TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

6

Lorella Landi e “Le amiche del sabato”: anche per ricevere i MIRACOLI bisogna essere raccomandati!

 

“le amiche del sabato” è un *programma* che va in onda ogni sabato pomeriggio su raiuno. la conduttrice è lorella landi. chi? boh. si chiama le amiche del sabato perché ogni sabato lorellalandi invita quattro amiche nel suo salotto. le quattro amiche del sabato cambiano ogni sabato. questo sabato le amiche del sabato sono irene pivetti, silvana giacobini, alessia merz e nadia rinaldi. gente di livello, non c’è che dire.

leamichedelsabato

le amiche del sabato tra le altre cose è un programma religioso. che parla di religione. storie di gente che prega. storie di gente che non pregava ma poi si è ravveduta e ha cominciato a pregare. storie mistiche di gente che era posseduta dal maligno ma poi i preti hanno fatto gli esorcisimi. gente che stava morendo anzi era morta ma poi in punto di morte sono risuscitate. insomma argomenti perfetti per le tre del pomeriggio.

le amiche del sabato è strutturato in modo semplice. si prende un prete o papa o padre o santo a casaccio e gli si dedica la puntata monografica. un po’ come faceva pippo baudo con serata d’onore. solo che qua siamo al pomeriggio. le amiche del sabato proprio in quanto monografico è un tantino statico. io propongo alcune migliorie tipo a) puntata duo-grafica con un papa contro un altro papa e poi si apre il televoto b) un bel rosario all together: preghiamoh!

comunque. la settimana scorsa il protagonista era papa GIOVANNI PAOLO II. quello di oggi invece è PADRE PIO. di certo non manca la fantasia, a le amiche del sabato.

ma adesso colleghiamoci in esclusiva con uno dei frati di pietrelcina che ci mostra un’esclusivissima reliquia!
- sì ecco quella che vedete qua in esclusiva è la maglia della salute di padre pio. non è esposta al pubblico perchè come vedete ha una macchia di SANGUE all’altezza della spalla, a causa della croce… “padre pio diceva che una delle sue più grandi sofferenze era quella di dover cambiare la maglia intima”.

(??????)

tra le tante storie *clamorose* dedicate a PADRE PIO ce n’è una davvero ancor più *clamorosa*. c’era un attore a quei tempi famoso, un certo carlo. bene, il nostro carlo era amico fraterno di padre pio. lo chiamavano il sagrestano di padre pio. carlo aveva una figlia e questa figlia aveva un’altra figlia a sua volta. la nipote di carlo. un giorno la nipote di carlo si ammala. una gravissima infezione intestinale. la nipote è spacciata. proprio in quei giorni padre pio muore. la figlia di carlo ricorda che quel giorno, dopo aver saputo che padre pio era morto, è andata in camera e ha trovato la figlioletta completamente guarita, con tutte le funzioni vitali ripristinate.

ma andiamo a sentire cosa ci dice oggi la nipotina di carlo! ciao, nipote di carlo, che ricordi hai di quei giorni?
- non molti a dire il vero, ero piccolina. però devo ammettere che siamo stati fortunati, sa, noi grazie all’amicizia di papà e all’intercessione di padre pio eravamo RACCOMANDATI.

la nipote di carlo era seria. l’ha detto veramente: eravamo raccomandati.
sangue. morte. malattie. alle tre del pomeriggio.
ci sono molti modi di banalizzare la religione e la fede. uno di questi è il programma di raiuno “le amiche del sabato”.
sono indignato.

ebbene sì sono polemicoLorella LandiMiracolisto facendo opposizionestorie di noi brava gentetelevisione

TuttoFaMedia • aprile 10


Previous Post

Next Post

Comments

  1. dearM aprile 10 - 15:31

    Insomma, se non sei nella lista vip manco il padreterno ti salva.

  2. yetbutaname aprile 10 - 16:09

    San Pio come Isabella di Castiglia?
    ma pensa

  3. yetbutaname aprile 10 - 16:11

    57
    l'ho visto, è un film feroce

  4. Quadrilatero aprile 10 - 17:31

    I virgolettati spero siano finti…

  5. utente anonimo aprile 11 - 07:21

    son forse le stesse amiche che hanno appena lasciato i bambini alla dottrina e che non sanno proprio di che parlare? o ce cercano un senso? o qualcosa da fare? non sarà uno "scambio" con il vaticano? tu dici per chi deve votare "litaliano che prega" e noi ti passiamo un programma al sabato?

  6. TuttoFaMedia aprile 11 - 17:50

    *Dear: esatto. adesso poi che ho scritto questo post…

    *Yet: ah già che è santo. ma allora perché si ostinavano a chiamarlo Padre Pio? Forse perché poi la gente a casa non lo avrebbe riconosciuto…

    *Yet2: però immenso

    *Quad: tutto vero, il mio unico intervento sono i neretti. purtroppo. più ripenso alla cosa della maglia della salute più mi sento male tipo che mi sale lo scoramento

    *moglie: la parola scambio, per edulcorata che sia, mi pare azzeccata :)

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>