TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

16

Terra Ribelle: Cinzia TH Torrini fa di nuovo centro con la Maremma argentina e Raiuno in un attimo diventa Lady Channel

 

Ciao amici, voi non lo sapete che state giocando a cluedo con bruno vespa, ma qui stanno succedendo delle cose.

terra_ribelle_fictionTerra Ribelle, Raiuno, regia di Cinthia th Thorrini. Teleromanzo di una volta ambientato in Maremma di ’800. Solo che per risparmiare soldi che la Rai è povera, sono andati a girare a Argentina. Infatti nessuno parla toscano. Però ci sono parole tipo “garbare, buttero, bischero”.
Bene, io memmedesimo tieffemme, dopo gli immensi sacrifici de Il peccato e la vergogna e Caldo Criminale, nuovamente mi immolai per voi. Avvertenza: durante la lavorazione del post nessun dialogo è stato sottoposto a sevizie dal sottoscritto.

Innanzitutto vi presento i personaggi principali.
andreaAndrea, interpretato da Rodrigo Guirao Diaz (Il mondo di Patty), è un povero buttero squattrinato, l’heroino buono e senza macchia che però gliene capitano di ogni. C’è da dire che non lo aiuta la sua specialità, cioè intromettersi sempre in quelli che potremmo definire “CAZZI NON SUOI”. Crede nell’amore eterno, è innamorato dell’amore. Per lui la donna è una regina.

elenaElena (tal Anna Favella), la contessina tutto pepe che vuole ribellarsi al proprio destino di FEMMINA inutile e diventare una DONNA, una che non porta solo la minigonna, insomma. Indovinate di chi si innamora dopo cinque minuti la nostra contessina? Bravi.

luisaLuisa (tal Sabrina Garciarena), sorella maggiore di Elena, quindi anch’essa contessina. Niente, lei invece contenta di essere FEMMINA buona solo a cucire le calzette e accogliere dentro di sè poderosi membri di gente la cui specialità è CAVALCARE. Luisa, disposta a tutto per una fettina di maschio.

iacopoIacopo (Fabrizio Bucci) è il figlio del fattore, è ricco ma zoticone ignorantone. Amico d’infanzia di Andrea, concepisce le femmine come dei PERTUGI da riempire a piacimento. 

A parte i wannabe Vittoria Puccini e Alessandro Preziosi, nel cast c’è anche gente conosciuta tipo Maurizio Mattioli Del Bagaglino (interpreta il fattore) e Fabian Mazzei ovvero Horacio di PASO ADELANTE (Paso adelante!).

Ma andiamo con ordine.
Maremma dell’800. Gente a cavallo, briganti, conti e fattori arricchiti, matrimoni combinati, ammazzatine. Siete pronti? Seguitemi!

Terra Ribelle, Stagione 1 Episodio 1.

Prima scena. Davanti a un sacco di gente, tra cui una donna pettuta che si lecca le labbra a più riprese, Andrea e Iacopo hanno appena fatto una scommessa. Chi riesce a stare più in sella a stallone e a domare stallone vince. Un po’ come Gabriella Carlucci a Buona Domenica ai bei tempi in cui Gabriella Carlucci si buttava dal settimo piano.
Il primo a salire sul cavallo è Iacopo. Che però cade subito. Poi tocca all’umile Andrea che non cade. E vince la scommessa. Il cavallo è suo. Il pubblico è in giubilo, Andrea bacia in bocca il cavallo. Tra il pubblico c’è il padre di Iacopo, Maurizio Mattioli Del Bagaglino, che non la prende affatto bene che suo figlio è stato battuto da umile stalliere buttero Andrea.
A casa infatti il fattore piglia Iacopo a male parole: sei un minchione, ti sei fatto battere da quella nullità dello stalliere! Iacopo: ma Andrea è mio amico! Padre: frega cazzi. Senti, ho una novità per te. Domani ti sposi con una delle figlie del CONTE di questo par di ciufoli. Noi siamo ignoranti ma ricchi e loro sono colti conti ma conti sul lastrico. Io pago debiti loro e loro donare una delle loro figlie a noi, cioè a te. Iacopo: ma io non le conosco queste contessine, magari sono delle COZZE! Padre: frega cazzi, diventeremo CONTI. E se non ti sta bene ti piglio a frustate come quando eri bambino! Poi gli regala un fucile: questo è il dono di nozze per la contessina che sceglierai.

Casa dei conti. Il conte si rivolge alle figlie contessine, Elena e Luisa. Figlie, dobbiamo andare in Maremma perchè una di voi deve maritarsi a figlio di fattore. Contessine bionda e mora, in coro: ma chi si deve sposare tra noi due? Padre: non lo so, hanno appena aperto televoto. Contessine, in coro: ma noi non lo conosciamo questo bifolco! Magari è un CESSO CHIATTO E CE L’HA PICCOLO! Padre: spiace ma noi poveri e loro ricchi. CE DOVETE STA’. Per matrimonio dobbiamo andare a Maremma. Ma vi avverto, Maremma terra pericolosa e piena di briganti. Ho già prenotato scorta armata. 

Iacopo e Andrea sono al bar, che tra parentesi è anche un bordello di discreto successo. Girano buttane e magnaccioni che è una meraviglia. I due amici DEL CUORE stanno bevendo. A un certo punto, SENZA MOTIVO, decidono di brindare. Si guardano negli occhi. Iacopo: ALLA NOSTRA AMICIZIA, perchè niente ci separerà mai, te lo giuro. Segue bacio e abbraccio virile.

Al bar arriva una certa Maria, la pettuta di cui sopra, che mostrando le sue qualità migliori: TETTE E CULO. Si preannuncia gustoso threesome. Ma Maria si lecca i capezzoli guardando solo Andrea. Andrea: Iacopo scommetto che sei geloso. Iacopo: ma no, te la cedo volentieri, noi amici niente ci farà MAI litigare. *In quel momento* spunta il padre di Maria, ubriaco perso che dà il suo personale e amorevole saluto alla figlia: LA PIGLIA A PIZZE. Andrea, che nella scheda del personaggio c’è scritto: “Specialità: IMMISCHIARSI NEI CAZZI NON SUOI”, spintona il padre di Maria. Scoppia immantinente una RISSA GIGANTESCA tra Andrea e Iacopo da una parte e CHIUNQUE dall’altra. Avete presente Bud Spencer e Terence Hill? Uguale, a parte che qui si capisce che è tutto finto. Insomma gente che si piglia a SEDIATE, bicchieri rotti, bottiglie spaccate in testa. Finchè non arriva il tremendo LUPO, vestito da don rodrigo. CHI è LUPO? Tutti si quietano terrorizzati. Andrea, SENZA MOTIVO, lo affronta: non mi fai paura. Lupo: taci, caccola. Stanno per bisticciare ma interviene Iacopo a mettere la pace: dà un pugno in faccia a Andrea. E meno male che erano amici.

Andrea torna a casa, dalla madre, una povera e disgraziata SERVA. Madre: ma che hai sul viso? Hai fatto a botte con qualcuno? Andrea: ma no, mamma, lo sai che come hobby io DOMO GLI STALLONI. Madre: ah già. Andrea: ma balliamo! E si mettono a ballare (!). Poi madre ci gira la testa e si fermano.
SPIEGONE MOMENT. Andrea: papà è morto ucciso dai briganti del Lupo vero? madre: forse. Andrea: madre, quant’evvero che mi chiamo Andrea, LUPO d’ora in poi sarà il mio nemico acerrimo, il famoso antagonista dell’eroe positivo di ogni sceneggiatura che si rispetti! Madre: Andrea, figlio mio, vattene da qui, prima che LA MAREMMA TI PORTI VIA IL CUORE.

I conti e le contessine stanno attraversando la Maremma in carrozza quando, COLPO DI SCENA!; vengono assaliti da dei briganti che parlano come Panariello. Stanno per partire pulizie etniche e STUPRI DI MASSA quando Andrea al grido di NO, NON MI FACCIO MAI I MIEI CAZZI, spunta DAL NULLA per liberare la contessina Elena che sta per essere sodomizzata a colpi di ululati dal Lupo. Andrea dà una coltellata al Lupo che scappa via. Andrea e Elena salvi. Parte musica romanticissima: è già amore. Andrea e Elena si guardano negli occhi: finisce qua teleromanzo?

NO. Insomma allegra combriccola di conti, contessine, scorta e Andrea arrivano a casa di Iacopo, vestito a DAMERINO. Iacopo conosce finalmente Elena e Luisa che, per sua fortuna, non sono COZZE. Ma ancora non si è capito chi si deve sposare con chi.

Notte. Le contessine sono a casa. Candele, ululati. Si stanno cambiando, aiutate da una SERVA. Tutto pronto per un film porno ambientato nell’800. Luisa si guarda allo specchio: oddio che capelli da PAZZA, le doppie punte mi mangeranno viva. Comunque, ma l’hai visto quant’è bono Iacopo? Elena, pensando a Andrea (flashback sgranato!) dice: uhm sì che bono. Luisa: che ne dici di metterci a letto? E così le due contessine, BONE, sorelle e umide, si mettono sotto le coperte, pronte a una bella seduta di autoerotismo come si deve, in ossequio alla terra che le ospita, la MAREMMA MAIALA.

Il giorno dopo le contessine vanno in gita con Iacopo. Luisa, la contessina maggiore, è tutta uno SDILINQUIMENTO, Elena la piccolina, invece fa la preziosa e legge i libri di medicina che lei è brava e colta non solo bona. Iacopo la vede e chiarisce il proprio pensiero: ma a che minchia ti servono i libri, qui le FEMMINE non studiano, qui le FEMMINE servono ad altro ahahahahah, vieni qua mettiti a pecora!

Dopo, a casa, emergono le prime CREPE tra le sorelline contessine. Luisa: TI ODIO! tu hai i capelli più belli dei miei! Tutti ti vogliono, a me non mi si INCULA NESSUNO MANCO DE PEZZA!  Elena: ma dai, piantala, se vuoi ti presto l’olio di jojoba. *In quel momento* nell’aria si ODONO delle dolci e soavi note di musica lieta. Elena va a vedere e trova Andrea che suona la chitarra, da solo, come uno sfigato. Elena: grazie per avermi salvata dallo STUPRO. Andrea: no grazie a te che sei un fiore così PREZIOSO. Insomma UN GRAZIE GRAZIE generale, i due si amano già tantissimo, ma a quei tempi prima di bombare ne dovevano passare di butteri sotto i ponti.

Il giorno dopo Luisa va a fare passeggiata con Iacopo.
“MA A TE PIACE più la MUSICA o la PROSA?”, domanda Luisa che evidentemente NE VUOLE ASSAI da Iacopo ma la sta pigliando larga. Ma Iacopo ha occhi E MANI solo per Elena a cui tasta ripetutamente il culo. Elena: senta, si metta in testa che io non sono UNA CAVALLA a sua DISPOSIZIONE, signore!

Vabbè, la gita maremmana finisce e questo è l’esito:
Luisa sbava per Iacopo, Iacopo sbava per Elena, Elena sbava per Andrea, Andrea sbava per i cavalli. Il conte però svela le carte: Luisa tu sposerai Iacopo! Scusa se ti sottpongo a questa tortura! Luisa. MA QUALE TORTURA! Sarà un bifolco ma sono felice di fare questo IMMENSO SACRIFICIO per la famiglia. E intanto ripassa il manuale COME PERDERE la verginità a più riprese con BIFOLCHI nerboruti della MAREMMA MAIALA.

Bar. Tanta gente per bene tipo farabutti e buttane. Andrea e Iacopo commentano le contessine. Iacopo: la grande è docile, la piccola invece scalcia. Ci vorrebbe uno come te per DOMARLA ahah! Ti garba di incularti la puledrina eh! Andrea: ma no, ma cosa vai dicendo! A me interessa solo vendicarmi del LUPO. Iacopo: va bene, se per te è uguale mi prendo la più piccola, tanto QUESTI PACCHI POSTALI DI FEMMINE sono tutte uguali. Andrea: oh come tu parli, screanzato! Non ti permettere sai di trattare così la contessina! Iacopo: suvvia, non ci metteremo mica a litigare per queste FEMMINE INUTILI?

spioniMarianudaScena successiva. Andrea e Iacopo hanno fatto pace. E quale modo migliore per suggellare l’amicizia se non SPIARE MARIA LA BUTTANA mentre si spoglia NUDA rivelando a maremma maiala un grazioso paio di tettine? Spia che ti rispia MARIA si accorge di essere spiata e niente, SI ECCITA.

Poco dopo. Maria la buttana viene importunata da ubriaconi a casaccio. Andrea NON MI FACCIO MAI I MIEI CAZZI interviene ancora e la difende. Maria: ma com’è che tutti mi trattano da buttana e tu no? E gli si scaraventa addosso per baciarlo. Lui si sposta, schivandola. Lei: cos’è? Ti faccio schifo perché buttana? Oppure pensi a LEI? Guarda che lei non l’avrai MAI, ma a me sì, se vuoi! E gliela REGALA su un piatto d’argento. Andrea: no! che fai, pazza! E scappa via, pensando a sua hamata Helena.

Passano dei giorni. Iacopo e le conetessine sono a pranzo. Andrea sta dandosi da fare con lo STALLATICO quando Elena gli fa agguato: senti ti ho portato un regalo, uno scialle per tua madre la SERVA. Andrea: grazie mille, senti domani andiamo a fare UNA GITA? Lei: certo, non vedo l’ora di FARE LA GITA, non so se YOU KNOW WHAT I MEAN. Lui: eh?

insomma giorno di gita. CAVALCANO che è una meraviglia poi si fermano sotto le FRASCHE. Andrea regala UN FIORE a Elena: e tu, tu non me lo dai IL TUO FIORE DI CONTESSINA? Lei: la natura è un’infinita combinazione di COSE. Lui si butta a pesce e le butta il pesce in mano. Lei: amore, ti conosco da adesso ma ti amo da mai. Sul più bello arriva Iacopo: Andrea vattene affanculo che mi devo prendere a pecorina Elena e se voglio anche LUISA, WANDA e tutte le altre PULEDRE della Maremma maiala.

Festa di fidanzamento di Iacopo con una delle due sorelle contessine. Il televoto è ancora aperto quindi non sappiamo chi sarà scelta. C’è tutta la Maremma ospite.
Andrea intercetta Elena sulle scale: Elena ti amo, ma se non ti importa nulla di me, dimmelo e io me ne andrò. Elena: MA SCHERZI? SCOPAMI ADESSO!
Ma *PROPRIO* in quel momento arriva il padre di Elena. Andrea si nasconde.
Alla festa Iacopo si è ubriacato abbestia. Luisa invece pazza di gelosia che ha capito che Iacopo sceglierà Elena e i suoi BOCCOLI SETATI.
Luisa: Iacopo scegli me! Iacopo: ma sei pazza? Le GIUMENTE si scelgono giovani, quando la carne è fresca, TENERA. Tu sei vecchia, vattene!
Elena va a cercare Andrea in mezzo allo stallatico. Ma arriva Iacopo ubriaco perso che comincia a LECCARE Elena, giusto preludio a uno stupro COI FIOCCCHI. Andrea interviene e la salva. Iacopo: Andrea come osi? CHIEDIMI SCUSA.
Andrea: SUCA!
Iacopo: Elena è mia.
Andrea: no mia.
Mia!
No mia!
Insomma
Iacopo sta per SGOZZARE Andrea. Elena: PRENDI ME! mi sacrifico io, prendi me ma lascialo libero! Iacopo: Andrea, amore mio, ordunque mi tradisci per una femmina? Elena capisce che piega sta prendendo il tutto e se ne va, schifata.
Iacopo: Andrea, IO TI AMO, l’hai capito zuccone? Vieni qui! Andrea e Iacopo si abbracciano. Seguono giri di lingua.
*In quel momento* arriva il fattore: ora si capisce chi è la SPOSA! FROCI! Iacopo è talmente offeso che, SENZA VOLERLO, accoltella suo padre. Alla scena ha assistito Luisa, pazza d’amore per Iacopo: Iacopo se mi sposi io ti salvo! Dico a tutti che l’omicida di tuo padre è quel miserabile di Andrea. Andrea: ZOCCOLA ma che cazzo dici! Iacopo: sì ti sposo, Andrea mi spiace ma io in galera non ci vado anche se ti HAMO.
Andrea scappa e incrocia Maria la buttana: Maria, cara la mia buttana, dì a Elena che l’amerò per sempre. E se ne va. Ma la voce di Andrea che ha ammazzato il fattore si è sparsa e TUTTA LA MAREMMA insegue l’innocente Andrea. Riuscirà il nostro heroino a sfangarsela?

Fine prima puntata: si preannunciano IMMENSI CAZZI PER ANDREA E ELENA e per il loro amore contrastato.

Ciao.

fiction italianeriscritturetelevisioneterra ribelle

TuttoFaMedia • ottobre 21


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo ottobre 21 - 19:03

    Unico commento possibile:
    ma devi seguire (per lavoro, per diletto) tutte le cagate di fiction italiane oppure è una nuova patologia medica?
    ;-)

    New_AMZ

  2. yetbutaname ottobre 21 - 19:38

    dev'essere una roba tremenda
    però leggendo mi sono divertita

  3. NoodlesD ottobre 21 - 20:58

    non capisco dove trovi il coraggio, seriamente. io ho resistito tipo cinque minuti ma proprio non gliela facevo.
    Concordo su un punto che è poi un'annosa questione del nostro cinema-tv: ma perchè santiddio se dobbiamo girare un film in toscana… non pigliamo attori TOSCANI???
    Non sono toscano ma immagino che tutti i discendenti linguistici di Dante e co. avranno avuto i brividi di fronte a quella sequela di deh, bischero, garbare e via dicendo
    da Napoletano sarebbe come se – ed è capitato e spesso il che è pure peggio con attori anche napoletani – vedessi delle fiction in cui i presunti napoletani non dicono altro che uhè, comme jamme, magnateve a pizza, a saluta vost… che poi per dire così parlano i napoletani di Viviani semmai…

  4. utente anonimo ottobre 21 - 22:19

    Tu sei un genio, é una delle cose piú divertenti che abbia mai letto

    Thum

  5. LaVostraProf ottobre 22 - 07:29

    Grande. E devo dire che fino a "conetessime", oltre a ridere assai, ho pensato che avrei guardato la prossima puntata. Dopo, ho pensato che mi accontenterò dei tuoi riassunti. E rido ancora.
    Posso cominciare a correggere i temi con spirito lieto.

  6. paturniosa ottobre 22 - 08:10

    a parte che io ci tengo a precisare che io non gioca a cluedo con Bruno Vespa, sto ridendo da morire e forse vorrò vedere la seconda puntata!

  7. utente anonimo ottobre 22 - 08:34

    mi state dicendo che la RAI produce una minchiata del genere??

    non vidi la puntata (grazie a Dio, Zeus, Buddha e chiunque altro conti qualcosa) ma spero sia tutto esagerato…lo spero vivamente!!

    ma poi,TFM, come minchiazza fai a non morire in prede a crisi epilettiche guardando queste cose??

    hai la mia stima!

    Marco

  8. TuttoFaMedia ottobre 22 - 11:22

    *New: che lavoro faccio, io? :)

    *Yet: hai dei picchi di tremendità, proprio

    *Noodles: non dirlo a me che son siciliano

    *Thum: grazie, troppo gentile

    *Prof: lieto di aver allietato il pre-correzione

    *Pattie: sono già alla terza eh!

    *Marco: eh già, la Rai, la bella Fiction Italiana della Rai! :)

  9. utente anonimo ottobre 22 - 18:15

    TFM,
    ti invidio per il lavoro che fai però noto che tutto ha un retro della medaglia. E seguirsi le peggio porcate, a volte, mi fa ringraziare di non essere riuscito ad arrivare a fare la tua professione :)

    New_AMZ

  10. lanoisette ottobre 22 - 18:32

    anch'io, come la prof, mi accontenterò dei tuoi fantastici riassunti.
    e anch'io, come la prof, devo correggere i temi.

  11. TuttoFaMedia ottobre 23 - 13:55

    *New: infatti tengo un blog in cui viro in positivo anche i rovesci della medaglia. almeno non mi annoio :)

    *Noisette: questa cosa che mi leggete anche voi prof mi riempie di orgoglio

  12. fughetta ottobre 24 - 15:15

    Ma sarebbe quella roba in cui ad un certo punto stanno per ghigliottinare uno e arriva una specie di Editto che "la pena di morte è stata abolita!" ?
    Credo di averne vista una scena a blob…
    Grazie ancora per questo servizio, anyway.
    Potente medicinale per le giornate no!

  13. utente anonimo ottobre 26 - 21:28

    Ma la regista ha mai visto un buttero? ha mai visto un cavallo maremmano?
     I butteri travestiti da pistoleros (appena usciti dal parrucchiere !) non si possono vedere , ma lo sceneggiatore è scemo ?
    I costumi sono da " Far west " filmico di terza categoria . 
    La storia ……….
    E io pago !? e io pago!?

  14. TuttoFaMedia ottobre 27 - 08:08

    *13: vabbè dai c'è di peggio in Rai, fidati

  15. utente anonimo novembre 1 - 19:01

    A me invece è piaciuto parecchio,
    è vero che non sarà molto realistico e gli attori non sono tutti toscani ma è molto passionale e per nulla noioso, non sono d'accordo sul fatto che si incrini l'amicizia di Andrea e Jacopo e la storia così raccontata mi sembra un pelino ( giusto un pelino eh) banalizzata

  16. TuttoFaMedia novembre 1 - 21:56

    *15: infatti è un'altra storia. ah, l'acume.

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>