziare una dotta discussione su apparati digerenti e dintorni, chiede: Andy, ma sai che sappiamo poco della tua vita privata? Andy sorride e da quel momento è un ROTOLARE verso l’abisso: nomina cento volte il Padrino, la Sicilia, la Sardegna, SUA NONNA, dice che è lì per presentare il suo nuovo film da regista (Ah, Andy Garcia è un regista?). Morandi, non pago: dai, Andy, facciamoci una CANTATA! Andy: se proprio insistete! Arriva il pianoforte con allegate Belen e Eli. E niente, dodici milioni di italiani devono assistere a un interminabile ASSOLO al piano di Andy Garcia, un uomo con la cravatta FUCSIA a pois bianchi, che poi si mette a lanciare slogan anticastristi, e poi inneggia al cuba libre. Come finisce? Morandi agita quehe mano, dice che la Repubblica ha 150 anni e inizia a urlare BOMBO BOMBO, mentre Elisabetta si intromette a casaccio facendo domande in inglese (lei è di madrelingua) cui nessuno risponderà, e Belen almeno ha la decenza di tacere: c’è il suo signor culo a parlare per lei.

Dopo un momento del genere chiunque sfigurerebbe, figuriamoci Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario, che già sfigurano di loro in Fino in fondo. Lui continua a dire tra le righe che il suo unico scopo è ODORARLA. Il vero trash di questo Sanremo che, chissà, un giorno, rivaluteremo. Ma se non ora, quando? MAI. Voto: 1,5

Il pezzo di Luca&Paolo su Saviano e Santoro lascia la Nazione e gli EMIGRANTI totalmente SCORATI. Ci pensano Davide Van de Sfroos e Yanez a riattaccare la spina. Mi sono interrogato su quel cappotto di PECORA che Davide sfoggiava con nonchalance. Dopo aver sudato, io per lui, mi sono risposto facile facile: il pubblico è scemo, e siccome ancora non ha capito che Davide è in quota NORD lui l’hanno costretto a mettersi un cappotto, una specie di sottotitolo, una freccia, uno zoom: sono del NORD, al NORD abbiamo freddo, ci copriamo col cappotto! Non sono Nino D’Angelo! La canzone ha il grande pregio di allontanarci da molte CUPEZZE di questo festivàl. Voto: 7

Il momento che molti di noi temevano. Il riascolto di Roberto Vecchioni e di Chiamami ancora amore. Ci siamo svegliati al mattino e abbiamo visto che la donna che giaceva nel nostro letto non era bella come la notte precedente. Aveva ancora il trucco sbavato e una FIATELLA senza precedenti. E poi, GIIIIZZZZ, quanta retorica! Il voto crolla a: 5—

Intanto che Morandi allunga ancora quehe mano ma poi ci ripensa e tenta di arginare gli improvvisi attacchi libidinosi di Elisabetta (Eli, ‘ste cose all’orecchio non si fanno!), ecco sul palco Giusy Ferreri con Il mare immenso. Nuova Testimonial Ufficiale dei Centri Dimagranti Sobrino magri come un grissino, Giusy si è convertita all’ombelico e, soprattutto, al POGO. A metà canzone, infatti, comincia a saltellare come una PAZZA, dando un nuovo senso alla frase SACCHI DI PATATE bombardano il palco di Sanremo. Ma la canzone arriva, eccome se arriva. Voto: 7,5

Poi niente, Belen comincia a SUSSURRARE alle ASTE, Morandi attacca il pippone sul Televoto (Attenzione, un uso incontrollato del Televoto può indurre SONNOLENZA, leggere attentamente il foglietto illustrativo, se poi ci sono brogli non ve la pigliate con noi!) e arrivano i giovani più ODIOSI del mondo.
Serena Abrami (canzone di Niccolò Fabi, se vince la Ventura potrà dire L’ho scoperta io!), TAL ANANSI (uno ci prova a non avere pregiudizi, ma se ti presenti sul palco con quegli OCCHI anche mia madre capisce!), una sbruffona che non voglio manco cercare come si chiama (“Stare qui è già una vittoria”: MA CHE CAZZO DICI!), e il nuovo protetto di Caterina Caselli, RAFAEL qualcosa, presentato da Morandi così: un grande artista, ama il GEZ, il BLUZ, il FEGION (voleva dire fusion, ndb) ma a me sembra solo un inconsolabile NERD.

Finisce con la PULA DENS, e con la giusta eliminazione di gente che ancora pensa di non aver maturato i minimi per la pensione. Qualcuno introduca al più presto lo scalino, per piacere. O, al limite, stacchi la spina.

P.s.Stasera, i cantanti in gara interpreteranno delle cover a tema. Insomma, si gioca a X Factor.

music makes the peoplesanremotalent showtelevisione

TuttoFaMedia • febbraio 17


Previous Post

Next Post

Comments

  1. Virginiamanda febbraio 17 - 12:49

    E bravo! Leggevo di tutti sti complimentoni alla Belen e mi chiedevo se avessi visto io un festival diverso…
    Albano mi dispiace solo perchè cantava una canzone dedicata al mio blog…

  2. utente anonimo febbraio 17 - 12:51

    Si dice che la canzone di Albanone sia dedicata ad una prostituta nigeriana uccisa qualche tempo fa.
    Sui voti, sono d'accordo quasi su tutto :)
       Stella

  3. TuttoFaMedia febbraio 17 - 12:53

    *Virgh: eh ma tu sei di parte pro-Elisabetta! Non vale! :D

    *Stella: Dici che sono stato troppo scorretto? Qualcuno si offende? Se vuoi, attenuo. Tu puoi tutto! :)

  4. utente anonimo febbraio 17 - 12:54

    Io la chiamo Maddalena Cornacchia. Così per un LOL mio personale.

    Emily Valentine

  5. yetbutaname febbraio 17 - 13:12

    e l'inglesina tutto pepe? (che pareva tolta di botto da Amore tra i polli, anche se la figlia del massaro nel romanzo non c'é)
    ciao

  6. utente anonimo febbraio 17 - 13:16

    eddddai! 8 alla canalis!come si fa?!?al massimo un 6…e sarebbe un voto largo…!l'unica cosa che fa è incitare la giuria(in pratica conduce sanremo come ha condotto il festivalbar (che ricordo ha chiuso con l'edizione della canalis,sarà un caso?) e ridere a caso…

    nel complesso rispetto alla prima puntata il cast ha tenuto meglio il palco.lontani ancora da uno standard decente,ma di questo passo,forse,ci arriviamo per sabato.

    mio podio so far:1la crus,2madoniaplusbattiato3roberto vecchioni

    Andrea

  7. Grace83 febbraio 17 - 13:22

    io sanremo non lo seguo, ma vorrei durasse almeno due settimane per poter leggere il tuo post del giorno dopo :)

  8. utente anonimo febbraio 17 - 13:24

    Ma a che serve essere MADRELINGUA senza 110 E LODE di questi tempi?
    Sono altresì contentissima che dopo un tal DAMI ci sia ora un tal ANANSI…
    G.

  9. utente anonimo febbraio 17 - 13:26

    Appunti sparsi:

    L'uomo mio francese continua a chiedermi, ridendo, perchè mai i nostri presentatori fanno gli spot promozionali all'interno dei programmi. E io non so dargli una risposta…

    L'unica cosa che mi viene in mente quando appare Belen sul palco è "ma Luca e Paolo quanto gliela meneranno che si chiama (belin) Belen? " .

    Kalante 

  10. paturniosa febbraio 17 - 13:45

    amico, quest'anno mi sei ancora più prezioso: il destino cinico e baro e la mia vita sociale mi stanno impedendo l'orgia di nazionalpopolare. non ho ancora visto manco un minuto di festivàl (come diceva pippobaudo).
    però le canzoni le ho sentite sul tubo e devo dire che sono d'accordo con te su tutto.
    stasera lo volevo vedere il gioco delle cover, ma non posso di nuovo.
    poverina io.

  11. Falloppio febbraio 17 - 14:01

    Io iersera sono arrivato stanco dall'allenamento e mi sono addormito immediatamente.

    Ho intravisto Battiato che m'e' piaciuto tanto.
    Con quegli occhiali neri, arriva a canzone quais finita e se ne va.
    Un po' per non oscurare Madonia, un po' perche' noi intellettuali siciliani che a carnevale suonavamo sui carri e che abbiamo gia' la luna e Urano nel leone siamo un po' cosi'.

    Altro che moine a compiacere e autografi da rilasciare.
    I nostri nomi resterano vergati non da umana penna so debole carta, ma su pietre d'ossidiana soda….come il culo di Belen.

  12. Falloppio febbraio 17 - 14:04

    Io dei La Crus avevo un vecchissimo CD che conteneva "come ogni volta", "come ogni volta remix" e poco piu'.

    In generale mi pare siano invecchiait male (ma meglio di quello con le toppe dui Gormiti).

    La canzone, pero' ancora non l'ho sentita, che noi gente e anziana si va a letto abbastanza presto.

  13. utente anonimo febbraio 17 - 15:44

    Ormai io ogni anno non vedo l'ora che arrivi Sanremo, per perdermi le prime 2-3 serate e vederle solo con gli occhi di Tieffemme. Ma stasera lo guardo, Tieffe', così poi faccio il confronto dei voti.
    ottanta/cento
    (mir. la parola qui sotto è mir)

  14. utente anonimo febbraio 17 - 17:39

    io mi vergogno dei pubblicitari. e di chi si permette di pagare passaggi senza pagare diritti audi e vidi e di chi glielo permette. e di quanto siano cadute in basso le produzioni suddette.

    brrr
    le badanti di morandi sembrano necessarie a lui. io mi sono sentita imbarazzata quando hanno fatto uscire malamente elisa doo (vieni, vieni con noi…e l'hanno spinta fuori) e le domande al vecchio Andy oh c'andy!

  15. TuttoFaMedia febbraio 17 - 17:39

    *emily: tra l'altro ha una vocina così soave

    *Yet: la mia memoria l'ha cancellata. troppo obbrobbrio tutto assieme

    *Andrea: considera che prima di mettere i voti bevo sempre un intruglio di cocacola e aspirina, quindi. Il tuo podio so far era il mio podio di ieri, oggi al terzo è piombata il sacco di patate giusona.

    *Grace: che poi, se eliminassimo i TEMPI MORTI tra un morandi e l'altro durerebbe due puntate.

    *G: purtroppo per noi scomparirà nel nulla…

    *Kalante: e chissà cosa risponderà lei, l'affatto maliziosa Belèn

    *Pattie: po'vera Pattie! Però poi recupera.

    *Falloppio: esatto, noi intellettuali siciliani facciamo così

    *Falloppio2: ascoltala, sono invecchiati bene, è solo apparenza anemica

    *Ott: mi raccomando, poi dimmi dove ho fallato se ho fallato! :)

  16. TuttoFaMedia febbraio 17 - 17:40

    *moglie: vieni elisa, vieni elisa, bene, ora vattene affanculo!

  17. utente anonimo febbraio 17 - 18:17

    TFM io sono d'accordo col podio del caro Andrea, la Giuseppa strilla troppo male, e il ritornello è pregno di quei tappeti di chitarre coldplayane che tanto piace a tutti gli autori di musica italiana da due-tre anni a questa parte.
    E non posso soprassedere a questo vizio di forma!
    Otter

  18. paturniosa febbraio 17 - 18:23

    amico, però io l'ho visto il pezzo di luca e paolo e mi trovo d'accordo con lui:
    http://uds.tumblr.com/post/3345149741/facciamoci-odiare
    Però poi ho visto Diaco che si crogiolava nella satira contro i giusti e allora miagolo nel buio

  19. TuttoFaMedia febbraio 17 - 20:35

    *Otter: fosse solo quello il vizio di forma di quella canzone! :)

    *Pattie: bah, mi pare un processo alle intenzioni fin troppo benevolo. come si fa a non considerare la resa finale? sei a sanremo, e ti rivolgi a dieci milioni di persone di cui la stragrande maggioranza non legge né giornali né libri. quel che conta lì è la sintesi, la "resa". sanremo non può essere la sede per tecniche retoriche così sottili. se le intenzioni erano davvero quelle, e il prodotto finale quello (come mi pare evidente), allora il pezzo non è riuscito. o, semplicemente, luca e paolo non sono all'altezza delle proprie ambizioni.
    poi, vabbè, ognuno :)

  20. ragazzodiFerro febbraio 17 - 22:07

    ahahah per la prima volta da quando ti leggo siamo d'accordo…anch'io adoro La Crus e L'alieno!!!!

  21. utente anonimo febbraio 17 - 23:52

    1posto La Crus

    2 posto Giusy

    3 posto non pervenuto…

    baby

  22. utente anonimo febbraio 18 - 01:41

    Soldatina Di Livia: BUAHAHAHAHAHA

    Ilaria

  23. utente anonimo febbraio 18 - 13:10

    L'altro ieri sera mi sono messa di punta a vedere la puntata di SanRemo per poter commentare sul tuo blog, sì è vero. Ero con il mio coinquilino Simone. Abbiamo resistito purtroppo solo 4 canzoni che andrò ad elencare:
    Natalie: commento mio su tre quarti di canzone "Vabbè ora potrebbe anche finire" commento di Simone "Poteva finì pure prima di inizià"
    Modà+Emma: commento di Simone "ChissòstiModà?" commento mio "Dai quelli che st'estate c'hanno spaccato con quella canzone lì,quella lì, dai, quella di quella che lo molla e lui sta con una che è mejo però pensa a lei…" 
    Al Bano: giuro profondamente che Simone prevedeva tutti gli acuti.
    Tricarico:ci guardammo "Ha già vinto"

    sanremESTIA

  24. TuttoFaMedia febbraio 19 - 12:35

    *Estia: ha già perso!

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>