TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

41

Se Tiziano Ferro incontra Franco Battiato

 
intro. c’è stato un tempo in cui ogni tre per due io cambiavo casa. l’avevo messo anche nel curriculum. hobby e interessi particolari: traslocare. poi ho smesso. colpa di libri e cd. troppi. davvero troppi. mi ero rotto i coglioni. tra l’altro è stato lì che ho cominciato a soffrire di mal di schiena. voglio vedere voi con cinquecento cd e trecento libri da una parte all’altra daha capitale! e così da nomade mi sono convertito alla stanzialità. homo tiburtinus.1. come li catalogate voi, i cd? cioè, per dire, è domenica pomeriggio fuori piove e voi ve ne state lì sdraiati nel letto lottando contro le piaghe da decubito e vi viene una voglia improvvisa di ascoltare -che ne so- “rotta x casa di dio” degli 883 dall’album “nord sud ovest est” del 1993 -abbassate quel sopracciglio, ipocriti!, tanto è inutile negarlo, ce l’abbiamo tutti, quel discoh!-. insomma, io ho adottato la tecnica feltrinelli.

2. la tecnica feltrinelli è da associare alla tecnica art attack. prendete: un paio di forbici, uno scotch biadesivo -sì lo so è estenuante e rende isterici, ma vi giuro, serve!-, un pennarello rosso, un pennarello blu, dei cartoncini bianchi -mi raccomando, bianchi!-. fatto? ritagliate i cartoncini bianchi in tanti piccoli rettangoli 12cmx8cm. poi prendete il pennarello blu e cominciate a scrivere: rock, pop, progressive, psichedelic, indie, indie-pop, indie-rock. insomma io per catalogare i miei cd faccio le etichette -come le tag per i post-

3. c’è anche l’etichetta ‘musica italiana’ e le sottoetichette rock italiano, pop italiano e cose così -infatti il pennarello rosso serve a distinguere dalle etichette con il pennarello blu, che sono quelli stranieri-

4. insomma un giorno faccio una cena a casa mia. amici e amici di amici. questa è la cucina, questo è il bagno, scusate il disordine ahah abitiamo in quattro i coinquilini sono come i parenti mica te li scegli ahah, e questa è la mia stanza. oh che bello la locandina di casablanca oh che bello anche a te piace landsdale, oh che bello hai le etichette ai cd. sì, come alla feltrinelli! un amico di un amico -uno di quei fighetti tipo di sinistra con sciarpetta e nasino all’insù vabbè avete capito, no?- si sporge verso lo scaffale dei cd. appoggia il ditino e comincia a scorrere: afterhours, bandabardò, battiato, baustelle,  carmenconsoli, ferr-

TIZIANO FERRO? HAI UN CD DI TIZIANO FERRO?



5. sì, perché c’è qualche problema? oh, manco gli avessi detto tua madre è una troia -secondo me si offendeva di meno-. insomma parte una polemica che non vi dico in cui mi ci tuffo volentieri -che poi quel cd me lo ricordo, sì io lo ricordo, lo comprai da un amico del senegal che stava sempre fuori dallo sma che c’è sulla cassia, quando abitavo sulla cassia e quando ancora si portavano i cd farlocchi con la scritta fac-simile in giallo- insomma:

6. questo fighetto dice che ci sono cd che si possono ascoltare e altri che no, non sia mai. e secondo lui tznfrr è tra questi. e io gli dico: ma l’hai mai ascoltato, tu? e lui: no! e io: e dovresti! scusa, ma se uno vende milioni di dischi, non sei curioso di sapere perché? lui: no! e io: e invece io sì! e sai cosa ho capito, ascoltando xdono, xverso, l’olimpiade, non me lo so spiegare che fuori è buio? ho capito che tznfrr è uno che sa scrivere le canzoni. e poi, e non è un piccolo particolare, ci crede! lui ci credeh! e se uno ci crede come ci crede tzn puoi anche non condividere, ma insomma: massimo rispetto!

7. tutto questo per dire che ho ascoltato ‘alla mia età’, ultimo lavoro di tzn. ed è un bel disco. sì è un bel disco. e lo pensano anche ivano fossati e franco battiato. che non vuol dire un cazzo, di per sè, ma se un samuele bersani -per carità!- o un cesare cremonini -…- vantano collaborazioni con fossati e battiato tutti a dire ‘ohhhh nel disco collaborano anche fossati e battiato!’ e invece. è un bel disco. certo, uno dei giochini più interessanti è trovare le somiglianze con altre canzoni, io ho trovato: la cura, altre sette o otto canzoni di battiato, no one, sere nere, spruzzatine pausine qua e là. ma è un bel disco. con una traccia in particolare che farà struggere d’amore tutti quanti. -e smettetela di tirarvela, che tutti ci struggiamo d’amore, prima o poi, con una tazza di tè bollente in mano, davanti alla finestra mentre fuori piove e tira vento-. la traccia è “il regalo più grande”, e dice: vorrei donare il tuo sorriso alla luna perché di notte chi la guarda possa pensare a te per ricordarti che il mio amore è importante e non importa cosa dice la gente… amore dato amore preso amore mai reso -?-

8. faccia di velluto! moltheni: vita rubina. best autunno song.

7 post per 7 commenticose di mondoFranco BattiatoMolthenimusic makes the peopleTiziano Ferro

TuttoFaMedia • novembre 10


Previous Post

Next Post

Comments

  1. ginitros novembre 10 - 01:28

    non sopporto tiziano ferro proprio perchè ci crede: nel video di xdono e rosso relativo era patetico, a voler essere buoni. però non sono una che dice “che schifo!” senza aver ascoltato, come l’amico dell’amico di cui sopra. ascolto e, se schifata, cancello.

    devo ammettere che con il tempo mi sembra essere migliorato, il nostro tiziano. se persino battiato e fossati si sono scomodati (perchè sì, questo vuole proprio dire qualcosa), mi scomoderò anche io ad ascoltare l’album. basta che l’uomo non sfoderi dei video con le scene madri che gli piacciono tanto, perchè forse nessuno gli ha ancora fatto notare che non è molto credibile.

    anyway, bella la frase, si scioglie anche un cuore di pietra come il mio…

    p.s. ascoltati il nuovo kings of leon, che è proprio proprio bello!

  2. DarthAnto novembre 10 - 01:42

    Ecco, stasera solo a leggere di canzoni d’amore mi viene il magone -.-

    Quoto ginitros; ho appena scoperto i Kings of leon grazie a virgin radio e quando ho sentito “Sex on fire” ero convinta che fosse una canzone degli anni ’80 e invece no o meglio noh!

    Poi sono diversi giorni che ho in testa solo “If I had a heart” degli Slut, occhio però a cercarli su google che escono fuori delle cose inenarrabili…

  3. utente anonimo novembre 10 - 02:54

    non ti curar di lor ma guarda e passa…

    e cmq, il sinistroide è pure indietro -o avanti- perchè tzznfrr è diventato talmente icona del radicalchic che finge di amare il pop per essere snob che ormai fa ancora piu’ snob dire che fa schifo!! cioè è stato doppiato!!

    iob

  4. TuttoFaMedia novembre 10 - 05:47

    *Gin: appunto, andrebbe ascoltato con la testa tabula rasa. Come d’altronde tutta la musica del mondo, ma mi sa che non si può :) Ascolterò, promesso

    *Anto: segno pure i tuoi, però voi segnatevi -o risegnatevi- moltheni: può sembrar fuori-posto e fuori-luogo, invece c’è. eccome.

    *Tubbie: immensa. la tua teoria è interessantissima. dici che siamo già al giro di boa. secondo me ancora qualche mese. ma se lo dici tu che sei avanti ci credo. da lassù de la belgique. a proposito, hai riconosciuto la foto dell’header. è dei pizzi tui. anno del signore 2007.

  5. Ari novembre 10 - 07:08

    io adotto la tecnica alta fedeltà, per la catalogazione.

    (e sì, mi piace pure tiziano ferro, ma non ho cd. però nell’mp3 ho su Ti voglio bene)

  6. cicciorigoli novembre 10 - 08:38

    Oh, finalmente parte l’outing su Tiziano Ferro! A me piace, e smettiamola di fare gli intellettuali con la sciarpa. Vi dirò di più, sono andato anche a un suo concerto (ufficialmente per accompagnare mia sorella, in realtà perchè ci volevo andare) e il ragazzo dal vivo è più bravo di ciò che sembra. Poche cazzate, pochi balletti, poche parole, palla lunga e cantare.

  7. paturniosa novembre 10 - 09:05

    ovviamente anche io mi accodo all’outing su tizianone nostro.

    c’è gente che ricorda di avermi vista cantare a squarciagola “saraaaaa bellissimo, perchè gioia e dolore ha lo stesso sapore con te…” in mezzo alla strada.

    Che è vero che lui ci crede.

    Poi già che siamo in tema di outing:

    io di nord-sud-ovest-est avevo la cassettina e ascoltavo “come mai” fino allo sfinimento (noi adolescenti degli anni ’90 a max pezzali vogliamo bene di defolt).

    E comunque (e poi ora mi allontano fischiettando) anche certe canzoni di Cremonini hanno il loro perchè.

    E ora mi rifugio nel mio bunker a espiare le mie colpe.

  8. matteoEdario novembre 10 - 09:34

    pensa che proprio ieri in auto -sgamato a cantare a memoria una vecchia canzone di Nek (?!)- è partito discorso del genere. e ho difeso anche il Ferro dei primi due dischi, e il Ferro dei singoli del terzo.

    io comunque mi sono arreso alla catalogazione per annate, ultimamente. dario.

  9. utente anonimo novembre 10 - 10:46

    Io avevo la cassetta originale di Nord Sud Ovest Est che poi mi e’ stata sequestrata perche’ c’erano troppe parolacce secondo lui nelle canzoni e io avevo 10 anni.Si, mio padre ha censurato gli 883…

    Mandarina

  10. utente anonimo novembre 10 - 10:48

    quel “secondo lui” del commento precedente sarebbe riferito a mio padre…

    sempre mandarina

  11. DarthAnto novembre 10 - 11:04

    Ieri ho beccato Moltheni su last fm e ho pensato “apperò”.

    Posso fare outing su un sacco di cose, ma su Tiziano Ferro no, nel senso che non ho dei suoi cd nascosti; se lo passano alla radio magari non corro a cambiare come faccio per altri e quando le mie compagne di casa mettevano su il cd non le insultavo, ma niente di più. E comunque forte la sua imitazione a Mai dire gol.

    Per me la catalogazione dei cd non è stata così problematica perchè non ne ho tanti quanti ne hai tu visto che quando ancora si usavano, la mia paghetta di adolescente non mi permetteva di comprarne poi molti, ma erano comunque la mia forma di investimento principale.

  12. viadellaviola novembre 10 - 11:27

    e abbiamo sdoganato pure tznfrr. pure quadrilatero l’ha fatto.

    poi volevo dire che molteni, pochi giorni fa l’avevo detto io da qualche parte. no per vantarmi, ma solo per dire che inizio a capire a qualir iferimenti mi devo riferire.

    ciao tfm, oh mio rotocalco preferito.

    mi levi quell’umbria da viadellaviola?

  13. viadellaviola novembre 10 - 11:27

    senò non rinnovo l’abbonamento.

  14. utente anonimo novembre 10 - 13:16

    Io li catalogo in ordine alfabetico per autore. Sia i libri sia i cd. Moltheni? Vado a sentire. E poi vedrai che con Tiziano Ferro finisce come per Jovanotti

    (80/100)

  15. utente anonimo novembre 10 - 13:35

    per me ha una gran voce…(si può dire o “il fighetto tipo di sinistra con sciarpetta e nasino all’insù” viene a casa mia e mi spacca tutti i cd anche se non ho quello incriminato?)

    nhu mai

  16. Quadrilatero novembre 10 - 14:12

    Esatto! Lui ci crede! Tra un po’ si mette a piangere, si commuove. Pure a me piace…

    Ma che è? Una malattia contagiosa?

    Guarda di là…

  17. Quadrilatero novembre 10 - 14:18

    Ah, già. Catalogazione cd-dvd-libri.

    Negli scaffali in rigoroso ordine alfabetico per autore.

    Poi, dettagli, tag, categorie, addirittura recensioni (mie e ufficiali) sul computer. E ovviamente sul computer, come un vero bibliotecario ho pure l’esatta collocazione: “scaffale due, 3 piano, lettera F.”

  18. senzaprogetto novembre 10 - 15:05

    Caro Tfm, io invece hamo proprio la song Nord Sud Ovest Est in itself. E’ proprio un capolavoro. Però se anche io me ne andassi in giro per la capitala, intravedendo quei paesaggi tra uno scroscio di pioggia e una tergicristallata, allora anche io opterei per Rotta per casa di Dio.

  19. senzaprogetto novembre 10 - 15:08

    Ah. E poi volevo dire che mi commuove trovare Cicciorigoli qua, mi sa di ordine cosmico.

  20. utente anonimo novembre 10 - 15:37

    Hai ragione, Tiziano Ferro è davvero bravo. L.

  21. paturniosa novembre 10 - 15:48

    Qui gli outing in favore di Tizianone si sprecano.

    Potresti fondare il fanscleb!

  22. Virginiamanda novembre 10 - 20:05

    (è solo che quando non ritorni ed è già tardi e fuori è buio non c’è una soluzione questa casa sa di te)

  23. toso70 novembre 10 - 20:29

    Non catalogo, seguo la teoria del “magma caotico”. Però sogno di catalogare.

    L’ultimo dei Kings of leon mi ha inizialmente deluso, ma devo sentirlo ancora.

    Di TZF mi piace solo il pezzo con la Carrà.

  24. utente anonimo novembre 10 - 21:46

    avevo messo un veto preciso. tutti, ma lui no. insomma. da che parte stai? :)

    p.s.: mi sto scaricando il suo nuovo cd…giusto perchè io sono superiore!!!eheh

    joujou

  25. Masblog novembre 11 - 17:51

    Io l’album non l’ho sentito; la canzone che gira adesso non mi entusiasma granchè; ma non per questo lo schifo, anzi Imbranato o L’olimpiade o Rosso Relativo mi riportano a certi momenti..

  26. BibbyMVP novembre 11 - 18:04

    Io ce li ho tutti in ordine alfabetico, per cognome ovviamente, non per nome, tranne per Springsteen. Cioè, Bob Dylan va sotto la D di Dylan, Eddie Vedder va sotto la V di Vedder, Bruce Springsteen invece va sotto la B di Bruce.

    E zero suddivisioni in base ai generi, sennò a fare i sofisticati si troverebbe un genere per artista/gruppo.

  27. Allitterata novembre 12 - 16:55

    L’importante, e dico, l’importante è mettere ogni cd nella sua giusta custodia. Che dalle mie parti è cosa difficile da mantenere (causa sorella).

  28. TuttoFaMedia novembre 12 - 18:47

    *Ari: sì ma che intendi per tecnica alta fedeltà? :)

    *Cicciorigoli: oh, e diciamolo. bella la palla lunga e cantare :)

    *Pattie: non so, cremonini non so proprio. sono in quella fase là che mi sto ponendo delle domande. ma un post del genere su cremonino mi sa che non mi verrà mai. il discrimine è: ci crede abbastanza? secondo me lui non ci crede. infatti non metto la h.

    *Dario: Nek? Nek! Per anno? Io uso tag+anno ma solo su itunes.

    *Mandarina: tuo padre, Mandarone il Censore. :)

  29. utente anonimo novembre 13 - 05:28

    sere nere di tiziano ferro e’ uno dei miei cavalli di battaglia a singstar. Abbiamo tutti i ns scheletri nell’armadio

  30. utente anonimo novembre 13 - 10:27

    Secondo me se hai afterhours e tiziano ferro significa che a te piace la musica e te ne freghi di rispettare una determinata immagine (tipo: sono un metallaro, mica posso ascoltare cristina di mais; oppure: beh, io sono indie, mai e poi mai ascolterò gruppi meinstriim). Per la catalogazione, da buon ragioniere quale sono, ricorro al vecchio ordine alfabetico, senza etichette separatrici; beth orton va sotto la “o” e non la “b”.

    Ciao

    Riccardo

  31. TuttoFaMedia novembre 13 - 19:20

    Anto: moltheni, specie il primo disco. Per i cd: considera quelli masterizzati :)

    Violezza: ma su moltheni dovevi ascoltare prima la tua mika :) tolgo subito, nossiamai :)

    Ott: nel senso che ce lo ritroviamo guru? Che ne pensi di Molth?

    NhuMai: sìsì si può!

    *Quad: faccio un salto

    *Quad2: qua sono io che invidio la tua costanza, mentre io mi spacco di fatica a correre tu cataloghi e mi sa che te la passi meglio :)

    *Esseppì: che bello, ma che ci fai lì, anche qui abbiamo le nostre Istituzioni :)

    *Esseppì2: evviva l’ordine cosmico.

    *Ludik: diciamolo, vah!

  32. TuttoFaMedia novembre 13 - 19:26

    *Pattie: adesso non esageriamo! :)

    *Virgh: eh, ma io lo sapevo che tu

    *Toso: ami sorprendere. Non avrei mai detto, neanche uno, pensa :)

    *Jou: e quindi?

    *Mas: il singolo niente di che, ripetitivo diciamolo. Però nell’insieme, boh. Ah, i momenti.

    *Bibby: infattil il mio vero sogno è catalogare ogni artista con un genere diverso. Sarebbe stupendo. Ovviamente ci vorrebbe una legenda a parte. E anche un’altra catalogazione!

    *Allitterata: però a volte la custodia sbagliata genera strani effetti di serendipity.

    *Palbi: allora hai una gran voce. O hai già spaccato i timpani all’america :)

    *Riccardo: stavo per commentare la tua anima ragioniera, ma beth orton ci piace molto e quindi no! ;)

  33. utente anonimo novembre 13 - 22:52

    e quindi buon ascolto!

    joujou

  34. viadellaviola novembre 14 - 00:13

    io in questo post comunque non ci metto più piede.

    io ho temo di voi.

    io non c’ero negli anni 90.

    io hopaura chemi è tornata in mente una canzone degli 883, pappagallo si chiamava.

    ecco cosa mi ha fatto questo post.

    io scappo.

  35. Ari novembre 14 - 00:45

    ammmoro, la tecnica alta fedeltà è “catalogare i cd a seconda di quando li hai comprati”.

  36. rainbowsparks novembre 14 - 12:58

    E come al solito arrivo in ritardo.

    Vabbeh.

    Per dire, poi, che:

    Tiziano Ferro è quasi dignitoso -non ho capito i tuoi rapporti con Bersani, ma sappi che sono di parte-, ho pure io un suo cd, e per il momento mi struggo ascoltandolo casualmente alla radio, mentre cerco di convincere chi è in macchina con me che no, non sono rincoglionita tutto d’un botto (casomai lo ero pure prima, ma questa è un’altra storia).

  37. agapimou novembre 16 - 10:40

    Tzn é uno dei pochi che sentivo sempre nei negozi e supermercati greci. Dici che quindi un motivo ci saráh?

    Al momento non ho ancora sentito niente, in ufficio si ascolta una emittente sudtirolese e gli unici italiani che per ora passano con brani attuali sono la Giusy e Jovanotti.

    Ma quel “faccia di velluto” che significa? perché nei miei ricordi di bambina viene in mente: ci sei cascato!!! tié tié!

  38. senzaprogetto novembre 16 - 18:24

    Tieffè io con gli anni sto cercando di combattere questo tipo di snobismo. Io mi sforzo e già per questo sono una brava persona. Però ho un segreto che, mettendoci la faccia, mi sembra inconfessabile. Io lo dico qua eh. Dunque: Okomuki, album del 2005 di L’Aura, è bellisso. Aaaaaaaah!!

  39. Vlao novembre 16 - 18:26

    Vade retro Tiziano Ferro!

    Mi puoi nominare tutti… tranne LUI!

  40. Virginiamanda novembre 17 - 18:17

    Vabbè, ma io sapevo che tu sapevi, sapone

    ;)

  41. TuttoFaMedia novembre 18 - 00:19

    *Aga: cioè la Gaetana fin lì? Ammazza.

    Comunque sì, faccia di velluto significa quel che dici te. Te ne accorgesti solo tu!

    *Esseppì: L’aura è sfigata che è venuta dopo Elisa e non se la caga nessuno. Un po’ come David Coulthard e Shumacher.

    *Vlao: ok!

    *Virgh: sapere e vai liscio come una saponetta

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>