TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

13

Caldo Criminale è tanta, tanta robba: Sabrina Ferilli, Gabriel Garko, contesse pazze, ventilatori, cose così

 

caldo_criminaleInt. discoteca. Lui ha appena abbordato lei con la sola forza dello sguardo, il famoso sguardo Gabbrieggarko. Ballano stretti stretti. Poi, a un tratto, lei, Sabbrina, si stacca:

Sabbrina: Vado
Gabbrieggarko: Ma dove va?
Sabbrina: Devo andare

Questo uno dei dialoghi (GIURO, l’ho riportato testuale) di Caldo Criminale, l’ennesima fiction targata Teodosio Losito also kown as “la gallina dalle uova d’oro” di Canale 5.

Gabbrieggarko non è più Nito, il terrificante gerarca nazifascista capace delle cose più turpi, tra cui recitare e recitare con Manuela Arcuri.
No, Gabrieggarko si è ripulito. Ora ha un look SBARAZZINO ed è sposato con una contessa chiaramente PAZZA PRECISA che era attrice e ora è sospettata di omicidio. Sospettata nel senso che c’è una testimone. E chi è questa testimone? LEI, Sabbrinona Ferillona. Che tra l’altro ha un ex marito che la perseguita notte e giorno.
Insomma Sabbrina ci ha gli attacchi di panico che non riesce a tagliare i ponti col passato. Per vincere attacchi di panico ha ottenuto il porto d’armi e si allena al poligono di tiro.

In città fa caldo, caldissimo.
Sabbrina non ha i soldi per il condizionatore e sta sempre col ventilatore acceso.
Un giorno incontra per le scale Gabrieggarko. Posso invitarla a cena? No, c’ho da fare.
Quella sera Sabbrina va in discoteca che la sua padrona di casa sta lì. Sabbrina ha bisogno del secondo mazzo di chiavi. Comunque la padrona di casa di Sabbrina è Sarah Felberbaum CHI?
Insomma in discoteca ci sta Gabrieggarko: è amore. Ma poi Sabbrina VA.
Posso invitarla a pranzo? OK.
Il giorno dopo Sabbrina e Gabbrie vanno al mare. Ma la contessa, cosa dirà? Gabrieggarko: chissenefrega, ora ti regalo il famoso LIMONE alla Gabbrieggarko! Sabbrina è tutta sdilinquita ma IN QUEL MOMENTO squilla il cellulare: è la contessa pazza, che li sta SPIANDO.

Scena successiva. Sabbrina è in macchina (cioè, è in uno studio verde, poi al computer fanno credere che lei è in macchina) ma si accorge che qualcuno VUOLE AMMAZZARLA. Costretta a frenare di botto. Sale in macchina la CONTESSA PAZZA che la saluta amichevolmente: PUTTANA quanti soldi t’ha promesso quel fallito? Sabrina: Ahò ma che cazzo vòi?

Sabbrina inizia ad avere le manie di persecuzione. Si alza al mattino e trova sullo specchio scritto col rossetto MORIRAI CON LUI. Giustamente Sabbrina va alla polizia a denunciare contessa pazza, ma commissario la smorza: Sabbrina guarda che qui se c’è una pazza che pijia psicofarmaci e dorme con una pistola sotto al cuscino, QUELLA SEI TU.
Sabbrina decide di ANDARSENE. Lei va, lei va sempre.

Intanto la migliore amica di Sabbrina viene STRANGOLATA col FILO SPINATO. Ma Sabbrina sta dormendo nel letto con sua padrona di casa SarahFelberbà.
Arriva Gabbrieggà: Sabbrina andiamo, ti prendo e ti porto via con me!
Sabbrina e Gabbrie VANNO, vestiti di bianco, scendono le scale bianche e si affacciano sul mare. Rapido montaggio con musica in sottofondo in cui Gabrieggà è quasi NUDO che esce dall’acqua e prende Sabbrina e le dà finalmente ‘sto benedetto LIMONE che prosegue sulle scale tra le scale nelle scale fino al letto in cui Gabbrie prende Sabbrina la fa girare e GLIELO APPOGGIA allegramente da dietro mentre lei si aggrappa alla testiera del letto: ZOOM sulle dita di lei che stringono l’ASTA della TESTIERA.

Risveglio.
Gabbrie: Sabbri dimmi perché piangi. Sabbrina: di felicità.

FINE PRIMO TEMPO? FINE PRIMO TEMPO. TGCOM FLASH.

Il secondo tempo si apre con qualcuno che TENTA di ammazzare Sabbrina (è la settima volta in 20 scene) e Sabrina reagisce sempre come la protagonista di Harper’s Island, cioè URLANDO. Gabbrie sta per essere investito ma per fortuna no. Gabbrie rivela segreto a Sabbrina: contessa pazza mi ricatta, ha ucciso CONTE ma sulla SIRINGA ci sono le mie impronte. L’idea è presa dal ROMANZO scritto da Gabbrie e mai pubblicato.
Quando si dice l’amore.

Gabbrie: domani andiamo
Sabbrina: sì andiamo.
Gabbrie vede la PISTOLA di Sabbrina: cara, devi dirmi qualcosa?
Sabbrina: un giorno ti racconterò una storia.
Gabbrie: ok, ma adesso trombiamo.

Scena successiva: LIMONE

Gabbrie torna a casa. E se CONTESSA è pazza precisa, anche Gabbrie non sta mica bene: IO SONO SABBRINA FERILLI e ora ti sparo. Insomma seguono attimi di terrorismo psicologico e alla fine Gabbrie SPARA e AMMAZZA la contessa con la pistola di Sabbrina. Ah!

Gli eventi precipitano. Era un piano contro a Sabbrina! Un piano di Gabbrie e SaraFelberbà! Povera Sabbrina! La vogliono BUTTARE DENTRO a un DIRUPO! 
In una scena madre degna di Giàààc e Farlooooc che si pigliano a mazzate sospesi nel vuoto, Sabbrina sta per MUORIRE quando
ARRIVA LA POLIZIA!
Sabbrina non muore e anzi mi sa mi sa che trova l’amore! Il vero amore! Poliziotto la mette sulla macchina: Posso invitarla a pranzo? Sabbrina: prima vado a casa a lavarmi che puzzo.
Lieto fine? NO. Quando una nasce perseguitata lo è per sempre.
MARITO PAZZO si è travestito da poliziotto, sta guidando la macchina e ora vuole AMMAZZARE Sabbrina. Seguono sparatorie, ammazzatine, e l’ultima scena è Sabbrina che piagne abbracciata a poliziotto buono. Che ovviamente, non è buono manco per un cazzo e aspetta solo che finiscano i titoli di coda per provare ad ammazzarla col cianuro.

E questa, questa era una fiction one shot: non ci sarà una seconda puntata quindi se ve la siete persa, ve la siete persa. Beati voi. 

fiction italianetelevisione

TuttoFaMedia • settembre 29


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo settembre 29 - 23:45

    Non so come sia andata ciò non toglie che da "guardo l'impostazione" a "o cazzo è finito, ho buttato il mio tempo" non è passato molto.
    E subito da dire che la recitazione media era chilometri più in alto (ad esclusione di Gabriel Garko che comunque si salva… forse lui adotta, dimostrando le sue grandi doti d'attore, il metodo "faccio quello che fanno gli altri, giusto per non sbagliare") del "Peccato e della vergogna" e di "Distretto di Polizia".
    Per il resto, c'è da dire che:
    - l'hai presa iniziata e ti sei perso l'inizio con la scena stile Matrix con il sasso e Gabriel Garko che si pastrocchiava quel povero gatto bianco;
    - non sei stato così dovizioso di dettagli come nella puntata del "Peccato e della vergogna"
    - l'inseguimento subito prima la scena in cui la moglie pazza minaccia Sabbry, mi ha ricordato un po' (o meglio, è stato scopiazzato) da "Psyco" di Hitchcock.

    Infine, quoto la parte finale "Beati loro".

    New_AMZ

  2. yetbutaname settembre 30 - 04:05

    limone? inteso come il prototipo dei cazzi acidi?
    beata me  che non te la sei persa tu
    ciao

  3. utente anonimo settembre 30 - 07:22

    l'hai scelto tu o ti hanno obbligato sotto tortura?
    chi ti tiene in ostaggio?
    perchè vuoi farti male?

    ho messo nel dvd "fra le nuvole" la storia meritava, geooorge era molto in forma, lo spot ben confezionato.

    togli i tasti mediaset please!  

  4. TuttoFaMedia settembre 30 - 08:21

    *New: i post come quelli su Il peccato etc riescono una sola volta nella vita. E poi questo Caldo criminale, che noia. Almeno lì si rideva a crepapelle.
    Vero! Mi persi l'inizio! Gabbrie già si TITILLAVA il gatto? Madre.

    *Yet: è una parola che ho imparato da poco e che usano i giovani di oggi per indicare i baci appassionati alla francese.

    *Moglie: ti faccio uno spoiler. caldo criminale è l'ultima cosa mediaset che vedo in vita mia. sul serio. evah.
    tra le nuvole: inizio folgorante, l'ho trovato un po' calante come la luna

  5. AutumnAir settembre 30 - 09:45

    Ahahahaha fantastica!! XD

  6. poggy settembre 30 - 11:30

    Grazie del recap, tieffemmino (così come di quello di X Factor, che quella sera lì ero a vedere Insèpscion, anche se detto così sembra parli di SEPSI): io ci ho provato a tener fede al mio proposito di vedere quanto in basso possono spingersi le fiction Mediaset/Ares film, ma alla fine l'ho guardata con un occhio alla tv e uno all'ibuprofene e mi sono persa tutti i ricatti e gli intrallazzi vari, così ogni volta che mi voltavo contro lo schermo vedevo a)Sabrinona che SUDAVA con la faccia affranta, b) Gabbrieggà che scambiava battute criptiche con Marisa Berenson tipo "io so che tu sai che io so cosa hai fatto l'estate scorsa". RONF. E ovviamente la scena dove lui l'appoggia da dietro a Sabrina, ça va sans dire. Insomma una mezza delusione rispetto all'iperbole trash del Peccato e la vergogna: non è bastato buttar lì la citazione farlocca di Psycho sul finale, con Garko che guarda nella webcam della polizia col ghignetto sociopatico alla Norman Bates. Losito puoi fare di meglio! E con "meglio" intendo "peggio".

  7. utente anonimo settembre 30 - 13:41

    non puoi aver conosciuto da poco il limone…
    andiamo a limonare, stanno limonando, limonerò erano le coniugazioni verbali della mia ahhhh….giovinezza!

    il limone quando lo giri sullo spremilimone fino a sfinirlo…ecco…lingua in bocca…

    emhm, scusa tfm, scusate…

    ps
    in bocca al lupo per oggiiii!

  8. utente anonimo settembre 30 - 15:12

    domando:

    ma perchè il titolo 'caldo criminale'?

    1- fa un caldo che c'ammazza a tutti
    che poi… a settembre… non so voi là, ma qui a Milàn l'è vegnu su un bel freschino che si gira con la giacca e la notte si dorme col trapuntino

    2 – Gabbriè è criminale ed è 'hot' nel senso che il muscolo definito c'ha sempre il suo bel perchè, a patto di tenere l'audio a zero e fare altro nel frattempo.

    L'importante è che se ne vadano un po' tutti.
    "e c'è sempre qualcuno che parte,
    ma dove arriva, se parte?" (cit.)

  9. utente anonimo settembre 30 - 18:30

    Io son già in crisi d'astinenza di riassuntoni di gabriel! e non ho mai visto una puntata.
    Ne vogliamo di più!

    stizzofrenica.

  10. JollyyRoger settembre 30 - 19:28

    Come ho fatto a perdermi questo blog??
    Mi abbono ai tuoi riassunti, così mi risparmio la fatica di vedere il tutto!

  11. utente anonimo settembre 30 - 21:02

    Solo a me queste "simpatiche" recensioni non strappano neanche una risata?Che bisogno c'è di guadarsi una fiction (e non sto a fare distinzione se sia mediaset o rai,se ci sia l'arcuri, garko,la ferilli o scarpati che fa il medico in famiglia) per poi scriverci un post tentando di fare della facile ironia su dialoghi,attori e sceneggiature?Io trovo superfluo sottolineare quanto le trame siano idiote e gli attori "cani" .Bisogna ammettere poi  tra l'altro che certi (sottolineo certi) orrori non dipendono neanche dai suddetti attori cani,visto che non è ad esempio l'arcuri a voler ostentare un romanaccio che non sa parlare,o garko a voler  fare il mafioso che parla in un siciliano che non conosce,la colpa è di chi li dirige e di chi scrive i dialoghi.Stupirsi di fronte alla differenza abissale tra la fiction (tutta) italiana e la serialità americana è la NORMA ,è superfluo scrivere delle  "simpatiche" recensioni ad hoc per fare gli alternativi della situazione..
    Questo è semplicemente un mio parere,sia chiaro.

  12. fughetta ottobre 2 - 19:36

    Mah… io credo che TFM le scriva per me, quando torno il venerdì sera e sono ko dopo una settimana di mobbing e ho voglia di ridere di pancia e mi scompiscio e lacrimo di fronte a tutta questa Bella Roba che durante la settimana mi sono persa.
    Anche questo è semplicemente un mio parere, sia chiaro.

    :)

  13. utente anonimo ottobre 2 - 22:58

    Ecco, per me TFM è un fuckin genius! Prende le cose, le ingrandisce, le amplifica, le strappa, ci ride sopra. Mai nessun post, di nessun argomento, mi ha annoiata e mi ha fatto smettere di leggere prima della fine. Lo sanno tutti che (in questo caso) la fiction italian fa schifo per i motivi più svariati, ma come me le racconta lui, ah! sono contenta che trasmettano qualche trashata in tv proprio per farmi delle gran risate leggendo i suoi post.
    Anche perchè sarà anche superfluo sottolineare quanto le trame siano idiote, ma farlo come lo fa lui, beh! non lo fa nessuno (o quasi)!
    Ecco, tfm, giusto perchè tu lo sappia. Ci sono anche io che lurko sempre!

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>