TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

6

Il dibattito: cosa ce ne facciamo dei pinocchietti a febbraio*?

 
dopo le feste partono i saldi. e su questo siam tutti d’accordo. i saldi cioè gente si ammazza per sciarpa a quadrettoni di anni ’90 che negozio ha tirato fuori da magazzino facendo finta che è di ultima collezione tanto nessuno ci capisce più niente con questa moda. quindi negozi si svuotano. gente accatta tutta felice. negozianti hanno soldi anche loro tutti felici.
bene.
però poi che succede. succede che scaffali vuoti negozio chiuso per inventario e ai primi di febbraio ci sono già esposte le cose estive.
magliette polo pantaloncini pinocchietti robe così.
a me questa cosa fa davvero girare le palle1) fuori ci sono ancora tipo da zero a cinque gradi e quindi
2) a me non mi spercia proprio di comprarmi le magliettine che mi fa freddo solo a pensarci
3) metti che poi mi servono delle cose invernali dove le trovo eh dove le trovo che ci sono solo cose estive?

tipo qualche giorno fa io avevo bisogno di alcuni calzini pesanti. non quelli di cotone sottile che al secondo lavaggio già pieni di buchi. e nemmeno quelli di lana di mio nonno in carriola. quelli di mezzo, lunghi e abbastanza acrilici. siamo a febbraio e io sento freddo. non penso di essere strano, no? così ho cercato ho girato ma niente. solo calzini al polpaccio oppure i fantasmini. i fantasmini. ho girato tutta roma e niente. poi ho detto magari è una cosa che fanno solo a roma e così ho preso un aereo e sono venuto a parigi per cercare calzini pesanti.

mi sbagliavo. anche qui a parigi è tutto un trionfo di pinocchietti. io dico che non va mica bene questa cosa.
———————————————–
*no, non me ne faccio niente neanche a luglio, era per rendere l’idea sennò poi pensate che io sono tipo che porta pinocchietti no non lo sono sia chiaro io certe cose non le faccio per chi mi avete preso

cose che fanno pauracose di franciacose di mondocose di roma

TuttoFaMedia • febbraio 4


Previous Post

Next Post

Comments

  1. DarthAnto febbraio 4 - 17:45

    Ti ci vedevo già coi pinocchietti sotto al trench :)

  2. yetbutaname febbraio 4 - 18:02

    com’è che io li trovo tutto l’anno?
    i calzini da uomo di caldo cotone, così lo chiamano, nelle mercerie ci sono sempre
    ma a Paris ci sono le mercerie?
    ciao

  3. paturniosa febbraio 4 - 18:08

    per fortuna che hai messo la nota, che ero già pronta a inveire contro i pinocchietti in ogni stagione e sempre.
    ma tu conosci i tuoi lettori e non ti fai cogliere impreparato.

  4. TuttoFaMedia febbraio 4 - 18:35

    *Anto: una bella immagine ‘nsomma :)

    *Yet: le mercerie. infatti. io frequento le mercerie. le cercherò anche qui. sarà difficile. le mercerie!

    *Pattie: ma secondo te ma pattie ma mi facevi tipo da pinocchietto? :(
    mettiamola così: sono bravo a fare i tranelli ;)

  5. utente anonimo febbraio 5 - 10:13

    rilancio: pinocchietto VS LaTuta. io dico la tuta tuta la vita.

    quando ce ne libereremo dei pinocchietti. quando?

    dario

  6. TuttoFaMedia febbraio 5 - 16:53

    *Dario: beh è ovvio che vinca la tuta. i pinocchietti sono davvero la prova dell’abominio dell’essere umano.

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>