TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

2

Parigi 9×06 – I lunedì al sole

 che parigi sia una città in cui la gente sta bene, in cui circolano molti soldi, in cui le preoccupazioni sono altre, è evidente ai più. c’è un elemento che lo conferma ulteriormente: i lunedì. i lunedì qui a parigi sono delle domeniche-bis. l’aria è placida, la mattinata scorre sonnacchiosa. alcuni fanno footing. altri stanno…

Continua

13

Il ritorno di Maurizio Costanzo in Rai: quando la pochezza viene spacciata per minimalismo

 oggi alle 14:10 prima puntata di bontà sua, programma che segna il ritorno in rai di maurizio costanzo. l’idea del programma è: invito un ospite e gli faccio un’intervista. geniale. l’ospite di oggi era lino banfi, che si è confessato a cuore aperto con argomenti mai trattati prima: l’avanspettacolo, il medico in famiglia, il film…

Continua

13

Sanremo, tumblr, il pensiero radicale del “dentro o fuori”, la retorica della torre d’avorio

 dopo anni di indifferenza generale, il festival di sanremo è tornato a far parlare di sè. dentro o fuori. tra chi per principio non lo guarda e chi invece sì. dentro o fuori.tra chi lo guarda per passione o semplicemente per riderne.dentro o fuori. non stupisce. ormai piccolo paese chiamato italia è sempre più radicale…

Continua

4

Programmi Usa dal 21 al 27 febbraio: nel deserto olimpionico tornano le Casalinghe, si ferma Grey’s in debito d’ossigeno

 ciao amici. simpatiche olimpiadi di vancouver rompono ancora palle e hamati telefilm sono in vacanza quasi tutti. tornano desperate e brothers and sisters su abc. ma si fermano grey’s e private practice. unico titolo di punta rimane comunque lost, i cui ascolti sono abbastanza preoccupanti, nonostante le nominations di farlòc. a proposito di reality razione…

Continua

9

Grey’s anatomy 6×15: Time warp

  cosa possiamo dire a mandy? niente che già non abbiamo detto. chandra wilson tu sei la numero uno. stop. 6×15 ovvero episodio di formazione: come i pesciolini si trasformano in squali. puntata strana, partita un po’ così. le linee non si intrecciano bene e si sentono un po’ di “scalini”. ma la finestra sugli…

Continua

1

Christian Boltanski al Grand Palais di Parigi con “Monumenta”: la vita e la morte in un’installazione

 “l’art consiste a poser des questions, sans avoir de réponse” oggi, al grand palais di parigi, ultima giornata dell’installazione “monumenta 2010: personnes” di christian boltanski. per me l’arte, quella vera, deve provocare confusione, sensazione di straniamento. qualcuno la chiama sindrome di stendhal. io non lo so. l’ho provata per damien hirst, l’ho provata una volta…

Continua

24

Vince Valerio Scanu. L’anno prossimo una giuria di blogger.

 uno ci prova, a giocare e a divertirsi. uno ci prova, a farsi piacere queste canzoni orrende che da domani scompariranno nel dimenticatoio. uno ci prova, poi però arriva un punto: basta, il giocattolo si è rotto. non possiamo essere ostaggio di maria de filippi e di un esercito di invasate bimbominkia che si affittano…

Continua

7

Zodiac, David Fincher, Mark Ruffalo

 ci sono attori che tu senti nome e cognome e dici: ma chi è? vedi una foto e dici: ma chi è? incroci nomi e facce e dici: ah, era lui?   mark ruffalo è uno di questi. classe ’66, sta in giro da decenni e non ha mai fatto il botto. mille film, mille…

Continua

3

Parigi 9×05 – Il vis-a-vis e il naso all’insù -ho detto naso!-

 se berlino è una città disorganica, senza centro, con spinte continue verso l’esterno -qualunque esso sia- parigi al contrario è una città ordinata, pulita, coerente, frutto di un pensiero razionale che può dare noia o magia a seconda dei punti di vista.uno degli aspetti fondamentali di questa coerenza è il vis-a-vis. ovvero le finestre a…

Continua

1 2 3 4 5 8