TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

0

Lost 6×05: Lighthouse (Aggiornata classifica di pazze precise nei telefilm)

 

ovviamente, rischio spoilah. e se non state sul pezzo, che volete da me?
clerclèr. dopo sei stagioni in cui suo personaggio inutile, che esisteva solo ed esclusivamente in funzione di altri personaggi tra cui un bambino e un cane, finalmente clér acquista spessore. adesso è pazza precisa. l’avevamo lasciata che si fumava i cannoni con cristian nella capanna di gecob e ora la ritroviamo sterminatrice di gente innocente mentre gioca con amici immaginari.
clér: hanno rapito il mio bambino! me l’ha detto il mio amico.
gin: ?
ecco, io non vorrei mai e dico mai essere al posto di gin. o di cheit.
comunque, aggiornare in fretta e furia classifica di “pazze precise”: dopo kimberly di melrose place e sheila di beautiful ecco che irrompe lei, clér: credo che ex fregna moscia ci regalerà immense soddisfazioni.

hugo. siccome damon e carlton si erano stufati di sentirsi dire: basta! vogliamo delle risposte! basta domande! basta minchiate! allora hanno aumentato battute e peso specifico di hugo. hugo corrisponde a funzione ben precisa: guardate che stiamo giocando, tutti assieme, e voi siete parte del gioco! smettete di sospendere la sospensione dell’incredulità o sennò andatevene affanculo. “sono un candidato e faccio quello che voglio”, dice hugo. ecco, io pagherei oro per essere al posto suo e fare quella faccia che fa dopo aver pronunciato la battuta.

appunti sparsi.
- la quota “passeggiata nella giungla” stavolta è appaltata a hugo e giàààc: “che figata, coso. tu e io, che attraversiamo la giungla, in procinto di fare qualcosa che non ci è del tutto chiara… bei tempi”.
- la presenza nei titoli di testa di henry ian cusick e michael emerson cioè desmond e ben cioè miei personaggi prediletti è chiaramente specchietto per le allodole. un po’ come a un posto al sole quando tenevano nella sigla giuliapoggi che stava in africa o filippo anche se era saltato in aria con bomba di pazzo alessandro palladini. li avevano lasciati nella sigla come a dire: guardate che mo’ tornano. ecco, lost come un posto al sole. l’ho detto.

6×05 è giàààc-centrica. nel bene e nel male giààc è fondamento di show. senza di lui non esiste niente che erano già tutti morti senza suo aiuto. qualcuno lo critica e dice che è buono solo a fare minchiate. io non sono d’accordo. vorrei vedere voi al posto suo dopo anni e anni di andirivieni, di botole, bombe a idrogeno, isole che scompaiono, gecob morti insomma quando ti portano su un faro ti fanno girare una ruota e vedi riflessa NEL NULLA l’immagine della casa di quando eri piccolo. ovvio che poi ti viene una crisi isterica. però giààc che guarda l’orizzonte ci fa ben sperare. voto: 8

il pagellone telefilmicotelefilm

TuttoFaMedia • febbraio 25


Previous Post

Next Post

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>