TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

52

Alle origini della Tieffemania

 
“Apparteniamo, questo sì, ad una generazione devastata: attraversare gli anni ’80 è stata un’impresa colossale, e i superstiti dovrebbero pretendere medaglie al valore, pubblici riconoscimenti e una pensione anticipata. Figli di genitori ‘liberati’ dagli anni Settanta, in famiglie in cui padri e madri lavoravano entrambi, la Tv ha svolto veramente il ruolo di baby-sitter, zia giovanile e un po’ zoccola che cullava, ammansiva, indottrinava. I cartoni animati sono state le nostre favole, i telefilm i nostri romanzi d’appendice, i quiz a premi le nostre prove d’ingegno”
Apro ufficialmente la settimana del Ritorno -riprendono gli show USA dopo lo strike dei miei collegh, ehm degli sceneggiatori americani- con questa citazione tratta da un libro uscito quasi anni fa e da me scovato in un anfratto polveroso della Feltrinelli di Galleria Colonna in Roma.
telefilm a test“I Telefilm a test”, di Igor Vazzaz -complimentizz, Igor!-. Diviso in alcune macroaree – tra cui inseguimenti e pallottole; scuole e scolari; eroi e supereroi- il libro usa il pretesto dei test e delle domande a risposta multipla per svelarci alcune chicche -spesso sorprendenti- dei telefilm trasmessi in Italia tra il 1975 e il 1990. Ecco la top 16 delle cose scoperte leggendo questo libro (la quale top 16 è dedicata ai pischelletti di oggi -Marissa, Veronica Mars, Rory, vi amo!- e a tutti quelli che improvvisamenteè scoppiata loro la moda dei telefilm: guagliò, conoscete Baby Sitter, Arcibaldo, I Jefferson, Tre cuori in affitto, Alice, Tre nipoti e un maggiordomo, Blossom, Ralph Supermaxieroe? No? E allora tacete!). Siete pronti, miei cari amici nati a cavallo tra i ’70s e gli ’80s? Via!1) Jamie Lawson, il fratello di SuperVicky -Small Wonder- NON è interpretato da Billy Corgan degli Smashing -e qui tutti esclamarono: Nohhhhh- Io comunque ero additto to Tiffany Brissette.
2) Nella celeberrima sitcom Alice, la cameriera Flo -quella che diceva ‘ma vai a farti friggere’ o una roba del genere- indossa sempre una parrucca -!-
3) Scott Baio, alias Chachi in Happy Days, nonchè -soprattutto!- Charles di Charles in Charge/ Baby Sitter, ha avuto una relazione con Nicole Eggert, esile ragazzina cui Charles faceva appunto da ‘baby Sitter’, la quale Nicole Eggert, anni dopo diverrà una bomba sexy di Baywatch. E a proposito, Scott Baio si è anche fatt- ehm fidanzato con Pamela Anderson, quando ancora quest’ultima non provocava infarti a destra e mitchbuchannon.
4) Il nome di battesimo del Tenente Colombo è Frank, quello di Mac Gyver è Angus -io sinceramente ho sempre creduto fossero ‘Tenente’ e ‘Mac’-
5) Per onorare il contratto di Magnum P.I., Tom Selleck ha rinunciato al ruolo di protagonista in Indiana Jones e in Victor Victoria -scemo, scemo!-.
6) Debbie Allen/Lydia Grant, l’insegnante di danza di Saranno Famosi, era sorella di Phylicia Allen, moglie di Cliff ne I Robinson. Da cui -e qui godo-: la signorina Grant era la zia di Lenny Kravitz, visto che Denise, la figlia di Claire era sposata a Lenny. E non solo! Denise era anche la nuora di Helen Willis -!- la vicina di casa mista dei Jefferson, che appunto era la madre di Lenny Kravitz. Il quale Lenny, dunque, è l’alfa e l’omega di tutte le produzioni black degli anni ’80.
7) Nia Peeples, la Nicole di Saranno Famosi -a me cara- ebbe una relazione NON con Jesse Velasquez, ma con quel rospetto di Danny Amatullo/Carlo Imperato -!- che è come dire: Kate/Evangeline non ha avuto una storia con Jack o Jamesawyer, ma con Charlie/Dominic!
8) Tiffany Amber Thiessen, già Valerie Malone in BH90210, era Kelly Kapowski in Bayside School -e questo lo sappiamo tutti-. Ma per la parte di Kelly Kapowski ai provini si era presentata anche Jennie Garth, ovvero Kelly di BH, acerrima nemica di Valerie Malone! –>

9) Il celeberrimo gruppo degli Wham deve il nome a uno dei suoni onomatopeici del telefumetto Batman -quello con: Stunc! Strap! Sbot! Wham! Appunto-.
10) L’interprete di L’incredibile Hulk -nella versione umana-, Bill Bixby, fu poi regista e scrittore di Blossom -!-, sottovalutatissima sitcom che guardavamo in tre: io, Blossom e Hulk.
11) Believe it or not, sigla di Ralph Supermaxieroe -The Greatest american hero- nel 1981 raggiunse la numero uno dei 45 giri in Usa.
12) L’espressione Jump the shark, con cui si intende la caduta qualitativa di un telefilm, nasce con l’episodio di Happy Days in cui Fonzie salta con gli sci d’acqua. A proposito: inizialmente il co-protagonista di Happy Days, accanto a Richie, doveva essere Potsie -!- Ma poi esplose il personaggio di Fonzie.
13) I figli della Famiglia Bradford non hanno fatto una bella fine. David alcolizzato. Mary è morta. Susan cocainomane. Nicholas fumato, drogato e arrestato per furto varie volte -in una di queste la cauzione viene pagata da papà Bradford-. Poi uno dice che la felicità non esiste.
14) Il vero titolo de I Robinson è The Cosby show -e fin qui lo sapevamo-; ma il vero nome e cognome di Cliff, il papà dei Robinson è: Heathclifford Huxtable -sono confuso, molto confuso-. E a proposito: uno dei tanti mariti reali di Phylicia Allen, ovvero Claire, la moglie di Cliff, era un componente dei Village People -!-: ancora più confuso, definitivamente confuso!
15) Alan Thicke, alias Jason Seaver, uno dei Genitori in Blue Jeans, era la prima scelta di Spielberg per il ruolo di Schindler! Non solo, Alan Thicke è il padre reale di Robin Thicke, cioè lui -!- Mentre Kirk Cameron, uno dei figli in blue jeans, e idolo delle ragazzine dell’epoca, in realtà era un bigotto invasato moralista.
16) Nell’ultima puntata di Pappa e Ciccia, Annaròsa -Roseanne- confessa che tutte le vicende dell’ultima stagione sono inventate di sana pianta. E in più il marito, Dan/John Goodman, muore! -mica me lo ricordavo-.

Con questo libro io memmedesimo tieffemme, maniaco di incroci telefimici, di ‘ma dove ho già visto questa faccia?’-, di citazioni, classifiche e sigle, confesso che ho goduto.

once upon a timesaranno famosiserie anni 80superclassifica showtelefilmtelevisione

TuttoFaMedia • aprile 21


Previous Post

Next Post

Comments

  1. franpiedifreddi aprile 21 - 13:40

    Beh.. Blossom la guardavo pure io.. ed ero assolutamente innamorata di Nick.. ma.. uhm.. non si era già negli anni ’90?!

  2. MrPokoto aprile 21 - 14:02

    Le notizie più scioccanti sono indubbiamente che Jamie Lawson non è quello degli smashing (tunaaaaaaaaait tunaaaaai) ma ancor di più quella che anche solo uno dei Village People possa non essere gay!

    infine, Happy Days ha dato vita anche a un altro modo di dire: “la sindrome di Chuck Cunningam” cioè quando un personaggio esce di scena senza nessuna spiegazione e le puntate da quel momento in poi fanno finta che non sia mai esistito. Questo perché nelle prime puntate di Happy Days Richie aveva un fratello, Chuck appunto, scomparso dopo poche puntate senza alcuna spiegazione.

  3. spic aprile 21 - 14:21

    Arcibaldo! Per anni ho visto facce interrogative quando lo magnificavo (un po’ come parlare di Peline tra i cartoni animati).

    E pensare che i Jefferson – forse non lo ricordi neanche tu – nacquero di lì, e io la vidi, la puntata in cui nascevano!

  4. nuriape aprile 21 - 14:43

    LO VOGLIOOOOO!!!!!!!

    Sotto shock per punti:

    2-mi crolla un mito

    5-secondo me sta ancora a sbattere la testa contro i tavoli.

    6-e infatti a pensarci le due sorelle somigliavano un sacco,no?…

    13-questo lo sapevo, ho visto un documentario di recente…ma lo sai che in spagnolo si chiamava “Con ocho basta”:D

  5. toso70 aprile 21 - 14:57

    Il salto dello squalo e il salto con la moto. Due mitiche puntate. Se non mi ricordo male in due parti. E la puntata si interrompeva con Fonzie in volo.

    :-)

  6. Quadrilatero aprile 21 - 15:21

    E infatti da quando ce l’hai l’ho messo nella lista dei voluti ma non posseduti. Sì insomma… quella roba lì.

    Ricordo la stessa cosa di Toso. Il salto dello squalo finiva con lui a mezz’aria.

    Non vedo l’ora di prenderlo. Di queste sapevo solo Angus (me lo dissero) e di Magnum Indiana.

  7. utente anonimo aprile 21 - 15:36

    io, io…sono senza parole :) ))))

    iob

    PS: sono 2 giorni che mi freghi il pensierino del giorno! volevo scriverle io nei commenti quelle cose!!

  8. TuttoFaMedia aprile 21 - 15:48

    *Fran: infatti Blossom in America inizia nel ’91. Nel libro è solo citato di straforo quando si parla di Hulk. Io amavo Blossom. Era esilarante.

    *MrPokoto: sì sì il libro parla anche di Chuckunningam, buttato via come un calzino e di altre chicche su Happy Days.

    *Spic: io l’ho scoperto solo qualche anno fa che i Jefferson erano uno spin-off. Effettivamente non vidi mai il passaggio di testimone.

    *Nuria: dai quando passo dai pizzi londinesi te ne porto una copia :) Sulle sorelle Allen: infatti lo shock sta proprio lì. La verità era sotto i nostri occhi -cognome compreso- e non lo sapevamo! Che poi io il sorriso di Claire Robinson l’ho sempre trovato stupendo, nel suo essere beffardo e crudele e buono al tempo stesso. Sui Bradford. Infatti Youtube dice che la primissima versione italiana, in onda su Raiuno, si chiamava Otto bastano o qualcosa del genere :) Ma si sa, noi in Italia dobbiamo trasformare tutto in famiglia!

    *Toso: sì sì la puntata dei bidoni era davvero mitica. Il grande Fonzie in difficoltà!

    *Quad: sapevi di Angus? Io sono rimasto scioccato. E dire che MacGyver lo vedevo con mia madre ogni sera.

    *Tubì: e tu devi anticipare Tieffemme manolesta.

  9. utente anonimo aprile 21 - 15:55

    ottì: che cantano gli aram stasera?

    iob

  10. paturniosa aprile 21 - 16:25

    risposta all’ot di leibì: gli aram cantano domani, che ics-factor è un po’ ballerino.

    Scusa Tieffè, ma quando vedo la richiesta di informazioni non resisto.

  11. Ari aprile 21 - 17:05

    Eravamo in quattro: Blossom lo vedevo anche io.

    Dove lo posso trovare sto libro, che mi sta appassionando?

  12. Masblog aprile 21 - 17:53

    Debbie. Si chiama Debbie Allen l’attrice che faceva la signorina Grant (Lydia) a Saranno Famosi.

    Oh Tieffè, vedi che su SF mi sa che vinco io (quando organizziamo una gara? Però vorrei Violezza nel ruolo di conduttrice, e la valletta la scegli te).

  13. Scoglieraapicco aprile 21 - 17:58

    tu che sai tutto allora: perché a Mac Gyver gli hanno dato nome e cognome irlandesi?

    Grazie :-)

  14. utente anonimo aprile 21 - 18:13

    hm, devo smetterla di scrivere in meridionale!

    la domanda corretta era “che cosa cantano gli aram stasera (o domani)?”

    iob

  15. desdina aprile 21 - 19:00

    con questo post mi hai reso felice!

  16. Quadrilatero aprile 21 - 19:50

    Sì, ma anch’io, pur vantandomi di averlo visto tutto, non l’ho mai sentito con le mie orecchie.

    Forse lo dicono in quella puntata con il padre. Boh.

  17. TuttoFaMedia aprile 21 - 20:24

    *Tubì: ecco, te lo disse Pattie

    *Pattie: grazie, tu vigila sempre

    *Ari: alla Feltrinelli di Roma ce l’avevano. Nascosto.

    *Mas: e vabbè nun t’incazzà! Debbie Allen/Lydia Grant… Su tremila nomi a memoria un refuso ci può stare no? ;) Ho capito quali fili non devo toccare per prendere la corrente: marcocarta e sarannofamosi! Comunque facciamo la sfida. Secondo me vinco io :) E se vinci tu è solo perchè sei più ‘anziano’ di me e sei avvantaggiato. Ti brucia, eh? :)

    *Scoglieraapiccosulledomandedifficili: già perchè? Non ne ho la più pallida idea. Chiediamo al nostro nuovo Vate, Igor. Magari prima o poi passa di qua e ci può risolvere l’arcano. Comunque ti posso anticipare che MacGyver era di produzione canadese.

    *Tubbie2: non lo so, non seguo la striscia quotidiana. Di quello se ne occupava Esseccrì -che vedeva le repliche notturne- ma ormai lei è passata a miglior paese europeo.

    *Desdina: pure a me per me e per te :)

    *Quad: la mia nuova Bibbia dice che venne rivelato nel corso dell’episodio in cui il nostro Mac sogna di trovarsi nel Medioevo. Di più non so, anzi non sa.

  18. Virginiamanda aprile 21 - 21:41

    1. io anche adoravo tiffany

    2. la parrucca si notava

    3. scott con quella scafagna prometteva un trombfuturo, si sapeva

    4.ma li hanno battezzati?? perche’ secondo me erano agnostici

    6. vedi, e’ per questo che tante donnine amano lenny.. per essere ehm.. l’alfa e l’omega di tutte le prioni black anni 80 si si si

    8. e poi ci credo che vai a fare ballando con le stelle, quando ti buttano la porta in faccia per beisaid scul.. io pero’ preferivo sac a devi

    9. o all’abuso di psicotropi

    10. e ale

    12. e le patatine

    15. si notava la faccia da conservatore

    conlusione: ti s’e’ visto in faccia

    con immutato affetto

  19. Masblog aprile 21 - 22:58

    Davvero sono più anziano io??

    Naaaaa…

  20. paturniosa aprile 22 - 07:49

    I volevo solo dire che questa rassegna lascia fuori tutti i telefilm francesi tipo Primi Baci (e questo spalanca un abisso, lo so). Per il resto: io a Kirk Kameron ci volevo bene. Ecco.

  21. utente anonimo aprile 22 - 10:01

    Ciao tfm,

    a proposito delle parentele incrociate Saranno famosi, Jefferson e Robinson (uanama!!!) mi sembra che la mamma di Lenny Kravitz era l’attrice che interpretava helen la moglie di tom, coppia mista e amica di george e louise.

    Comunque Blossom lo vedevo anch’io…eravamo in 5?

    giulia

  22. TuttoFaMedia aprile 22 - 10:10

    *Giulia: ommammasaura che vergogna! Hai ragione te! Grazie della segnalazione. Evidentemente mentre scrivevo il punto 6 stavo pensando ad altro. Oppure il mio cervello oltre un certo limite di informazioni va in tilt. Ho sovraccaricato.

    A questo punto se ho scritto altre cazzate che mi si dicano! Ci tengo, alla precisione filologic-telefilmica.

  23. cristina13 aprile 22 - 10:38

    adesso rileggo, ma temo di averli visti tutti, o quasi

    comunque il miglior telefilm anni ottanta per me è stato il britannico George & Mildred, niente da fare

  24. senzaprogetto aprile 22 - 11:18

    Ho trovato la sigla di quello che ti dicevo!! Si vabbè, non è americano, ma ti prego Tieffè…. dimmi che ora te lo ricordi e che si, le avevi viste tutte!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=CVi0pJJIpzc

  25. Sluggard aprile 22 - 14:03

    Io, nonostante sia di fatto della generazione Dawson’s Creek/OC, conosco molto meglio SuperVicky, Beverly Hills e compagnia, visto che guardo la televisione esclusivamente tra le una e le tre del mattino a causa dell’insonnia..

    Che dire, amo molto più Valerie di Kelly, almeno lei era una ragazza facile che non si dava arie da timorata di Dio!

    P.s Sono felice che tu sostenga la mia causa! :D

  26. TuttoFaMedia aprile 22 - 14:51

    *Pattie20: eh ma qua ci fermiamo al 1990 e si parla solo di Usa. Sennò sai quante cazz-ehm quanti telefilm italiani e francesi potevano uscir fuori? Che poi, francesi tipo? Primi baci, Helene e i suoi amici in tv l’europa siamo noi e poi? Io non ne ricordo altri, ma io ho sempre odiato quelle boccucce a ‘u’.

    *Cristina13: sai che io non l’ho mai visto? forse era troppo adulto, o troppo intelligente per me

    *Esseccrì: sì certo che me lo ricordo, ma, mi duole dirlo, mi faceva cagare! Scusa

    *Sluggard: certo che la sostengo! E poi concordo con te su Valerie anche se la Kelly delle ultime stagioni di BH era un personaggio davvero molto più ‘raffinato’ rispetto agli inizi

  27. paturniosa aprile 22 - 15:16

    kelly di Beverly Hills era il male. Punto.

    Su telefilm francesi pensavo essenzialmente a Baci, Primi baci.

    Sugli italiani non apriamo un calderone da cui potrebbe uscire qualunque cosa.

    Tipo: via Zanardi 36

  28. toso70 aprile 22 - 15:45

    ho cominciato con questo

    http://sopravvissuti.altervista.org/

    avevo 6 anni

    da allora sono dipendente

  29. utente anonimo aprile 22 - 16:23

    Per Elisa! Cantano per Elisa!!!

    tfm ti posso chiamare e me li fai sentire al tel?? o me li fai vedere con la web puntata sulla tv???

    dai dai dai!

    iob

    Ps: io credo che parlare male di kelly di BH dovrebbe essere vietato per legge, ma è una mia modesta opinione, eh.

  30. nur00 aprile 22 - 19:03

    assolutamente magnifico. Come un vecchio TuttoTorna al cubo…

  31. spic aprile 22 - 21:55

    Quando un post dedicato a Party of five? Per quanto mi riguarda, è stato l’inizio della fase 2. Dai telefilm con le risate in sottofondo a quelli in cui aspetto che quei due – quelli? sì, quelli, ma anche gli altri… del resto erano in 5 – si capiscano (e si bacino, ovviamente). O si ricapiscano.

  32. morgania aprile 22 - 22:08

    Ho diluito in più tempi la lettura del post, divertendomi soprattutto a pensare a te che leggi il libro e rimbalzi sul divano per la gioia del maniaco telefilmico che sei… per la cronaca: IO SONO SUPERVICKY, quindi esigo che mi siano pagati i diritti per quanto scritto su di me!

  33. TuttoFaMedia aprile 23 - 00:14

    *Toso: di sopravvissuti in sopravvissuti

    *Pattie e Tubbie: su Kelly va fatto un distinguo. Esiste un a.b. e un d.b. cioè un ante brenda e un dopo brenda. Finché c’era Brenda c’erano occhi solo per il frangettone, dopo invece Kelly risale la china decisamente e diventa l’unico baluardo contro quella immarcescibile cagata che divenne BH nelle ultime stagioni.

    *Nur: dovrei rispolverarlo, in effetti. Il mio marchio di fabbrica.

    *Spic: beh Party of five con un giovanissimo Jack Sheperd. Come scordarlo. E come scordare Kirsten, che era la donna giusta per Charlie ma lui non l’aveva ancora capito. Nessuno capì quel telefilm -cioè pochi in Italia, io stravedevo per il plot: cioè 5 figli orfani che se la devono sbrigare da soli, come nei migliori cartoni o telefilm!- Brava Spic che me l’hai ricordato.

    *Morgania: parli metallico? ;)

    *Tubbie2: mi spiace non ero a casa. So che avrai trovato il modo giusto per. A me non sono molto piaciuti, a dire il vero. L’italiano non è nelle loro CORDE. Ma sempre una spanna infinita sopra agli altri soprammobili. Per me rimane sempre bohemian rapsody e lògicòlsòng.

  34. utente anonimo aprile 23 - 10:02

    visti ora! belli belli belli! lieta che abbiano trovato una personalità a quello con gli occhiali…sembrava quasi figo!

    cmq è ufficiale, io sono follemente innamorata di antonio maggio! quell’inquadratura su “so wonderfùl, a miracòl, oh it was biutifùl, magicòl” che lui fa la faccia seria e un gesto con la mano che sembra freddy mercury…beh, a me mi fa proprio uscire pazza!

    iobby

  35. utente anonimo aprile 23 - 12:07

    Ciao TFM, non volevo fare la figura della saccentina con il fatto dei jefferson ma io ho un grosso problema con il tono da adottare nelle situazioni di comunicazione mediate. Comunque mi delizi con i tuoi post soprattutto in queste giornate che passo nel mio ufficio in piena crisi narcolettica…so i’m delurking, dear TFM.

    a presto

    Giulia

  36. TuttoFaMedia aprile 23 - 14:44

    *Tubby: siamo già che sai i nomi? andiamo bene. Vado a memoria e a naso. Questo maggio è quello bravo coi capelli corti con la faccia da bravo curufigghiu? Dai che poi andiamo a un loro concerto e io ti tiro sul palco urlando: antoniologicol biutiful, lei ti vuole!

    *Giulia: “oh mia cara ti prego salvami tu, tu che sei l’unica” (cit., che se non conosci la cit. vuol dire che sei troppo giovane!)

    Ma non ti preoccupare, hai fatto benissimo. Io ESIGO che chi legge TFM contribuisca alla precisione. Ci vuole ordine nel mondo. E poi: si era capito che il tono non era da saccentina. Io i saccentini (tipo il mio amico stiui) li riconosco subito.

    Lieto di allietare le tue giornate fungendo da franginarcolessia ;)

    Comunque adoro quando il blog diventa luogo di delurkaggio spinto.

  37. utente anonimo aprile 23 - 18:00

    tiefem: non siamo ancora all’idolatria??? ah vabè, ma allora di che stiamo parlando?

    http://it.youtube.com/watch?v=oJpu-U-Z_Sc

    antonio è lui, il cantante del gruppo, il leader, il bello, la mente, lo spirito, l’anima!

    gli altri sono il riccio, il vecchio e il brutto (questi ultimi due intercambiabili tra loro)

    p’ssorè p’ssorè, iobby vuole a quello!

    madò come vorrei essere adolescente ed essere legittimata a dire queste cose!!

    iob

  38. utente anonimo aprile 23 - 18:29

    poi, sulla divisione temporale post e ante brenda concordo, ma quello che la gente nn considera è che il post è durato 3 volte l’ante.

    quelli che odiano kelly sono i superficiali di BH, gli approssimativi di BH, fermi all’immagine di brenda che va in francia e dal finestrino guarda dylan che già si appiccica a kelly. Sì, perchè era lui quello fidanzato, mica lei. ma si sa, le femmine se la prendono sempre con le femmine e infatti…

    lo sanno, questi, che ci sono altre 8 serie dopo quella scena? lo sanno questi che kelly è stata sparata, che è stata violentata, che è stata drogata, bruciata, tradita, abortita spontaneamente e non. eh? eh? lo sanno?

    e comunque, dylan e kelly stavano insieme da un’altra vita. ecco.

    iobby

  39. TuttoFaMedia aprile 23 - 23:23

    Tubby: dai ti legittimiamo noi.

    Su BH: sono totalmente d’accordo con te. Bisogna saper andare oltre. Kelly Taylor ebbe il coraggio di farlo, restando. Brenda invece in quella cazzo d’Europa a a tirarsela

  40. paturniosa aprile 24 - 08:16

    Cara Tubby,

    è vero. Kelly Taylor la sparano, la bruciano, la drogano e gliene fanno di tutti i colori.

    ma io non sono mai riuscita a appassionarmi al personaggio, perchè l’ho sempre trovata un po’ troppo gattamorta.

    E mica per il ricordo di Brenda, ma proprio per antipatia personale.

    Che passava dal fare le peggio cose a essere più moralista di una ciellina. ecco.

    A me era simpatica Claire. Per dire.

  41. DarthAnto aprile 24 - 09:43

    Anche io guardavo Blossom per non parlare poi di party of five, già allora ero innamorata di Jack. Questo libro dev’essere mio! Comunque la cosa che mi ha sconvolto di più è che la signorina Grant e Claire siano sorelle!

  42. Ari aprile 28 - 23:20

    e comunque era Via Zanardi 33, non 36.

    (ma i Ragazzi del muretto? ne vogliamo parlare?=

  43. paturniosa aprile 28 - 23:42

    E’ vero Ari! Ho fatto un erroraccio da penna rossa!

  44. TuttoFaMedia aprile 29 - 00:19

    *Ari-occhiodilince: hai battuto la correttrice ‘parexcellence’ di questo blog.

    *Pattie: anche i migliori toppano. Io, in quanto professor, ti metterei lo stesso 8 in pagella.

    Che poi, Via Zanardi=ElioGermano + AlessandraBertin, per quanto mi riguarda. Che fine ha fatto la Bertin, dopo AllMusic? Boh.

    *Ari: meglio non aprire la parentesi ragazzi del muretto. Come ti è saltato in mente?

    Aneddoto: alla vigilia del mio tema di maturità su raidue passavano PROPRIO la puntata della maturità dei ragazzi del muretto. Cose dell’altro mondo. Due anni fa conobbi il capo-progetto del telefilm. Lo bombardai di domande per tutto un viaggio in treno.

    Che poi, mezzo cast -da MITZI in giù- venne ‘deportato’ in una certa soap. Ma è un’altra storia. Si parlava di telefilm :)

  45. paturniosa aprile 29 - 00:38

    Madò grazieprofessor TFM… ma non fare favoritismi, che poi si credono che sono raccomandata.

    Questa volta merito il 4. Devo studiare di più.

    Quando ho letto i ragazzi del muretto ho pensato la stessa cosa tua.

  46. Ari aprile 29 - 09:24

    Elio Germano era la cosa migliore di quella sitcom (anche perchè da contraltare c’era Silvestrin, che non è proprio sto Hawanagana De Niro). c’era pure Antonia Liskova nella parte della bellona. come guest star, monsieur Cremonini all’epoca dei Lunapop (che fantasia).

  47. DarthAnto aprile 29 - 11:19

    Io ci vivevo in via Zanardi, sigh.

  48. TuttoFaMedia aprile 29 - 14:19

    *Pattie: dai interrogatio programmata e risolviamo. Scrivo il 4 a matita

    *Ari: che soddisfazioni, ci dai. 8 e mezzo!

    *Darth: andavi anche in vespa per i colli?

  49. paturniosa aprile 29 - 14:49

    professore grazie…

    però ecco.

    non questa settimana che sono un po’ occupata.

    magari la prossima.

    Mi preparo per bene così!

  50. TuttoFaMedia aprile 29 - 15:55

    *Pattie: mo’ nun esageriamo. L’interrogatio programmata mica si contratta! Decide il prof, cioè io ;)

  51. DarthAnto aprile 30 - 00:00

    Al massimo in bici :)

  52. paturniosa aprile 30 - 08:36

    si, ma il prof deve comunicare la data, mica si può fare l’interrogazione programmata a sorpresa.

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>