TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

0

Flasforward 1×14 “Better Angels”: i potentissimi spermatozoi di Demetri

 

la settimana scorsa ci siamo occupati, in breve, dei difetti generali di flasforward.
la visione dell’episodio 1×14, “better angels”, ne mette in rilievo altri:

flasforwardspiegoni. in gergo, lo spiegone si ha quando determinati eventi (passati, presenti o futuri) che non abbiamo visto direttamente, ci vengono raccontati -anzi spiegati- da uno o più personaggi, mediante una lunga battuta o dialogo. l’effetto finale è quello di un grande sbadiglio. show, don’t tell! in 1×14 sono presenti vari spiegoni, e tutti, con lo stesso artificio retorico: la voce fuori campo. risultato: confusione. sì, perché non si capisce dove avvenga *davvero* l’azione principale: al giorno d’oggi? on 6 october 2009? nel futuro?

false piste. molti telefilm utilizzano il meccanismo delle false piste, cioè di una serie di indizi che conducono lo spettatore verso -di solito- un vicolo cieco da cui poi si esce con un colpo di scena. se usate con criterio e parsimonia, le false piste possono essere un marchio distintivo della serie, all’interno di un tacito patto di ferro con lo spettatore. altrimenti, risultano dei veri e propri “inganni”, delle prese in giro nei confronti di chi guarda. indovinate a quale categoria appartiene flashforward?

cura dei dettagli. vuoi fare un telefilm mezzo fantascienza mezzo thriller mezzo boh? va bene. ma almeno cura i dettagli! allora. siamo in somalia, nel bel mezzo del deserto. i nostri heroi sbarcano con un elicottero in the middle of nothing, spunta il leader della rivoluzione somala, mitragliatrice sempre in canna. bene, il simpatico somalo parla un impeccabile inglese. ovvio, no? oppure. siamo sempre nel bel mezzo del deserto. la nostra janis sta cercando di salvare la pellaccia e cerca di intortarsi pericoloso terrorista somalo. a un certo punto gli chiede: non è che c’è una linea internet qui? direbbe mughini: ma dai!

appunti sparsi:
-janis la poliziotta, come sappiamo, è gay. ma lei nel futuro ha visto che aspettava un figlio e così decide di averlo a tutti i costi. siamo sempre nel deserto somalo. si sta ubriacando assieme a fesso demetri che la guarda e le fa: se proprio vuoi un figlio posso essere io il tuo stallone! lei: guarda che uno) sono gay due) mi fai schifo. lui: vabbè proviamoci lo stesso, sai qual è il mio soprannome tra le donne di mezzo mondo? inseminator! demetri: gli spermatozoi più veloci del west!
- nel proprio flashforward charlie, figlia di mark e penn-ehm olivia, vede due uomini che dicono: mark benford è morto. ma magari!
- 1×14 in usa ha avuto un ascolto di 5 milioni scarsi. tanto quanto fa capri su raiuno, per intenderci. bye bye.
 voto: 3

guardare le puntate di flashforward ormai è come guardare le partite della juventus: puro masochismo.

flashforwardil pagellone telefilmicotelefilmusa fa media

TuttoFaMedia • aprile 4


Previous Post

Next Post

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>