TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

15

Mio, il nuovo bellissimo singolo del bravissimo cantante Valerio Scanu: firma anche tu la petizione anti-oblio!

 

Amici. Questa settimana la nostra rubrica sulla Buona, Grande Musica Italiana si colora di dramma.
Valerio Scanu.
Sì quello che ha vinto Sanremo, quello che sforna album come i ricci: siamo già al terzo, Parto da qui.
Dramma? Quale dramma? Niente, il disco ha debuttato alla numero 2, ma la settimana successiva è precipitato alla 24. Ma vi pare possibile questo capitombolo? Si vede che il pubblico non capisce più niente, cioè alla numero uno ci sono i Negramaro. I Negramaro! Capite? E Valerio alla 24! No, qua bisogna fare qualcosa. Una petizione? Petizione!
Amici, aiutatemi a tutelare questo patrimonio della musica italiana!
Meno male che non sono solo. Là fuori, infatti, è già partita l’operazione salvataggio: Caterina Balivo, che ne sa, ha invitato Valerio a Pomeriggio sul due, dedicandogli mezzora di spaziotempo e anche Steve Lasciàns. E oggi Valerio era ospite di Maria De Filippi. Bene, speriamo bene. Incrociamo le dita!

Comunque davvero, io non mi capacito. Il singolo di lancio del disco, MIO, è così bello, ma così bello, e poi Valerio è così bravo, ma così bravo. E allora perché la gente lo schifa? Già, perchè? Via all’imprescindibile momento dell’analisi testuale che tanto hamate! (voi intanto fate partire il video così ascoltiamo tutti assieme questo bellissimo brano in sottofondo!):

E mi stravolgi il sole/ Mi soffochi le nuvole, mi sporchi il cielo/ Mani piene di colore/ Che facce fa l’amore/ Mi prendi a calci i sogni e il cuore/ Bocca piena di parole/
Lo sguardo scritto in fondo ad un pensiero/ Cosa mi vorresti dire/ Forse già lo sai/ Ma lo terrai nascosto nelle vene/ Un misero ti voglio bene

POESIAH! Signori, qui ci troviamo di fronte a un poeta! Vogliamo parlare della rima VENE/BENE?  Vogliamo parlare del verso: Mi soffochi le nuvole, mi sporchi il cielo, MI PRENDI A CALCI I SOGNI?
No, mi sa che
ancora non siamo pronti a sopportare tutto questo talento.

E il video? Capolavoro di rara credibilità.

scanuNiente, ci sono Valerio e questa tipa, che si fanno i cazzi loro al ristorante, lei gli parla ma lui, STRANAMENTE, preferisce fare altro, tipo FISSARE IL VUOTO. Poi c’è lei che guida la moto: CHE DONNA! CHE CARATTERE! Valerio intanto cammina sulla spiaggia e fa gesti sovversivi tipo TOGLIERSI gli occhiali a goccia e poi rimetterseli che il sole è troppo forte. Poi lei lo raggiunge e LO PRENDE DA DIETRO, e Valerio fa una faccia strana come a dire EHI MA CHE VUOI CHI TI CONOSCE? (v.foto a lato) Però poi ridono, ridono tanto ahah anche noi ridiamo e poi lui GUIDA UNA MOTO ahah e la raggiunge ma lei scappa sempre in moto e lui con la faccia a cattiveria torna sulla spiaggia e si rimette i Rayban. Fine.

————–
Altra Buona, Grande Musica Italiana:

Marco Carta, il Precursore
La felicità secondo il cantante Nek
I Modà, un frullato di Vibrazioni
Alessandra Amoroso, l’usignolo che sussurrava in Salento

la buona musica italianamusic makes the peopletalent show

TuttoFaMedia • novembre 27


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo novembre 27 - 17:15

    i consulenti d'immagine di scanu cercano indarno di shiftarlo da 'pescegatto bisognoso di balsamo' a 'tenebroso sicario di pelle vestito'.
    furr

  2. utente anonimo novembre 27 - 17:51

    Non posso che inchinarmi di fronte a queste rime di masiniana memoria!

  3. utente anonimo novembre 27 - 18:01

    non metterei i moda’ allo ss livello di scanu/carta

    rimane il mistero di come qs due siano riusciti a vincere sanremo…anzi a parteciparvi

    baby

  4. utente anonimo novembre 27 - 22:34

    ho già i brividi!

    Zion

  5. Virginiamanda novembre 28 - 00:29

    Ma adesso ss vuol dire "stesso"?
    Ah, come cambia il linguaggio dei gggiovani, ed il tutto senza avvertire…

  6. utente anonimo novembre 28 - 09:08

    Ad una prima, superficiale occhiata, direi che il testo segue lo schema che io e la mia equipe di teste d'uovo abbiamo definito "a Domino", in riferimento ad una celeberrimissima canzone di una (in)dimenticata cantante fornita di cotal nome d'arte (al secolo Daniela Bernardini) Il pezzo in oggetto, dal debussyniano titolo "Nohai- Ora l'amore", aveva le medesime precipue caratteristiche della scannata (=opera di Scanu) qui propostaci dall'antologia: i versi si potevano scambiare di posto in tutte le combinazioni possibili e venivano fuori sempre frasi di senso compiuto, benché tutte di rara inutilità. Segno che il testo non ha valore denotativo, ma solo fatico. Una colica cerebrale random, insomma.

    Per Domino ai trials di Sanremo giovani 1996, cfr.  http://www.youtube.com/watch?v=QTo_3HzQgSk

    (N.B.: il tremolio che sentite nella canzone non è un difetto del vostro buffer, è lei che probabilmente ha inghiottito una lingua di menelik a carnevale).

    Shengo 

  7. LaVostraProf novembre 28 - 09:43

    Ma… cos'ha in bocca? Un bulloncino?
    E soprattutto: chi è costui?

  8. utente anonimo novembre 28 - 10:15

    Adoro. Ma niente supera il servizio per (Visto? Diva e donna?) per il quale posò nella sua nuova casa coi centrini sotto i televisori, il minicane in braccio cercando di sdoganare per l'uomo gli stivali dentro i pantaloni (o era riportare in auge per le donne?!)

    emily valentine

  9. TuttoFaMedia novembre 28 - 12:07

    *Furr: LOL. Ieri aveva la permanente stile Flashdance, invece

    *Marco: in comune hanno la vittoria a Sanremo

    *Baby: se non mettevo i Modà poi qualcuno mi accusava di essere di parte che mi piacciono solo quelli dei talent ;)

    *Virgh: screanzati

    *Shengo: MOIO. Domino! Ma perché si tiene la pancia?!?
    +1 per la funzione fàtica
    +2 per la colica cerebrale random

    *Prof: Un pezzo di ferro dentro l'anima, sì

    *Emily: ma per stivali dentro i pantaloni intendi proprio i pantaloni dentro gli stivali?!? Mica ho capito bene, sto immaginandomi le posizioni, ho un corto circuito emozionale

  10. utente anonimo novembre 28 - 13:21

    ovviamente intendevo pantaloni dentro gli stivali. dannate domeniche mattine (ma anche mercoledi, eh)

    emily valentine

  11. TuttoFaMedia novembre 28 - 13:29

    *Emily: sì sì avevo capito, ho giocato :)

  12. utente anonimo novembre 28 - 14:57

    Caro TFM,
    nel mio piccolo io penso che il motivo principale della caduta del nostro, nonostante la sua aulica poetica, la tecnica vocale impeccabile e la sua musica di inusitata qualità e respiro, consista nel fatto che Scanu è – come si dice a Bologna – SIMPATICO COME UN GATTO ATTACCATO AI MARONI…
    E poi è glaciale e non credibile nelle cose che canta…
    Tipo vedere lui nel video con la ragazza per me è stato come assistere a un paradosso…

    Sara

  13. utente anonimo novembre 29 - 08:54

    ciao

    ho trovato uno peggio di Scanu, credo… è dura ma mi sa che LUCA NAPOLITANO lo batte!!!
    ieri ho buttato l'occhio nel salotto della D'Urso (no comment), e prima della MITICA Rosemary Altea chi mi trovo…???
    Lui, l'acneico LUCA

    Attendo vs commenti in merito

    Baby

  14. utente anonimo novembre 29 - 12:10

    mi accodo a questo vago bullar dei degregoriani canti di scanu e gazzoliani accenti di carta..

    ma attenzione

    cosa produce il resto della musica italiana oggi?

    un fornaciaresco zucchero che canta

    Gloria all'uccellino
    Vola da lei, io non so volare
    Dille che sei felice in mano
    E che è un peccato morir…

    quali commenti merita?

    * baby:

    napolitano, oltre a fare noiosissimi discorsi a reti unificate all'ultimo dell'anno, ha anche un piccolo stimabile merito, quello di essersi fatto affiancare nella canzone "a sud di new york", canzonetta di scarne pretese, da una voce di rara unicità e bellezza, quella di federica camba; che se non avesse il difetto di lasciare le canzoni più commerciali ai bambolotti di maria de filippi, avrebbe forse una notorietà maggiore di quella che ha.

    onore al nostro presidente quindi

  15. utente anonimo novembre 29 - 12:11

    il #14 è firmato

    rascal

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>