TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

18

Marco Mengoni, dopo la finale di X Factor, lascia l’Italia

 
Stasera la finale di X Factor 3. Dopo gli Aram Quartet e Matteo Becucci, vediamo se verrà confermata la regola numero uno dei talent e dei reality, e cioè: le femmine non vincono (quasi) mai e anche la regola numero due: Morgan sei tutti noi. Lo scorso undici settembre, all’indomani della prima puntata, dissi: io tifo Marco Mengoni. Vincerà Chiara, ma solo se farà il “percorso”. Il percorso non l’ha fatto, e infatti già ci siamo dimenticati di lei. Ma parliamo dei finalisti.

1) Yavanna. Appunto. Sono le uniche che in senso stretto hanno compiuto questo cazzo  di “percorso”. Da psicolabili fatine del bosco incantato di questa minchia si sono evolute in esseri umani prima e in cantanti che formano un gruppo assolutamente dignitoso. Merito di Mara Maionchi che è una produttrice e che avrà fatto loro l’elettroshock, non so, per convincerle a scipparsi quelle cazzo di orecchie. Il loro inedito sarebbe carino, ma a me ricorda non solo Ricominciamo di Pappalardo, ma anche Dammi solo un minuto dei Pooh. Il medley di stasera: Milva+Matia Bazar+Nirvana è notevolissimo. Ah, ho appena scoperto che le Yavanna hanno partecipato -forse anche trionfato, non si capisce- al CANTAGIRO 2008. Lo sapevamo? Adesso sì.

2) Giuliano. Sardo. Con il timbro graffiato sabbiato smerigliato. Lo ammetto. Io ho un problema con i cantanti sardi con il timbro graffiato sabbiato smerigliato. Deve essere colpa di Marcocarta, non so. Parliamo di Giuliano. Entra ad X Factor. Whooaaaa, che bella voce graffiata sabbiata smerigliata! Sì, bella voce, impossibile negarlo. Cosa facciamo cantare a Giuliano? Duffy, Amy Winehouse, Cocciante. Che fantasiah! E l’inedito? Si chiama RUVIDO. Ah già, perché il timbro di Giuliano è anche ruvido, oltre che sabbiato etc. Quindi: bella voce. Presenza scenica: la stessa di mia nonna se salisse sul palco a ballare e cantare baby one more time di britney spears, cioè zero. (Ciao nonna, che ci guardi da lassù). A me, di Giuliano, che peraltro non sta nemmeno antipatico, ma siccome la musica si vede e siccome sul palco mi si deve stupire e non starsene impalati a fare i replicanti di qualcun altro, frega davvero niente.

3) Marco Mengoni. Boh, c’è da aggiungere qualcosa? Da Umberto Bindi agli AC/DC ha saputo ogni volta interpretare dei pezzi non facendo minimante pensare agli originali, toccando vette che nessun partecipante di nessun talent di mai è riuscito a toccare prima. Marco Mengoni ha 20 anni. La prima volta che lo vidi ai provini pensai: bravo, ma troppo frignone. Ecco, fuori dal palco appare di una fragilità irritante, poi inizia a cantare e bòn, fine. Ha un carisma scenico -almeno dalla tv, sia chiaro- fuori dall’ordinario. Ferreri? Amoroso? Noemi? Ma va là. Al confronto sembrano tutte delle sciampiste miracolate. Se catapultassimo Marco sul palco degli MTV Awards sarebbe comunque a suo agio. L’inedito che gli hanno appioppato è da denuncia penale che ti arrestano e buttano la chiave per sempre. Il medley di stasera: Talkin Heads+Nina Simone+Mia Martini invece è di primissimo livello. Nina Simone! Ma ci rendiamo conto? Detto questo: spero proprio che Marco NON vinca.

Io infatti voglio che vinca Giuliano. Giuliano, vinci X Factor e vai a Sanremo, spinto dal Clan di Celentano. Giuliano, vai e vinci Sanremo con la tua canzonetta. Giuliano, vai e diventa una star in piccolo paese. Vai, tu e il tuo sabbiato graffiato smerigliato, vai.

Noi abbiamo altri pensieri. Tipo che qualcuno trovi a Marco un produttore con i controcazzi. Che gli scriva delle -belle- canzoni in inglese. Che gli faccia un robusto corso di autostima. Che lo teletrasporti a New York. E vedremo che da qui a pochi anni finalmente un italiano POP sarà in cima al mondo.
Via, via, via. Marco Mengoni, vattene, come fanno i ricercatori. Vattene che sei giovanissimo e che hai, finalmente tu, talento.

ebbene sì sono polemicomusic makes the peopletalenttalent showtelevisione

TuttoFaMedia • dicembre 2


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo dicembre 2 - 15:04

    M come Morgan e come Marco.

  2. TuttoFaMedia dicembre 2 - 15:11

    *e come esaustivo!

  3. matteoEdario dicembre 2 - 17:27

    sì, sarebbe bello se il sardo alla fine li beffasse tutti. (tra l’altro ammè non dispiace). stiamo a vedere.

    d.

  4. utente anonimo dicembre 2 - 18:58

    mo sono curioso di sentirlo questo marco.
    Ma che e’ meglio della giulia ottonello di amici season II? Pas possible…io pure la televotai all’epoca (twice)

    Che devo cercare sul Tubo, tfm? Guarda che mi devi dare un po’ + di servizio con questi post che l’america e’ lontana…con che canzone mi consigli di sverginarmi a livello X Factor 2009 ? 

    palbi

  5. senzaprogetto dicembre 2 - 19:57

    Palbi!

    Si si, stessi valori della ottonello! Diversi, ma stessi! E’ vero quello che dice tìeffy che questo marco lo puoi mettere su qualunque palco prestigioso che la sua figurona la fa. giuroh!

    scusa tieffy. non volevo mai essere invadente.

  6. LaVostraProf dicembre 2 - 20:25

    Costretta ad aprire la TV, ora.

  7. Virginiamanda dicembre 2 - 20:49

    Quindi noi che restiamo e/o torniamo "a" Italia siamo sabbiati e smerigliati, sigh! ;)

  8. TuttoFaMedia dicembre 2 - 21:00

    *Dario: ammetterai che è un tantino statico, eh. E quel labbro che si storce, ne vogliamo parlare? :)

    *Palbi: esatto, come giulia ottonello. come lei ma diversi (cit. esseppina). giulia era ed è davvero un talento unicissimo. è stata davvero sfigata nel capitare troppi anni prima. se qualcuno di quei sapientoni dei discografici si ricordasse di lei. Comunque, caro palbi: per la perdita della tua illibatezza ti consiglio di partire delle cover inglesi. In italiano secondo me Marco Mengoni perde qualcosina. Parti da Billie Jean, poi Nina Simone, poi ACDC e Prince. Secondo me vale.

    *Esseppina: nolloseimai. Tu arrivi dove Tieffemme finisce!

    *Prof: Marco, categoria Morgan (che si chiama pure Marco)

    *Virgh: non è che siamo sabbiati e vetrati, ci meritiamo tutta ‘sta sabbia in faccia negli occhi e altrove.

  9. AxlR0se dicembre 3 - 00:04

    Ho smesso di seguire quando ho avuto l’impressione che il 99% degli aspiranti "cantanti con contratto" fossero interessati solamente al successo, non alla famosa musica e all’aspro percorso tirati in ballo al momento di un ballottaggio-farsa.

    Va bene che non posso pretendere di avere un programma completamente pulito, ma una cosa che è ai limiti del ridicolo è il fatto che un giudice, rimasto con un solo elemento, arriverà per forza alla finale. Le Yavanna avrebbero potuto ruttare un’intera serata, alla fine si sarebbero salvate per forza al ballottaggio con lo sventurato di turno, che non avrebbe avuto chance.
    A questo punto direte: "E quindi un giudice se perde tutti rimane con le mani in mano?". No, dovrebbe avere qualcuno di riserva (come quel buzzurro chiamato per fare da coppia col giovincello a inizio di questa stagione). Se non ha neanche la riserva imparasse a scegliere meglio.

    Giusto una parolina sui finalisti. Dalle sbirciate successive alla decisione irrevocabile:

    Marco: bravo vincerà. Di nuovo Morgan. Sparirà dopo essere stato il nuovo [NOMEDICANTAUTOREITALIANOACASO].

    Gaspare¹: non può battere il legame che il format ha creato tra il pubblico e Marco, ormai "veterano". Sparirà molto prima dopo un duetto con Mario Biondi.

    Yavanna: dopo il percorso che invece di plasmare una nuova identità ha solo contribuito a far perdere la precedente (per quanto disKografiKamenteKolloKabile² o meno) si beccheranno il terzo posto annunciato, visto che sono lì solo per la questione enunciata sopra.

    Se le cose dovessero andare diversamente abbinate ogni nome al giudizio corrispondente, aggiungendo le solite ospitate nell’arco di 365 giorni.

    Scusate il papello (va di moda).

    ¹ Oh quando un nome non entra non entra.
    ² Odio l’uso delle "K", ma credo che per quella terribile espressione siano necessarie.

  10. TuttoFaMedia dicembre 3 - 01:08

    *Axl: mi è piaciuto il tuo commento puntuale e circostanziato, quasi come quello del frontman degli Spandau la settimana scorsa.
    Sull’arrivo delle Susanna in finale "di diritto" sono perfettamente d’accordo con te. Fa tanto pastetta. E me ne skifo.
    Su Giuliano (o gaspare): alle spalle ha il clan celentano e gianni bella. non sparirà, credo.
    Marco: speriamo invece che la sony gli trovi delle belle canzoni. per una volta che siamo tutti d’accordo su uno che è *davvero* bravo. sarebbe anche la prima volta che uno che vince al televoto vince anche dopo. chi vivrà vedrà.

    x factor chi?

  11. AxlR0se dicembre 3 - 03:05

    Ah non sapevo della mafia celentano-bella, in questo caso allora prevedo un tour con la Ferreri.
    Spero di non imitare anche la lievitazione di Tony Hadley.

  12. matteoEdario dicembre 3 - 10:43

    un po’ me ne vergogno a dirlo, eh, ma quel labbro che si storce mi ipnotizza e mi cattura. (ho televotato. non accadeva dai tempi di cristina la bagnina del grandefratello).

    alla fine ha vinto il p-e-r-c-o-r-s-o (arrendiamoci a questo simpatico termine).

    d.

  13. TuttoFaMedia dicembre 3 - 10:45

    *Axl: celentano due settimane fa ha scritto una lettera -!- al corriere in cui esaltava la voce sabbiata e sabbiosa di giuliano, dicendosi certo della sua vittoria. figurati se non gli producono il disco, lui e sua moglie che frignava quando il sabbiato cantava la stessa canzone tre volte di fila anche se erano tre canzoni diverse.
    Spero per te che eviterai anche la copiosa sudorazione dello stesso pingue ex tante cose.

  14. TuttoFaMedia dicembre 3 - 10:50

    *Dario: ti frega che è proprio buono, il sabbiato. io non lo reggevo ieri proprio per questo, non c’erano motivi per odiarlo! dal che deduco che quindi non è bastato nemmeno il duetto con il tuo beniamino alex britti? ieri alla occorrenza numero cento della parola percorso ho avuto una crisi isterica. dico solo questo.

  15. matteoEdario dicembre 3 - 11:46

    ah beh, certo, se il duetto con britti fosse stato nella fase "finalisssssima", sarebbe stato pareggio e quindi euro risparmiato :) d.

  16. utente anonimo dicembre 5 - 15:12

     io sono un po’ combattuto tra due fronti..
    marco mi ha entusiasmato subito con man in the mirror mi ricordo che ero galvanizzato..però giuliano è davvero allucinante e questa cosa mi fa starno anche a me perchè è da una vita che dico che solo il timbro non rende un buon cantante(vedi la amoroso, che odio!, o anche quell’altroodiosocarta!). però boh, in giuliano ci vedo qualcosa in più ma non so cosa!
    detto questo sono molto molto contento che abbia vinto finalmente un ragazzo giovane e con un TALENTO ASSURDO, praticamente un genio, ho solo paura che su quel palco di sanremo non venga capito!se gli danno un pezzo in cui spacca secondo me fa il botto pure a  sanremo ma speriamo bene in questi produttori!!!occhio però anche al sardo perchè se riesce a trovare la sua strada farà il botto pure lui!
    Ralloz

  17. utente anonimo dicembre 6 - 22:14

    RISPONDO QUANDO MARCO HA GIA’ VINTO E, EGOISTICAMENTE, SONO CONTENTA LO STESSO! NON SONO D’ACCORDO SU ALCUNE COSE PERO’, IN LINEA DI MASSIMA, VORREI TANTO CHE LE SCELTE DI MARCO FOSSERO TALMENTE OCULATE DA SFATARE IL MITO CHE CHI VINCE XFACTOR NON HA SUCCESSO! E’ IMPORTANTISSIMA LA SCELTA DEI PEZZI E AUSPICO, NEL FRATTEMPO, L’USCITA DI UN ALTRO CD CON I PEZZI CHE HA CANTATO DURANTE LA TRASMISSIONE … TUTTI. SARANNO FONDAMENTALI LE COLLABORAZIONI E LA GESTIONE DELLA SUA IMMAGINE E, CHE VOGLIA IDDIO, CHE QUALCHE "GRANDE" DECIDA DI FARLO VOLARE VERAMENTE E CHE SI RIESCA FINALMENTE AD ESPORTARE UN TALENTO … AIUTIAMOLO TUTTI COMPRANDO I SUOI CD E RICHIEDENDOLO IN RADIO … COSI’ RIUSCIREMO A FAR BRILLARE UNA STELLA! SALUTI

  18. TuttoFaMedia dicembre 7 - 10:03

    RICEVUTO FORTE E CHIAROOOOOOO
    FACCIAMO BRILLARE QUESTA STELLA MA SPERIAMO CHE NON E’ UNA SUPANOVA!

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>