TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

5

Cose che mandano ai pazzi: la stazione Termini, Piazza dei Cinquecento e quei fottutissimi uccelli

 

principale stazione di capitolina di piccolo villaggio di casupole che è italia, roma si chiama stazione termini, affettuosamente detta: “termini” (laziali)
quando esci da termini ti trovi a piazza dei cinquecento.
una piazza spaziosa, va detto.
infatti a piazza dei cinquecento ci sono tante cose.

capolinea di autobus. pendolari. e anche tanti alberi. alberi alti alti che adesso non saprei dire che di mestiere mica faccio l’alberologo.
insomma questi alberi sono il punto di ritrovo preferito di migliaia ma che dico migliaia, milioni di uccelli. qualsiasi stormo proveniente da qualsiasi cazzo di posto di nostro fottutissimo pianeta che prima o poi si trova a passare da capitolina che c’è il clima temperato insomma stai sicuro che si va a dare appuntamento sugli alberi di fronte a termini: chissà che vista mozzafiato, tra l’altro.

essendo milioni di uccelli questi uccelli:
a) fanno un baccano incredibile e scassano minchia che tu non puoi manco chiacchierare con borseggiatori e fare oneste transazioni (ok ti do i soldi ma almeno lasciami i documenti!)
b) ti cagano in testa

e quindi anche quei rari giorni che a capitolina non piove -due o tre l’anno ormai- e c’è sole che spacca pietre gente pendolare deve tenere ombrello aperto o cappuccio in testa per ripararsi da feci di uccelli. se sei turista e non lo sai, ti attacchi a questo cazzo: merda in ognidove e sacramenti e bestemmioni che essendo nostra capitolina città eterna arrivano a destinazione con maggiore rapidità.

e gli amministratori della città? gliene frega davvero cazzi. chi siamo noi per sfrattare po’veri uccelli?

————————-
altre cose che mandano ai pazzi:
* i molestatori acustici di mezzi pubblici
* i supermercati chiusi la domenica

cose che mandano ai pazzicose di romasto facendo opposizionestorie di noi brava gente

TuttoFaMedia • maggio 10


Previous Post

Next Post

Comments

  1. Grace83 maggio 10 - 19:04

    nella mia zona hanno provato con rumori, luci, finti richiami, niente da fare gli uccellacci non "schiovano", come si dice dalle parti mie… 
    maledetti

  2. utente anonimo maggio 10 - 21:23

    gli alberi sono dei lecci, quercus ilex, va detto.
    belli, per caritá, ma li farei abbattere tutti pur di risolvere questa annosa questione…
    stiui

  3. utente anonimo maggio 10 - 22:18

    no dai ho appena finito di stare male per lo schifo che ho trovato nel cestino dell'umido stamane, ora avrò gli incubi con gli uccelli che mi cacano in testa. Che triste lunedì!!!!!

    Zion *puking*

  4. morgania maggio 11 - 10:31

    Partially OT: Ma ci sono ancora i gabbiani a Piazza Venezia? Dio, che paura quando li vedevo aggredire i cani al guinzaglio!!!  

  5. TuttoFaMedia maggio 11 - 11:18

    *Grace: io volevo essere lì quando si mettevano a fare i finti richiami

    *Stiui: sei proprio un alberologo. bravo. una sera andiamo con le ruspe. te l'accolli?

    *Zion: splatter!

    *Morgania: i gabbiani che aggrediscono i cani a piazza venezia? madre, io non ne so niente. i gabbiani!

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>