TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

2

Ma la canzone dei Negrita “Il libro in una mano, la bomba nell’altra” è stata censurata sì o no?

 
l’altro giorno sul tumblr ho letto questa “notizia”, molto ribloggata: i negrita censurati. radio e MTV non passano la canzone “il libro in una mano, la bomba nell’altra” a causa del testo forte.
ora, a parte il fatto che se non ti passa MTV secondo me lo puoi pure mettere nel curriculum, si dà il caso che io questa canzone l’abbia sentita proprio in radio. stavo guidando, nei pressi della collatina. non ricordo quale stazione, ma credo proprio fosse una nazionale. però non ci metterei la mano sul fuoco. ricordo solo di aver pensato: ah, quindi le radio hanno il coraggiodi mandare questa canzone? (nel senso: siccome di solito i testi non li leggono e si fermano tutti alla superficie e siccome la superficie qua parla di bombe, mi ero stupito).
tutto e il suo contrario.

ho cercato in rete e ho trovato solo post e affermazioni tautologiche del tipo “i negrita censurati perché censurati”. su youtube ho trovato solo un video che non è quello ufficiale, realizzato da un fan credo,  il quale fan parla di censura! poi parte il video che poi è un colllage di fotografie, da sandrobondi che prega a papa ratzinger: immagini forti, ve lo dico.

allora sono andato sul sito dei negrita. qui l’ultimo video ufficiale presente è quello di “gioia infinita” in cui i componenti della band sono vestiti da donne. nessuna traccia di una ipotetica censura. anzi, nella sezione “notizie”, ce n’è una risalente al 4 dicembre, in cui i negrita scrivono:

Dopo l’enorme successo delle tre hit singles ‘Che Rumore fa la Felicità?’, ‘Radio Conga’ e ‘Gioia Infinita’ tornano i Negrita con il nuovo singolo “Il libro in una mano, la bomba nell’altra”, un funky rock il cui pensiero, l’intenzione, è la ricerca del dialogo. Dal 4 dicembre sarà in programmazione in tutte le radio il nuovo brano ad accompagnare la nuova pubblicazione del già Disco di Platino “Helldorado”, ora disponibile in versione limitata CD + DVD.l’impressione, dopo tutti questi giri in rete, è che qualcuno si sia alzato e abbia detto: censura! e tutti, senza verificare, gli siano andati dietro. perlomeno senza manco mettere in dubbio la cosa. e poi, i negrita non hanno bisogno di “allarmi” di questo tipo, che infatti non mi pare abbiano cavalcato: fanno la loro musica e basta. 


al lupo! al lupo! 

Censuraebbene sì sono polemicomusic makes the peopleNegrita

TuttoFaMedia • gennaio 16


Previous Post

Next Post

Comments

  1. Quadrilatero gennaio 16 - 17:17

    Sai che qualche giorno fa mi stavo facendo la stessa medesima ma proprio uguale domanda?
    Insomma, si gridava alla censura quando la canzone non era nient’altro che un brano ancora non "singolizzato".

  2. TuttoFaMedia gennaio 17 - 11:33

    *Quad: davvero indiegnato da cotanta superficialità

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>