TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

18

Lost 6×09: Ab aeterno, ovvero “Ricardo, the best marionetta di Lost degli ultimi 150 anni”

 

lost 6×09, “ab aeterno”, voto: 9richard
(previously ooon ghoost)

perché un volto così alto?
prescidendo dalle noiosissime questioni tipo “eh vabbè ma la tirano per le lunghe” “eh vabbè ma non ci hanno rivelato nulla” “eh vabbè sapevamo già tutto” “eh vabbè ma come fa una nave a spezzare una statua e finire in mezzo alla giungla” che francamente, ragazzi basta o non ci godiamo questi ultimi due mesi che ci rimangono,
insomma io dico che questa 6×09 è una delle puntate più compiute di sempre.
riesce a conciliare la dimensione terrena -l’amore, di ricardo e isabella- con una dimensione  teologica, quella dimensione che ci avevano lasciato intravedere ma che ora ci chiariscono definitivamente. lost prende il volo, si stacca da qualsiasi altro telefilm e vince una scommessa ardita: utilizzare i concetti di libero arbitrio, destino, Bene e Male, come materia centrale di narrazione.
in 6×09 lost ci viene detto, forse la prima volta e in maniera definitiva, di cosa esattamente stiamo parlando: ci viene spiegato, mediante una visione quasi aerea del tutto, quali siano le forze in campo, quali gli obiettivi e gli scopi dei nostri vari eroi, dove andremo a parare (a proposito: salgono le quotationi per ultimissima scena tra giààààc e lòòòòc seduti su un tronco a sorvegliarsi each other).
mancano alcuni pezzi, tipo come si arriva a questo scontro tra “visioni del mondo”, cosa succede tra il 1867 e il 1950 (quando vediamo i giovani sciarls e ellie), come si colloca schiarls in tutto questo, etc. Io dico che possiamo stare trqnauilli, ce lo spiegheranno, come hanno fatto con questo piccolo film che era appunto 6×09.

cose che mi sono piaciute:
- la durata di 47 minuti: è la prima volta per un episodio singolo
- nestor carbonello: mi devo ricredere, l’attore che interpreta ricardus è bravo
- il ruolo di novello “adamo” dato a richard (a proposito, adesso devono mostrarci quel grandissimo pezzo di eva con cui i due hanno provveduto a rimpolpare l’isola)
- il peso sempre più decisivo dato a hugo: se me lo ammazzano -come temo- allora sì che “qualche cosa farò… sì io piangerò”
- ho provato the brividino che mi fa gridare al punthatone
- non c’erano cose ridicole come clèr con orsacchiotti morti e minchiate del genere
- non c’erano i flash sideways
- questa serie ormai è come un ottovolante. allacciamo le cinture?

the bignamino di 6×09 (qui gli altri bignamini di stagione 6)


dove eravamo rimasti?
ah sì. pessima ilana è ricoverata al centro grandi ustionati. arriva gècob: scusa ilana volevo arrivare prima ma c’era traffico nei mondi paralleli. poi guarda quel groviglio di bende da cui spunta un occhio e una bocca tumefatta e le dice: senti ilana sono qui perché devi fare una cosa per me. ilana è un po’ restia: gècob ma proprio ora? sono un attimo impegnata a guarire. gècob: non abbiamo più tempo da perdere! la sesta serie sta finendo e qua i fans sono incazzati. devi proteggere i sei candidati! ilana, sprizzando gioia da tutti i pori: e va beeeene, ma gècob fattelo dire, sei proprio un cagacazzi!

sull’isola intanto è notte. i nostri buoni heroini si stanno raccontando le storielle paurosissime attorno al fuocherello. è il turno di ilana: c’era una volta un’isola che scompariva e riappariva poi un aereo è caduto bùm alcuni sono sopravvissuti tra cui voi e voi voi VOI siete i candidati. un gigantesco ? si posiziona sulle teste dei nostri hamici. giààààc così può dedicarsi a quello che gli riesce meglio cioè: FARE DOMANDE DEL CAZZO e chiede: candidati a fare cosa? cinesina sun, che finalmente è contenta che le fanno dire qualcosa di diverso dal “WHERE IS MY HUSBAND?” si rivolge a giàààc con la faccia di una che ne sa a pacchi: candidati a sostituire gècob. poi tutta fiera e smorfiosetta: io sono candidata, e anche tu e hugo. avete visto? voi che non mi coinvolgevate mai nei vostri piani e nelle vostre guerre e nelle vostre bombe a idrogeno adesso sono l’unica donna che conta in questo cazzo di telefilm mentre quella mignotta di cheit gècob non se la fila manco de pezza! (aperta parentesi se cinesina sun è the substitute of gècob io prometto che vado a america e do fuoco a tutto chiusa parentesi).
a quel punto lapidus si ricorda di avere uno stipendio: bene, adesso che sappiamo chi sono i candidati e che questi cazzi ce li abbiamo messi, che minchia facciamo? ilana: ah non guardate me, io non ne so niente. everybody si voltano all’unisono verso richard e lui scoppia in una risata isterica che fa abbastanza onore al suo eyeliner che intanto gli sta sbavando ovunque causa fuoco. insomma richard fa la faccia come a dire: che cazzo ne so io? gli altri gli nominano gècob e sbrocca del tutto: vaffanculo! deficienti! ancora non l’avete capito che gècob non esiste? sono morto! tu sei morto! lui è morto! il/lo/la/i/gli/le sono morti! siamo all’inferno! dopodichè piglia e se ne va. bengiamin a mails: avevi ragione te, è pazzo preciso.

a proposito di pazzi precisi. mentre attorno al fuocherello ilana e sun e ben dicono a giàààc che gionlòc non è morto cioè è morto ma non è proprio morto, hugo si apparta e si mette a parlare in spagnolo CON IL VUOTO. giàààc gli si avvicina e gli dice: oh ma con chi cazzo stai parlando? se è gècob digli di andare a farsi fottere. hugo: no, non è gècob. giàààc: e chi è allora? hugo: non te lo dico! giààc: dimmelo! hugo: no! giàààc: hugo non fare il bambino! hugo: ma senti chi parla! giààc: devi dirmelo! hugo: cazzo giàààc ma è mai possibile che vuoi essere il protagonista di tutte le storylines? questa è la mia storia e non ti racconto niente! SONO CAZZI MIA!

intanto un cavallo corre nella giungla da qualche parte in qualche luogo in qualche tempo. TENERIFE 1867. un uomo vestito di stracci entra in una capanna. una donna sul letto di morte: sei tu, ricardo? ricardo le si avvicina: que pasa isavela! dormi isavela! isavela: sto bene sto bene. e infatti subito dopo sputa sangue. ricardo è disperato per isavela e così decide di andare dal dottore per farsi dare un antibiotico. isavela: vai vai, tanto anche se mòrò staremo sempre insieme. ricardo: noh! tu non mòri!

ricardo va dal dottore che lo accoglie con affetto: pezzente che minchia vuoi? ricardo gli dà quattro monetine d’argento: voglio una medicina! dottore: la medicina costa un sacco di soldi e tu sei solo un poveraccio! ricardo: almeno uno zerinol! dottore: ma vaffanculo! insomma litigano, dottore cade, sbatte la testa e: muore. ricardo torna a casa e trova isavela morta. poi subito dopo lo condannato a morte. insomma, dove c’è ricardo la gente si tocca. nemmeno il prete vuole confessarlo: TU PORTI SFIGA.
arriva così il momento della ghigliottina. per fortuna di ricardo il prete, che è una pia e onesta persona, lo vende come schiavo al capitano di una nave, la black rock che sta per andare al nuovomondo. ricardo si ritrova così incatenato mani e piedi nella stiva della nave durante uno tsunami di proporzioni bibliche e pensa: forse era meglio che mi tagliavano la testa. ma per il povero ricardo è solo l’inizio: vede THE STATUE davanti all’isola e pensa sia il diavolo. la nave finisce in mezzo all’isola. gran parte dell’equipaggio è morta. il capitano è vivo ma ammazza tutti gli schiavi. si avvicina a ricardo che non ne può più e gli dice: sì ti prego ammazzami così non posso portare jella più a nessuno! chiami la jella e arriva FUMO NERO che ammazza tutti ma non ricardo: you have to soffrire, miserabile!

e così ricardo rimane incatenato senza cibo e senza acqua. prova a staccarsi le viti ma niente. comincia a piovere ma la pioggia che potrebbe dissetarlo cade a pochi centimetri da lui. arriva un cinghialone che si mette a banchettare mangiando pezzi di schiavo morto. ricardo lotta con cinghialone e perde il chiodo con cui stava per liberarsi. insomma THE SFIGA. ricardo sta quasi per andarsene all’altro mondo -quale?- quando vede fantasma di isavela morta. ISAVELA! ISAVELA! isavela lo tira su di morale: ricardo siamo morti tutti e due. colpa di diavolo cattivo, diavolo merda. ricardo: scappa isavela scappa! por favor! ma fumo nero è lì fuori che c’ha la cazzimma e si magna isavela. ISAVELA! ISAVELA!

quando ormai ricardo è quasi morto arriva fumo nero nella persona di man in black. ciao hamico. ricardo che ormai si è incantato come un disco: isavela! isavela! man in black: e bastah! isavela è morta! due volte! e l’ho ammazzata io! ahah! però se vuoi posso liberarti. ricardo, cui -giustamente- già non frega più un cazzo di isavela morta accetta volentieri pur di salvare la pellaccia. man in black: sì ma da che mondo è mondo io do una cosa a te tu dai una cosa a me. insomma scatta il ricattone: ti libero se ammazzi il diavolo con QUESTO PUGNALE. scatta momento televendita di coltelli shogun -visto che dogen è stato licenziato- e così ricardo barbudo accetta. man in black: ma ricorda! non farlo parlare! sennò è finitah! ricardo obbedisce mansueto e si dirige verso THE STATUE. ed ecco che qui, in questo punto preciso, inizia la Leggenda di Ricardo che poi diventa Ricardus che poi diventa Richard: best marionetta di lost degli ultimi 150 anni.

ricardo arriva alla statue ma dal nulla sbuca gècob che lo placca. volano sberle e ceffoni. ricardo le busca che è una meraviglia e poi gècob gli dice: dài andiamo a farci un aperitivo, ho un nero d’avola del 1823 che è una meraviglia. insomma fanno amicizia. ricardo cerca di rompere il ghiaccio: gècob, ma tu sei il diavolo? gècob: certo che te lo reggi bene l’alcol! ma vedi che sono vestito chiaro e ho i capelli rossi e la carnagione bianca? no non sono il diavolo. io sono un inventore. ho inventato il LIBERO ARBITRIO. porto la gente su quest’isola e gli faccio fare quello che vogliono. però poi mòrono. ricardo: e perché non li aiuti? gècob: ma che senso ha? perché dovrei intervenire? ricardus fa la faccia di uno che ha appena scoperto l’acqua calda: perché se non lo fai tu, lo farà il diavolo! gècob fa la faccia tipo “geniale! come ho fatto a non pensarci prima!”
poi dice: senti ricardo, visto che qua mòrono tutti mi si è liberata una posizione come “assistente personale di gècob”, non ho visto il curriculum ma sono sicuro che sei un ottimo elemento, che ne dici? ricardo, il romantico ricardo che pensa sempre a isavela, dice: quanto mi dai al mese? e i benefits? e la tredicesima? vacanze pagate? scatti di carriera? gècob: no, mi spiace c’è la crisi. però se vuoi posso donarti l’immortalità. ricardo: uff, va bene, meglio di niente. e così gècob LO TOCCA.
finiscono di fare le loro cose e ricardo torna da man in black: scusa ti ho tradito ma che ci vuoi fare siamo nella giungla. man in black: vabbè no problem, quando vuoi io sono qui, a tua disposizione. poi si scambiano dei regali. ricardo gli dà una pietra. man in black un crocifisso di bigiotteria. ricardo: oh, m’ha detto culo!

intanto richard, che ormai è fuori di testa, recupera il crocifisso che aveva seppellito 150 anni prima -!- e comincia a urlare come un pazzo: ehi pazzo preciso eccomi sono qui per te! pensiamo che spunti farlòc e invece spunta hugo. richard ha una crisi isterica: ma che cazzo vuoi? non ce l’ho la nutella! hugo: senti ho appena parlato con fantasma di isavela morta. richard lo canzona: e chi sei, melissa di ghost wisperer? hugo: direi più whoopi goldberg in ghost.

(previously ooon ghost). e così MOMENTO REUNION tra ricardo e isavela: ti ho sempre amato ci ameremo per sempre foreva and eva, cose così. ma, ahimè, un morto è per sempre e quindi isavela scompare. poi hugo aggiunge una cosa che in realtà isavela non gli ha detto: dice isavela che devi fermare man in black. non devi fargli lasciare l’isola. altrimenti tutti andremo all’inferno. richard: come se me ne fregasse qualcosa.

noi pensiamo che puntata è finita ma siccome puntata si chiama ab aeterno anche puntata ha durata aeterna insomma abbiamo ultimo sketch gècob e man in black. i due si siedono su un tronco ai giardinetti. fanno quattro chiacchiere tipo “ho proprio una gran voglia di ammazzarti” “a chi lo dici”, poi gècob regala a man in black la bottiglia di nero d’avola: guarda è buonissimo, mi raccomando fanne buon uso,  vale un sacco di soldi. man in black lo prende in parola, spacca la bottiglia e lo assaggia: naaaa, QUESTO VINO SA DI TAPPO!

(grazie a toso per la battuta finale)
continua…

il pagellone telefilmicolost in losttelefilmthe bignamino

TuttoFaMedia • marzo 26


Previous Post

Next Post

Comments

  1. AxlR0se marzo 26 - 22:38

    "salgono le quotationi per ultimissima scena tra giààààc e lòòòòc seduti su un tronco a sorvegliarsi each other"

    La Cosa.

    Comunque dopo le mie lamentele a proposito di un flashback su Ricardus… l'Isola mi ha ascoltato. Roba da season 1 e botola e beechcraft e luce divina, che poi era luce del cesso di Des.

    Ecco, visto che mi sto domandando

    1) Ma Desmond che è rimasto nel parcheggio dell'osservatorio della 5?

    2) Bomba atomica nel ripostiglio chiuso a chiave del sottomarino?

    3) = 1) + 2) ?

    L'Isola potrebbe continuare ad ascoltarmi. O forse questa 6×09 è appunto la luce del cesso, quindi niente più soddisfazioni per me.

    Per AB AETERNO (che titolo!) direi che non mi fido ancora di jacob, né credo che esaù/farlocc/mib abbia detto tutta la verità nient'altro che la verità, ma per forza devo fare il tifo per uno che ha mille nick come me! Poi è locke! "Non è locke è un altro" "Si, lo so, m'hai preso per matto? Ormai tutti lo sanno, ma è meglio specificarlo in ogni puntata".

    Ho notato però che rivela sempre che il fumo nero è lui, come se fosse costretto a farlo.

    Invece mi lamento dei 47 min, in alcune cose l'ha tirata troppo per le lunghe. Sono andato a rileggere la pagina della bibbia aperta in prigione, sperando in chissà quale rivelazione. Nisba, era proprio la luce del cesso.

  2. utente anonimo marzo 27 - 10:08

    io. ti. amo.

  3. TuttoFaMedia marzo 27 - 13:13

    *Axl: c'è chi dice che desmond sia chiuso a chiave nel ripostiglio di sciarls. su esaù: credo che riusciranno a stupirci rendendocelo umano. aspetto la puntata su gècob-esaù (che secondo me sono fratelli) come la manna dal cielo.
    quindi alla fine non ti piacque la puntata? dici luce del cesso?

    *2: anche io, ma who fuckin are you? :)

  4. AxlR0se marzo 27 - 17:04

    Su sto ripostiglio se ne dicono tante, desmondO ma anche eloise. Mi è piaciuta perché insomma l'avevo invocata da tempo una su richard, solo la lunghezza credo sia stata eccessiva, ma non ne faccio un dramma.

    La luce del cesso è per il fatto di credere che finalmente si stia prendendo una piega migliore, visto che bisogna concludere in poco tempo e l'essere stantii con i flashsideway sembra una cosa lontanissima. Durerà?

    Ogni tanto penso che la rivelazione finale è "C'è una season 7!" Già girata e che verrà trasmessa a una settimana dalla fine della 6. Così partirà il linciaggio mediatico e reale.

  5. utente anonimo marzo 27 - 23:57

    Ma magari una season 7 immediatamente dopo la 6. Lost rimane ben scritto e ben recitato, indipendentemente dai contenuti. Questa puntata mi è piaciuta ma, per l’appunto, solo dal punto di vista tecnico” la trama è così così. Mi piace molto però questo alone di dubbio che cercano di mantenere sui veri ruoli di gecob e mib. Non è la prima volta che mi viene da dire “ma siamo sicuri che è il biondino il buono?” (ma forse è perché l’ho visto in the mentalist che faceva il capo di una gang coi baffoni). Io sinceramente spero proprio che non si avveri la tua teoria sulla scena finale. Spero in qualcosa di molto più netto, definitivo. Una vittoria schiacciante di una fazione. Troppo facile fare la
    morale sull’eterna lotta tra il bene e il male come predicavano gi eelst (stronzo, stronzissimo).

    P.s. Ormai i tuoi bignamini sono un appuntamento fisso. Mi dispiace averti scoperto solo all’ultima stagione :(

    zisho

  6. TuttoFaMedia marzo 28 - 11:53

    *Axl: ieri leggevo -brrr- che ABC è intenzionata a continuare, nel solco di Star Trek e minchiate affini. rabbrividisco

    *Zisho: anche io sono convinto che non tutto sia così lineare come ce lo mostrano adesso. Mib come minimo avrà qualche storia pietosa nel cassetto (come dice farlòc: mia madre era pazza! compassione). Zisho: anche io mi dispiaccio di aver cominciato a scriverli solo ora! :D

  7. AxlR0se marzo 28 - 12:21

    Star Trek?? Che significa? Una nuova serie sull'onda del film?

  8. liga46 marzo 28 - 15:02

    Lol e lol!
    Quello che mi mancherà di Lost, a parte i neuroni persi dietro a giàààc ue ev tu go beck e fàrlocke, sono i tuoi post :)

  9. TuttoFaMedia marzo 29 - 10:37

    *Axl: stanno ragionando su fil, sequel, prequel, spinoff e cose del genere. alla abc stanno messi male.

    *Liga: ahah grazie (anche per il tumblr)

  10. anija marzo 29 - 14:45

    Io ho adorato questa puntata ma nelle parti in spagnolo (?) continuavo a chiedermi chi mi ricordava…

    http://www.youtube.com/watch?v=6CFasogEN_s

    no?

  11. TuttoFaMedia marzo 30 - 11:13

    *Anja: non lo conoscevo, ma LoL!

  12. utente anonimo marzo 30 - 11:34

    Bella puntata, il pippone su farloc che è il male, la bottiglia di vino e che deve restare confinato sull'isola per non spargersi nel mondo fa molto vaso di pandora. E quindi Pollon.

    Supersimo

  13. TuttoFaMedia marzo 30 - 11:36

    *Supah: ma sai che non ci avevo pensato al vaso di pandora? mumble mumble vado a riflettere

  14. emmeblog marzo 30 - 15:35

    1. minimo minimo son fratelli, gecob e mib. e ancora mi illudo che non sia proprio bene-contro-male (a prescindere da chi incarni cosa), ma una sana contaminatio (che è sempre retorica, ma almeno ci può stare il ribaltamento del ribaltamento e i torturati e i morti ammazzati; insomma, un po' di coerenza narrativa): dicono le stesse frasi (è il male, uccidilo, avrai una sola occasione, non farlo parlare, se dici anche una sola parola ti ha già fottuto) consegnando lo stesso pugnale, vorrà pur dir qualcosa, no?
    2. come dici sempre tu, CI HANNO DETTO TUTTO. suvvia, SONO TUTTI MORTI, come già si sapeva dalla puntata di hurley in manicomio in cui si vede che libby altro non è che altra pazza internata. così si spiega a)isavela; b)  le morti apparenti e le resurrezioni (mica si può morire da morti, dai; è solo illusione, mio buon ricardo) ; c) L'EFFETTO SLIDING DOORS! la bomba idrogeno ha funzionato (giulietta dixit, sorvoliamo sul perché lo possa dire) e ha riportato tutti alla vita che avrebbero avuto se gecob non li avesse deviati per suo esperimento malato. QUELLA è la realtà, che però noi non abbiamo visto mai e che non c'entra una ceppa con i flashforward che ci avevano fatto prendere per buoni e che invece erano invenzione assoluta perché, anche in quelli, ERANO TUTTI GIA' MORTI. tre anni di morte, a far le comparse per teatro dei due pazzi precisi che hanno scommesso libertà o catene.

    (okkei, mi sovviene che così non torna granché la circolarità e l'approdo agli anni settanta, ma si spiegherebbe benissimo la visione dell'isola sott'acqua. almeno credo.)

  15. TuttoFaMedia marzo 31 - 08:28

    *Emme: l'anno scorso girava la teoria che Jacob fosse Giacobbe e Mib fosse il fratello di Giacobbe, cioè Esaù. Sì, anche io scommetto che sono fratelli un poco litigiosi. E anche che bene/male siano mescolati. Riguardo al "tutti morti": non lo so, mi sembrerebbe davvero tutto troppo scontato anche per lost. Lost ci ha sempre abituato a ribaltamenti di prospettiva inaspettati, questo ce lo aspettiamo: non so

  16. emmeblog marzo 31 - 20:06

    uhm. non-so-niente, non so.
    vado a inginocchiarmi sui ceci nell'angolino dei bimbi asinini.

  17. emmeblog marzo 31 - 20:08

    e però non ce lo aspettiamo perché pensiamo che se così fosse ce lo saremmo aspettato.
    avevo detto angolino, lo so.

  18. TuttoFaMedia marzo 31 - 21:07

    *Emme: no no per carità torna tra noi! è vero: potrebbe essere un doppio movimento "loro se lo aspettano ma non si aspettano che se lo aspettano quindi glielo diciamo lo stesso".

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>