TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

13

No, non lo voglio chiedere chi erano mai questi cazzo di Beatles!

 

bidolzEmail proditorie e surrettizie, gruppi su facebook dedicati a Giòn e Pòl in cui ti ritrovi iscritto senza volerlo, articoli, cataloghi, l’homepage di Apple, sconti, film, scopri in esclusiva ma esclusiva COSA?, ma come non li vuoi tutti i dischi rimasterizzati dalla testa ai piedi? no non li voglio, ma non sai che ti perdi ci sono un sacco di sorprese e novità ma che novità ci possono essere ANCORA sui Bidolz?, e altri film, altre mostre, altre rassegne, e cofanetti, anniversari, foto, racconta i tuoi Bidolz, ma racconta COSA? che quando sono nato io i Bidolz erano già ognuno pe’ cazzi sua, e manda la tua foto, ma scusate che foto dovrei mandare io che mia madre stava a casa a studiare e a vincere i concorsi mica aveva i soldi ma soprattutto il tempo da perdere per andare in giro a Europa a vedere i Bidolz e io se proprio volete vi posso mandare la foto col cantante degli Okkervil River, ma ora che ci penso no, non ve la mando, e Natale è vicino e regala i Bidolz ai tuoi cari, che regalo migliore ci può essere e vinci e gratta e partecipa e rispondi e che sfinimento con questi cazzo di Bidolz: se l’obiettivo era di farci passare la voglia, beh bravi!, ci siete riusciti. Ci è passata la voglia.

ebbene sì sono polemicoI Beatlesmusic makes the peopleonce upon a time

TuttoFaMedia • novembre 19


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo novembre 19 - 15:20

    Tutte le multinazionali del mondo coalizzate insieme, non mi faranno mai passare l'amore per i Beatles. Poi, per rispondere alla tua invocazione d'aiuto riporto una frase di Sofi:

    "un mito inesauribile aiutato da canzoni imbattibili, e una società dedicata a perpetuarlo. Ne perpetua di peggiori, possiamo essere contenti."

    laura

  2. utente anonimo novembre 19 - 15:25

    Pronto ad essere sommerso dalle critiche, Tiffemmino? E meno male che i Beatles non erano sardi!

    E comunque, Rolling Stones are better…

    Playmobil

  3. utente anonimo novembre 19 - 15:37

    vedere vedere vedere ORA la foto con will sheff…

  4. utente anonimo novembre 19 - 16:31

    Ma TFM non sta mica dicendo che i Beatles sono indegni!
    Sono diventati un prodotto, imperituro come la Coca Cola. E come tale continuano a proporceli.
    Però un prodotto con una sostanza di fondo: una vagonata di canzoni spettacolari, ognuna un mondo meraviglioso.
    G.

  5. utente anonimo novembre 19 - 17:50

    senza contare che alla fnac locale un loro album singolo costa 21 euro, no perchè bisogna sostenere gli artisti, specialmente quelli morti…
    io speravo nel regalo facile da otto euro al massimo, ora mi tocca pensare ad alto.
    stefania

  6. ImNOTfamous novembre 19 - 18:01

    I bidolz saranno prossimamente ospiti a vieni via con me. Cosi dicono eh.

  7. utente anonimo novembre 19 - 19:08

    Ho messo Stg. Peppers sul mio ultimo post…solo per farti un dispetto!
    :P
    estia

  8. ladinsane novembre 19 - 19:38

    tra ventanni succederà la stessa cosa co' Emma  e Skanu,no??? quindi goditi il momento..

  9. utente anonimo novembre 20 - 10:42

    Non ho bisogno di nessuno né tantomeno di queste campagne di marketing che cercano di ricordarmi una tantum (preferibilmente a Natale) che i Beatles ci sono stati e che erano grandi e contestualmente di spillarmi dei soldi. 
    I Beatles per me ci sono sempre stati e ci saranno sempre, e me li vado ad ascoltare come e quando voglio, spesso ancora nelle audiocassette dei miei genitori, che miracolosamente resistono alla prova del tempo. 

  10. utente anonimo novembre 20 - 10:42

    ah, quella di prima… quella che non ha bisogno e bla bla bla… ero io,
    Sara
     

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>