TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

19

Forse è il caso di cambiare mestiere

 
la piazza rotonda è piena di gente una ragazza in maniche corte parla al cellulare mi guarda pensa chissà che io guardo la luna che sfuma nel nero e gli occhi al cielo li riporto a terra sbottono il giubbotto tolgo il giubbotto sono le dieci e mezzo di sera sono fuori fuori fa caldo fa caldo da dodici ore sono stanco stanco sempre stanco mi sento un criceto che insegue non si sa bene cosa io sono cricetoh uno due e tre tassisti hanno rubato un motorino alla stazione termini una videocamera nascosta li ha fregati ahah i tassisti di roma io li odio pensano solo ai cazzi loro io odio la gente egoista e infatti io prendo i mezzi pubblici almeno c’è più gente ieri hanno bloccato mezzora la metro per boh chissà perché ci sono donne con le sciarpe e uomini in infradito il mondo di questi giorni si divide in gente in maniche corte e gente con gli stivali i turisti da una parte e i minchioni dall’altra l’altra sera in tv c’erano le sorelle parodi cristina e benedetta la conduttrice camìla ha detto cristina tu per chi voteresti per obama o per mccain e lei ha detto se proprio devo dirlo scelgo mccain e io ho pensato che in effetti non c’erano dubbi la parodi cristina ha proprio una grandissima faccia di chi voterebbe mccain sono giorni pieni e giorni vuoti giorni eterni e giorni gazzella io per quanto mi riguarda siamo rimasti al diciotto di agosto sono giorni di risvegli e starnuti sono giorni di passeggiate frettolose sanpietrine le ottobrate ottenebrate dalle castagne agli angoli delle strade  le classiche castagne sul fuoco sono giorni di scoramenti e di intuizioni si va al lavoro per litigare si va al lavoro per mangiare in ristoranti di lusso si va al lavoro per non essere pagati e chissà quando mi pagheranno io se potessi vorrei un terremoto che si mangiasse chi non mi dà i miei dinari uuuhhh che io continuo a comprare cose e a spendere soldi l’altro giorno ho preso un accappatoio nuovo a nove euro era di marca vera era in offerta io compro solo cose in offerta una vita in offerta potrebbe essere il titolo di una fiction però quando tutto è in offerta allora niente è in offerta mi sa e tornando all’accappatoio quando lo dico ai miei amici tutti mi guardano con acrimonia mi dicono pure io lo voglio l’accappatoio a nove euro perché non me lo compravi semplice perché non sapevo che lo volevi e da qualche giorno e per qualche giorno c’è la lettura ininterrotta della bibbia che tipo la gente si passa il testimone e tra la gente c’è gente tipo giulio andreotti enrica bonaccorti gad lerner e annalisa mandolini e tutti leggono passi della bibbia appunto ma così tutto d’un fiato senza spiegazione e senza contesto vien quasi da pensar che forse leggere l’elenco telefonico o il catalogo di mondo convenienza era un po’ la stessa cosa come questo post ahah e la nuova sigla di otto e mezzo con lilli gruber è nientepopodimenoche rebellion (lies) degli arcade fire e questa cosa non credo io possa accettarla mi hanno distrutto un sogno ancora tre settimane e infine arriverà il redde rationem e la vita cambia colore in o out e rita dalla chiesa si è fidanzata con antonello fassari dei cesaroni che teneroni ma io continuo a sperare che prima o poi fabrizio cambi idea e citofoni a rita e dica scendi rita che ti devo dire una cosa e la cosa che le deve dire è che vuole tornare assieme a lei quello sì sarebbe un colpo di scena ma filippo è morto ieri mi ha chiesto l’edicolante io gli ho detto che pop porno del genio lo stanno usando come stacchetto in televisione e anche max giusti nelle vesti di albano si è messo a cantare pop porno e direi che quindi abbiamo già perso il genio è stato bello finché è durato e tra poco sono centotrentamila bello bello meno male se c’è tieffemme che quando torno a casa con gli occhi a mezzaluna almeno rifiato e questo post l’ho iniziato ieri notte alle due di notte che io non ho mai capito se si dica due di notte o due del mattino e a proposito di mattina il post l’ho finito stamattina,
cioè adesso.
cose di romaFlow

TuttoFaMedia • ottobre 8


Previous Post

Next Post

Comments

  1. yetbutaname ottobre 8 - 08:26

    accappatoi a 9 euro: dove?

    è poi piovuto?

    ciao

  2. matteoEdario ottobre 8 - 09:28

    qualche settimana fa ho visto la Dalla Chiesa a Forum presentare come ospite il Fassari. E’ entrato da dove entrano “i contendenti” e c’è stata una standing ovation. bleah. mi son domandato “pensa se la vede Frizzi ‘sta cosa” :) dàrio

  3. utente anonimo ottobre 8 - 12:02

    evviva i tuoi flussi di coscienza!

    nhu mai

  4. Raganella3 ottobre 8 - 12:59

    ahah :)

    Questo post privo di punteggiatura mi ricorda molto un esercizio che facemmo durante il master, esercizio ispirato, se non ricordo male, a “sotto il sole giaguaro” di Calvino.

    Interessante esperimento…però che fatica arrivare fino alla fine :)

    Ora possiamo rifiatare…

    Un grosso ciao!

  5. utente anonimo ottobre 8 - 13:05

    …a proposito di accappatoi:stewieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    quello maculato si ruppe.

    ops :)

    cmq io lo voglio rosso, c’è?

    joujou

  6. TuttoFaMedia ottobre 8 - 16:37

    Yet: una cosa tipo i grandi magazzini. una cosa allegra, tipo. però la marca è una delle due-tre sul mercato. no, poi non è piovuto. qui si schiatta di caldo. fuori.

    *Dàrio: a proposito, che ne pensi del gruppo per teenager I Dari? ahah. standing ovation per fassari: pubblico sopraffino.

    *Nhu mai: :)

    *Raganello8x7: ma se ti ha fatto schifo il post, dilloh! non fare la democristiana che finge che sì, no, forse ma anche… anzi non fare la veltroniana! e comunque ringrazia che sei raganella che se eri raganello ti venivo a cercare… e se ti fa fatica, devi allenarti! leggi più spesso tfm e vedi che ti passa la paura!

    *Jou: no, c’era giallo canarino, azzurro cielo senza nuvole e rosa peperino. avevi l’accappatoio maculato? ma dove? ma quando? ma chi? ma dove?

  7. utente anonimo ottobre 8 - 20:58

    Sai qual è la cosa che davvero mi sconcerta di tutto ciò: gli Arcade fire come sigla. Il bello di certa musica è che rimane lì, dove nessuno stronzo la può prendere. Almeno credevo. Che tristezzah (mi sono permesso di aggiungere la tua “h”)!!! Bella, comunque, la riflessione sulla “Vita in offerta”; caso mai servissero sceneggiatori: presente!

    Riccardo

  8. yetbutaname ottobre 8 - 21:06

    Tfm, perché i Salemini hanno voluto lo sgarbo come sindaco?

  9. utente anonimo ottobre 8 - 23:25

    ho saputo più cose interessanti degli ultimi giorni italiani dal tuo post che dalle solite frettolose occhiate alle home page dei siti dei quotidiani (la faccenda di pop porno in particolare mi ha dato uno scoramento che mi porterò appresso per tutta la serata). un saluto, luca.

  10. TuttoFaMedia ottobre 9 - 07:25

    *Riccardo: la h potete usarla quando volete :) Esatto: anche io pensavo che certa musica rimanesse “lì”, al massimo in qualche telefilm americano (i’m so fissato). E invece no. Mi consola il fatto che almeno abbiamo ancora la forza di “sconcertarci”. E’ già qualcosa, credo e forse. Sulla Vita in Offerta: mi hai fatto ricordare che da tempo io ho in mente una cosa, se mai ne avrò il tempo ti chiamerò -almeno faccio un fischio- :)

    *Yet: ah boh? Credo per lo stesso motivo per cui da 15 anni non riusciamo a liberarci del palazzinaro che fa le televendite. Tra l’altro leggevo che Sgarbi per rilanciare Salemi -…- ha chiamato anche Oliviero Toscani e altre personalità illustri. Io su questa vicenda ci farei un film. E sono serissimo. Considera che io, avente sangue anche trapanese, a malapena avevo sentito nominare la ridente cittadina di Salemi -11.000 abitanti-

    *Ludik: ah meno male, a qualcosa serve, quella gran faccia di tieffemmazzo! Su Pop Porno io ci porterei il lutto al braccio per qualche giorno. Ma si dovrebbe consultare Il Genio: magari a loro va bene che le “ballerine” in tv ballino sullo stacchetto. E se va bene a loro, allora “io me ne frego”.

  11. utente anonimo ottobre 9 - 09:11

    per ulteriori maculate informazioni rivolgersi all’amico esule.

    ps: azzurro cielo senza nuvole aggiudicato!

  12. TuttoFaMedia ottobre 9 - 11:13

    *Che però si è dato alla macchia ahah

  13. Raganella3 ottobre 9 - 12:42

    Non mi pare di aver detto che il post fa schifo nè lo penso, sono interpretazioni tue. Ho solo detto che senza punteggiatura ho fatto un po’ fatica e questo non vuol dire che non mi sia piaciuto.

    Poi se tu sei suscettibile e vuoi per forza credere quello che non è …fai pure!

    Certo noto un po’ di acredine nel tuo post e nel tentativo di storpiare il mio nickname …come se ce l’avessi con me senza motivo.

    Cos’è? ti sto antipatica? ahahah

    E allora dilloh! :)

  14. FuoriTempo ottobre 10 - 10:55

    In tutto questo io non ho ben capito che lavoro fai eheh

  15. TuttoFaMedia ottobre 11 - 17:35

    *Raganella9x9=24: io sono suscettibilissimo! si sappia! permaloso, antipatico e maledettoh! se ti sta bene ti sta bene, se non ti sta bene, yvonne!

    ok.

    ah, e poi: sì, è vero, sono pieno di acredyne!

    *Ft: un mestiere che la gente dice oh che bello e io dico ‘sta minchia che è bello lavoro 12 ore al giorno e non mi pagano!

  16. Raganella3 ottobre 13 - 20:29

    mizzica Tfm, hai proprio un bel concetto di te stesso :) ti sei riempito di complimenti! :D

    Comunque non ho ancora capito perchè moltiplichi il mio nickname…no dico davvero, non sto scherzando. Perchè?

    :)

  17. TuttoFaMedia ottobre 13 - 23:12

    *mizzica, ancora non l’hai capito??? 8×8?

  18. utente anonimo ottobre 14 - 18:12

    64! embè? :) sarò rimbambita ma continua a non tornarmi il perchè…

    Ps. sono raganella, cmq, qui dal computer di lavoro non ricordo la passw ;) ciao!

  19. matteoEdario ottobre 22 - 11:33

    i dARI -soprattutto il tastierista- fanno rimpiangere persino la peggio cosa dei Finley. (e dei Cinema Bizarre ne vogliamo parlare!? e ‘sti Jonas Brothers da quando sono famosi, e perchè!? ma soprattutto, sono gli Hanson con delle parrucche scure, giusto!? non se ne esce vivi) dàrio

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>