TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

3

Usa Fa Media 17-22 ottobre: a week in review, news, cose di telefilm

 

ueffemmeCiao amici e bentrovati a seconda puntata di prestigiosa rubrica Usa Fa Media: a week in review, news e cose di telefilm.

I top 14 moments della settimana secondo TvGuide.

Terminata la quarta stagione di Mad Men. Opinioni americane, opinioni francesi.

La sempre meno vestita e porca-oriented Lea Michele ha fatto arrabbiare il Moige americano: son volate parole grosse, come pedofilia.

Tom Bosley di Happy Days e la Signora in giallo è morto. Molto triste. Angela Lansbury, che sta benissimo, lo ricorda così.

Anche Bob Guccione, l’inventore di Penthouse, è morto. Grazie, Bob.

Nell’aria c’è grande voglia di Ritorno al Futuro. Dopo Michael J Fox prossima new entry a The Good Wife, ecco l’annuncio di Christopher Lloyd prossima guest del decimo episodio della terza stagione di Fringe.

L’episodio di ieri di Grey’s Anatomy è stato diretto da Chandra Wilson aka Miranda Bailey in persona. In questa intervista si svela che Shondona per un attimo ha pensato di far morire Miranda in The Strage. Ma poi evidentemente Shondona ha preferito non essere sparata dai fans.

Lost-ricollocamento. Jeremy Davies aka Daniel Faraday entra nel cast di Justified.

Vi piace Bones? Forse fanno lo spinoff.

Il prossimo 5 dicembre, sul canale A&E, debutta la real life series The Hasselhoffs, sulla vita privata di David Hasselhoff (Mitch il bagnino anziano) e i suoi due figli di 18 e 20 anni.

Tra poco arriva debutta su Fox la versione americana di X Factor. Simon Cowell cerca di far salire l’hype con delazioni su Justin Bieber.

E con Justin Bieber direi che possiamo anche salutarci. Ciao, alla next week in review.

gleeMad menmortinewstelefilmusa fa media

TuttoFaMedia • ottobre 22


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo ottobre 22 - 10:58

    La real life series The Hasselhoffs?!?!?!!?
    oddio oddio oddio oddio
    ma questo sarà il più bel Natale di tutti i tempi!!!!!
    stizzofrenica

  2. utente anonimo ottobre 23 - 13:04

    Il PTC americano è indecente, Lea Michele ha 24 anni e può fare quello che vuole, e manco fosse stata nuda!
    Per rispondere all'Usa fa Media della settimana scorsa, sì, I'm easy era davvero nella pubblicità del Lysoform, dieci anni, fa, tant'è che la prima volta che l'avevo risentita a Radio Capital avevo pensato toh, la pubblicità del detersivo!
    E ieri sera, guardando la 1.04 di Raising Hope, al posto di Virginia Chance vedevo la faccia dell'Agente Speciale Lundy, sotto copertura in parrucca bionda in una cittadina sperduta che cerca di scattare una foto con la famiglia…

    Avevi visto questo spot della Dharma Initiative fatto apposta per gli Scream Awards? siccome è meraviglioso, e come al solito fa sentire ancora di più la mancanza di Lost, nel caso ti metto il link qui.

    http://www.youtube.com/watch?v=U3HqzAn74Yo

    Sabrina

  3. TuttoFaMedia ottobre 23 - 13:57

    *Stizzo: io sto contando i secondi :)

    *Sabrina: l'avevo perso. grazie mille per la segnalazione e bravissima che stai sempre sul pezzo. VIVA il padre di Miles che beve dalla bottiglia!

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>