TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

Comments

  1. TuttoFaMedia maggio 24 - 12:32

    *non so proprio da dove cominciare.
    sotto botta.
    adesso c'è solo un dopo lost. come diceva gin in un'intervista: nessuna conversazione sulla tv potrà mai più prescindere da lost.
    what happened happened.
    o no?

  2. utente anonimo maggio 24 - 12:50

    Ho un vuoto dentro pazzesco.

    E alla fine di tutto, mentre passavano i minuti del telefilm, mi rendevo conto che non mi importava assolutamente nulla dei misteri, delle statue, degli orsi polari e delle botole, ma quello che era importante era il fatto che stavo salutando dei personaggi che non dimenticherò mai.

    Sicuramente qualcuno non sarà per nulla soddisfatto dal finale. Io invece sono contento.

    Doveva essere il finale, è stato UN finale. Non ho ancora finito di "metabolizzare" tutto (probabilmente dovrò rivedermi il season finale ancora un paio di volte, cercando di non piangere), ma, tirando le somme, Lost è stata un'esperienza che sono contento di avere vissuto.

  3. TuttoFaMedia maggio 24 - 13:06

    *sono molto d'accordo con te. è stato "un" finale. il giudizio positivo o negativo dipende solo da quanto ciascuno di noi si aspetta da un telefilm in genere e da lost nello specifico.
    ci hanno raccontato una storia. la sensazione che ho leggendo in giro è che i delusi sono tali perché non hanno raccontanto la storia che loro volevano. (generalizzando, ovvio)

    comunque sto cominciando a rilasciare i ricordi
    hugo, jack, desmond e ben i miei eroi definitivi.
    scena finale superba. prevedibile ma superba: il loro obiettivo non era sconvolgere con qualcosa di imprevedibile ma chiudere il cerchio. il cerchio si è chiuso.

    comunque abc quest'anno ha deciso di far piangere il mondo.

  4. viridian maggio 24 - 13:20

    TI quoto completamente. Bellissimo. Sto piangendo come una fontana. Speravo tanto in un'altra scelta per la spiegazione della alt reality, speravo in una *magia*, maledizione. Ma questa è quella più *giusta*.
    Come dire… come si spera che Romeo e Giulietta non muoiano. Ma è giusto che succeda, o non sarebbe quella storia.

  5. utente anonimo maggio 24 - 13:34

    Ho pianto. Ho applaudito. Ho sorriso. Ho ripianto.

    Quoto che è un finale. Per me, emozionalmente impeccabile.

    Qualche perplessità (qualche!) su cui discuteremo amabilmente tutti insieme.

    I miei personaggi preferiti Jack Juliet e Des.
    Attori preferiti Michael Emerson e Matthew Fox.

    Manu

  6. TuttoFaMedia maggio 24 - 13:43

    *Vir: sai che anche io la sensazione che l'aggettivo "giusto" attaccato al finale sia l'unico? credo che alla fine dovesse andare così. era destino? e poi: esatto, questo finale, così circolare, rende questa storia irripetibile. va bene così. una delle cose che ho apprezzato di questo finale è il fatto di aver riportato tutto sui nostri protagonisti, sui nostri heroi, su noi stessi anche. e aver lasciato indietro tutto il resto, il contorno mitologico su cui ci siamo scervellati ma che alla fine questi cazzi.

    *Manu: Michael Emerson sulla panchina alla fine. IMMENSO. gli autori hanno dato a lui e a terry o quinn (locke) la possibilità di mettere in scena con le due facce del bene e del male, le loro enormi possibilità attoriali. ma anche matthew fox ha dato grandissima prova nel non rendere il suo eroe buono non stucchevole o ottuso (perlomeno non in sesta stagione)

  7. utente anonimo maggio 24 - 13:55

    Il Jack che si tira indietro quando ha i flash perchè si rifiuta di accettar ciò che *vede* …siamo noi che tentiamo di posporre l'inevitabile.
    E l'abbraccio con suo padre, dopo aver compreso. Noi abbracciati a D&C con calde lacrime!

    Manu
     

  8. utente anonimo maggio 24 - 14:11

    ho pianto tantissimo…il finale perfetto secondo me
    Michael Emerson rulez :)

  9. viridian maggio 24 - 14:17

    Ci sarebbero tante di quelle cose da dire che sto diventando afasica per il troppo accumulo. Quindi ora vado all'opposto e straparlo. Tanto siamo ai commenti a caldo, no?

    Sono d'accordo, essere tornati sui nostri heroini finalmente. E rivederli tutti in un album fotografico du due ore che è stato lancinante quasi come l'albo di famiglia.
    Perché come dicevi tu (eri tu, vero?) se poi si comincia ad andare indietro, alla madre di Jacob e Smokey, e si risale sempre più indietro, o se ci si chiede cosa succede dopo ai nostri nuovi Number 1 e Number 2 priam che concludano la loro "missione" su questa terra, o su quelli ripartiti per il mondo noto… ci si perde in un dedalo di strade secondarie. A un certo punto, basta domande.
    Così è la realtà, dopotutto: un incrocio di storie, dove ogni storia porta ad altre storie, e ogni risposta ad altre domande. Che a un certo punto diventano pippe. Questa storia aveva questi eroi. Ora avevamo bisogno di accomiatarci da questa storia e da questi eroi (e ancora grazie di avere avuto l'occasione di rivedere ancora quelli che in questi sei anni invece sono dipartiti).
    Ci sono finali imprescindibili: la storia a un certo punto le scelte si restringono e piano piano la storia va su un determinato binario. Questo finale è la conseguenza e la conclusione della filosofia "What happened happened". Sarebbe stata bella la magia tipo "Quello che è successo è successo ma spostando il tappo di pietra la realtà ideale diventa reale": ma la vita non è così.
    Però allo stesso tempo questo finale è stato in qualche modo salvifico e catartico. Porta una speranza, una speranza di cui abbiamo bisogno come esseri umani, e a cui ci attacchiamo con tutti noi stessi, per cui ogni storia abbia un senso e una logica che vada oltre la fine come noi siamo destinati a farne esperienza.
    Ed è per questo, secondo me, che tanto ci commuove. Al di là della fine della storia in sé, parla alla nostra consapevolezza di essere mortali, a non avere le risposte, a vagare in una giungla cercando di trovarle, finché richiuderemo gli occhi.
    Spero di essermi spiegata perché non riesco a farlo meglio di così per ora. Scusassero, vado a piangere un altro po'.

  10. utente anonimo maggio 24 - 14:17

    Non leggo i commenti ma voglio rendervi partecipi del dramma che si sta consumando qui: ETA 16h49m!!!! Eeeeehhhh????? Come sarebbe a dire???????????????? Io alle 21:30 devo cominciare la visione, che alle 23:30 ho appuntamento su skype con la socia per i commenti a caldo, e poi dovrei anche farmi qualche ora di sonno, che domani c'ho mezzo esame, e poi domani sto tutta la giornata fuori e non torno a casa prima delle 23, cioè che storia è, se non riesco a vederla stasera mi devo solo sparare!!!!! Oddio che tragedia!

  11. utente anonimo maggio 24 - 14:23

    alla prima visione, piaciuto moltissimo.
    pianto molto.
    cerchio che si chiude, etc etc.

    continuo a leggere in rete di come si tratti di un finale aperto e che non dà spiegazioni. ora, sono io che mi accontento di poco o cosa?
    a me sembra tutto abbastanza chiaro, e mi sembra che non ci sia proprio nulla di aperto.

    mah.
    vabbè, inutile dire che mi sento proprio nostalgica e malinconica.
    stamattina in macchina con l'alba che sorgeva ho sentito distintamente la colonna sonora di lost come sottofondo. non me lo sto immaginando. L'HO SENTITA DAVVERO.

    grazie per i bignamini, anyway.

    Naima*

  12. cornersoul maggio 24 - 14:48

    2 cose:
    1) Quello si chiamava Christian Shephard e a me doveva farmelo notare Kate nell'ultima puntata?
    Cioé tutti a dire "Gec si chiama Pastore, dai… È chiaro che sia lui il capo" e il padre si chiama Pastore dei Cristianucci e nessuno ci fa caso?

    2)Ben paraculo fino all'ultimo. "No, andate… Io c'ho un paio di cosa fa fare…" e se ne resta nel sideways con la sua bella nuova famigliola. Grande.

    SpecialEdiction)Per trovare uno con cui Kate potesse varcare la Soglia sono arrivati a du'minuti dalla fine…

    E ora una domanda? Chi non va tipo Rose&Bernard (e chi non lo nominano proprio, tipo Eko) che fine ha fatto? 'Ndo stanno? Soprattutto R&B. Che senso ha avuto farceli vedere per poi lasciarli sospesi?

  13. utente anonimo maggio 24 - 14:51

    Sono quello del post 2, in effetti nella fretta e nell'emozione mi sono dimenticato di mettere almeno un nick, sorry ;-)

    @Naima: perfettamente d'accordo, o meglio.

    Il finale è quello che è, poi ci possono essere delle teorie su come si arriva al finale (ad esempio io ne ho una che ci può stare, ma per adesso evito gli spoiler in rispetto di quelli che non hanno visto ancora la puntata).

    P.S: Il doppio dialogo Ben – Hugo sul finire mi ha fatto piangere come un bambino.

    Alex

  14. utente anonimo maggio 24 - 15:48

    D'accordo con quelli che dicono che il finale è giusto.
    Quando Jack ferito ha iniziato a camminare tra i bambù ho capito come sarebbe finita l'ultima inquadratura. L'aggiunta di Vincent è stata geniale. Citazioni a manetta e ci sta anche questo, dato che questa serie si regge su questo.
    Nel complesso, direi che una volta ridimensionate le proprie aspettative, il finale è ok.
    La chiave sta appunto in quel ridimensionare aspettative nate da un certo stile narrativo nelle prime serie (perché i misteri non ce li siamo certo inventati noi).
    "It's all about the characters" è una paraculata nata in questa stagione per, appunto, prepararci a questo finale: ovvio che i personaggi sono gran parte dello show, mica puoi filmare solo piante e sassi su un'isola, no? Ma ci hanno condotto per mano a scoprire tessere di puzzle nel corso delle prime stagioni per poi accorgersi che ops, non ce la facciamo a chiudere e quindi raga' ci siamo sbagliati, concentriamoci sui personaggi. E diversamente da Chris Carter e X-files, sono riusciti a farlo da dio. La puntata è godibile, è ok. L'importante è prenderla per quello che è e non farsi pippe mentali su quel che poteva essere.
    Clem

  15. lester maggio 24 - 16:11

    Beh, che dire? Commosso, commossissimo. Il finale è perfetto per la sua simmetria, del tutto prevedibile ma straordinariamente potente.

    Qualche dubbietto tipo ma allora l'alternate timeline che senso ha sulla storia principale? Beh, sta a noi deciderlo.

  16. Speedwagon maggio 24 - 16:13

    A mio parere questa puntata finale pecca di disonestà intellettuale: chi di dovere avrebbe potuto montare il flash-sideway in qualunque altro momento della serie e avrebbe funzionato comunque. Ha funzionato (mi sono emozionato anch'io) ma mi sento un po' preso per i fondelli: le ultime due stagioni sono abbastanza deludenti e, alla luce del finale, completamente evitabili.

    Credo che Lost sia una soap-opera prodotta splendidamente. Inizia e va avanti (senza una vera programmazione a lungo termine) finché la rete sgancia i denari, poi finisce e viene data l'illusione della chiusura del cerchio. A questo punto credo che gli ultimi dieci minuti siano stati l'unica cosa che gli sceneggiatori avevano chiari fin dall'inizio.
    Lost vale la pena di essere vista per i molti episodi splendidi, ma come serie organica fallisce miseramente.

    (tutto questo, beninteso, è indipendente dai misteri, dalle risposte e dagli ultimi eventi sull'isola, tutta roba che meriterebbe un discorso a parte)

  17. TuttoFaMedia maggio 24 - 16:14

    *Manu: a D&C magari no, però sì :)

    *Vir: ti sei spiegata benissimo. è ciò che fa di questo finale nè un happy end nè un finale tristissimo. è un finale che commuove, nel senso proprio che ci muove, ci porta avanti, e ci permette anche di liberarci da lost. tutto sommato. punto e a capo

    *LB: non ho capito!

    *Naima: no no anche a me sembra tutto abbastanza chiaro, perlomeno nel senso che io avevo dato a lost, a jack, ben, desmond e anche kate. LOL per le tue visioni acustiche

    *Corner: sembra strano ma in effetti non ci avevamo pensato a Pastore Cristiano. Volevano risollevare Kate. Come mai hai dubbi su Rose & Bernard? Non sono in chiesa come tutti? Sull'isola continueranno a vivere finchè non moriranno. Non mi sembrano sospesi, anzi. Mi sembrano conclusi e anche felici nonostante l'ultima disavventura. Anzi secondo me si incontreranno di nuovo con Hugo. Ovvio, no? ;)
    A proposito: Desmond che dice a Fumo nero GIURA che non li tocchi ecco lì Desmond heroe più che mai, imho

    *Alex: dicci dicci la toeria, tanto chi entra nei commenti ha già visto la puntata.

    *Clem: capisco quel che dici. ma tutte le "deviazioni" dai "characters" erano dovute a mio avviso per allargare lo zoom e durare sei stagioni (come da ordine di abc). certo, due stagioni dense dense forse sarebbero state la perfezione, ma due anni in confronto a sei? Dicevo lo zoom: quando poi si ci si è avvicinati alla fine, hanno ristretto di nuovo lo zoom. Lost sta tutto in quel movimento lì, di prospettiva e di messa a fuoco. Imho.

  18. TuttoFaMedia maggio 24 - 16:20

    *Lester: sta a noi deciderlo. ecco dove sta lost secondo me. siamo noi a deciderlo.

    *Speed: sono parzialmente d'accordo con te. la quinta serie secondo me è l'unica deludente. i salti nel tempo, a parte alcune sitazioni contingenti sono slegati dal resto. i flashsideway come ce li hanno proposti sono invece secondo me necessari, non possono essere tolti. cioè danno senso agli ultimi dieci minuti, che altrimenti sarebbero noiosi e tra l'altro chiunque di noi avrebbe potuto immaginarlo (parlo della chiusura circolare, ad esempio)

  19. utente anonimo maggio 24 - 16:35

    @TFM io la vedo così:

    Il finale inizia quando ci fanno vedere l'isola inabissata. Quello è l'ultimo tassello della linea temporale di Lost. L'isola inabissata è "THE END".

    In quel momento (non ci è dato sapere quanto accade, magari tra 100 anni), anche gli ultimi superstiti di tutto il telefilm (sicuramente Hugo – il nuovo Jacob, forse anche Ben – il nuovo Richard) muoiono.

    E se a quel punto, prima di morire, Hugo avesse usato la Luce per "creare" la realtà alternativa, così da poter salutare per l'ultima volta tutti i suoi amici, facendoli ritrovare finalmente sereni e felici?

    Un'altra spiegazione che ho letto in giro dice che l'isola è ancora "a galla", pronta per accogliere un nuovo Jacob (che potrebbe essere Ben). Ma onestamente questo punto non mi convince per niente.

    Alex

  20. Speedwagon maggio 24 - 16:40

    @TFM >>>i flashsideway come ce li hanno proposti sono invece secondo me necessari, non possono essere tolti.<<<

    Senza dubbio, purtroppo non sono stato abbastanza chiaro ;) . Intendevo che l'intero corpus dei flashsideway doveva essere spostato. Tanto:
    1) non sono stati causati dall'esplosione del 77. Potevano montarli quando esplode il Cigno (tra l'altro Desdmond sperimenta già la "realtà alternativa" in quell'occasione, se non sbaglio).
    2) i flashsideway non erano poi tanto integrati e funzionali agli eventi sull'isola, a parte quello di Benjamin. Quindi metterli altrove non avrebbe cambiato poi molto, imo.
    Ovviamente quando parlo di "montare" o "spostare" non parlo di un mero copia/incolla.

    Ssecondo me era una cosa fattibile. Certo, probabilmente ci saremmo persi molti bei momenti, ma forse la serie ne avrebbe beneficiato. Comunque, ormai c'è poco da recriminare… what happened happened :P

  21. cornersoul maggio 24 - 16:48

    Erano in chiesa?
    Poì esse, io non ci ho fatto caso.
    Pero, in effetti, prima o poi ci finiranno, come dici tu.

    Per il dialogo Desmond/ Farlocke io l'ho vista così:
    Desmond: Prometti che non li tocchi.
    Farlocke: Prometto. Del resto Ben che me lo porto dietro a fare, senno?

  22. utente anonimo maggio 24 - 17:24

    Ho criticato un sacco di cose, insultato alcuni personaggi, ho riso di piccole sbadataggini e ho anticipato le domande di Jack al padre.
    Ho pianto, tanto. L'ecografia di Sun era come se fosse stata la mia, lo sguardo inebetito di Charly e le sue lacrime quando tocca Claire, il sorriso che ha quando ha visto Aaron e i loro pianti, erano i miei. Ho stretto la mano al mio fidanzato come loro se la stringevano.

    Commoventi anche i commenti dei ragazzi di itasa, che non so chi siano ne da dove vengano, ma li sento amici. Commovente la sensazione di aver camminato, anche se solo per gli ultimi passi, con te, con questo blog e con chi lo legge.

    A freddo sarò infuriata per le troppe domande rimaste aperte, per le scelte che non condivido e perchè, cazzo, è finito Lost.
    Ma ora ciò che mi rimane è la sensazione di speranza che ho avuto, la speranza che davvero poi potrò creare anch'io un mondo per ritrovare le persone che amo.
    W.

    PS: la parola d'ordine da inserire sotto è "med", l'equivalente di doc?

  23. unutente maggio 24 - 18:02

    Io so che ormai ne parleremo ad infinitum. Ma. Ho un perchè che mi frulla da stamattina. E oramai ho capito che chi entra qui nei commenti ha visto. Ma c'è anche Penny, perchè Penny? Ho perso qualche tassello io?

    Manu

  24. AxlR0se maggio 24 - 18:06

    Mi unisco al gruppo del "un" finale.
    Da quando i fs erano entrati in gioco, avevo avuto un brutto presentimento, come quello di Hurley. Devo dire che in prospettiva di uno schifio totale, se la sono cavati alla grande e la chiusura del cerchio c'è tutta.

    Non un finale scoppiettante e al fulmicotone, un finale.

    D'altra parte, avendo mantenuto sempre un certo rigore scientifico, ogni spiegazione matematica dei fs sarebbe stata molto più sul fantasy e poco sullo scientifico. Chiusura mistica, che mi ha restituito il grande assente tra i ritorni: christian shephard. Peccato senza bottiglia :(

    Per il resto nessuno mi toglierà dalla testa che il figlio di Jack in realtà è farlocc.

  25. AxlR0se maggio 24 - 18:11

    Ah e comunque in chiesa avrei voluto anche Vincent.

  26. poggy maggio 24 - 18:18

    Io credo che questo magone me lo porterò dietro tutta la giornata e forse anche oltre. C'erano delle cose che avevo previsto (tipo che sarebbe stato Aaron a "risvegliare" sia Kate che Claire), ma in generale sono soddisfatta. Pure degli utlimi dieci minuti nella chiesa che normalmente mi avrebbero fatto sbattere la testa sul muro dalla rabbia e invece sono stati eleganti e giusti – ma mi sono resa conto che questa "giustezza" l'ho sentita per motivi anche molto personali, una di quelle coincidenze alla Lost insomma, quindi mi rendo conto che il mio può essere un giudizio viziato.

    Parafrasando un commento su friendfeed: mi rendo conto che tante domande sono rimaste senza risposta, ma davvero la gente avrebbe barattato un finale così umano con delle FAQ ordinatamente numerate? Via.

    Un'ultima cosa: io ho visto l'episodio scaric… ehm, in differita, ma chi l'ha visto live negli USA (non so come sia andata col simulcast su Fox e dintorni) è rimasto un po' confuso dal fatto che, dopo la scritta finale L O S T , sui titoli di coda siano apparse delle riprese dei resti di un aereo sulla spiaggia. Alcuni l'hanno presa come la conferma che anche l'Ajira si è schiantato e quindi pure Kate, Sawyer e company sono morti poco dopo Jack, oppure che tutti erano morti con lo schianto orginale. Ma ora che l'ho vista su youtube secondo me quello non è altro che un ultimo saluto allo storico Oceanic 815, e Lost finisce sull'occhio di Jack che si chiude… Ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i gentiluomini e le gentildonne che passano di qui :D

  27. utente anonimo maggio 24 - 18:34

    Per l'ultima questione (quella dei resti dell'aereo dopo l'occhio di jack), visto "live" l'ho pensata esattamente come te. 

    Onestamente dovrei rivedere il filmato per capire se c'è qualche dettaglio che possa far identificare l'aereo

    Alex

  28. unutente maggio 24 - 18:37

    Confermo che anche su Fox dopo la scritta finale LOST, i titoli di coda erano sotto la visione di resti di aereo. Al momento ho pensato subito ad un tributo ad uno dei *protagonisti* della saga. L'Oceanic mitico 815.
    A leggere la spiegazione alternativa, beh, ci può stare tutta che siano i resti dell'Ajira. D'altronde, in qualche modo saran morti Cheit e Soier!

    Manu

  29. utente anonimo maggio 24 - 18:49

    Da single la cosa che mi dà sui nervi è questa necessità di accoppiare le coppie, e la felicità arriva con l'amore, e c'è una lei per ogni lui e una lui per ogni lei, e tutti trovano l'ammore e tutti vivono felici e contenti perché l'ammmmore vince su tutto.
    Questa è la cosa più assurda di tutto Lost, non gli orsi polari, non le botole, non i Fibonacci e non le statue misteriose.

    (Maria Cangemi)

  30. utente anonimo maggio 24 - 19:29

    Mah, la storia dell'aereo io l'ho interpretata come una specie di finale alla Blackadder, un "vi ricordate all'inizio tanto tempo fa, l'aereo caduto…"
    Clem

  31. liga46 maggio 24 - 19:54

    Finito 1 minuto fa.

    Il cerchio si chiude, tutto torna, o ri-torna. Non so, devo ancora capire se ho capito. It's ovah, it's all'ovah.

  32. utente anonimo maggio 24 - 20:31

    @Maria Cangemi:  Già, però Locke e Boone non vengono "accoppiati" :P

    Per quanto riguarda Penny… qualcuno su LostDiscovery ipotizzava che fosse morta quando va a cercare Desmond, ma boh. Basta ipotesi, basta teorie.
    La verità è che devo ancora metabolizzare il tutto, soprattutto devo capire che bisogno aveva Kate di cambiarsi ahah ;)

    Dopo l'episodio in cui muoiono Jin&Sun pensavo che non fosse più necessario piangere così tanto. Evidentemente non avevo calcolato il finale :D

    Giulia

  33. utente anonimo maggio 24 - 20:43

    No vabbè, cioè, la mia adsl improvvisamente oggi ha deciso di trasformarsi in una connessione anni 90, non so che è successo, ma il torrente non scorre, un altro download che ho trovato ci sta a mettere una vita di Ricardus e rallenta sempre di più, lo streaming fa cagare, ci rinuncio.
    Madonna, sono incazzata in un modo che non vi potete immaginare!!! Cioè, veramente, sto uscendo pazza!!!!! CHE NERVIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!! Non posso aspettare fino a domani alle 23!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    LB sclerata

  34. TuttoFaMedia maggio 24 - 21:10

    *Alex: io la pensavo esattamente come te. o la penso. non so. son confuso coi tempi. la scena dell'isola sott'acqua è chissà dove chissà quando. Alla luce del finale, quoto l'idea di hugo che su suggerimento di NAMBA 2 cambia le regole. Viva Hugo.

    *Speed: semplicemente avremmo potuto zompare la serie 5 o accorpare 4 e 5

    *Corner: ho controllato. c'erano. ma d'altronde.

    *W: dici speranza. a me ha lasciato una specie di sensazione di "benessere" nonostante la fine, diciamolo, TRAGICA.  med? tutto torna :) p.s. dici che sarai infuriata? io dico che sarà bello "fill the blanks" come ci verrà meglio ;)

    *Manu: non ti torna penny nel senso che non era sull'aereo? nemmeno desmond, se è per quello. credo che loro due ci "debbano stare", sia pure con una forzatura, perché sono stati decisivi nella vita degli altri.

    *Axl: più ci penso e più penso che la scelta di un finale misurato e anche elegante, diciamo, fosse inevitabile. un finale coi fuochi d'artificio avrebbe stonato, credo. p.s. il ritorno di Christian sul finale è stato un regalo tutto per te! p.s.2 diciamola tutta, Vincent e Waaaalt. Michael che sta tra i reietti con Mr Eko e Ana Lucia ok, ma Waaaalt, forse.

    *Axl2: dimenticavo. quando locke dice a giàààc che lui non ha un figlio, io ho pensato la stessa identica cosa, che quel bambino dagli occhi chiari di nome david c'entrasse con MIB. ma temo che non avremo la controprova.

    *Poggy: su Aaron devo dire che ci aspettavamo tutti un ruolo un po' determinante. Invece no. La scena del parto con Kate è stata awesome, una delle mie favourite of finalone.
    La "giustezza" del finale, più ci penso, ne scrivo, ne parlo, ha a che fare con la capacità di toccare alcuni tasti per gli spettatori, in modo diverso e in "vissuti" diversi. la capacità di farci entrare tridimensionalmente nella storia: lost

    About finale: non mi sono accorto dei resti dell'aereo, non ho trovato il video di cui parli. non so. a occhio mi viene da appoggiare la tua teoria sull'omaggio all'815. però non so. mi piace pensare che l'ajira sia arrivato a destinazione e che i nostri abbiano vissuto un altro po'.

    *Maria: io l'ho letta più come "tensione verso l'amore" che come "realizzazione dello stesso". sono tutti accoppiati, è vero, ma in "dove e un quando che non esistono". la realtà, per come l'ho letta io, è quella, tragica, dell'isola, con la morte di jack.

    (jack heroe)

    *Liga: ovah foreva and evah

    *Giulia: LoL per il vestitino di Kate. No, avevamo calcolato male. Chi non si è commosso è ARIDO DENTRO :D

    *LB: ti mando un messaggio su facebook, dai

  35. utente anonimo maggio 24 - 21:27

    perdonate le domande stupide ma sto cercando di mettere in ordine tra le idee.
    la realtà alternativa non è mai esistita quindi? cioè quindi l'aereo con gli oceanic six non è mai tornato indietro? non sto capendo.  e se è così, come si spiegano i tre anni dei sei? quando si ritrovano con gli altri rimasti sull'isola (che a queston punyto è l'unica realtà) sembra davvero che siano stati lontani. insomma, non so se mi sono spiegata, ma sono troppo confusa. laura

  36. utente anonimo maggio 24 - 21:31

    TFM: finito da circa venti minuti.
    Ti dirò, io spero che la prossima settimana gli autori facciano una conferenza stampa in cui annunciano che l'ultima (non la penultima) puntata era solo un grande "bazinga" e che ci faranno vedere quella VERA.
    Non so. Davvero. per niente contenta. ecco.
    Blondeinside

  37. utente anonimo maggio 24 - 21:46

    @laura

    se ho capito bene la realtà alternativa è una specie di purgatorio in cui i personaggi cazzeggiano in attesa di beccarsi per andare oltre, in una specie di paradiso (uso termini da città del vaticano, ma sulle vetrate della chiesa ci sono i simboli di svariate religioni). tutti fanno quello che gli piace senza però trovare il modo di ascendere. è qualcosa che succede in un non-tempo come dice christian a jack. se proprio vuoi piazzarlo in un qualche tempo, immaginatelo dopo che hugo (alla fine immortale?) muoia.
    sugli oceanic six non ci sono quindi problemi.

  38. utente anonimo maggio 24 - 21:56

    cioè la realtà alternativa era come una specie di limbo, che faceva da passaggio verso la loro nuova via nell'aldilà. che robe malate. :) laura

  39. utente anonimo maggio 24 - 21:57

    Secondo me sono tutti dall' inizio morti.Poi l' isola rappresenta il purgatorio,il fumo nero il diavolo che voleva andare via,ovviamente la luce della chiesa il paradiso,Ben non è entrato perchè in fondo non si era redento del tutto,infatti dice che ha ancora delle faccende da sbrigare,il bianco rappresenta il bene il nero il male(IN platone c' è una differenza sostanziale che riguarda questi due colori sulla teoria deil' auriga..il cavallo bianco guida l' anima verso il metafisico,il cavallo nero verso il mondano..come sempre l' uomo è principio dei suoi atti!).Non capisco però che fine abbiano fatto widmore,micheal e molti altri,ma va bene così altrimenti non sarebbe LOST!!!!!!!

  40. utente anonimo maggio 24 - 22:00

    va beh ma sayd in paradiso? dopo tutto quello che ha fatto?

  41. TuttoFaMedia maggio 24 - 22:10

    *Laura: da quello che ho capito io. l'aereo dei six (l'ajira dici?) è tornato indietro eccome. quello è successo sull'isola, salti nel tempo bombe a idrogeno comprese, è successo DAVVERO. i flashsideways cosiddetti sono una realtà "verosimile". e i relativi eventi sono solo un modo per aiutare i nostri heroini ad andare avanti. possiamo chiamarlo purgatorio per capirci, anche se con il "nostro" purgatorio credo abbia poco a che vedere

    *39: widmore, purtroppo, è l'unica vera delusione di lost, per quanto mi riguarda. un po' walt, ma meno.

    *40: ahah e vogliamo parlare che fino a cinque minuti prima NADIA di qua nadia di là e appena vede shannon le si butta addosso come una piovra? :)

  42. TuttoFaMedia maggio 24 - 22:11

    *Blonde: ma la cosa che non ti ha convinto, anzi che ti ha fatto incazzare è la dimensione chiamiamola "religiosa"?

  43. utente anonimo maggio 24 - 22:21

    mi spiegate perchè Lock in ospedale dopo essere stato curato da jack gli dice che non ha un figlio?

  44. dearM maggio 24 - 22:24

    finalmente ce l'ho fatta a vedere questo finale.
    E' come doveva essere, come speravo, come pensavo, come è giusto.
    The end, non c'è altro da aggiungere.
    ora vi leggo :)

  45. utente anonimo maggio 24 - 22:28

    ho appena finito di vedere le ultime puntate. commento a caldo: mi sono commossa tantissimo.  e lost è finito come doveva finire.  "what happend happened".
    concordo con viridian: finale potente e catartico!

  46. AxlR0se maggio 24 - 22:35

    Aggiungo che farlocc e le sue promesse di "darti quello che più desideri" erano vere. Le avrebbe mantenute facendoli morire, visto che in quell' "aldilà" noto a noi spettatori come fs ognuno si era ricostruito un po' la sua realtà e alla fine ha avuto ciò che voleva.

  47. utente anonimo maggio 24 - 22:37

    Tfm: si, a parte la luce finale che, sul serio, com'on, non ne abbiamo avuto abbastanza della luce?  io davvero non capisco cosa ci hanno voluto dire con quella che tu chiami  la  realtà "verosimile" se poi alla fine scopriamo che sono tutti morti.  Ma morti quando? se come dici tu, quello che è successo sull'isola è successo DAVVERO ? davvero non capisco. 

    A questo punto, è più plausibile che siano tutti morti dalla prima puntata, e amen, solo un sacco di seghe mentali nella testa di jaaack e fine.

    Poi, mi è venuto in mente adesso una frase di Lock nella realtà verosimile in cui (ricordiamolo) SONO TUTTI MORTI, quando dice a Jaack che lui non ce l'ha un figlio, lo ripete due volte. Questo cosa vuol dire? che nella realtà alternativa uno si crea la vita che vorrebbe? Boh, ho sempre più domande. Solo che ora so che non avrò mai delle risposte.
    Comunque è stato bellissimo Brotha.

  48. utente anonimo maggio 24 - 22:43

    @anonimi, come me.

    nel flashsideaways locke dice a jack che non ha un figlio perchè così è nella realtà, che locke si era appena ricordato.

  49. utente anonimo maggio 24 - 22:44

    lo so che siete tutti contenti e che non vi piacciono le domande ai misteri irrisolti, ma… concordo con blondeinside.
    Gli orsi polari? il figlio di Jack da dove sbuca? perchè in chiesa non c'è anche quel poveretto di daniel faraday dopo tutta la fatica che fa? e poi widmore se ne va via così? e ricardus? rimasto immortale?perchè quando jack entra nella luce non diventa anche lui fumonero?

    un po' di delusione c'è.
    Va bene commuoversi, anche io mi sono commossa, ma non è abbastanza dopo sei serie di scervellamenti vari! è un finale alla grey's anatomy questo!

    ALuceSpenta

  50. AxlR0se maggio 24 - 22:45

    @ #47: Sono morti. Chi prima, chi dopo. Alcune morti le abbiamo viste (Locke, Jin e Sun, Jack ecc…), altre no come per esempio Hugo e Ben che resteranno a fare ranger smith e vice sull'isola, fino a quando non moriranno. Non si sa come, ma insomma prima o poi moriamo tutti, e in questo c'è la grandezza di un finale che ha sbaragliato le manfrine (anche stupide) su chi morirà e chi no.

    Tutto ciò che è successo sull'isola è successo eccome, mi sembra evidente. Tant'è che Hugo si complimenta anche con Ben per essere stato un ottimo numero due. Questa è la frase-spiegone della puntata.

  51. utente anonimo maggio 24 - 22:48

    un'ultima cosa:
    walt che compariva sibilando strane parole, poi si è visto in una puntata e poi basta. non sappiamo che cosa facesse di tanto strano secondo Gli Altri.
    e Jacob: lo vediamo comparire ragazzino a volte, zitto, mi pare lo veda anche soia, non solo i matti stile Hugo e farlocc.
    non mi spiego.

    ALuceSpenta

  52. utente anonimo maggio 24 - 22:55

    Finito, e sto pensando di rivederlo.. ancora, ancora e ancora, fino a quando i condotti lacrimali non avranno più lacrime da farmi versare!
    Doveva finire così, anzi speravo che le ultime inquadrature fossero proprio quelle.. sono contenta, soddisfatta di questo FINALE!

    Avrò bisogno di tempo per superare questo momento, mi sento come quando finisce una storia d'amore.. a pezzi!

  53. utente anonimo maggio 24 - 22:56

    AxlRose: Grazie, in effetti quella frase spiega parecchie cose.

    ma ho ancora troppi punti interrogativi sulla realtà alternativa per essere pienamente soddisfatta del finalone.
    Blondeinside

  54. utente anonimo maggio 24 - 23:02

    Visto. Appena finito. Occhi rossi come un vampiro. Ho pianto da morire. Sono d'accordo con chi l'ha definito un "finale giusto". Qualche domanda resta ma era inevitabile. Tanta commozione così è difficile provarla ancora per un telefilm. Non riesco a scrivere altro, sono ancora fusissimo.

    Il Piccolo Gandhi

  55. ginevs maggio 24 - 23:04

    ok io sono rimasta con un grosso punto interrogativo sulla faccia e tutta una serie di domande -  riportate qui e lì nei commenti precedenti- che mi frullano per la testa…  ora ci dormo su,  ma sono un po' delusa, non pretendevo una spiegazione dettagliata, ma almeno capire quand'è che son morti quello sì ;-) e poi tutto sto casino ed erano già morti alla prima puntata? no no no sospendo il giudizio

  56. AxlR0se maggio 24 - 23:04

    @Blondeinside: quali punti interrogativi? Condividi, che qua siamo più organizzati del dr. Chang! (il pupazzo ovviamente)

  57. unutente maggio 24 - 23:06


    Ok. Ho rivisto la puntata coi sottotitoli.

    Grazie al discorso di papà Christian ho compreso la presenza di Penny (e l'assenza di altri dell'original 815 – Waaaaaaaaaaaalt in primis).

    E, per quanto molto Ghost – e pure molto Il Sesto Senso – bel finale!

    Manu

  58. utente anonimo maggio 24 - 23:07

    si si bello ma sono tutte stronzate!!!!
    io voglio sapere cos'era il progetto dharma, chi erano gli altri, perchè l'uomo in nero non poteva lasciare l'isola, che poteri aveva jacob,cos'era il virus che ci ha rotto le palle per le prime stagioni, cosa cavolo voleva charles withdmore,chi ce l'ha messa sulla spiaggia quella cazzo di statua con 4 dita? perchè i bamini non nascono sull'isola? e a proposito di mocciosi perchè aronne è tanto speciale e perchè ogni tanto walt faceva harry potter? mr eko voleva costruire una chiesa..e quindi?gli orsi polari venivano utilizzati per gli esperimenti ok ma i CINGHIALI!!!!!! che cazzo ci fanno i cinghiali all'inferno!!! e soprattutto..perchè franlk lapidus?

  59. TuttoFaMedia maggio 24 - 23:09

    *43: perché il Locke consapevole sa che Jack, il "vero" Jack non ha alcun figlio

    *Dear: ohhhh finalmente stiamo nella stessa squadra! :D ci voleva the end!

    *Blonde: io l'ho interpretata come Axl. Sono morti nel senso che tutti prima o poi sono morti. chi prima chi dopo. il passaggio difficile da comprendere, in effetti, è che l'ALT non ha un dove nè un quando. è tipo sospesa. rappresenta un momento di passaggio, un passaggio necessario, per poter andare oltre e andare avanti. andare avanti nel senso di evolversi, nel dopo. vale per i protagonisti, ma secondo me vale anche per noi spettatori. anche noi avevamo bisogno di vedere james e juliet, charlie e claire prima di congedarci per sempre da lost. in questo senso, e leggendolo in questa chiave, cioè nel rapporto biunivoco tra autori e spettatori (lo so, sono ripetitivo, ma questa è la cifra di lost, che lo differenzia da OGNI altro telefilm) ho trovato il series finale giusto e dovuto.
    ad ogni modo le eventuali risposte che ognuno di noi può darsi sul finale stanno nel dialogo tra christian e jack.

    *48: concordo, appunto

    *Als: secondo me certe domande era chiaro che non avrebbero avuto risposte. widmore l'ho già detto, è un grosso problema. perché è l'architrave di ben due stagioni, la 4, la 5 e anche un pezzo di 6.
    walt: lo hanno mollato per ragioni puramente fisiologiche. effettivamente il cambiamento dell'attore era troppo stridente con gli altri. o facevano un recasting stile soap o lo lasciavano perdere. io walt lo davo per disperso anzi per morto alla fine della seconda.
    ricardus non è immortale, non più: la scena del capello bianco è esplicativa.
    jacob ragazzino: era solo Fumo (nero) negli occhi

    *Axl: concordo sul finale che sbaraglia ogni toto-morto. Come avevamo pensato (l'abbiamo detto entrambi in momenti diversi se non sbaglio), lo sbrego sul collo era fondamentale: la ferita non riesce a rimarginarsi finché Jack non "va avanti".

    *Tutti; puntata che va rivista, è chiaro

  60. TuttoFaMedia maggio 24 - 23:16

    *Rock: una storia d'amore che andava vissuta

    *Blonde: dai che forse ce la facciamo a portarti nella nostra squadra! :D (sono seduttivo come FUMO NERO?)

    *Gandhi: già, un telefilm

    *Ginevs: il punto è quello. chi l'ha detto che sono morti alla prima puntata? detta così, è una cagata. ma non credo sia così. per come ho capito io l'isola è tutto vero (e qui sta il salto di fede!)

    *58: ehhh vabbè quante pretese

  61. TuttoFaMedia maggio 24 - 23:18

    *Ah ragazzi, e poi volevo condividere con voi i LOL che mi sto facendo in giro sui forum. su itasa c'è uno secondo cui Jack adesso è FUMO NERO

    SupahLOL ahah

  62. utente anonimo maggio 24 - 23:22

    A chi si domanda cosa ci faceva Penny nella chiesa rispondo:

    Secondo voi Desmond, nel viaggio per andare "da un'altra parte", non si porta la sua costante?

    Alex

  63. utente anonimo maggio 24 - 23:29

    Lost è lo specchio dei nostri tempi.
    Manchiamo di risposte e lo sappiamo.
    Vogliamo cercarle ma sappiamo che non le avremo mai, dopo millenni di cultura abbiamo imparato ad accettare la vita come ci viene.

    Nasciamo, cresciamo, assisitiamo a fatti ed episodi anche inspiegabili e alla fine muoriamo.
    La grandezza di Lindelof e Cuse è stata saperci raccontare una storia straordinaria riempiendola di tutte le tematiche che ci arrovellano la vita per finire a porci domande su domande e a darci risposte su risposte. Ognuna delle quali è diversa e dipendente dalla nostra percezione della vita.

    Lost è stata una splendida storia, raccontata con maestria, ci ha posto di fronte a tematiche e problemi che hanno riempito i secoli dell'umanità. Le risposte ai mille problemi che ci ha posto sono paragonabili alle risposte ai mille problemi che ci poniamo nella nostra vita.
    Non possiamo avere tutte le risposte dalla nostra vita e così non le possiamo avere da Lost.

  64. utente anonimo maggio 24 - 23:29

    Qualcuno rimarrà scontento. Quelli che volevano LE risposte. O semplicemente LA risposta.

    Ognuno invece dovrà darsi le proprie. Se vuole.
    Io tendo a pensare che TUTTO Lost sia stata questa sorta di "purgatorio"
    Non c'è mai stato nessun volo Oceanic, nessuna isola.
    Semplici vite che si erano incontrate in un PRIMA.

    Quella tavoletta al cioccolato APOLLO che non esiste in commercio. E' presente in tutte le serie.
    Loro sono SEMPRE stati morti

    Comunque, più che The Others e il Sesto Senso, il vero raffronto va fatto con PASSENGERS di Rodrigo Garcia, che tra l'altro è anche  il regista-produttore di un'altra grande serie degli ultimi anni,  IN TREATMENT.

    I finali di Passengers, e di Lost sono praticamente identici. 
    E ripensandoci bene, tutta la sesta serie, nel lato flash-sideways è identica a quel film.

    Che ne pensi TFM?

  65. AxlR0se maggio 24 - 23:36

    @miciomannaro: guarda per me di risposte ce ne sono state pure troppe. Troppi spiegoni, e quello di questo finale mi pare chiarissimo. Tanto che non potresti proprio porti il dubbio che sia stato tutto "finto". Gli avvenimenti sull'isola ci sono stati davvero eccome, il solo "purgatorio" sono i flashsideway.
    Va bene andare a caccia degli enigmi irrisolti, ma crearne di inesistenti mi sembra eccessivo.

    Passengers riprendeva Il sesto senso che a sua volta riprendeva altro (aspettarsi qualcosa di nuovo nel ventesimo secolo è utopistico). Ha in comune l'incidente aereo, allora il paragone viene spontaneo. Peccato che Lost già esisteva e il film è davvero un prodotto trascurabile.

  66. AxlR0se maggio 24 - 23:38

    *chiedo scusa, secolo ventunesimo (come quello di kenshiro!). E' che sostengo, com'è normale, la tesi della ripresa del vecchio dal ventesimo.

  67. utente anonimo maggio 24 - 23:42

    Hello everybody.
    Sarò una delle – poche – voci fuori dal coro, ma questo finale mi ha delusissimo. Non per gli interrogativi lasciati lì. In parte era ovvio, ce l'avevano fatto capire quando la madre fasulla di Jacob e MIB ha detto quella frase enigmatica: "Le risposte generano solo altre domande" o qualcosa del genere. Non me ne fregava niente di sapere di Walt e Mr. Eko (ok, Mr Eko aveva altri impegni e Walt quanti anni ha ora? 32?). Ero in estasi fino a 10 minuti dalla fine, fino a quando ho creduto che la realtà alternativa fosse stata creata dalla bomba di Faraday. Poi la storia del Paradiso mi ha fatto cascare le braccia. E in tutto ciò, quella stronza di Kate a dispetto di tutto e tutti vola via e si fa la sua bella lunga vita. No no. Avrei preferito un finale ancora più banale: tutti morti sull'isola e finiti nella realtà alternativa, un mondo possibile anche senza bisogno di morire. Per me che all'aldilà credo poco o niente il finale stona.

    E aggiungerei che il caro Sayid – oltre ad essere fedifrago, torturatore e assassino – è anche musulmano! Sayid non ce provà, la luce non è per te!

  68. utente anonimo maggio 24 - 23:46

    ripigliatevi

  69. utente anonimo maggio 24 - 23:50

    *#67

    il sottobosco cattolico ci ha obnubilato la mente. Quel luogo dove si incontrano non è una chiesa,tant'è vero che sono presenti molti altri simboli non cristiani

    BB

  70. utente anonimo maggio 24 - 23:50

    A parte le mille cose rimaste irrisolte (ma si sapeva, non si poteva certo pretendere che venissero date oggi, certe risposte), fatemi capire due cose.

    1-Quindi la bomba (jughead) non ha causato niente? Nessun danno a persone o cose, nessuna creazione di realtà alternative, ecc. E' servita solo a fare fuori Juliet, o sbaglio?

    2-Se i FS sono l'aldilà, perchè era tutto così "reale", così pieno di dettagli della vita di tutte le persone? Compresa ovviamente la dimensione temporale, almeno per quel che ci è dato sapere. E perchè sono tutti contenti quando scoprono la verità (cioè di essere morti)? Anzi, perchè lo ignoravano? Boh…

    Insomma, secondo me quello che succede nell'isola ci può stare (compresa la dichiarazione d'amore tra Jack e Kate ahahahah), il resto non troppo…

    Mauro

  71. utente anonimo maggio 24 - 23:52

    @ BB esatto, quello che dico anche io.

    Credo che al di là di mitologia, numeri, teorie e cospirazioni Lost ha voluto insegnare che anche se imperfetti e immaturi c'è sempre prima o poi la possibilità di "redimersi" e conquistare il paradiso, inteso nella sua forma più ampia e nel significato che ognuno da al suo paradiso (non a caso nella chiesa c'erano tutti i simboli delle maggiori religioni ma io estenderei il concetto di paradiso anche al di fuori della religione), e questo può accadere in un qualunque momento della vita, anche nello schianto di un aereo.

    Un'altra cosa che ho notato è come questa "redenzione" venga raggiunta sempre con l'unione di un personaggio ad un altro e non per forza sotto l'aspetto sentimentale (John e il padre, Kate e Jack, Sawyer e Juliet, Hurley e Ben, Jin/Sun e il loro figlio, ecc….), la morale è che se anche prima o poi bisogna morire, la vita va vissuta e condivisa con qualcun altro, altrimenti è "incompleta".

    Alex

  72. utente anonimo maggio 24 - 23:53

    come nei migliori films …. alla fine "son morti tutti"!

  73. dearM maggio 24 - 23:54

    per me non è l'aldilà, è più una specie di proiezione mentale collettiva
    Concordo con l'obnubilamento cattolico :>

    la bomba è servita a riallineare il tempo.

  74. utente anonimo maggio 24 - 23:55

    Non so. Appena vista ora su FOX subbata. Delusa metà/metà. Tante cose su cui avevo fatto affidamento tipo persone nascoste e mai più riviste, i bambini, ma soprattutto MICHAEL dov'era? Proprio perché lo odio avrei voluto sapere di lui.

    Poi boh, amichi miei tutti delusissimi.
    Non c'era Jacob: big vuoto in my heart.

    Ilaria

  75. utente anonimo maggio 25 - 00:06

    TFM: io per capirci meglio, da domani ricomincio dalla prima stagione (finita di scaricarsi poche ore fa, che è l'unica che mi mancava perché vista in italiano su raidue).
    :)

    Voi non ci crederete, ma non riesco a dormire, appena chiudo gli occhi mi sorge un dubbio, una domanda, mi appare un'immagine a caso…
    (chi è che è convinto che sia tutto finito? io mi aspetto notti insonni….)
    B.I.

  76. octopus9irl maggio 25 - 00:06

    post serio

    Tha Finale….bello, "giusto",logico, completante mi è piaciuto soprattutto perchè era lost e l'ho amato, ho pianto per e con i suoi personaggi, negli anni.
    Impressioni e teorie finali su misteri non risolti era l'agira-era un addio, penny è viva-penny è morta, penny prima o poi morirà comunque, sono morti alla prima puntata- sono morti nel corso della serie, tante cose che mi son frullate per la testa, ma la cosa che sento di più è che mi sembra che questo finale volesse parlare a noi spettatori-amanti e dirci:  it's ovah, lost it's gone, take it easy, accept this, embrace for last time your friends and just keep remeber them for evah….see you in another life brodahs!

    Mi mancheranno!

  77. utente anonimo maggio 25 - 00:10

    io sono sconvolto dalla maggior parte dei commenti.
    Trovo incredibile che ci si chieda perchè ci sono i cinghiali sull'isola, perchè c'è penny nella "chiesa", cos'è la dharma (come se non ne sapessimo già abbastanza), come è morto chi e come e dove e perchè quello è morto e qua non c'è, per non parlare dei "insomma erano morti dall'inizio".
    Non cercate spiegazioni sull'isola, perchè questo non è il finale dell'isola. Questo è il finale delle vite degli heroini, che è stato il tema della serie fin dall'inizio. I segreti dell'isola, la Dharma, orsi polari e quant'altro, sono solo cose che sono successe.
    Cose che sono successe, le quali unica influenza nella storia di Lost sono state le emozioni che abbiamo provato.

    Tutte queste domande le vedo un pò come se, alla scoperta dell'America, la gente avesse detto: "Si vabbè, ma vaffanculo! E le Indie dove stanno? Se questa è una nuova terra, come si fa ad andare in India verso Ovest? Eh?"

    Io sono contento che le mie teorie sull'Isola e sul finale siano andate a puttane.
    Per rispondere alle vostre domande dovrebbero fare uno spin-off, dove magari il tema, stavolta, sia davvero l'isola.

    enri kröger

  78. utente anonimo maggio 25 - 00:11

    Finito ora…
    L'unica cosa che mi sento di dire adesso è semplicemente grazie a te… anche a me sono rimaste impresse le parole dell'intervista di Gin, che voglio rileggere in questo modo: nessuna conversazione su Lost potrà mai più prescindere dai post di TFM… e sono sicura che in tanti la pensano così!

    Anna

  79. octopus9irl maggio 25 - 00:23

    post scemo

    ovvio voglio i seguenti spin off con cross over annessi (non intendo scoppiare le coppie… non si son permessi nemmeno Abrams, Lindelof e Lieber cho sono io per fare questo?!):

    james&mile CSI Los Angeles (inseguimenti, bang bang e sesso)

    jin,sun&marmocchia The Kown show (voglio gin che balla nella sigla come bill cosby)

    kate The bold and the beautiful (nuova brooke logan, la gatta morta dellle gatte morte)

    jack&juliett Jack's anathomy (come sta bene in verde, altro che dottor bollore,)

    des&penny Love Boat (veleggiamo insieme verso nuovi orizzonti)

    claire,charlie&liam The Pace Brodahs (we're all everybody, tha family in tour)

    ricardus Secret Diary of a Call Boy ( vai ricky sentiti libero di usare anche il mascara e il fard)

  80. utente anonimo maggio 25 - 00:42

    Cito e condivido anonimo: "Lost è lo specchio dei nostri tempi.
    Manchiamo di risposte e lo sappiamo.
    Vogliamo cercarle ma sappiamo che non le avremo mai"..unico sunto possibile di tutto il marasma inspiegato.

    Posso portare l'attenzione sul dialogo tra Ben e Hugo?Forse è solo un mio viaggio mentale ma alla richiesta di Hugo di come far tornare a casa Desmond visto che è impossibile lasciare l'isola Ben dice che quello era il metodo di Jacob e che "Maybe there's another way, a better way"…cioè può essere che la realtà alternativa l'abbia creata Hugo per far tornare tutti a casa in un altro modo?
    Si spiegherebbe cosi anche l'aereo del finale, per cui non sarebbe l'oceanic 815 ma l'aereo con Kate e Sawyer…nessuno può lasciare l'isola…
    pippa planetaria?

    Ale

  81. utente anonimo maggio 25 - 00:50

    concordo con #77. criticabile finchè si vuole, ci mancherebbe, ma questo finale è giusto perchè si concentra sui personaggi che abbiamo amato/odiato per sei stagioni, veri motori della serie, riuscendo, come già detto da molti, a chiudere il cerchio, lasciando un ricordo indelebile e una botta di emozioni incredibile. 

    (grazie Tfm per l'idea dei commenti e lo spazio) 

  82. octopus9irl maggio 25 - 00:54

    ma vogliamo parlare del momento reunion al distributore di merendine?

    io quella scena la volevo vedere! se ci ripenso piango ancora!

  83. utente anonimo maggio 25 - 01:12

    io volevo solo dire 4, 8, 15, 16, 23, 42.
    ne vogliamo parlare? no? ok.
    però sono lì, volevo solo ricordarveli per farvi stare un pò peggio.

    e comunque, sì: best momenti di commotione evah e best momenti all you need is love evah, ma anche best line evah: "Jacob is worse than Yoda".

    mig

  84. poggy maggio 25 - 02:19

    #64 Passengers non l'ho visto, ma Rodrigo Garcia è uno dei registi principali di Carnivale, una serie che secondo me ogni lostomane dovrebbe almeno provare. E' diversa ma *affine*. Ha l'unico difetto di essere stata troncata alla seconda stagione :(

    #70 Li ha anche rimandati dagli anni '70 nel presente, hai detto poco

    #74 Michael, in quanto fantasma sull'isola, è uno di quelli che non sono in grado di andare avanti.

    @enri kröger: quotone!

    Comunque come riportato qui, l'aereo dei credits è proprio un omaggio nostalgico al vecchio 815, né più né meno. Ci dicono anche il nome del MiB (ecco, quello non ho capito perché ce l'abbiano tenuto nascosto nel telefilm o__O;)

  85. utente anonimo maggio 25 - 02:32

    finito da una ventina di minuti.
    ci è piaciuto – uso il plurale perché ho visto tutto Lost, dal primo all'ultimo episodio, con la compagnia fedele di mio fratello, tra sdrammatizzazioni alla bignamino e momenti di silenzio e sigarette. ma cerco di non tirarla per le lunghe :D
    ci è piaciuto perché alla fine, di risposte e spiegazioni come hanno provato a dare qua e là nel corso della sesta serie non c'era davvero bisogno, anzi. le cose che sono state 'spiegate' lo sono state in modo deludente (un esempio che mi viene in mente: jacob che spiega che ha scelto i candidati 'perché eravate come me bla bla', ovvero: chiacchiere). se fosse stato un finalone alla mo' vi spiego tutto, sarebbe stato una schifezza. INVECE.
    mi è piaciuta tantissimo l'idea del cerchio che si chiude ma non si chiude, della fine che ritorna al primo momento del primo episodio – cosa che, tra l'altro, è stata fatta al preciso scopo di farcelo riniziare subito in un loop interminabile :D
    riflettendo a freddo su the finale, sono arrivata alla conclusione che ho visto essere anche quella di Tfm (quando ho scorso tra i commenti che avevi la mia stessa 'teoria' mi sono sentita molto realizzata :D ): sono morti, ma non dall'inizio, è tutto successo (a mio parere, anche la realtà verosimile può in qualche modo essere stata reale: alla fine si sono ricongiunte (?)). non a caso il padre di jack dice 'La parte piu' importante della tua vita e' stata quella che hai trascorso con queste persone', e 'tutto quello che ti è successo è reale'. alla reunion finale dobbiamo dimenticare ogni tentativo di collocazione temporale: c'è chi è morto sull'isola, kate e claire avranno cresciuto aaron, ben e hugo protetto l'isola e via dicendo. non è che se non li abbiamo visti morire, allora 'non muore, è viva/o': 'tutti muoiono prima o poi'. si può dire che la conversazione tra jack faccia-a-pesce-lesso e suo padre sia quella tra noi spettatori e gli sceneggiatori – tanto per cambiare.
    nota decisamente stonata, anche se marginale: sayid e shannon. ma la sua anima gemella non era nadia? BAH. e il finale un po' religioso, mi ha un po' stuccato, ma lo accettiamo così.
    un occhio si apre, un occhio si chiude. LOST.

    ilaria.

    notcon queste persone.

    424

    00:45:03,367 –> 00:45:06,470

    e' stata quella che hai trascorso

    con queste persone.

  86. NoodlesD maggio 25 - 02:50

    io sono tra quelli titubanti. cioè alla fine lo trovo UN bel finale, intendiamoci. non è che Lost abbia svaccato – anche se questa 6 season era un po' in sordina rispetto alle altre. impercettibilmente ma un po' sì.
    il punto è che ci hanno fatto il fegato a fettine per sei anni coi particolari qua e là e alla fine semplicemente dicono no vabbè facciamola sul sentimentale. non è che non vada bene, ma retroattivmente ciò che hai visto prima sembra un po' – un po' eh – una presa in giro.

  87. utente anonimo maggio 25 - 07:40

    Sono inconsolabile.

  88. utente anonimo maggio 25 - 07:40

    Darth

  89. utente anonimo maggio 25 - 07:44

    Ciao a tutti, TFM ti leggo sempre e non avevo mai commentato, ma lasciare  i miei "two cents" per questo finale che trovo perfetto e che chiude il cerchio di un capolavoro come Lost, dicendo solo che la linea decisa dagli sceneggiatori mi ha ricordato molto un film di Warren Beatty del 1978 che si chiama "il paradiso può attendere". Attendo con ansia il tuo ultimo bignamino.

  90. utente anonimo maggio 25 - 07:45

    Ho dimenticato di firmarmi nel commento #89: RattodiSabina (Mirko)

  91. utente anonimo maggio 25 - 07:59

    Ho sempre amato le storie dei personaggi di Lost, i vari misteri in quanto tali per me potevano anche non essere chiariti. Anche perchè non era possibile dare una spiegazione di qualità a tutto. Quando gli sceneggiatori ci hanno provato, a mio parere, sono caduti di tono. Ecco quindi la scelta: chiudere il cerchio spostando l'attenzione dall'isola alle persone che l'isola l'hanno vissuta. Una scelta intelligente, che ha appagato molti e scontentato molti altri. Rimane il fatto che fino all'ultimo sono riusciti ad emozionarci e stupirci.
    Da ora c'è un pre-lost e un dopo-lost. Scusate se è poco.

    Toso

  92. TuttoFaMedia maggio 25 - 08:26

    *Alex: sai che quoto ogni tuo commento?

    *63: non so se Lost sia lo specchio dei nostri tempi, ma di sicuro non possiamo avere da Lost le risposte ai quesiti della vita. (altrove leggo di gente che continua a fare confusione tra realtà e finzione: è un telefilm)

    *Micio: non ho visto il film, ma a questo punto sono curioso di vederlo, anche dopo il commento negativo di Axl e dopo l'apprezzamento di Poggy sul regista. Sono d'accordo sul concetto di darsi le proprie risposte, il fill the blanks che dicevo prima. Se l'avessero fatto per noi saremmo qui a schifarci. Infatti ci siamo schifati quando Gècobabbeo aveva spiegato tautologicamente: vi ho scelto perché vi ho scelto. l'isola deve essere protetta perchè deve essere protetta. etc. Comunque appena vedo il film ti dico

    *Grace: io la penso come BB. Secondo me dobbiamo lasciar perdere PARADISO Purgatorio INFERNO e Dante. Chiamiamoli con un altro nome, se serve. Ma è ovvio che questi sono molto fuorvianti. Il nostro retroterra (e uso la parola con cognizione) culturale è questo, ma è il caso di allontanarcene. Se usiamo quelle categorie, è ovvio che Said non c'entri nulla e che tutto appaia come una boiata. Ma non possiamo prendercela con gli autori di Lost se una NOSTRA interpretazione conduce a una boiata. Non so se mi sono spiegato. Lo sforzo a mio parere è proprio quello di andare avanti. Io sono molto affascinato da questo concetto e dal modo in cui lo hanno espresso.

    *Mauro: se i FS sono l'aldilà i tuoi dubbi sono legittimi. Il punto è che secondo me non sono l'aldilà. Sono un'altra cosa, ma non mi chiedere cosa :D

    *Alex: ancora una volta condivido l'approccio non necessariamente religioso. Il finale in "chiesa" l'ho interpretato più come un momento di "passaggio" che può avvenire indipendentemente dalla vita o dalla morte. come dice pastore cristiano a giacomo pastore, tutto è reale (i FS) e prima o poi tutti muoiono, anzi alla prima persona plurale.

    *Dear: è vero, l'effetto a quanto pare unico della Bombona è stato riallineare il tempo e finirla con i FLASH.

    *Ilaria: anche io devo dire che avevo riposto molte aspettative sui bambini e sui vari possibili incroci. mi sono sbagliato. michael: non so, c'è chi dice che non era pronto, che non aveva subito redenzione, che non era quello il suo posto. o forse l'attore è un gran cagacazzi :)

    *Blonde: in gergo psicolostiano si chiama THE STRASCICO, lo sciame di domande che ogni buon season finale porta con sè. solo che questo era the finale e basta. ricominciare? buona idea. ma io non ora non qui. devo disintossicarmi sennò mi ricoverano DAVVERO :)

    *Octopus: soprattutto, "accept this"

    *Enri: anche io sono contento che le mie teorie siano andate a puttane quasi tutte. p.s. che non fosse il finale dell'isola a mio parere è ulteriormente confermato dal fatto che NON abbiamo rivisto l'isola sott'acqua. per la serie: ancora ne succederanno di cose. o saranno successe. LOL per le Indie

    *Anna: grazie, sei troppo buona. ti assicuro che si può prescindere anche dai post di TFM :)

    *Octopus: siccome mi hai battuto sul tempo (ieri stavo giusto preparando un post sugli spinoff) aspettati una bella citazione nei prossimi giorni. Anzi se hai altre idee su eventuali spin off, mandamele che poi ci facciamo un post.
    Anche a tutti gli altri: se avete idee per eventuali (ipotetici sia chiaro) spinoff scrivete pure

    *Ale: dopo il dialogo tra Ben e Hugo ci può stare la tua idea che la realtà alt. sia stata creata da Hugo e dalle sue nuove regole. a me piace pensare che invece l'alt sia come diceva mi pare dear, una sorta di proiezione collettiva, cioè un *qualcosa* nato dalla forza di tutti i nostri heroini messi assieme nessuno escluso. indipendentemente da hugo (che in effetti ha avuto bisogno di desmond per ricordarsi di tutto). sull'ipotesi che l'aereo finale sia l'ajira: no, non ci voglio credere. mi sembrerebbe sì pasticciato.

    *Cidindon: tra l'altro a furia di cercare irrisolvibili risposte molti si stanno dimenticando proprio del fattore emozionale. una botta, come la chiami te giustamente. lost ci ha stordito. siamo solo un gruppo di storditi :)

    *Octopus: meravigliosa. ci sono sei o sette scene in questo finale che lèvate! come dicono a roma.

  93. TuttoFaMedia maggio 25 - 08:40

    *Mig: e ora sappiamo che il numero PRIMO ESTRATTO era proprio il 23, cioè giàààc.

    *Poggy: se non sbaglio proprio tu mi consigliasti in passato Carnivale che a questo punto scala molte posizioni nella classifica "Serie ColmaBuchi". Comunque (leggendo i sette punti) non c'era bisogno del trucchetto di Walt nel Dvd: io me lo sarei comprato ugualmente :)

    *Ilaria: dici "alla reunion finale dobbiamo dimenticare ogni tentativo di collocazione temporale". concordo. aggiungo: anche ogni tentativo di collocazione concettuale, in quanto fuorviante.
    anche io ho trovato un po' forzato l'APPIOVRAMENTO said-scènnon. cioè nadia fa bene a tornare da qualsiasi oltretomba e fargli un mazzo così a iracheno torturatore

    *Noodles: no dai, non sentirti presa in giro, dai. fingi di no! :)

    *Darth: succoraggio!

    *Mirko: grazie del delurkaggio, innanzitutto. Bignamino: ehhh sto pensando a come farlo, viste le dimensioni Monstre dell'episodio. Forse in due parti, boh vediamo.

    *Toso: ci hanno stupiti senza spiazzarci. mica era facile tenere assieme stupore e quasi affetto per noi spettatori (la reunion, l'occhio finale, VINCENT!). dopo lost: niente sarà più lo stesso, mi pare ovvio. è stato bello, brotha!

  94. utente anonimo maggio 25 - 09:01

    Sì alla fine quella su Sayid era una battuta. E non avevo notato i vari simboli religiosi nella chiesetta. Quindi provo a ri-spiegare il mio concetto.

    La delusione nasce non dalle risposte mancate, quanto dalla speranza che gli autori ci avevano fatto riporre nei FS. Personalmente, la scena finale annulla – in parte – tutto e ci fa sentire ogni singola morte avvenuta nel corso del telefilm come tremendamente reale.

    C'è uno spazio dopo la morte – chiamiamolo così senza crismi religiosi di sorta – in cui tutti si rincontreranno e andranno avanti. Ciò vuol dire che non c'è nessuna realtà alternativa in cui ognuno di loro potraà provare a vivere una vita differente e più serena. La mia delusione sta tutta qui. Jin e Sun alla fine sono morti nel sottomarino, lasciando sola la figlia a casa, per fare un esempio.

    Non so se mi sono spiegata, ma i FS avevano aperto una fessura, in cui ci mostravano possibile una realtà più felice degli eventi sull'isola. La spiegazione finale ovviamente chiude bruscamente questa fessura.
    Tutto qui.

    Grace

  95. TuttoFaMedia maggio 25 - 09:20

    *Grace: sì sì capisco quel che vuoi dire. e comprendo anche la delusione.
    non avevo ancora pensato al finale in quest'ottica.
    senza volerti convincere (giammai!) ti propongo un ribaltamento di prospettiva: il fatto che alla fine i FS non erano come ci eravamo immaginati ha in qualche modo confermato dignità agli eventi dell'isola. la morte di said cuor di bomba e quella di gin e sun sono state "vere" così come gli eventi sull'isola. se i fs fossero stati davvero una realtà alternativa, la possibilità di "correggere" l'isola, io forse mi sarei sentito tradito più che in questo caso. cioè prima mi spingi a "commuovermi" per gin e sun e poi mi dici che non ce n'era bisogno che tanto poi nell'altra realtà erano felici? ecco, grazie al tuo commento ho formulato per bene uno dei motivi per cui: the finale, per me è un sì.

  96. utente anonimo maggio 25 - 09:23

    Ho letto solo i primi commenti, purtroppo ora non ho tempo di leggere gli altri, ma giuro, mi rimetterò in pari, per ora perdonatemi se mi ripeto.

    Mi è piaciuto tanto, tanto, tanto. Ho pianto come non mai, a comando. nelle scene d'azione ero lucida e attenta, ma nelle scene del "risveglio"… come schiacciare il tasto -PIANGI- una valle di emozioni.

    Memorabile la scena finale di jack nel canneto con Vincent a lato. Memorabile il perdono di Locke e Ben sulla panchina.. dio! Ben sulla panchina mi ha strappato il cuore. L'abbraccio Sawyer/Jack forse la cosa più ovvia ma ha distrutto le mie ultime barriere e da lì il pianto è stato unico.
    Sayd e shannon… jack che dice a des "see ya in another life brotha"… Lo scontro finale jack/MIb è stato fortissimo, emozionantissimo, con kate che finalmente si riscatta e gli spara…(anche se a me è spiaciuto per mib, ormai mi ci ero affezionata). L'abbraccio christian/jack. Jack che non si vuole risvegliare. Saw e julietta. jin e sun. E il povero hugo col suo n° 2 a difendere l'isola. No, quello non me lo aspettavo (non che mi aspettassi tutto il resto, ma insomma).

    Bè che dire. ci son certamente cose che mi han lasciato l'amaro in bocca. Tipo julietta che dice "ce l'abbiamo fatta" e poi muore, ma non capisco perché, non ne capisco davvero il senso, mi spulcerò un pò di commenti.

    Bè tfm è davvero finita.. adesso mi aspetto un tuo post per mettere ordine a tutte 'ste emozioni. Buon lavoro!

    Stizzofrenica.

  97. octopus9irl maggio 25 - 09:35

    ma posso proporre quanti spin off voglio? ci sono un saco di cose che vorrei vedere!!!! tipo:

    ben&alex: Benside school (il dottor linus e la sua studentessa porcella)

    hurley&libby Hurley's diner (tutto ciò che può accadere a una coppia he gestisce un diners quando lui è un simpatico cicciotto)

    christian sheppard Christian (quell'uomo ha la faccia da pazzo maniaco serial killer, mi ha sempre fatto paura, io non l'avrei mai seguito nella giungla)

    lock Man vs Wild (in giro per il mondo a mangiare larve)

    Sun,Kate,Juliett&Penny Sex and the city (4 fighe che VESTITE A MODO E CON I CAPELLI PULITI fanno stragi a manatthan)

    tutti insieme che rigirano FRIENDS

    jack a casa mia…ma com'era bello in verde…lo voglio…..

    ripensandoci oggi mi è riaffiorato un particolare: lo sguardo di gin quando sawyer gli mostra il distintivo, il sorriso….era contento per lu per il suo riscattoi…secondo me questo spiega tutto il finale di lost, i vari fs e cosa hanno significato per i personaggi.

  98. utente anonimo maggio 25 - 09:39

    Tutto questo teorizzare in giro per la rete conferma che Lost è indiscutibilmente il primo “social serial” a cui abbiamo partecipato. Il bisogno compulsivo di esprimere la propria opinione sui fatti, di condividerla, di essere necessariamente al passo con gli altri (“oddio, sto indietro”), di confrontarsi con qualcuno a fine puntata, e di sentire una mancanza adesso che è tutto finito, dimostrano che l'isola ha avuto senso solo grazie a questa comunità. (Nobody does it all alone. You needed all of them and they needed you). Un telefilm che senza internet non avrebbe superato la seconda serie, visti gli ascolti. Il congegno sembra partire dal basso, ma ricordiamoci che nasce dalla mente diabolica di J.J. Abrams, noto seguace del marketing virale (vedi Cloverfield). Dal primo momento gli interrogativi sono stati il motore di Lost. E’ l’esasperazione del meccanismo del mistero (chi ha ucciso Laura Palmer?). Ancora oggi partecipiamo e interagiamo con la comunità, grazie a un finale volutamente irrisolto. Chi aspettava le risposte, ha avuto solo altre domande, coerentemente alla tradizione lostiana. E’ legittimo denunciare la disonestà di questo meccanismo. Chi lo difende lo fa solo perché è annebbiato dal fascino contorto di Lost, come una donna bella e puttana: “gli sceneggiatori ci parlano”; “bisogna annullare le categorie bello e brutto”; “siamo noi i protagonisti!” Io che mi sono disamorato dell’isola dalla quarta serie in poi, ho visto nelle ultime puntate solo una sceneggiatura sleale, personaggi fastidiosi, dialoghi assurdi e simbolismi banali (la chiesa!la chiesa!); colpa di chi avendo in mano una bomba, e una massa di adepti in religiosa adorazione,  non ha saputo far altro che compiacersi.

    Mirko :)

  99. octopus9irl maggio 25 - 09:48

    @ mirko

    ovv(oh vien via) lost una puttana mi pare un pò esagerato, insomma se non è stato grandissimo riuscire a farti amare quei personaggi e farti credere in delle cose assurde tipo orsi polari alle avai e fumi neri(shhhhtictictictic) non so cos'altro un telefilm poteva fare per te…

  100. utente anonimo maggio 25 - 09:52

    Infatti mi piacciono le puttane. Ma restano delle puttane.
    Mirko ;)

  101. JunOnic maggio 25 - 10:03

    vengo a lasciare il mio epitaffio, emozionata e ancora stordita, ieri un'amica mi annuncia che è incinta e mi invita a cena con il futuro marito e io penso OCCAZZO MA STASERA DEVO VEDERE LOST! Sono una brutta persona? :D
    Comunque ho visto (prima parte scaricata, c'erano delle code epiche, e seconda parte pagata quel paio di euri su cubovision per disperazione) e poi sono uscita, sulla tiburtina semivuota delle nove e mezza di sera, e mentre camminavo con la testa piena di THE STRASCICO mi pareva di sentire gli archi della soundtrack.
    Emozione, pianti, batticuore, anche per me il finalone un po' stucchevole ma ci sta tutto, mi sta bene.
    Pianti ai ricongiungimenti, tutti, e un urletto per Boone (che per me ormai è Damon: confesso, guardo The Vampire Diaries per regredire ai tredici anni ogni volta, so much fun).
    Un pensiero a una cosa che avevo imparato da Dylan Dog: Vincent che assiste Jack in punto di morte è un dettaglio raffinato: il cane è – dagli egizi in poi – considerato uno psicopompo, una guida per le anime verso l'aldilà.

  102. utente anonimo maggio 25 - 10:13

    un'ultima postilla. Ma quanta paura ho avuto che jack diventasse il nuovo MIB?!

    Stizzofrenica

  103. utente anonimo maggio 25 - 10:27

    *TFM: sì, convincimi ti prego! Ne ho bisogno!!

    Ok, in termini razionali, hai ragione tu. E poi, qualcuno aveva dei dubbi su Hugo candidato reale alla protezione dell'isola?
    Sono troppo razionale e cinica per credere ad una vita dopo la morte. Quindi per questo motivo il finale di Lost per me è un po' come chi detesta i musical perché trova irreale che uno mentre mangia parla a tavola cantando.

    Ma io penso che gli autori abbiano giocato con i telespettatori anche su questo: sta a noi scegliere se essere 'uomini di scienza' o 'uomini di fede'. E a dispetto di tutto, mi sa che sono rimasta una 'donna di scienza'. Accidenti!

    Grace

  104. TuttoFaMedia maggio 25 - 10:44

    *Stizzo: il tasto "piangi" a comando. la verità è che eravamo una specie di test per esperimenti pavloviani. riusciremo in sei anni a farli piangere con una semplice sequenza di archi giacchiniani? la risposta è: sì.
    Il "ha funzionato" di juliet è un qualcosa che devo ancora inserire nel quadro generale del "mio" finale.
    Sì, sto raccogliendo un po' le idee. Boh. Ci sarebbero milioni di cose da dire.

    *Octopus: ottimo! di sicuro metto sex and the city che è meraviglioso come spinoff/remake e BENSIDE school! Awesome! :D

    *Mirko: è legittimo criticare, ma non credo sia un meccanismo disonesto. voglio dire. non è un romanzo in cui alla fine della fiera decide uno e poi ci sono una serie di livelli ma è un lavoro che ha un nome e un cognome soltanto. un serial telvisivo vive di responsabilità varie, tutte allo stesso livello. quando il network ti chiede di tirarla più che puoi, o di chiudere presto, o di fare sei stagioni o tre lunghe e tre brevi, insomma quando devi obbedire a queste cose è ovvio che la scrittura poi ne risenta. in questo senso, e solo in questo, condivido la definizione di "puttana". "puttana" come l'industria culturale, però.
    Un appunto: lost avrebbe dovuto chiudere dopo la seconda serie visti gli ascolti? guarda non ho i dati sottomano, ma gli ascolti sono cominciati a scendere sensibilmente alla quarta, cioè esattamente quando si è avvertita la sensazione dello "stretch" (o brodo allungato, a seconda dei punti di vista).
    Altro appunto: "chi lo difende lo fa solo perché annebbiato dal fascino contorto di Lost". guarda io difendo Lost (pur criticandolo aspramente sull'unico a mio avviso grosso problema che è la figura di Widmore) e ti assicuro che sono lucidissimo. il concetto de "gli sceneggiatori ci parlano" è espressione di questa lucidità. mi spiego. proprio come dici te, i "misteri" sono stati la cifra stilistica di lost nella costruzione di un rapporto paritetico con gli spettatori. adeguarsi ai tempi e stimolare la fruizione non più verticale ma nemmeno orizzontale, una fruizione sia "tecnica" che concettuale che diventa centrifuga ma anche centripeta. costringere gli spettatori al "fill in the blanks" è a mio parere un'operazione di rara onestà, altro che. a prescindere dalle risposte date o non date. tu la vedi come presa in giro, io come voglia di cambiare le regole della serialità televisiva. prova a vedere un episodio di csi o di ncis e confrontalo con uno qualsiasi di lost. boh a me sembrano di due epoche interstellari diverse.

    *Jun: no, non sei affatto una brutta persona :) ohhh mi sarebbe piaciuto vedere la tiburtina vuota. nella realtà alternativa prometto che il finale ce lo vediamo assieme.
    Boone ovvero DAMON SALVATORE? dimmi la verità: questo strombazzato Vampire Diaries è da vedere? che mi perdo?
    Grazie per il dettaglio sul cane: non lo sapevo. e sì che ero un seguace maniaco di dylan dog (ho carenze di memoria, in compenso).

    *Stizzo: per un attimo anche io, ma guarda che alcuni lo pensano anzi ne sono proprio convinti che jack sia fumo nero!

    *Grace: beh allora lost è servito a qualcosa. sei donna di scienza con maggiore consapevolezza. hai superato la prova. io invece con sommo stupore devo dire che mi scopro "uomo di fede". io ho fatto esattamente il percorso di jack. per me lost era lui, l'ho sempre detto. mi ci immedesimavo anche quando faceva cazzate. vabbè, smetto sennò faccio attacco the pippone

  105. AxlR0se maggio 25 - 10:54

    "prova a vedere un episodio di csi o di ncis e confrontalo con uno qualsiasi di lost. boh a me sembrano di due epoche interstellari diverse."

    Parole sante!

  106. liga46 maggio 25 - 10:57

    Quello che mi sembra più simile alla mente degli sceneggiatori è il commento di enri kroger.
    Alla luce del finale, le cose di cui tutti chiedono conto, gli orsi i cinghiali e TUTTO il resto, ai fini della trama erano meri accidenti, cose messe lì per, magari all'inizio un po' alla rinfusa pensando anche di tornarci poi. È che tu spettatore non sai cosa sarà fondamentale, importante, la chiave di tutto. Tu spettatore evoluto che tanto anche Lost ha contribuito a, sei abituato a catalogare tutto, velocemente, anche i dettagli, memorizzando tutto pronto a sollecitarlo nella tua memoria qualora venga di richiamato poi. Solo che molte cose saranno poi superflue per la storia, ma tu non sai quali. E quando questa finisce con troppe cose all'aria la gente vuole sapere che ne è stato della vecchina entrata dalla porta sinistra nell'altro episodio che non si sa dove s'è seduta. Come l'osservatore di Fringe (sono a fine serie1 pazientate se non so come va avanti nella 2 il pelato).
    Leggevo stamane il post di Sandrone Dazieri che, come analisi tecnica è ok; il problema è che Lost anche se è incoerente e tutto il resto, non ce ne frega niente. Lost è lost. È sopra a tutto ciò che s'era visto sinora. Non ultimo per la complessità finale che si presta a letture multiple e a metafore le più diverse a seconda del contesto, della formazione (chiesa- morte – luce – eventuale al di là – andare avanti ad un livello oltre).
    E comunque evah and evah.

  107. JunOnic maggio 25 - 11:01

    no, vampire diaries è perfettamente prescindibile, adolescenziale, ma con un cast bravino, e a dire la verità il primo season finale è riuscito a stupirmi. Se comunque non subisci il fascino di Damon (supersarcastico e cattivo ma poi invece è buono – laddove io e amiche versiamo bava ricordando i bei tempi delle medie), puoi dargli una chance come riempitivo.

  108. utente anonimo maggio 25 - 11:19

    Ma scusate, sono l'unica a pensare che le risposte a tutte le domande, quando non sono espresse chiaramente, si intuiscono e che il finale non è per niente ambiguo?

    *TFM, colpa del maschilismo dello show di cui si è largamente già accennato. Nessuna donna di carattere con cui immedesimarsi, solo tanti uomini belli con cui naufragare volentieri.
    Jack è l'emblema della trasformazione da uomo di scienza a uomo di fede, tanto che alla fine difende Locke, "aveva ragione su tutto". Molto commovente, molto incisivo. Il personaggio più 'reale' di tutta la serie, più umano. E io vedo chiaramente il piazzamento dei FS nell'ultima serie anche in funzione di Jack. Il nostro punto di vista è quasi sempre il suo. Quando Jack muore, la serie finisce. Quando Jack muore insieme a lui finiamo nel limbo tra la vita e la morte, in cui ci sono già tutti, anche Hugo che probabilmente morirà tra 155 triliardi di anni, perché in quel limbo il tempo non esiste. Lost vive e muore con Jack. Non è importante sapere cosa accade dopo a quelli che sono sopravvissuti o a chi resta sull'isola, perché non è importante per Jack.

    Sto esorcizzando il magone piano piano… ce la posso fare.

    Grace

  109. utente anonimo maggio 25 - 11:42

    letto tutti i commenti. stamattina ho deciso, niente lavoro XD.

    per la questione spin off fate e dite quel che volete ma io ne voglio uno con Ben e Locke professori che ogni tanto si picchiano a sangue.

    Vampire diaries secondo me è parecchio noioso, ha delle zone di nulla assoluto, altre carucce ma insomma nulla di che. Come diceva JunOnicse se non subisci il fascino di damon (e da quel che ho potuto intuire non mi sembri il candidato [sigh] ideale) lascia perdere di vederlo. Vampiri per vampiri è molto meglio true blood. ecco diciamo che il primo è più per giovincelli, l'altro è adatto anche a un pubblico più adulto.

    Tornando a lost, non vedo l'ora che esca il 6° cofanetto.

  110. utente anonimo maggio 25 - 11:43

    ehm al solito. la 109 son io.
    Stizzo.

  111. Grace83 maggio 25 - 12:21

    scriverò un riassunto/evoluzione del post scritto qualche ora fa nel blog. Ho riflettuto, ho forse capito. Per quanto riguarda l'elaborazione del lutto sono alla disperazione.
    ad ogni modo. mi ha un po' infatìstidito la "dimensione religiosa", come hai detto tu qualche commento fa.
    anche perchè mi aveva affascinato l'idea dei mondi paralleli.
    inzialmente ero incazzata anche perchè non capivo QUANDO erano morti, ma ho capito che forse alcuni son morti quando li abbiamo visti morire e gli altri son morti off screen, mi sono fatta ingannare dal poco tempo (telfilmico) tra l'investitura di hugo e la riunione in chiesa. più di tutto, mi ci ha fatto pensare l' "I've missed you so much" di kate a jack.
    la puntata mi è piaciuta molto, non fosse stato per i 10 minuti finali.

    poi james e juliet (che bella la mitchell quando sorride) bellissimi, spettacolari, avevi ragione, avevamo bisogno di rivederli. (per non parlare del fatto che abbiamo avuto la conferma, almeno credo, che la juliet morente della 6×01 parlava anche con il james della 6×17, a cavallo tra i due mondi -scusa per la mail, ma non credevo di avere il tempo di scrivere qui oggi-)
    e poi lo so che tutti odiano kate e jack, ma io no, e ho tifato potentemente per il loro happy ending.

    jack ha avuto la sua rivincita, una volta tanto ha avuto ragione (se lo dice da solo :D ) e poi sì jack, you finally fixed it.

    ora tristezza e vuoto. immane.

  112. utente anonimo maggio 25 - 12:25

    mi delurko anch'io, dopo mesi passati a leggere bignamini, riflessioni e varie ed eventuali (chè io mi godo anche i post non lostiani, sia messo a verbale ; )).
    sono emotivamente distrutta da quella che, a mio parere, è stata una meravigliosa conclusione di una storia che mi ha accompagnata  per anni.
    capisco perfettamente che ci possano essere i delusi, quelli che si aspettavano altro (e sarebbe anche strano se non fosse così, d'altra parte ognuno di noi ha una visione personale della serie): io, ad esempio, se mi avessero spiegato per filo e per segno il perchè dei geroglifici tralasciando la parte legata al "percorso" umano dei personaggi sarei imbufalita.
    e invece sono qui a ripensare all'occhio di jack che si chiude, a vincent accucciato vicino a lui, ai sorrisi e agli abbracci…e piango ancora come una scema.
    una piccola rilessione (magari qualcuno mi ha preceduta ma ammetto di non essere sufficientemente lucida per leggere tutti i commenti): il mistero dell'infertitlità sull'isola è, secondo me, legato alla caratteristica dell'isola stessa di essere una sorta di non-luogo che chiama a sè esseri umani "incompleti", che devono risolvere i loro conflitti per arrivare alla luce – che per me rappresenta la redenzione. non avrebbe senso quindi far nascere lì nuove vite.
    non credo di essermi spiegata un granchè, perdonatemi ma mi sto godendo ancora la botta emotiva : )

    ne approfitto per dichiarare il mio amore incondizionato a poggy (che seguo fedelmente su friendfeed e sul suo blog) e a tfm: siete i miei heroini : D

    simo

  113. TuttoFaMedia maggio 25 - 12:48

    *Liga: il punto è che a mio parere Lost non è stato incoerente. L'analisi tecnica di Dazieri mi sembra deficitaria. Cioè che vuol dire incoerente? Dipende dal punto di vista. Se uno voleva le risposte una a una allora sì. Trattandosi di una serie di sei stagioni e 120 episodi e oltre credo che i "dettagli incoerenti" siano inveitabili. Sfido chiunque a trovare un telefilm alla sesta stagione senza trovare quelle che io chiamo "minchiate col botto" e altri chiamano "incoerenze :D Hai presente Grey's? come dici tu: Really? (a proposito: domani post sul finalone di Grey's)

    *Jun: voglio proprio riempitivi. dopo lost, non si può fare altro.

    *Grace: no non sei l'unica. io paro paro. forse abbiamo la stessa skill nel gioco "unisci i puntini" :)

    *Stizzo: True Blood. Rimando sempre. Mi devo sbrigare. Terza in arrivo, se non sbaglio.

    *Grace83: tra l'altro un happy ending di classe, quello di Jack e Kate. in una seconda visione secondo me si capiranno (o ognuno capirà molte cose in più)

    *Simo: benvenuta ufficialmente allora! La spiegazione sull'infertilità effettivamente ci sta, e mostra anche la "pochezza" e l'umanità degli Altri nell'incaponirsi nel cercarne la soluzione. p.s. mi delurko: anche io fan di poggy ;)

  114. liga46 maggio 25 - 13:04

    (Rispondo qua che dillà non si può rispondere ai commenti, odievole)
    Per dirne una, in IronMan2 hanno cambiato l'attore che fa Rhodes, dicevamo della coerenza? ;)
    Le minchiate col botto ci sono dappertutto, o in molti tf, la differenza è che gli altri essendo più semplici (personaggi intervenuti, eventi mostrati, cose tirate in mezzo), fanno anche più fatica a metterci in mezzo un maggior numero di incoerenze (se hai 3 elementi ti sfido a incasinarti, se ne hai 3000 può succede che qualcosa incroci qualcos'altro detto 4 anni fa e che nessuno si ricorda :D )
    Mi piaceva il taglio del post, l'analisi più "tecnica" che abbia letto sinora. Giustamente lui lo scrittore lo fa, gli viene anche più facile (io avrei detto una marea di minchiate da really?) poi si sa, coloro che non concordano o si sentono manchevoli di, qualcosa avranno pure da dire, povere anime :)

    Post.domani.mioooh.

  115. utente anonimo maggio 25 - 13:16

    Scrivo perchè grazie ad amica Hunonic ho conosciuto questo blog.
    Scrivo su questo post perchè ero lì a leggere quando sono nati i bignamini.
    Scrivo perchè ormai nelle ns quotidiane email tra amiche parliamo Tieffemmiano.
    Scrivo perchè ieri ho visto THE FINALONE su sky hd con amica + ragazzo di amica che non aveva mai visto lost e nell'ultimo mese e mezzo si è visto tutte e 6 le serie. tuttedunfiato..
    Scrivo perchè io approvo questo finale…non volevamo solo risposte…noi volevamo essere colpiti dritti fino al cuore. e ci sono riusciti.
    noi i losties li abbiamo amati, odiati… per sei anni sono stati motivo di ns discussioni sul web, dal vivo… quando juliet è morta ne abbiamo discusso, quando Michael ha ucciso Libby ci siamo incazzati, quando Hurley ha imparato a guidare il furgone Dharma abbiamo riso, quando LaFleur era il maritino perfetto di Juliet approvavamo, quando Kate cresceva Aaron pensavamo a Claire morta…IS NOT PENNY BOAT ci ha perseguitato tra singhiozzi e lacrimoni.

    tutto questo doveva finire solo con una big reunion.

    oggi devo ancora metabolizzare. da domani inizierò a farmi domande.

    ora si attende THE ULTIMO BIGNAMINO… e dopo……………… riempitivi?

    PS Vampire Diaries sì, molto adolescenziale… a fasi alterne carino/banale/bello/godibile… fa regredire, fa tornare ad avere 13 anni (cit. Jun) e quando poi ti fa vedere Damon nei panni di Boune…. ti piace ancora di più. ti fa rivalutare anche un personaggio che a Lost non avevi considerato granchè.

    -samu-

  116. utente anonimo maggio 25 - 13:16

    amica Junonic…

  117. utente anonimo maggio 25 - 13:49

    Ieri sera ero delusissimo, ora sto un po' rivedendo la mia posizione. Avrei tante cose da dire, ma verrebbe un pippone terribile.
    Sinteticamente:
    - Il finale così com'è stato è il finale della 6° stagione, non di Lost. La spiegazione "simil-purgatorio" (che in sé può anche deludere ma, per carità, ci può anche stare, ma personalmente mi aspettavo di meglio) chiude qualcosa che si era aperto post-bomba ma che non ha niente a che fare con quanto visto nelle stagioni precedenti
    - Stagioni precedenti che, a questo punto, per la storia risultano essere un colossale riempitivo (tutto quanto: il progetto Dharma, i viaggi nel tempo, gli Altri, gli Altri Altri, gli Altri Altri Altri, le mille fazioni e divisioni sull'Isola…) o, per chi vuol essere più raffinato, un colossale MacGuffin
    - "Ma davvero ti aspettavi/volevi che spiegassero tutti i misteri?": no, non me lo aspettavo. Ma non ho neanche intenzione di sentirmi come il re dei nerd soltanto perché avevo la speranza di capire perché ci sono degli orsi sull'isola, o perché Walt era una specie di Harry Potter. Gli sceneggiatori sono stati disonesti, furbi ma disonesti.
    - E insomma questo mi resterà di Lost: tante emozioni, tante belle puntate (anche tante brutte), qualcosa che non potrà mai essere emulato per mille ragioni. Ma la sensazione finale è che Lost in quanto serial (non serie) sia fallimentare. Perché un serial deve avere un inizio e una fine, ma anche una decente coerenza interna che mi porti a vederlo come "cosa unica". Il che non significa spiegare tutto, far tornare tutto, dare spiegazioni "realistiche" o "verosimili": significa creare un mondo con le sue regole, una mitologia che al suo interno non si contraddice e non arriva a ripiegarsi talmente su sé stessa dall'arrivare a dire "hanno aperto talmente tante cose che non potevano chiuderle tutte".
    - Ed è diverso, per esempio, da "Il prigioniero" o "Twin Peaks": il primo era una serie con episodi autoconclusivi (e l'ultimo episodio si chiude comunque con un colpo di scena sì aperto ma anche geniale), il secondo già un serial che ha però il coraggio di sbarazzarsi del vero mistero per poi proseguire su altri binari senza mai darci l'illusione di spiegarci tutto, prima o poi.

    - E comunque, anche leggendo tutti i commenti, c'è chi ieri sera si è commosso e emozionato, e ha perdonato a Lost tutto quanto, c'è chi come me è rimasto freddo e razionale anche davanti all'ammòre e alla luce abbagliante. E questa sembra essere la differenza fra chi ha apprezzato e chi no. Niente di male, intendiamoci, forse soltanto una maniera diversa di aver "visto" il telefilm in questi anni (il sottoscritto ha pianto come una fontana per il finale di Six Feet Under): ci si aspettava di più di un finale misticheggiante e del trionfo del vogliamoci bene.

    E' delusione, innegabile.
    Agli entusiasti vorrei solo chiedere una cosa. Davvero, sei anni fa, se fossero venuti a casa vostra Lindelof e Cuse e vi avessero rivelato che il gran finale di Lost è "esiste una sorta di esistenza 'dopo la vita' creata dagli stessi sopravvissuti, per potersi ritrovare l’un l’altro indipendentemente dal differente momento temporale in cui ciascuno di loro è morto" non sareste scoppiati a ridere loro in faccia? Dai, seriamente!

    P.S.: Chi ha visto Heimat 1 potrà trovare qualche affinità fra il finale di Lost e il finale dell'ultima puntata della serie tedesca ("La festa dei vivi e dei morti"). Anche se a me, prosaicamente, il finale ha più che altro ricordato "Così è la vita" di Aldo Giovanni e Giacomo :-D

    eph.

  118. AxlR0se maggio 25 - 14:33

    @117:
    "Agli entusiasti vorrei solo chiedere una cosa. Davvero, sei anni fa, se fossero venuti a casa vostra Lindelof e Cuse e vi avessero rivelato che il gran finale di Lost è "esiste una sorta di esistenza 'dopo la vita' creata dagli stessi sopravvissuti, per potersi ritrovare l’un l’altro indipendentemente dal differente momento temporale in cui ciascuno di loro è morto" non sareste scoppiati a ridere loro in faccia? Dai, seriamente!"

    Non cito una mia teoria se ti dico che un "testo" (così come un'opera in qualsiasi altro formato) va "letto" completamente e l'entropia deriva dalla lettura completa dell'opera non da una sua parte.
    Che senso ha farsi rivelare un finale senza vivere la storia? Se si guarda una cosa solo per sapere il come va a finire, mi spiace, ma è meglio non seguirla proprio. (Esclusi casi limite)
    Lo sai alla fine il dottor Frankenstein crea un mostro che finirà per ammazzarlo. Che delusione eh? Detto così è uno schifo per forza, ma prova a leggere il libro e vedi che capolavoro.

    Dharma e viaggi nel tempo un riempitivo? Ma stiamo scherzando? Perché Walt aveva delle doti? Perché le aveva. Che spiegazione dovrebbe esserci?

    Roba del genere mi fa ammirare tanto il commento #77 di enri kröger, con il quale mi trovo più che d'accordo.
    Mi unisco al suo essere sconvolto, soprattutto quando è palese che questi famosi orsi polari ce li abbia portati la Dharma per i suoi esperimenti.
    Per questo sono sempre più convinto che molti si divertano a creare enigmi, quando in realtà non ce ne sono, o non c'è motivo per il quale possano esistere (il che è peggio).

  119. utente anonimo maggio 25 - 15:04

    Commento #108 di Grace assoluto, definitivo, ho pianto! Ho pianto per un commento.

    E poi mi trovo d'accordo anche con eph. di commento #117

    ..Numeri a parte, il mio spin-off ASSOLUTAMENTE riguarda Jacob e 'Samuel' (come volevasi dimostrare), vita isolana stile Piccola Flo. Ma questo video http://www.youtube.com/watch?v=DNs3VoxTPOg&feature=related l'avete visto? Lo guardo di continuo da settimane.
    Spettacolo.

    Ilaria

  120. utente anonimo maggio 25 - 15:45

    Ehm, sono sempre io con domande idiote, del tipo che se quella che noi pensavamo fosse l'alternative reality creata molto probabilmente dalla bomba è una sorta di "anticamera" del paradiso (uh cioè è quello che penso io. Non sono credente ma ho appoggiato quest'ultima teoria perchè boh, non saprei cosa pensare), allora che bisogno aveva Sawyer di cuccarsi Charlotte?  Era anche quella un'ultima prova per farlo smettere di essere sempre il solito marpione prima di ricordarsi del vero ammòre incontrato sull'isola o sono stati gli autori a volerci far credere fino all'ultimo che quella fosse la realtà alternativa creata dalla bomba?
    Mi sa che mi sono risposta da sola…
    Comunque per fortuna che ci sono How I Met Your Mother e Big Bang Theory a tirarmi su il morale ora che Lost non c'è più… ;)
    Giulia

  121. utente anonimo maggio 25 - 16:01

    ma l'ALT reality nasce dopo che jack muore
    la fa nascere Hurley perchè lui come nuovo jacob sa aggiustare le cose.
    con la bomba muore juliet…non tutti…o no?

    samu

  122. dearM maggio 25 - 16:11

    TFM: sono d'accordissimo, non so se l'avevo scritto proprio qui ma più morti ci sarebbero stati e meno il finale sarebbe stato di presa per il culo, e così è stato. Il lieto fine sì che mi avrebbe fatto diventare smokey..

    Per quanto riguarda il fattore religioso: io sono di scienza e ateabbestia e quando c'è stata across the sea ero dalla parte dei delusissimi perchè sta storia della luce  e tutto il resto era troppo, troppo biblica.
    Nonostante ciò la spiegazione dei flashsideways (non so più come chiamarli perchè non sono  un'alternativa a niente) , seppur non credo in alidlà e cazzivari, secondo me è perfetto ..d'altronde siamo in un telefilm che di reale ha avuto poco; abbiamo accettato di tutto, perchè non dovrei accettare questo?

    THE STRASCICO: quanto durerà??

    PS: il commento 77 non a caso  è il 77 ;)

  123. dearM maggio 25 - 16:13

    ah, dimenticavo: a me dispiace per MIB, e molto.
    le sembianze di john locke rendono sfigato chiunque

  124. utente anonimo maggio 25 - 16:21

    *dearM

    Infatti. Io, ad esempio, non credo nelle luci energetiche elettromagnetiche magiche che modificano lo spazio il tempo e le persone ed i corsi d'acqua, ma non me ne sto facendo un problema.

    cosa vuol dire che il 77 non a caso è il 77?

    enri kröger

  125. dearM maggio 25 - 16:37

    forse ci sono ancora troppo dentro :P
    77 è il codice che doveva digitare locke  agli scacchi contro il pc nella stazione fiamma, che poi ha distrutto tutto.  (nonchè un anno molto importante)
    Io vado in automatico..se vedo il 77 penso "digitare 77"

  126. JunOnic maggio 25 - 16:43

    non mi ricordo se guardi Parenthood ma se non lo guardi guardalo. Molto molto bellino. (a proposito di riempitivi, scusate se parlo di alternative col cadavere ancora caldo. Sigh)

  127. utente anonimo maggio 25 - 17:06

    @AxlR0se #118:

    Dai, ma lo so che non ha senso farsi rivelare un finale senza vivere la storia. La mia era una domanda retorica/ironica per far capire che, secondo me, durante le prime stagioni ci aspettavamo di più da questo finale. E poi le aspettative sono un po' scese con il passare del tempo (e dell'affastellamento di novità), fino a farci diventare "più buoni".

    Però quando dici "Perché Walt aveva delle doti? Perché le aveva. Che spiegazione dovrebbe esserci?" io non ci sto. Non del tutto, almeno. No no :)

    Che Lost abbia vissuto per sei anni ANCHE in funzione dell'aspettativa del finale non me lo sono inventato io, il che non significa l'averlo guardato soltanto per sapere come andava a finire, ma senz'altro riponendo molta fiducia in qualcosa di meglio.

    Non c'è mai stato, e forse non ci sarà mai, un altro Lost, proprio perché nessun telefilm era riuscito a concentrare tutte le proprie forze (e tutte le aspettative degli spettatori) sul suo gran finale. Per questo mi riservo, in questo caso, di valutare l'opera nel suo complesso, ma dando grande importanza al finale. Che a me ha deluso. Altri invece no. E va bene così.

    eph.

  128. utente anonimo maggio 25 - 17:48

    Appena rivisto il finalone (qui mi sembra si usi chiamarlo "UN finale" :D ).
    Appunti: Farlocke, puntanto coltello @ gola di Jack dice "Voglio che tu sappia che tu sei morto invano". Ad una prima visione la cosa non mi ha detto niente perché ho pensato che, chiaramente, MiB fosse convinto di star per uccidere Jack quindi usa il presente. Andando avanti con la re-visione ho notato però un'altra cosa interessante: quando Jack decide di calarsi nella Fonte, nel cuore dell'Isola, Jack risponde ad Hurley che dice "Non ti lascerò morire" così: "Hurley, sono già morto.
    Già?! Lo dice per la ferita?

    Means something?

    (Il quesito può essere già stato posto da qualcun altro; ho letto i commenti fino al 98. Comunque sempre ottimo TFM: ti leggo sempre ma non ho mai commentato)

  129. utente anonimo maggio 25 - 18:14

    Vogliamo il bignamino!!!!

  130. utente anonimo maggio 25 - 18:14

    Ooohhhh, finalmente posso commentare!
    Ehm… sì, ma per dire cosa? Non lo so. Sono scossa. Commossa. Ho pianto tantissimo. Non abbiamo tutte le risposte e a me personalmente va BENISSIMO così. A caldo, mi è sembrato un finale più che degno, soprattutto il ribaltone Isola=realtà Realtà(?)=post mortem. O suppergiù, insomma, se ho capito bene. L'occhio che si chiude alla fine, beh… 
    Mò mi leggo tutti gli altri millemila commenti, forse poi torno. Cià
    LB che si asciuga i lacrimoni

  131. utente anonimo maggio 25 - 18:28

  132. utente anonimo maggio 25 - 19:25

    Mi trovo ad essere completamente d'accordo con #117 per quanto riguarda il suo primo punto: l'essere il Finale non la conclusione di Lost ma della 6a stagione. Mi sembra innegabile.. Sembra, eh! Non vogliatemi del male.

  133. TuttoFaMedia maggio 25 - 20:00

    *Samu: la diffusione della lingua Tieffemmina è l'unico vero the only one motivo per cui tengo il blog. riempitivi? purtroppo palliativi. io non ricordo mai niente, ma ricordo il giorno in cui se non sbaglio tramite facebook la jun mi ti ci fece "conoscere"

    *Eph: per carità capisco tutto quello che dici anche se non condivido. mi spiace che tu ci sia rimasto male. l'unica cosa: dal tuo commento sembra che chi ha apprezzato ha apprezzato in quanto emozionato. per quanto mi riguarda sì mi sono emozionato, ma a freddo il giudizio è ancora più positivo. e parlo proprio di questioni "tecniche". ci ritornerò perché è un argomento che mi sta a cuore :) p.s ah mi riguarderò Heimat che non mi ricordo nulla

    *Axl: in effetti anche io sono stupito dalla big quaestio "orso polare": io li davo belli che sepolti.

    *Ilaria: ma sbaglio o il forza 4 lo avevamo già visto nella puntata di hugo? comunque esilaranti quei due scemi

    *Giulia: a parte che secondo me l'alt non è creato dalla bombona a idrogeno, credo che per charlotte fosse un bluff nel senso per me positivo di divertissement, di puro gioco citazionistico.

    *Samu: sì sì la penso come te

    *Dear: sì mi ricordo la conversazione about morti in abbondanza o meno :) lo strascico continuerà, come un qualunque sciame sismico che si rispetti ;) p.s. enter 77, no?

    *Enri: detta anche "frega cazzi" :)

  134. utente anonimo maggio 25 - 20:05

    Questo è il finale delle vite degli heroini, che è stato il tema della serie fin dall'inizio

    Noneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    I personaggi c'erano dall'inizio, ovviamente, perché con sassi e conchiglie fai Koyaanisqatsi e non Lost, ma nelle prime 2/3 stagioni c'erano anche, ugualmente importanti, tutti i misteri su Dharma, botole, mostri, per farla breve "i misteri". Per la quarta / quinta stagione, come TFM fa notare, c'era Widmore come antagonista e una specie di complotto planetario Others vs Widmore a reggere il tutto.
    Non è vero che il focus, il tema, erano semplicemente i personaggi fin dall'inizio. Quella è una paraculata che han tirato fuori quando han dovuto giustificare questa stagione, ma l'isola e i misteri, e l'ARG sulla Dharma e l'equazione di Valenzetti, e il diario online di quel tizio che cercava la fidanzata hostess sull'oceanic 815 eccetera, sono le cose che ci hanno tenuti incollati alla serie addirittura anche quando la serie non era in onda.
    Insomma, da Widmore ad Aaron, alla Dharma (i fricchettoni tordi della scorsa stagione – M. Candle escluso), la serie è costellata di occasioni sprecate, solo che non potevamo dirlo con certezza fino alla fine.
    Il punto è che non è un grosso problema, sopravviveremo, bisogna decidere coscientemente di escludere questo canale di Lost e concentrarsi sui personaggi, e allora la stagione si conclude in modo perfetto con un finale che io stesso ho trovato commovente e ottimamente realizzato dalla fotografia alle autocitazioni.

  135. utente anonimo maggio 25 - 20:05

    argh! l'ultimo commento è mio!
    Clem

  136. emmeblog maggio 25 - 20:15

    pian piano ce la farò, a leggervi.
    forse ce la farò pure a scrivere un commento/post articolato.
    per ora: appena visto non ne ero convinta, ma ora lo posso dire con assoluta certezza. questo, per me, è un gran finale. di debolezze lost è pieno, di occasioni mancate pure, disseminate a partire dalla terza stagione.
    ma (anche per questa ragione) questo finale riporta in scena l'essenzilae. e non è per nulla consolatorio. un finale immanente, che ci dice che quel che conta è la storia narrata e condivisa, dentro e fuori lost. che le perdite sono reali, e che la cifra dell'esistenza (di per sè insensata) non è nella scienza, nella fede, nel destino, nella predestinazione, ma esclusivamente nei compagni di viaggio.
    non è l'eden, la reunion finale. è l'accettazione di un ciclo che si è chiuso.
    e poi basta, ché piango.

  137. TuttoFaMedia maggio 25 - 20:33

    *Jun: ho visto il pilot ma mi aveva un po' deluso. m'era parso la versione meno laccata e perfettina di brothers and sisters. se mi dici che devo insistere con Nathane Gilmore Madah ci riprovo

    *Una voce: ma io mi ricordo benissimo. secondo me hai già commentato. oppure sto pensando al tumblr? boh, comunque non ti vogliamo mica male! il post nasce come idee che si contrappongono, un po' come gècob e fumaccio nero. "sono già morto": lo dice forse per il senso di ineluttabilità ineluttabile ;)

    *129: ma è passato solo un giorno! hai visto quanto durava l'episodio? ;)

    *LB: dai ti passiamo qualche kleenex

    *131: sì ho letto prima. niente di sconvolgente ma interessante, specie in alcuni dettagli.

  138. TuttoFaMedia maggio 25 - 20:42

    *Clem: io continuo a sostenere che il punto è uno solo. quanto ciascuno di noi si aspettasse dalle varie "componenti". a me, per dire, è sempre fregato cazzi dell'equazione valenzetti et similia. la stessa dharma l'ho sempre presa come grande gioco (i filmatini di orientamento: geniali è dir poco), un trastullo. per me lost è sempre stato personaggi potentissimi che portavano avanti la storia. infatti quando ciò non è avvenuto, tra la fine della quarta e l'intera quinta in cui la dimensione "spaziotemporale, flash, viaggi nel tempo" ha preso il sopravvento, secondo me lì -e soltanto lì- c'è stato un calo significativo. la sesta è stata tutta -non solo il finale- incentrata sui personaggi, i nostri. i flashsideway erano completamente su di loro. è stato tutto ricalibrato in vista della chiusura del cerchio che per me c'è stata. anche se 'sto cerchio somiglia più a una patata coi bitorzoli.

    *Emme: finale immanente. mi piace. nell'articolo linkato qualche commento sopra c'è un accenno ai compagni di viaggio, definiti anime gemelle. io forse azzarderei anche: costanti.

  139. utente anonimo maggio 25 - 22:11

    Guarda, non so dove recuperare gli 'storici' quindi non ho numeri alla mano, ma io durante la terza, le infamose prime sei puntate + pausone galattico, le infamose prime sei puntate coi 3 in gabbia come l'uccellino titti, tutte incentrate sui tre, e la psicologia di Ben e il triangolo no, io ricordo il primo calo significativo condito da sonore proteste. Lo so, checcivuoifà, è impossibile accontentare tutti :)
    Cmq che ci fai qui a commentare, fila a scrivere il bignamino!!
    Clem

  140. utente anonimo maggio 25 - 22:30

    io quoto clem, giacomo, mirko e kruger.

    la puntata è stata meravigliosa dal punto di vista della realizzazione, commuovente, intensa, un vero finalone. Anche se con una reunion e coi flashback è facile fal piangere chiunque.
    concordo con kruger quando dice tutto quello che c'è stato nel mezzo è importante solo per le emozioni che ci ha regalato. e va bene, lo accetto.
    pero' è vero anche che il finale è il finale della sesta stagione come stagione a se stante. tutte le serie prima nn sono servite a nulla se non a farci affezionare.
    la sesta serie è un'unica puntata e i flashparalleli nn servivano a niente, se non a emozionarci e a farci scervellare as usual.
    ok, lo accettiamo, pero' è vero che sui misteri ci hanno marciato per 6 anni. la bomba, la darma ecc, era tutta una storia a sè, il bene e il male anche, era tutto un riempitivo inutile ai fini dell'ultima serie. nel mezzo potevano metterci qualsiasi cosa basta che ci si affezionae ai personaggi. poi quello che hanno messo andava bene e ci ha fatto rimanere incollati, per carità. pero' la sensazione di stacco tra la la sesta stagioni e il resto c'è, è innegabile anche senza volere risposte per filo e per segno.
    in conlusione, si' ci hanno preso in giro ma l'hanno fatto benissimo e allora che cosi' sia, pazienza. tutto sommato va bene così.

    iob

  141. utente anonimo maggio 25 - 22:34

    ah poi la spiegazione per me è ovvia. tutto è successo, l'isola, i salti nel tempo è tutto vero ed erano tutti vivi.
    l'ultima stagione è una sorta di limbo dove si sta quando si muore ma prima di move on. è il tra millemila anni quando muore anche hugo. ognuno muore per conto suo e in momenti diversi. e infatti nei flashback si ricordano anche le loro morti.

    iob

  142. utente anonimo maggio 25 - 23:15

    Io continuo a leggere di gente (troppa e acida) che vuole risposte a domande a cui hanno risposto, indirettamente, nella serie.
    Riguardatevi Lost e risposte (alcune minori) come orsi, virus, donne che non partoriscono etc ve le sbattono in faccia.

  143. Quadrilatero maggio 25 - 23:20

    Tieffè, la teoria di jack = fumo nero secondo me ci può stare. Jack subisce la stessa sorte di fumo nero (luce+buco+acqua) e dopo si risveglia nella sua stessa posizione, sulla stessa roccia e nel medesimo fiume.
    Ritengo cmq che Jack alla fine della puntata sia morto.

    Ma, a parte questo dettaglio, sul finale ho ancora le idee confuse (ho appena finito di vederlo) e dovrò rifletterci per tutta la notte. Belli i botta-risposta finali Locke-Ben e Hugo-Ben.
    Ora però vorrei fare un censimento per capire chi mancava nello stanzone finale.

  144. utente anonimo maggio 25 - 23:37

    Eccomi, sono tornata, vi sono mancata? No, volevo dire che ho gironzolato un po' per blog e forum e sono allibita dalla quantità di persone che vuole sapere La Verità sugli orsi polari… Ed è per questo che ho scritto questo post: http://capitolazioni.blogspot.com/2010/05/parliamo-per-lultima-volta-forse-di.html
    Buonanotte

  145. AxlR0se maggio 25 - 23:47

    Sia lodato #142!

  146. utente anonimo maggio 26 - 10:19

    *Clem
    Ti ringrazio del sonoroso "none" perchè posso chiarire meglio questo punto.
    E' chiaro che ciò che intendevo non era la possibilità Koyaanisqatsi (immenso LOL), dato che parlo di consistenza e centralità, non di presenza.
    TFM ha ragione quando dice che tutto dipende da quanto ci si aspettava individualmente da ogni componente, ma, pour moi almeno, mi hanno interessato Dharma, botole e mostri perchè hanno fortemente influenzato, cambiato, sconvolto ed in alcuni casi anche messo fine alle vite degli heroini (quanto me ne frega di sapere cosa ci faceva quella statua là?).
    Io non vedo occasioni sprecate, vedo tante situazioni che sono state sfruttate bene, alcune più, alcune meno, al fine di far crescere i personaggi, alcuni più, alcuni meno.

    In principio era il Verbo, e il Verbo era Dio.
    Poi vengono il Diluvio, Abramo, i dieci comandamenti e Santo Nicodemo Da Cirò, ma il punto focale è uno solo.

    *#142
    i♥u

    *#140
    …ti prego, "kroger", ma, ti prego, non "kruger".

    enri kröger

  147. octopus9irl maggio 26 - 10:36

    stasera…mercoledì…lost? it's ovah

  148. octopus9irl maggio 26 - 10:37

    sigh!

  149. octopus9irl maggio 26 - 10:51

    such a tristezza!

  150. TuttoFaMedia maggio 26 - 11:14

    *Octopus: dì la verità, volevi farci arrivare a 150

  151. TuttoFaMedia maggio 26 - 11:30

    *Clem: all'inizio della terza dici che ricordi il primo calo. ma stiamo parlando di numeri, di ascolti  o di gusti personali?

    *Tubbie: ti prego aiutami a capire. Visto che siete in tanti a pronunciare questa frase del "ci hanno preso in giro". mi spieghi che intendi? che vi aspettavate, sul serio?

    *142: hai fatto furore :)

    *Quad: sì certo le analogie ci sono eccome. Il mio LOL andava a chi pensava che Jack fosse cattivo e che finalmente in quanto fumo nero aveva raggiunto il suo scopo cioè uccidere tutti. mi sembra davvero implausibile come spiegazione. o perlomeno: non la voglio minimamente prendere in considerazione dato il finale poetico. manacava ben, tutta la parte dharma e lapidus e miles e charlotte e daniel.

    *LB: io non allibito, diciamo sorpreso ecco

    *Enri: chiarisco il mio "frega cazzi". mi interessavano sì in quanto "motore" di altre cose, ma non ci ho mai riposto tante speranze da farmi dire: dalla statua o dalla black rock dipende il mio giudizio finale su lost. che, in sintesi, è quello che molti stanno facendo e dicendo

  152. utente anonimo maggio 26 - 11:45

    *TFM
    no no, mi era chiaro… mi sono contraddetto?

    enri kröger

  153. TuttoFaMedia maggio 26 - 11:54

    *Enri: no no avevo solo paura che la dharma e la statua e la black rock si offendessero

  154. utente anonimo maggio 26 - 14:26

    Enri: è un modo di vederla perfettamente legittimo, ed in ultima analisi qualsiasi evento concorre a plasmare i personaggi. Trovo altrettanto legittimo vedere i misteri come un altro personaggio, così come l'isola stessa :) Lo sviluppo di questa stagione ha compiuto una scelta verso la personaggiocentricità, ma continuo a credere che non si possa dire che sia stato all about the characters only.
    TFM: uh, supponevo tu parlassi di calo degli ascolti (o numeri). Non è la driving force dietro alle scelte di ogni sceneggiatore/produttore/rete? Ma come dicevo, sono solo ricordi, e non ho idea di dove recuperare i numeri per capire se era solo teh internetz che si lamentava o cosa.

  155. utente anonimo maggio 26 - 14:52

    Il "ha funzionato" di Juliet è una altro scherzone mica da ridere che ci hanno riservato gli autori!

    Quando lo dice Juliet morente tra le braccia di Sawyer ovviamente TUTTI pensavamo fosse riferito al fatto che la bomba aveva "aggiustato" le cose, creando la realtà alternativa.

    Alla fine scopriamo che era solo riferito al fatto che il trucco di staccare la corrente al distributore era riuscito.

    Geniale.

    Alex

  156. utente anonimo maggio 26 - 15:27

    Non ero entrato nel merito della "polemica", lo faccio ora.
    Il fatto di non dover pretendere "tutte" le risposte spiegate in modo didascalico non può voler dire essere costretti a dire che "va tutto bene". Nel senso, non vorrei diventasse come la storia del re nudo dove non "si può" (tra virolette appunto, ovvio che nessuno te lo impedisce davvero) sollevare nessuna obiezione perchè se no fai la figura dell'idiota che pensa alle scemenze e non ha la sensibilità di cogliere la bellezza del finale ecc ecc.

    Sia chiaro, non dico che il clima sia questo. Dico solo che è bene che non lo diventi.

    Posso almeno dire che quando ci hanno fatto credere che i FS erano una realtà alternativa nata dalla bomba ci hanno presi in giro?

    Cmq io, nel mio piccolo, ho una teoria, anche se incompleta. A parte il fatto che sull'isola era TUTTO reale ecc ecc (su questo non ci sono dubbi) e che Lapidus riporta indietro tutti gli altri sani e salvi, per quanto riguarda i FS secondo me sono in qualche modo "l'adilà", ma una specie di limbo. Il Paradiso (chiamatelo come volete) inizia nel momento finale della puntata, con la luce, e consiste nel rivivere per sempre, eternamente, il momento della tua vita in cui sei stato più felice (concetto che viene fuori anche ne "Il miglio verde, ad esempio").

    Però questa teoria non risponde a un sacco di domande. Perchè non sapevano di essere morti? Cosa doveva succedere? Cosa vuol dire move on? Perchè Ben rimane fuori? Perchè le loro vite nei FS erano così "reali", così piene (stracolme) di dettagli? Perchè Jack aveva un figlio, e con Juliet poi (visto che lei era destinata a Sawyer)?

    Se mi aiutate a capire questo, il finale mi può star bene, anzi anche benissimo.

    Mauro

  157. utente anonimo maggio 26 - 15:36

    Propongo una pirofila della Dharma in regalo a chi posta il commento numero 200.

    Playmobil

  158. octopus9irl maggio 26 - 15:39

    malapirofila è in pyrex? se no non mi va bene col forno!

    @ TFM: non volevo arrivare a niente se non alla pirofila!

  159. utente anonimo maggio 26 - 15:48

    Allora, se vedete alcuni show che negli USA sono stati destinati a 'concludere' Lost in tutto e per tutto, si trovano alcune delle risposte che mancano.
    Poi, partendo dal presupposto che a mio parere tutte le domande hanno avuto risposta, sono per lo più chiarificatrici.
    Nella puntata di Jimmy Kimmel dedicata a Lost (divertentissima tra l'altro), Matthew Fox dice che – oltre a sapere dall'inizio che Jack sarebbe morto alla fine – la realtà alternativa altro non è che un limbo, creato dagli stessi naufraghi per potersi ritrovare prima di passare oltre. Con passare oltre si intende – e scusate, ma qui mi pare chiarissimo! – andare in Paradiso, nell'aldilà o come lo si vuole chiamare. La pace dei sensi ecco. Nel limbo i personaggi non hanno coscienza di ciò che erano in vita, ma è il luogo in cui si redimono, in cui si vede ciò in cui l'isola li ha trasformati. Sawyer è chiaramente redento, è addirittura un detective; Juliet e Jack sono dei bravi genitori, il loro sogno è stato infatti sempre quello di avere una famiglia. Lo dice chiaramente anche Eloise a Desmond "Ora hai tutto quello che vuoi, perché insisti?". Il limbo è ciò che loro vogliono essere e non hanno avuto la possibilità di diventare nella vita reale. Per andare avanti, tuttavia, hanno bisogno dei legami importanti della loro vita, nessuno muore solo (anche qui lo dice chiaramente Christian a Jack nella Chiesa). Insomma, ognuno di loro per moriredefinitivamenteeandareversolaluce (tipo "Ghost") ha bisogno di riunirsi alle persone che ha amato veramente in vita.

    Quindi, ecco spiegata l'assenza di personaggi come Daniel (ma poi avete sentito o no Eloise dire a Desmond "Porterai anche lui?" e Desmond "No, non con me"), Miles, Charlotte etc etc. Loro non avevano legami stretti con gli altri naufraghi, hanno bisogno di altre persone per andare avanti. Lo stesso vale per Ben, che deve ancora espiare molte delle sue colpe (Alex, Rousseau etc etc).

    Michael, sempre nello show di Kimmel, ha poi spiegato che era chiaro che a lui la luce non sarebbe toccata mai. È condannato a vagare e a bisbigliare sull'isola per l'eternità.

    E a chi continua a chiedersi di Walt, la verità è che l'attore che lo interpretava ora è alto circa 2 metri ed è irriconoscibile. Per cui, Michael ha specificato che in parte è per questo che si è visto sempre meno e che anche il ruolo di Michael è diminuito. Sì, lo potevano mettere nella Chiesetta, ma tutti si sarebbero chiesti "Chi cazzo è quel watusso di 30 anni?".

    Filippica finita. Spero di aver chiarito alcuni punti ai più dubbiosi.
    Ma in molte cose sembra che cerchiate una spiegazione che non esiste e che non è necessaria.
    Grace

  160. utente anonimo maggio 26 - 16:24

    Grace, mi piace la tua spiegazione, ma io dissento sul fatto che si sono redenti.

    Sawyer continua a covare proposito di vendetta, Sayid continua a uccidere persone ecc ecc. Anche io avevo pensato alla redenzione, ma l'avevo esclusa perchè mi sembrava in contrasto con molte cose.

    Ma per il resto tornerebbe tutto (tranne i "timori" di Eloise… a meno che non si riferissero solo a suo figlio…)

    Mauro

  161. utente anonimo maggio 26 - 16:35

    Il senso di redenzione è ovviamente applicato a 'Lost': Sayid è sempre stato un assassino e nello stesso tempo uno dei personaggi positivi della serie. E Hugo alla fine in macchina glielo dice. Non ricordo le parole esatte, ma gli dice qualcosa tipo: "Hai sempre creduto di essere cattivo, non è importante come ti vedono gli altri ma quello che sei dentro" (versione di Grace, non ricordo le parole esatte!). Il senso di Lost si capisce nelle parole che Jacob disse a Richard il famoso dì in spiaggia: le persone – anche colpevoli di cattive azioni – possono decidere se essere buone o cattive. So che in termini razionali suona male, ma il senso di Lost è questo. Quasi tutti i naufraghi sono cattive persone, in perenne bilico tra il bene e il male, ma non sono persone negative. Sono personaggi estremi, ecco.
    Sayid nel 'limbo' uccide, è vero. Ma uccide persone cattive (tra l'altro due personaggi senza scrupoli sull'isola) e lo fa per difendere la sua famiglia. Sawyer nutre ancora propositi di vendetta, ma non cede ad essi nel limbo. Non cede nemmeno quando Kate gli dice: "Liberami". Risponde "Non posso, sono un poliziotto": In questo senso sono redenti. Non hanno una cattiveria fine a sè stessa.

    I timori di Eloise si riferiscono al fatto che alcune delle persone nel limbo possano non essere pronte a passare oltre. Ad esempio, Ana Lucia. La frase detta a Desmond, quando Desmond risponde "Non con me", io l'ho interpretata così "Non è con il nostro gruppo che deve passare oltre, perché non siamo noi le persone che ha amato di più nella vita".

    Grace

  162. utente anonimo maggio 26 - 16:36

    Scusate….Ma vi rendete conto che la serie ha avuto un repentino cambio di direzione tra la teza e quarta stagione?Non per spezzare l'ncantesimo ma visto il grande e propabilmente inatteso successo dei primi diciamo 25/30 episodi, i produttori hanno voluto battere il ferro ancora caldo. Sono convinto che la storia ed  il finale scritto dagli autori fossero tutt'altro. Troppi personaggi e troppi misteri, un puzzle che prende lentamente forma partendo dai bordi ma che piano piano si dimostra uno sconfusionato mix di tessere estranee ed altre smarrite.La sesta stagione è l'ostinato tentativo di far quadrare il più possibile il finale di una storia che si è stufi di raccontare. Cos'è l'isola? Cos'è la luce? Cos'è il fumo nero?Sono tutti morti? Quando?Nell'incidente?Oppure in seguito negli anni passati sull'isola?La realtà quale è? L'isola o il mondo civile?Se la realtà é l'isola come si spiegano i numerosi misteri?Se al contrario l'isola è la "realtà alternativa",cosa lega tra loro i personaggi?La cosa che farebbe saltare ogni reckord di ascolto sarebbe la messa in onda della serie con il finale originale.

  163. utente anonimo maggio 26 - 17:15

    Allora:
    1. Le incongruenze ci sono
    gli stessi sceneggiatori hanno detto che nn sapevano come spiegare alcune cose e che alcune incongruenze ci sono per ragioni esterne tipo attori ALTI! quindi che alcune cose siano senza risposta e' un FATTO. che poi siano rilevanti o meno, che si vogliano delle risposte o meno è un'OPINIONE.
     

  164. 2.Il finale era scritto dall’inizio
  165. Questo e’ a mio avviso l’elemento fondamentale da considerare quando dico “ ci hanno preso in giro” o anche “ce l'hanno fatta sotto al naso” che magari ha una connotazione piu' positiva.
    Il fatto che fosse scritto e’ la conferma di quanto detto piu’ volte: ci hanno fatto credere che la vera storia era quello che succedeva sull'isola e invece nn serviva a niente ai fini del finale, sarebbe potuta succedere qualsiasi altra cosa. Avevano chiari inizio e fine. Nel mezzo sono andati A BRACCIO. E anche questo e’ un FATTO. Che poi quello che hanno messo nel mezzo sia piaciuto o meno e’ un’OPINIONE.
     
    Per quanto riguarda il ci hanno preso in giro:

    1. loro sapevano già che tutto quello a cui noi ci stavamo appassionando, di cui discutevamo per mesi era bello, ben fatto, ingarbugliato, accattivante, addicting, ma non serviva A UN CAZZO!  E noi ci siamo cascati con tutte le scarpe.

    2. ci hanno anche messo il carico perche’ hanno scelto loro di nutrire lost di misteri anno dopo anno.  la botola non e' mica a caso il piu' grande cliffhanger della storia. ma ve la ricordate l'estate passata a aspettare di sapere cosa c'era nella botola? Ripensate a quelle sensazioni ora che conosciamo il finale.

    A questo punto a me quello che viene da dire e “cari sceneggiatori, tanto di cappello, ci avete proprio fregato!". Tieffemmino, mi puoi biasimare per questo? 

     iob

  • dearM maggio 26 - 18:45

    sborona mode on: mai creduto che la bomba avesse creato la realtà alternativa, non potevo pensare che gli autori fossero così sciocchi da creare una tale banalità; ho sempre pensato che l'isola inabissata e tutto il resto fossero una cosa che avremmo dovuto vedere in seguito e arrivai pure a pensare che l'isola l'avesse fatta inabissare widmore.

    Poi vorrei sapere: sapere degli orsi polari (che secondo me si sa pure) o perchè walt era speciale cosa cambia? A parte la soddisfazione personale, nella storia generale cosa cambia?

  • AxlR0se maggio 26 - 18:48

    @Mauro: "Posso almeno dire che quando ci hanno fatto credere che i FS erano una realtà alternativa nata dalla bomba ci hanno presi in giro?"

    Prendere in giro chi? Chi pensava che fossero creati dall'esplosione. E chi pensava qualcos'altro? Preso in giro pure lui? O no?
    Prendere in giro non significa un bel niente. O forse ci prendono in giro anche tutti i gialli in cui il primo incolpato è sicuramente innocente? Non mi pare ci si lamenti a fine libro perché ci avevano fatto credere il contrario. "Fatto credere" e "prendere in giro" sono creazioni dello spettatore. Il sospetto che i fs fossero la conseguenza della bomba era più che lecito, ma mi pare che allora ci si è presi in giro da soli, convincendosi di una previsione sbagliata.

    Poi sai che noia se davvero fosse stato così. Per non parlare dell'incoerenza (questa volta vera) che ci sarebbe stata con le basi scientifiche alle quali si erano affidati gli autori circa i wormhole e il whh.

    E' grave che si dia un giudizio a un'opera in base a previsioni sbagliate da parte dello spettatore.

    Per la serie di domande dalle quali addirittura potrebbe dipendere un giudizio, rimando ai quasi duecento commenti precedenti. Se n'è parlato ampiamente.

    @per tutti: mi dite perché jack porta i capelli con la riga? e perché locke ad un tratto li ha persi tutti? perché rose e bernard sono marito e moglie? perché bernard è dentista ma non ha mai soccorso nessuno sull'isola? e jin fa palestra? Cioè io ho aspettato la fine solo per sapere questo.

  • utente anonimo maggio 26 - 20:55

    mi hanno preso in giro quando mi hanno fatto credere che l'isola era deserta.

    enri kröger che vuole fortissimamente la pirofila

  • TuttoFaMedia maggio 26 - 20:57


    *Clem: sì la driving force, però bisogna ammettere che se ne sono abbastanza fregati, a Lost, anche quando gli ascolti sono precipitati a 8 milioni (cioè pochissimo) hanno continuato a aggiungere complessità a complessità

    *Alex: geniale!

    *Mauro: secondo me cerchi troppe risposte razionali. Perché non sapevano di essere morti? Boh. E' così importante? E' come dire: perché non si sono sconvolti quando sono finiti nel 1977 invece di dire: ah beh ok, viviamo qui che si vive bene?

    *Play: ahah! LOL

    *Grace: molto d'accordo, ma lo sapevamo già :)

    *Grace2: sì hanno spiegato anche questo. Ben lo farà con il suo gruppo. Daniel e Eloise con un altro ancora e così via.

    *162: ehm…

    *Tubbie: chiariamo che il mio commento di prima non era affatto polemico, ma sinceramente sincero :) Non sono d'accordo con una virgola del tuo commento, ma questo non vuol dire che io sia nel giusto o tu nel torto. Ognuno la vede come gli pare. E io non voglio convincere certo gli altri. Dico solo che secondo me, voi delusi, state sbagliando approccio nel senso che vi riferite a Lost come a un film. Vi siete attaccati a un senso di coerenza generale che non aveva senso per un telefilm. Quando dici delle sensazioni della botola: sai che a me non me ne fregava un cazzo? cioè io ero più scioccato alla fine della terza. la botola per me era un trucchetto, e come tale l'ho preso. abbiamo avuto reazioni diverse, e aspettative diverse, ma come dice Axl più avanti, prendersela con gli Autori per delle aspettative che tu stessa ti eri creata da sola…
    Boh, io la vedo così. Tu dici: "Nel mezzo sono andati a braccio. e anche questo è un fatto". Se un po' ti fidi di me (…), fidati: è un'opinione in base ai dati che hai a disposizione.
    In generale: da quello che mi ricordo tu hai smesso di "credere" a Lost già da molto tempo. legittimo che non ti piaccia il finale, ma devi riconoscere che avevi già espresso la sentenza da tempo e, per come si erano messe le cose, quasi niente avrebbe potuto cambiare il tuo parere. O no?
    Ancora amici? :D

    *Dear: nemmeno io ho creduto alla bomba generatrice di realtà alternativa. E tra l'altro gli stessi autori non ci hanno puntato troppo, cioè non ci ho visto un grande bluff in tal senso

    *Axl: "E' grave che si dia un giudizio a un'opera in base a previsioni sbagliate da parte dello spettatore". Straquoto. P.s. Jin non fa palestra, i coreani sono così di natura. E Bernard fa finta di essere laureato.

  • TuttoFaMedia maggio 26 - 20:59

    *enri: mi sa che sarà complicato. a meno che non rilanciamo la guerra tra "soddisfatti" e "ingannati"

  • utente anonimo maggio 26 - 22:38

    Comunque, in generale, non mi sento di condannare i delusi. Condanno chi cerca di trovare spiegazioni assurde e risposte a domande inutili. Sul web leggo di gente che ancora non ha capito se i naufraghi sono morti durante l'impatto. Sinceramente, la soluzione di Lost, la quadratura del cerchio mi pare più che evidente.
    Poi, resta una serie televisiva, che in certe occasioni ha dovuto necessariamente allungare il brodo, aprendo parentesi così a caso e spesso richiudendole subito dopo, completamente fini a se stesse. Per altre domande la risposta è ancora più semplice: dov'era Mr.Eko? Ma è così difficile pensare che l'attore c'aveva altro da fa? NON ESISTE MR. EKO! Come dire, perché George finisce sotto un autobus in Grey's Anatomy? Eh, l'attore s'era stufato.

    Non condanno però i delusi. Io sono tra quelli. Non perché mi aspettassi un finalone, o un livello migliore nel finale. Sono sincera, la storia dell'aldilà mi ha fatto venire il magone. Avrei preferito la storia della realtà alternativa, perché sono un'eterna ottimista. Come ogni volta che vedo 'Ghost' ancora spero che Patrick non vada verso quella cazzo di luce! Questo però dipende dalle persone, e aver desiderato un finale diverso è lecito. O no?

    Grace

  • utente anonimo maggio 26 - 23:56

    Bello mio, ci mancherebbe!! Anzi,
    se vuoi cambio idea! Vuoi che cambio idea? Cambiata! :)

    Iob

  • utente anonimo maggio 27 - 04:13

    …mr.Eko non esiste? sono stato ingannato.

    enri kröger

    Gioca anche tu a

    I WAS DUPED!

    Sfida i tuoi amici! Scopri quando questi scribacchini ti hanno fregato!

    * …quando sei venuto a sapere che la madre era morta!
    * …quando ti hanno lasciato credere che Berlioz centrasse qualcosa col Maestro!
    * …quando hai scoperto che Bob possedeva il padre!

  • utente anonimo maggio 27 - 11:06

    @enri

    Io aggiungerei:

    *…quando ti hanno sorpreso dicendoti che Leila e Luke erano fratelli (e figli di Dart Fener)

    *…quando hanno guarito Izzie dal cancro solo per farla sparire per sempre dal telefilm con motivi futili tipo "voglio cambiare aria"

    *…quando hai capito che quel pezzente di Aragorn altro non era che l'erede al trono d'Isildur

    ce ne sarebbero eh…

    Ps. Tutto questo perché voglio la padella

  • TuttoFaMedia maggio 27 - 11:28

    *Grace: se è per quello anche io avrei voluto un finale diverso. però se uno dice "lost fa cagare perché il finale non mi piace" (in sintesi), beh allora… Mr Eko non esiste: ah no? :D

    *Tubbie: nooooo io! io! cambio io! gianneva

    *Enri: io ancora non ho capito perché Jack ha gli occhi marroni e Christian ha gli occhi chiari, come peraltro mezzo cast. Eh? Cosa c'è sotto? Furfanti!

    *Grace2: è dura, la benzina del post sta finendo ;)

  • utente anonimo maggio 28 - 01:08

    *…quando mi avete fatto credere che saremmo arrivati al commento n.200.
    enri kröger

  • TuttoFaMedia maggio 28 - 10:27

    *se vuoi possiamo metterci a parlare non so di emma marcegaglia o di murigno che in effetti è sempre un buon modo per ravvivare le conversazioni che languono. oppure di mr eko. ho letto che loro, D&C, avrebbero tanto voluto che ci fosse nel seriesone finalone, ma mr eko avrebbe chiesto un compenso 5 volte superiore a quello proposto dai produttori. che quindi, giustamente, gli hanno detto: mr eko muori.

    questo per dire che tutte le teorie su mr eko che non c'era perché non ancora pronto sono delle bullshit! lui era già redento e pronto quando muore in terza.

  • utente anonimo maggio 28 - 11:40

    già, l'ho letto anche io, in mezzo alle dichiarazioni di Walt che malediva il suo sviluppo fisico reo di impedirgli di passare per dodicenne, rosicando come un promotore finanziario legato a due metri da una vecchia vedova ricoperta di gioielli.

    Altre fonti molto fidate mi riferiscono che Mr.Eko non ha partecipato perchè ha firmato un contratto con la Endemol per presentare la nuova edizione di Operazione Trionfo; una firma spinta, mi dicono, da una relazione con PierLucrezia Berlusconi.

    (daje che la buttamo 'n caciara, cor gossip famo er pieno de casalinghe)

    enri kröger

  • TuttoFaMedia maggio 28 - 12:30

    *Ale: mi ha preso la smania. voglio quei 12-14 minuti! quella scena! right here! right now! video stupendi. hugo al diner! ahah!

    *Enri: pensa alla sfiga cosmica di quel ragazzino che faceva walt. sfiorato dalla leggenda. rimarrà sempre lo "sfigato cresciuto troppo in fretta".
    se pierlucretia è incinta di piermistereko significa che piersilvia toffanin è NONNA e suo figlio è ZIO

    (se non arrivano le casalighe rischiamo il raschiamento del barile)

  • BrianClough63 maggio 28 - 13:07

    Voglio tutte le serie di Octopus, soprattutto quella con Alex porcella. (Alex è un po' il mio feticcio erotico di tutta la serie, insieme a Juliet e a Debbie, però più Alex).

    A quelli che volevano più risposte: ma che cacchio volevate? Due ore e mezzo di conferenza stampa del dottor Chang, magari con tutte le equazioni? Molti dei "misteri" sono puri espedienti narrativi, visto che ogni cinque minuti doveva esserci un colpo di scena. Faccio solo un esempio: perché il priore del convento dove si rifugia Desmond, brother Campbell, ha sul tavolo una foto di Eloise Hawking? Molti "misteri" sono trovate estetiche, narrative, diegetiche, che non hanno mai avuto né mai potranno avere una soluzione; ma chi se ne frega? Avete bisogno di sapere come funzionano le noccioline per godervi una storia di Superpippo? Avete bisogno di essere dottorati nella fisica dei fluidi per godervi una punizione di Platini?

    Il finale sull'Isola è stupendo. Jack muore, come è giusto che sia, Hugo rimane a far la guardia sul Tappo Che Ferma (Quasi) Tutto Il Male Del Mondo, e chi meglio di lui?, Ben corona il suo sogno di poter finalmente parlare tu per tu con il Boss del quartiere, alcuni riescono a scappare, come vorrebbero o come pensano di volere, anche se lasciano sull'Isola quello che hanno amato di più al mondo (Juliet e Jack). Anzi, a ben pensarci, ora so come muoiono i fuggitivi dell'Ajira: di orchite cronica alla sessantesima conferenza stampa organizzata per spiegare come cacchio hanno fatto a sopravvivere a due disastri aerei e perché la prima volta avevano detto tutte quelle palle.
    E alla fine perfino Kate diventa sopportabile. E il tocco di Vincent e del bambù è ovvio, se visto a posteriori, ma geniale.

    Il finale parallelo è straziante e parimenti bellissimo. Non so che cosa sia (si sa solo che è "reale", come dice Christian), e, tutto sommato, non me ne frega nemmeno nulla di saperlo. Se proprio devo dare i miei due centesimi, direi che si tratta di una catalizzazione dell'energia liberata dallo scoppio della bomba all'interno dell'Isola, magari concentrata dai giganteschi investimenti emotivi, o nelle paure, che ciascuno dei Losties aveva messo in quello scoppio. Che cosa c'è di più commovente che pensare che la Realtà Alternativa sia stata influenzata dai desideri e dalle paure dei personaggi? Quelli di Jack di voler essere e di non poter essere un padre migliore di quello che aveva voluto lui, quelli di Saiyd di non meritare la sua Nadia, quelli di James di avere tradito la sua ansia di giustizia.
    Quello di cui sono sicuro, è che il finale della Realtà Parallela è stata, soprattutto, una cerimonia di addio, alla quale, idealmente, hanno partecipato tutti coloro che, come me, si sono appassionati per sei anni. Io ero lì, a abbracciarmi e a scambiarmi baci e carezze con tutti quei meravigliosi personaggi, e, alla fine, sono andato con loro verso la luce bianca. Mai, nella storia della narrativa, un gruppo di personaggi ha preso commiato dal Lettore-Spettatore in modo così esplicito, epico, bello e commovente (con la possibile eccezione del finale della Ricerca del Tempo perduto, la festa "in maschera" dalla duchessa Guermantes, nel corso della quale il Narratore prende congedo dai suoi personaggi). Ragazzi, se non vi è piaciuto, riguardatelo. Riguardatevi tutte le serie, liberandovi da quello che avreste voluto sapere e accogliendo quello che è stato, e, quando sarete pronti, come Ben, venite qui. Siamo dentro la luce bianca, a aspettarvi.

  • utente anonimo maggio 28 - 13:23

    Hugo al diner è da rotolarsi a terra.
    Dato che è tanto probabile che lo inseriscano negli extra quanto lo è che io smetta di commentare questo post, pretendo che D&C ne spediscano personalmente una copia masterizzata a tutti coloro che ne fanno richiesta previo form apposito.

    *Tfm
    E Eko "l'idiota che non è entrato nella storia di the television per questione di zeri sull'assegno"

  • BrianClough63 maggio 28 - 17:32

    Anzi, dirò di più, le pochissime cose che hanno cercato di spiegare erano talmente impoetiche e banali rispetto al mistero in sé che vorrei tanto non avessero spiegato nemmeno quelle: per esempio, il fatto che il babbo di Jack che girellava per l'isola fosse il MIB è una tale cagata che sono convinto che FarLock l'abbia detto solo per prendere per il culo Jack. E poi, come avrebbe potuto essere FarLock, visto che appare anche a Jack nel suo ospedale dopo che è tornato con gli Ocean Six? E perché il corpo di Christian sarebbe dovuto sparire, se quello di Locke non sparisce quando FarLock assume la sua forma? Ecco, la mia critica agli sceneggiatori è che hanno cercato di spiegare qualcosa. Sono convinto, appunto, che molti dei "misteri" li abbiano messi lì alla cazzo di cane mentre erano sbronzi, tipo "ehi perché adesso non mettiamo missus Widmore nel negozio di anellini e gli facciamo fare il culo a Desmond?" "Ma perché??" "Non lo so perché, mi sembra una figata!!" "ahahah, ok mettiamocela!!", e porca puttana funzionava! Funzionava!! Che ti frega di sapere perché! Io sono sempre stato straconvinto che Lost non fosse sull'Isola, ma sulle persone. Si chiama Lost, infatti, non Island. Lost, lo show parla di persone disperse, sperdute, messe in un mostruoso incomprensibile tritacarne esistenziale, emotivo, sentimentale, spirituale, religioso, pieno di puzzle, di scelte mostruosamente difficili, di perdite, di sconfitte, di epifanie miracolose, un tritacarne imperfettissimo per un sacco di motiivi, perché gli attori se ne andavano, perché a un certo punto il giochino di rincorrersi con il fandom è sfuggito di mano a tutti, perché certe puntate erano sbrodolate e tirate via, ma lo stesso bellissimo e divertente, se visto nel suo complesso. Poi, può non piacere, ma è uno di quei casi in cui se non ti piace una cosa sono un po' cazzi tuoi, come se non ti piacciono i Fratelli Karamazov o non ti piace Kubrik.

  • utente anonimo maggio 28 - 18:06

    Io ho letto da qualche parte che Mr. Eko non ha partecipato al finalone perché sarà il prossimo tronista di Uomini e Donne. Però ancora niente di confermato.

    Grace

  • utente anonimo maggio 28 - 23:38

    …è permesso? sono stata anch'io una fan di lost in questi ultimi 6 anni e sono tra i delusi. ho letto che per lo più a voi qui è piaciuto il finale… a me non è piaciuto per niente. mi sono sentita presa in giro, volevo delle risposte che non ho avuto, volevo un finale che non ho avuto.Chissà forse non volevo nemmeno un finale…Tutta quella fuffa mistico religiosa…e le cavolate  sulle anime destinate allo stare insieme…davvero, ma che cappio ho visto io in questi 6 anni?che cappio… mi hanno fatto credere di aver visto?E sì, voglio delle risposte: voglio sapere perché Locke guarisce quando arriva sull'isola, che fine hann fatto Walt e i suoi poteri, perché le donne arrivano solo al terzo mese di gravidanza, di che virus si tratta, perché quei numeri…perché quella pallosissima puntata su Richard…perché Oceanic 815 e non 816?…
    ''quel che è successo è successo???''Troppo facile e troppo comodo.
    L'importante non è la meta ma il viaggio? Me la sono goduto, è vero, ma alla fine meritavo qualcosa di meglio.
    scusate l'intrusione
    delusa e incavolata

  • utente anonimo maggio 28 - 23:53

    …e per la cronaca…a me Jack è stato sempre sulle palle…

    l'uomo di scienza che diventa uomo di fede? lettura perfetta e affascinante.
    …ma perché o autores mi dovete ''sbattere in faccia'' il tutto in questo modo?…ho rischiato il coma diabetico negli ultimi venti minuti.
    sempre io…
    delusa e incavolata

    …vo'

  • utente anonimo maggio 29 - 02:23

    Dehehiho, vedo che anche qui la discussione ha preso la piega per cui chi e' insoddisfatto lo e' essenzialmente perche' vuole risposte, e chi vuole risposte:
    a) le vuole a domande banali. Tipo perche' Desmond e' scozzese. O gli orsi polari.
    Apro una parentesi, dato che "gli orsi polari" e' una delle domande non risposte piu' gettonate OVUNQUE. Nessuno chiede mai una mazza sugli orsi polari, non viene mai usata dagli insoddisfatti ma solo dai soddisfatti, per dire che cercano il pelo nell'uovo.
    Oltre ad essere una domanda del cazzo non e' nemmeno una domanda. Non vuol dire una fava. "Gli orsi polari". "Gli orsi polari" COSA? Sono l'unico che ha sentito degli attori parlare della gabbia degli orsi sull'Hydra? E allora che c'e' da sapere?!
    b) chi vuole le risposte si riguardi le serie e trovera' tutte le risposte. Questa di solito viene da quegli stessi che dicono anche che le risposte sono irrilevanti, perche' e' tutto abaut the heroini. (mi piace il linguaggio tfm-ico, lo prendo in prestito). Pero' le hanno date tutte lo stesso. Nonostante nel podcast abbiano detto piu' volte, specie negli ultimi tempi, che avrebbero risolto i misteri vitali e solo quelli vitali.
    c) possiamo saltare la parte in cui io rispondo dicendo "ma chissene degli orsi polari le robe in sospeso serie sono altre" e mi risparmio la fatica di andare a copiaincollarvi centinaia di post sparsi in rete che riportano elenchi maniacali di questioni in sospeso di cui tra l'altro siamo tutti consapevoli, ma solo alcuni lo ammettono?
    d) questa l'ho letta in una discussione su itasa, la questione del "ogni domanda porta ad un'altra domanda" e' validissima, e lo e' perche' a dirla e' LA MADRE. Che per quanto ci riguarda e' il punto meno mille sull'asse temporale, neanche il punto zero. E' evidente che se ci riferiamo alle premesse della narrazione, la questione delle domande e' quella li', portano solo ad altre domande. E infatti la Luce credo non potesse essere altro e non credo necessiti di spiegazioni complesse. Il problema nasce con quelle domande che sono presentate DOPO l'inizio della narrazione, con gli sviluppi, non le premesse.
    e) chi vuole le risposte = vuole Ben con la lavagnetta che spiega per tre ore.

    Essu' :P
    Che poi e' un finale che ci sta benissimo, specialmente dopo questa stagione, pero' cribbio, un minimo di credibilita' l'hanno anche quelli che si aspettavano piu' chiusura delle subordinate. Io non arrivo a dire che la cosa mi abbia rovinato tutto, sono stato commosso dal finale anche io, eh. Per quanto mi riguarda, la canzone e' finita con un accordo in settima: bellissima canzone, bellissima conclusione, ma lascia delle cose in sospeso. :)
    Speriamo che ce ne siano altri cento di serial fatti cosi'.

  • utente anonimo maggio 29 - 02:24

    e nuovamente, l'ultimo era mio -_-
    Clem
    gniafo' piu' -_-

  • utente anonimo maggio 29 - 08:56

    …..ah!scusa!e voglio sapere che fine ha fatto il tatuaggio di Jack!
    Comunque…ogni risposta genera altre domande? non vuoi rispondere a tutte? perfetto, ma vuoi lasciarmi almeno la possibilità…di una domandona finale senza bisogno di darmi questa cavolo di risposta?

    arivo'

  • MarcoParlato maggio 29 - 11:25

    "''quel che è successo è successo???''Troppo facile e troppo comodo."

    Si chiama fisica.

  • TuttoFaMedia maggio 29 - 15:55

    *Brian: se io non facessi già parte della tua squadra, il tuo bellissimo commento mi farebbe cambiare idea. giuro.

    *Enri: idiota sì. ma io l'ho sempre detto, dalla prima volta che mistah eko è comparso in looohohst

    *Brian: "Poi, può non piacere, ma è uno di quei casi in cui se non ti piace una cosa sono un po' cazzi tuoi, come se non ti piacciono i Fratelli Karamazov o non ti piace Kubrik." Talmente quoto che la userò presto, citandoti!

    *Grace: finalmente Defilippi porta la gente di colore e le minoranze nel suo salotto! I have a dream!

    *Ehi tu delusa!: benvenuta! anche se non siamo nella stessa squadra, ti rimando al commento di brian o altri. dai don't be delusah!

    *Clem: ma è ovvio che qualche subordinata, magari. io dico solo che se dobbiamo essere netti, o di qua o di là, io sto di qua. o di là.

    *Marco: e quindi lost alla fine parlava di FISICA? mi sento preso in giro! buuu agli sceneggiatori!

  • utente anonimo maggio 29 - 23:37

    …ho seguito il tuo consiglio e ho ri-letto tra gli altri il commento di brian: molto bello , anche se non ne condivido nemmeno una virgola. Personalmente non ho fatto altro che spernacchiare a destra e a manca gli ultimi venti minuti. Un finale di una banalità sconcertante.Ma rispetto le opininioni e i sentimenti di tutti, meno la paraculata degli sceneggiatori.

    p.s. vado fuori tema se dico che Michael Emerson si deve  per forza beccare l' emmy anche quest'anno? ….ecco…forse l'unico accennino ma ino ino eh? di commozione (lo ammetto) è stato Ben da solo su quella panchina…:(

    ma quando me ne vo'?

  • utente anonimo maggio 30 - 00:06

    p.s.ii wow marco, addirittura quotata! ovviamente non stavo citando la puntata di lost ma il commento lasciato qualche post fa da uno/a di voi.
    Senti ma non è che io e te siamo parenti alla lontana? nonnino era un grande sciupafemmine ai suoi tempi…tu a quale ramo dei valenzetti appartieni?…

  • TuttoFaMedia maggio 30 - 16:39

    *Carramba?

  • octopus9irl maggio 30 - 17:14

    non credete che mi sia scordata della pirofila…
    ma siccome sono una sportiva aspetavo nell'ombra per colpire

    il 200 commento sarà il mio!

    ahahahahahahahahah!

  • octopus9irl maggio 30 - 17:16

    per arrivare a 200 vale postare foto oscene di ben e alex?

  • octopus9irl maggio 30 - 17:17

    shhhhhticticitictictic

  • octopus9irl maggio 30 - 17:18

    non ho mai desiderato niente di più di quella pirofila!

  • octopus9irl maggio 30 - 17:25

    adesso seriamente,
    amici io trovo difficile fare pace con 'idea che lost sia finito, indipendentemente dal finale che ha avuto, che ripensandoci mi sembra sempre più un modo per rici a tutti ciao ciao.
    Cmq quello che vuol essere il mio messaggio scaturisce dalla mia esperienza personale: NON ASCOLTATE LA COLONNA SONORA DI LOST, NON AIUTA, E' COME RASCHIARE IL FONDO DELLA CREMA ANTICELLULITE, TANTO SE E' FINITA E' FINITA E NEL 90% DEI CASI LA CELLULITE E' ANCORA LI'.

    vu' mi rammenterete!

  • octopus9irl maggio 30 - 17:30

    una domanda per chi si ricorda tutto:

    ma secondo voi la statua con 4 dita rappresentava jacob?

    io penso di si, perchè nella puntata in cui ben scende nel tempio e incontra mib travestito da alex che gli dice di non torcere mai più un capello (quando mai li ha avuti?) a john lock, si vedono delle simpatice iscrizioni rupestri che rappresentato una roba a zigzag leggasi fumo nero e una statua simil egizia similissima a the big one sulla spiaggia…

    mi sono immaginata tutto?

  • octopus9irl maggio 30 - 17:31

    THA PYROFILA E' MIA!!!!!

  • TuttoFaMedia maggio 30 - 18:15

    *Octopus: ma tu barasti! non lo so mica eh! aspetta che riunisco la commissione per deliberare :)

  • octopus9irl maggio 30 - 18:36

    tutto fa fregatura….io la volevo so hard!
    chiamo il notaio pocaterra a difendermi!

  • TuttoFaMedia giugno 1 - 08:55

    *Octopus: il notaio pocaterra no! dai, troviamo un accordo extragiudiziale

  • BrianClough63 giugno 1 - 17:03

    @Octopus

    Ci terrei a precisare che il fattino di Dostoevskij e di Kubrik si riferiva all'intera serie di Lost, nel suo complesso, non al finale. Che il finale possa non essere piaciuto, lo posso anche capire, soprattutto se qualcuno aveva fatto giganteschi investimenti emotivi, come a volte capita, nella PROPRIA idea di finale.

  • utente anonimo giugno 2 - 13:58

    Grande Mirko. Sottoscrivo in pieno tutto quanto hai scritto.

    Siamo seri, siete/siamo stati tutti gabbati. Ho visto sei serie di fila per poter comprendere il “fenomeno Lost”(altrimenti NON AVREI potuto CAPIRE) e ora che l’ho visto sono contenta di averci perso solo un mese e non sei anni. E’ tutto un ripetere che Lost “non ha bisogno di spiegazioni” e non si devono porre domande ma realisticamente parlando sapendo che NULLA avrebbe avuto un senso non credo che la gente sarebbe stata incollata al video per sei lunghi anni. Lo testimonia il profluvio di post interpretativi proprio tra gli adepti della serie che si arrabattano nell’esegesi della mistica lostiana. E’ paradossale che mi sia stato plurime volte ripetuto che non si può perdere NEMMENO una puntata di Lost pena l’impossibilità di comprenderne il senso profondo. A cose fatte ora mi si dice che è inutile chiedersi il senso dei tanti interrogativi posti nella serie. Questo è cambiare le cose in corsa. Scorretto.
    La chiave del successo della serie è il mistero e notoriamente la gente è attratta dai misteri proprio in attesa che la matassa sia dipanata. Ebbene i misteri di lost si rivelano misteri farlocchi, essendo in effetti solo espedienti narrativi sulla strada della fidelizzazione. E ha funzionato, visto che anch’io sento il bisogno di dire la mia. Ha ragione chi dice che Lost è una soap opera mirabilmente realizzata; i nostri paladini avrebbero potuto viaggiare nel tempo a piacimento, vedere fumo nero e ciuchini volanti, imbattersi in narcotrafficanti, ladri di bambini, mangiafuoco, serial killers e coltivatori diretti…Tanto alla fine what happened happened…right? Un pò come Ridge Brooke Taylor e i ricorrenti accoppiamenti promiscui di Beautiful. That’s entertainment.Posto che se mi si dice che criminal minds e csi fanno schifo non mi offendo minimamente, la cosa più affascinante di lost è proprio LA FEDE. Ma non quella di Locke e/o del convertito ex-uomo-di-scienza Mr. Pastore Cristiano, bensì LA CIECA FEDE che i telespettatori hanno sviluppato nella serie. Ora, se mi si dice che ci sono misteri insoluti è un conto, ma se mi si sostiene che si può ANZI SI DEVE prendere TUTTO per buono perchè tanto è “così che deve essere” mi puzza di DOGMA. E Lost è in effetti una nuova religione. La prima serie televisiva assurta a religione ( risultato eccezionale e di sicuro più importante che creare un finale credibile/accettabile).
    L’amore che vince sull’odio, gli ALTRI che rubano bambini (per mangiarli?!), inciuci, gatte morte, traffico di droga, monopolio delle trasmissioni radio, truffatori pentiti, misteri oscurissssimi e irrisolvibili, vietato porsi domande, qualcuno che ha capito qualcosa che poi viene smentito perchè si intendeva qualcos’altro salvo scoprire che non c’era una cippa da capire e nel complesso, nonostante tutto… adepti a non finire! ah si, e commovente finale con eroe-autoincoronato stramazzato al suolo. Certo, manca il nano* che parla all’indietro ma a vederla in quest’ottica non è poi tanto sci-fi, anzi grazie a lost, senza volerlo posso ragionevolmente attendere un altrettanto commovente season’s finale di questa legislatura.

    Detto ciò [oVVoVe sono ATEA!Non ho visto la luce!] naturalmente attendo l’anatema e mi candido come martire pagana sull’altare dei fedeli di Lost.
    Amen.

  • TuttoFaMedia giugno 2 - 14:38

    *205: sei mossa da una strana forma di *rabbia* che mi impedisce di replicarti se non con un sorriso :)
    oppure -seriamente- ti mando ad altri link in cui io analizzo meglio la questione, e per "meglio" intendo con qualche sfumatura in più e non con una specie di "accetta" con cui tu sembri muoverti nella foresta di lost :D

  • utente anonimo giugno 2 - 14:38

    Scusatemi, ho visto solo ora che abbiamo il nome del fortunato vincitore della Pirofila Darma: congratulazioni Octopus!
    Attendiamo che la commissione tieffemmina deliberi sulla validità delle operazioni. Intanto, Mr Octopus, puo' cominciare a rimirare l'ambito premio.
    (Mi pento e mi dolgo per non aver mai fatto un corso di Photoshop, desolèe).

     

    Si vede la foto?

    Playmobil

  • TuttoFaMedia giugno 2 - 14:50

    *No, non si vede!
    Però: me la porti una pirofila from cambogia? :D

  • utente anonimo giugno 2 - 15:00

    E come si fa a renderla visibile?? uff, tecnologia portami via…
    L'ho postata su Facebook…vai a recuperarla tu? Se è troppo brutta pero' no, eh!

    Ti porto tutto quello che vuoi from Cambogia basta che a Luglio, se sei a Paris, ci vediamo…anzi ti faccio proprio propostina al volo: che ne dici di venire a Belgica il 10 Luglio per this festivàl?

    http://www.lesardentes.be/2010/fr/

    Se vieni tu sarà piu' facile convincere mika&mika…

    Playmobil

  • utente anonimo giugno 15 - 15:25

    ora che ho finito di piangere , non voglio non commentare l'amata serie Lost: a parte che jack era bellissimo e quasi ringiovanito nel flashsides,la serie mi ha lasciato con l'amaro in bocca…Tanti misteri e poi … tutti muoriamo… io spero ancora in una settima serie dove ci spiegano tutto ciò che non c'hanno mai spiegato.
    ps shannon??? un errore….sayid passa 4 stagioni ad adorare sua cognata e mi ha fatto ridere che alla fine sia pazzo di shannon…

    ciao izi

  • utente anonimo settembre 6 - 17:09

    L'ho finito solo ieri Lost.
    Il finale m'ha soddisfatto, non credo potesse finire in modo migliore.
    Riguardo ai misteri irrisolti, credo sia giusto che non abbiano spiegato ogni avvenimento,anche se non è detto che gli sceneggiatori non abbiano le risposte,ma potrebbe semplicemente essere una questione estetica.
    Solamente sarebbe stato carino se si fosse spiegato qualcosa in più sulle donne incinte,sul virus e su ciò che faceva realmente il progetto Dharma.
    Queste risposte sarebbero potute arrivare già nelle serie precedenti( io comunque spero in uno spinoff sul progetto Dharma).
    Poi ci sono tanti misteri irrisolti ma che è meglio che restino tali, perchè allora ci si dovrebbe spiegare chi è la donna che ha ucciso la madre di Jacob e suo fratello (divenuto cattivo,secondo me,perchè senza un nome),
    perchè questa donna ha dei poteri magici, quali sono le regole tra Jacob ed il fratello (secondo me è molto importante la frase di Smokey "quando troverai tu un gioco sarai tu a scegliere le regole") e tanti altri misteri.
    Ma Lost è la storia di alcuni personaggi, e ci si raccontano parti di altre storie che si intrecciano con questa ma che non si possono sviluppare tutte.
    Per me il grande mistero resta chi abbia montato la ruota che Ben ha girato,dato che quando Smokey l'aveva progettata non ha potuto inserirla nella fessura e che scopo avesse.
    Con sempre maggiore nostalgia di Lost
    mojiogiorgio

  • utente anonimo settembre 6 - 17:14

    Riguardo Jack che diventa fumo nero, mi pare chiaro che gli sia accaduto lo stesso che a MIB solo che Jack è morto,mentre MIB non poteva essere ucciso dal fratello.
    mojiogiorgio

  • utente anonimo settembre 28 - 18:09

    Che peccato non avere conosciuto questo simpatico blog prima e non essere stata qui a commentare, quella sera indimenticabile in cui Lost è finito. Lost, I'll be Lost without you.

  • Lascia un Commento

    Your email address will not be published / Required fields are marked *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>