TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

13

Altre prove che a Francia c’è civiltà superiore: l’abbonamento annuale FLAT al cinema

 

Sto andando molto al cinema. Almodovàr che c’è il melodramma e Penelope che doppia se stessa mi commosse, Haneke che era due ore e mezza di tedesco-austriaco non s’è capito con i sottotitoli in bianco e nero e niente colonna sonora ma haneke è sempre haneke. Soderbergh che mi sono francamente annoiato perché era tutto dialogo e andavano veloci però sfottevano tom cruise e questo mi bast-

Per capire se un posto è civile io di solito tengo in considerazione due variabili la prima sono i mezzi pubblici cioè il concreto, il reale, il tangibile che la gente vive e vegeta e c’è chi se ne accorge più e chi meno. La seconda è l’immaginario, tutto quello che non è fondamentale, magari, ma che ugualmente va a sedimentarsi strato dopo strato e che alla fine della fiera può rendere una persona migliore. Non è detto, eh

Però io dico che Francia è civile.

Certo, entità come CHATELET dimostrano che tutto è perfettibile anzi che questo non il migliore dei mondi possibili anzi insomma Chatelet io lo odio specie quei tapis roulant in cui la gente inizia a correre e a calpestarti e tu non puoi fare altro che calpestare a tua volta e finisce tutto in un gigantesco calpestio vicendevole che io calpesto te e tu calpesti me ich àdah e vabbè

e poi c’è questa cosa che c’è anche a belgio per esempio e che è l’abbonamento annuale ai cinema. Vai lì gli dai il conto corrente e loro ti succhiano 19,80 euro al mese per un anno e tu puoi fare il cazzo che ti pare con i cinema di parì. Anche vedere tre film al giorno ogni giorno. Considerato che un film può costare anche 10 euro e rotti io direi che l’opzione abbonamento c’est une figata.

Vantaggi dell’abbonamento, infatti:

-se un film non ti piace puoi uscire anche dopo cinque minuti e non ti senti in colpa e non sei vittima del ricatto catto-vetero-tutto il resto che c’entra sempe

-puoi rivedere e rivedere come e quando ti pare e, cosa più importante
-puoi avvicinarti a film che altrimenti non prenderesti in considerazione, visto che tu sei tutto sommato di sinistra e certe cose no, dai, al limite poi me le scarico e
io, inda fattispecie, forse potrei fare pace con i cartoni animati al cinema che io e i cartoni al cinema ci stiamo antipatici ich àda
Ah e poi
-l’abbonamento flat al cinema non è come l’abbonamento flat alla palestra che alla terza volta che fuori piove e tira vento dici ma chi cazzo me lo fa fare e te ne rimani a casa che poi ti piglia il senso di colpa di cui sopra che allora era meglio aprire la finestra e buttare i soldi qual piume al vento no, l’abbonamento flat al cinema allarga visuali, possibilità, scelta, opzioni, la mente secondo me aussì
Ah, quanti cinema e quanti film, a parì. Chiudete gli occhi, pensate al primo film che vi viene in mente: ecco, quel film è sicuramente in sala ora, maintenant, proprio adesso che ci stiamo pensando. E uno su tre è italiano.
Almeno quello.  
cose di franciacose di mondoprivatorecensioniUgc

TuttoFaMedia • novembre 2


Previous Post

Next Post

Comments

  1. yetbutaname novembre 2 - 18:19

     cioè, resterai un anno intero a Parì?
    fortunello
    lo diceva anche mia nonna: la Francia è più avanti, e chissà come lo sapeva, non essendoci mai andata

  2. utente anonimo novembre 2 - 19:07

    Ma non c’è un modo per stroncare definitivamente l’esportazione del cinema italiano? Chessò, un abonnement flat ma ridotto di un terzo. Di quel terzo.

  3. Vlao novembre 2 - 20:45

    Bè non è male come idea…

    Se ci fosse anche in italia… non lo farei… ma non è male come idea…

  4. utente anonimo novembre 2 - 21:54

    belgu lo sapevo che eri tu! lo sapevooo! maledetto!

    iob

  5. suibhne novembre 3 - 13:02

    e non vale solo a Parigi, ma in tutti gli UGC del MONDO, quindi pure nell’UGC di Roma!

    almeno, così dice il sito…

  6. TuttoFaMedia novembre 3 - 13:24

    *Yet: no, per ora sono come lo yogurt, ho la scadenza incorporata

    *Belg: se fanno l’abbonamento a Italia per me possono fare quello che vogliono anche stroncare lo stroncabile

    *Tubbie: che ornai ha la firma incorporata?

    *Sui: e allora bisogna provare anche ahò roma, vediamo che dicono nei vari centri commerciali

  7. IlariI novembre 3 - 13:39

    è una figata si, considerando che per vedere "UP" in 3d(bello bello!) ho speso 10 euro, quanto avevo speso la settimana prima al festival di Roma per vedere "Up in the air" col cast in sala e la possibilità di commentare live quanto sia truzza la Canalis con quel braccio tatuato e quanto la storia con Clooney sia finta.
    tra l’altro 10 euro in un cinema Medusa, quindi 10 euro a Papi

  8. TuttoFaMedia novembre 3 - 14:10

    *Ilaril: ah quindi ci confermi che è finta!

  9. Pazifisch novembre 4 - 00:53

    Grandissimo, anch’io odio Chatelet!

  10. utente anonimo novembre 6 - 01:55

    ma a francia parlano di "season pass" o "membership"
    Che sul piano pragmatico e’ la stessa cosa ma su quello filosofico non lo e’ :)

    palbi

  11. TuttoFaMedia novembre 6 - 12:12

    *Palbi: season pass? Cioè? Non ho capito :)

  12. utente anonimo novembre 6 - 15:54

    season pass e’ un abbonamento per la stagione ma non c’e’ dentro il concetto di essere un "membro" del cinema.
    Qui le grandi catene fanno i season pass, i piccoli cinema di quartiere o i cinema d’essai la membership
    Sono stato spiecato ?

    palbi

  13. TuttoFaMedia novembre 9 - 13:35

    *Chiarissimo, dude! Io ovviamente preferisco essere membro!

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>