TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

18

Golden Globes 2011: trionfano The Social Network, Boardwalk Empire e Glee (scuoto la testa a forma di ‘No, non ci siamo’)

 

Vincitori e vinti.

The Social Network, come previsto, si porta a casa tutticosi.
Vedere al più presto The King’s speech e The Fighter, poi, casomai, posso polemizzare.

Boardwalk Empire e Glee. Una sola cosa a queste genti votanti: va bene, fatevi abbagliare dalla superficie. Contenti voi.
Laura Linney e Jim Parsons. Magra consolatio. Julianna e Elisabeth, Jon e Bryan, voi per noi sempre e comunque.

E a proposito di comunque. Cari omini e omine che fate le categorie dei Golden Globes con le vostre preziose manine: l’anno prossimo evitate di mescolare nelle categorie Best supporting role male and female gente a casaccio che viene dai drama e dalle comedy, dalle miniserie e da ovunque. Grazie. Chris Colfer, Chris Noth, Eric Stonestreet e Scott Caan tutti assieme non c’entravano nulla, nemmeno i famosi cavoli a merenda. Altrimenti, arbitratio per arbitratio, facciamo le sfide incrociate ma a tema: Chris Colfer o Jane Lynch? Eric Stonestreet o Sofia Vergara?

cinemaGolden Globestelefilmtelevisione

TuttoFaMedia • gennaio 17


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo gennaio 17 - 10:21

    categoriedimmerda e premidimmerda.

    glee è sbrilluccichio fastidioso e merita di morire.

    emily valentine

  2. utente anonimo gennaio 17 - 14:33

    anche secondo me non ci siamo proprio per niente!
    Penso e spero che agli Oscar sara' tutta un'altra musica

    palbi

    PS: ma del premio a Peggy Bundy che mi dici? Peggy Bundy ! So cool

  3. utente anonimo gennaio 17 - 15:04

    hai un link?

    iob

  4. ladinsane gennaio 17 - 15:15

    de sosciol netuork hai i dialoghi di dawson creek accellerati, una sceneggiatura alla muccino, solo che non piangono e riesce nell'impresa di far sembrare il tizio di ****book simpatico come alessio vinci
    ps: ma come niente a checco zalone??

  5. utente anonimo gennaio 17 - 17:24

    Esigo schemino disegnato c he spieghi la forma di No, non ci siamo.
    Clem

  6. utente anonimo gennaio 17 - 17:29

    Non mi hanno soddisfatto i vincitori per le categories Best supporting actor/actress in a serial, series, tv movie, microwave commercial and coro dell’antoniano. 

    emily valentine

  7. TuttoFaMedia gennaio 18 - 13:35

    *Emily: morire? no, dai, e poi lea michele come li lecca i chupa chupa?

    *Palbi: non lo so, purtroppo non ho mai visto Sons of Anarchy! Però se lo dici te un po' la perdoniamo per lo scippo

    *Ladinsane: ah! mi offri un simpatico punto di vista che forse mi rivenderò (citandoti: una mia arguta lettrice!)

    *Clem: non basta il post? :D

  8. otter gennaio 18 - 17:27

    Per me Glee non deve morire, solo che non merita effettivamente di vincere, cioè è bello nella sua stranezza ma non è eccellente! Eccellente, per me, è Cougar Town, e How I met your mother quando è in forma, e 30 rock quando è in forma.. e perchè no, Big Bang. Modern Family mi annoia lievemente…
    Glee lo adoro ma non è da premio! tra un po' non è neanche una commedia!
    e comunque negli anni ho scoperto che la stampa estera americana brancola nel buio,e  anche l'Academy of Motion Picture and Science, quindi questi premi vanno presi con le pinze, non valgono molto…Peccato perchè se un film ha vinto l'oscar la gente tende a dire- eh ma ha vinto l'oscar! guardiamolo!-
    Gli emmy sono diversi, hanno più senso…

  9. utente anonimo gennaio 18 - 21:01

    Caro/a Otter. Prima di tutto complimenti per il tuo nome (comune di animale) e per questo scatto.

    Ovviamente esageravo quando auguravo le morti a Glee. All'inizio mi piaceva, era davvero sfigatello e poi è diventato troppo mainstream. Troppo hype attorno, vendite su vendite e forse conosco troppe bimbeminchia che si innamorno dei ragazzini del telefilm.

    Cougar town (personale e umilissimissimissima opinione) è davvero modesto, anche se con dei momentini, e Big bang, a parte il grande sceldy lo trovo così anni 90 che quasi mi viene il prurito.

    Modern Family è notevole ma qui entrano in gioco i gusti: io amo più il genere 30 rock, Arrested development, The office. Per me i mockumentaries hanno elevato la cultura sit com americana prendendo a piene mani da quella britannica.

    E così, ora mi ritiro nei miei appartamenti.

  10. TuttoFaMedia gennaio 18 - 22:27

    *Otter ti presento Emily che è molto simpatico, Emily ti presento Otter che è molto simpatica. I vostri nick sono molto simpatici. Io comunque Glee non me ne frega niente, Modern Family is my favourite anzi de nambah one.

  11. otter gennaio 19 - 19:28

    ciao Emily! e ciao TFM! E grazie per i complimenti sul mio nickname! Era un vecchio account di Splinder mai più usato risalente a un periodo in cui mi ero fissata con le lontre!

    Concordo con te su Glee, sta peggiorando, le storie scompaiono sempre di più, ma non voglio mai perdermelo, è strano, Ryan Murphy avrà fatto un incantesimo su di me o qualcosa di simile. Sta di fatto, però, che ogni volta che vince un premio mi prende male! non so perchè…
    (ah anche io, tardona bimbaminchia di 25 anni, sono innamorata dei ragazzini di glee!di tutto il cast maschile per la precisione, escludendo giusto il preside)

    Modern Family non mi prende. Adoro Phil, adoro Cam e rido con Sofia Vergara, e solo con loro. E non ho mai voglia di guardarlo, e rido poco. Rido molto di più con Californication che troppo commedia non è!

    Anche io adoro il mockumentary, infatti il mio preferito in assoluto è Arrested Development, e  !mi ero scordata!! di citare Parks and Recreation, che forse assieme a 30 rock è veramente l'eccellenza.

    Parks and Recreation ritorna con la terza stagione giovedì sera in America, e in italia è così sconosciuto che non esistono sottotitoli italiani per farlo vedere ai miei amici, ma è di una bellezza cristallina (anche se le prime puntate erano più di rodaggio), io lo consiglio, la prima stagione ha solo sei episodi, i primi tre sono abbastanza così, poi sale, sale tantissimo!

    Cougar Town è stato modesto fino a metà della prima stagione, poi è diventato stellare, almeno, io sono arrivata alla 2×08 e rimane una serie stupenda, come ho letto qualche giorno fa da qualche parte, Cougar Town è Scrubs col vino!
    Però ci ha messo un po' a ingranare e ha mantenuto un brutto titolo, per cui raccomandarla è impossibile… Però riprendendola dal decimo episodio della prima stagione stra-merita…
    e sento sempre dire del gran bene di Community, anche se ho visto solo 7 puntate…

    Il meglio è Parks and Rec, per favore guardatelo! Leslie Knope è un mito quanto Liz Lemon!

    Sabrina

  12. utente anonimo gennaio 19 - 20:06

    io Parks and recreation lo cerco da secoli. Non scarico ma guardo solo in streaming: puoi consigliarmi qualche sito?

    Community non so perché ma mi è antipatico. Ho visto solo la prima puntata è mi è stata sui nervi, lo so è stupido e so che dovrei dargli un'altra possibilità ma boh, tanti ma e però.

    Di Modern Family detesto ampiamente il padre idiota, quello della famiglia con tre figli (scusami ma non ricordo mai i nomi). MI ricorda tanto lo stereotipo di personaggio alla David Brent di THe office (conosco solo quello inglese) ma ovviamente lontano anni luce.

    E Puck di Glee rimane un gran bonazzo.

    Emily Valentine

  13. TuttoFaMedia gennaio 20 - 12:15

    *allora tutti a vedere Parks e poi ci troviamo qua e ne parliamo

  14. otter gennaio 20 - 12:18

    purtroppo parks  in streaming (e in formato avi) coi sottotitoli è introvabile, esisteva la prima stagione, ma hanno tolto tutti i link…ora spero che torni in auge col fatto che ritorna in onda! farei io i sottotitoli, se proprio non lo fa nessuno, ma non voglio prendermi impegni che poi non so mantenere…e non voglio star sveglia di notte per tradurre, che lo faccio già di giorno…
    chissà, magari se fra un mesetto c'è ancora calma piatta mi ci metto…
    comunque se spunta guardalo, e anche tu tfm! mi ringrazierete!
    altro che modern family…

    ps: ma pure mike chang, mr schue e finn!

  15. utente anonimo gennaio 20 - 17:37

    Ci sono rimasto davvero di merda, perché Hans Zimmer il premio lo meritava tutto.

  16. NoodlesD gennaio 21 - 00:38

    Sulla superficialità e i difetti di Glee possiamo parlarne, un serial che ha le sue frecce ma che in effetti troppo spesso sembra spezzarsele da sole prima di lanciarle – anche se la seconda stagione denuncia un certo miglioramento… Ma Boardwalk empire superficiale NO! Sontuoso non c'è dubbio, ma con anche fette grosse di sostanza alle spalle, sotto, a destra e a sinistra. e un Buscemi da applausi.

  17. utente anonimo gennaio 21 - 12:20

    Che poi un premietto a I pilastri della Terra che avevano il mio tifo sfegatato (fino all'una, poi il tappeto rosso mi ha inferto il solito colpo di sonno) ce lo potevano pure dare.
    (Boardwalk l'ho appena cominciato a vedere e non mi sembra effettivamente strepitoso)

  18. TuttoFaMedia gennaio 21 - 20:21

    *Noodles: forse sono stato frettoloso, ma non ho mica detto che Boardwalk sia superficiale. Sarebbe stato quantomeno sciocco – e superficiale – da parte mia. Ho scritto "superficie" nel senso che sotto molti punti di vista Boardwalk è la perfezione, ma è anche una perfezione forse troppo perfetta. Se grattiamo bene, cosa c'è sotto? Comunque magari ne riparliamo.

    *Dottor: ciao. Beh posto che i Golden Globes non sono Vangelo magari prima o poi i tuoi Pilastri riescono a rifarsi :)

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>