TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

15

E’ proprio vero: una volta che impari ad andare in bicicletta, non te lo dimentichi più. Grazie Rosalba.

 
Agevoliamo l’Rvm. Rvm. 


Minuto 00:08- Tfm vede l’infante calciare il pallone e pensa: questo bambino mi fa paura.
Minuto 1:19 – Tfm vede il primo piano del succitato piscialletto e pensa: oddio, ma qua ci vuole l’esorcista!
Fine filmato - Tfm, perplesso più che perplesso,  guarda la finestra alla sua destra, guarda il muro bianco alla sua destradestra e pensa: io a tre anni, al massimo, andavo sulla bici con le rotelle posteriori.
 

Le quali rotelle, tra parentesi, facevano un rumore pazzesco a contatto con l’asfalto del condominio di casa mia e ricordo ancora la volta in cui io imparai ad andare sulla bici senza rotelle. Non ricordo quanti anni avessi -di sicuro facevo già le elementari, ma non oltre la seconda, ché l’anno della terza non c’erano più baby sitter, me la cavavo bene ancheda solo, con le chiavi di casa e tutto il resto- ma ricordo che fu grazie a Rosalba. Chi cazzo è Rosalba?

Rosalba, la mia baby sitter. Un giorno disse: oggi togliamo le rotelle! Ma io avevo paura. Di cadere. Lei le tolse ugualmente, le rotelle, del tipo che si mise lì a svitarle, nella veranda di casa mia, mentre io la osservavo. Poi scendemmo e disse: adesso io ti guido dal sellino, tu pensa solo a pedalare e a tenere il manubrio, non avere paura. Paura? Certo che no, c’era Rosalba alle mie spalle. C’era, appunto. Dopo quattro cinque minuti di soavità, mi resi conto che era da un po’ che non sentivo più la sua voce. Mi voltai per capire dove fosse. Rosalba? Rosalba, dove sei? Rosalba era a una trentina di metri da me, e con la manina faceva ciaociao. Ecco, stavo andando in bicicletta da solo. Per la prima volta. Mi rivoltai verso la strada. Mi prese il panico. E caddi.

Tfm scosta la tenda, apre la finestra, e pensa: questo bambino Charlie che a tre anni già calcia il pallone a quel modo, avrà pure tre anni e già calcia il pallone a quel modo, ma io, almeno, ho avuto la fortuna di incontrare Rosalba.

once upon a timeprivatosport

TuttoFaMedia • aprile 17


Previous Post

Next Post

Comments

  1. viadellaviola aprile 17 - 16:29

    uh madonna!

    ma che gli daranno da mangiare?

    come te lo spieghi che sti giovinotti del nuovo secolo sono tutti alti belli forzuti e slanciati e le ragazzine a 12 anni sono tutte tettone?

    è in quello che si mangiano, ormoni mi sa.

  2. rainbowsparks aprile 17 - 16:49

    Io non ho mai imparato ad andare in bicicletta.

    La scorsa estate due miei amici hanno provato il metodo Rosalba,molto meno gentilmente e con una bicicletta altissima -io sono una sorta di gnometta.

    Ho rischiato seriamente di farmi male.

    No,non so ancora andare in bicicletta.

  3. utente anonimo aprile 17 - 17:10

    quoto in pieno viadellaviola per la teoria degli ormoni.

    Mio fratello non è così alto ma abbastanza armadio, per avere 13 anni. Non gioca a calcio ma già fa pallanuoto agonistica. Mi supera in altezza di quasi 10 cm. Ed io ho 23 anni. Sono un nano di merda, ma lui è veramente un bestio.

    P.S. ho aperto un posto dove racconto la mia esperienza lavorativa, dopo mesi di crogiolamento nell’indecisione. Non credo che possa interessare a tutti, ma a coloro che sono sensibili al problema degli INTERINALI di oggi forse può interessare. La particolarità è che io sono un INTERINALE un pò diverso. Scoprite perchè su http://www.eraseme.org [e detta così sembra una puntata di un rialiti]

    iSleepy

  4. boll aprile 17 - 17:24

    guarda, sto veramente facendo figure di merda a ripetizione, scoppiando a ridere mentre leggo..

  5. mrsBingTSSC aprile 17 - 18:16

    Sarà che il mio odio verso i piccini dai 3 anni in su costituisce un forte pregiudizio,ma non mi sembra un fenomeno,chissà che credevo.Facile giocare senza avversari,con quel pallone e quella rete,tra l’altro con gente che ti passa la palla praticamente sui piedi.

  6. Quadrilatero aprile 17 - 18:19

    Me lo sono sognato o hai invertito l’ordine dei commenti? A mio modestissimo parere non si capisce ‘na sega.

    Simile a come ho imparato io ma semplicemente, al levarsi della mano di mio nonno, io sono caduto di lato. Per pura gravità.

  7. Masblog aprile 17 - 18:28

    Io probabilmente ero caduto sbattendo la testa, perchè non mi ricordo assolutamente quando e come ho fatto ad imparare ad andare in bici!

  8. TuttoFaMedia aprile 17 - 20:44

    Viadellaviola: per forza (ma noi non siamo invidiosi delle nuove generazioni…no, affatto)

    Rainbow: almeno spero non fosse una mountain bike!

    iSleepy: ma di questo passo il bestio che diventerà a 23 anni? Ho visitato il tuo “posto”. Beh perlomeno hai coraggio e sei onesto. Ti seguirò anche lì

    Boll: quel libro dovrebbero metterlo come sussidiario alle elementari, dovrebbero! Io se penso al corso di francese e alla pasqua…

    MrsBing: ok, allora visto che è facile andiamo a farci una partitella contro di lui? Io mi porto il casco. TU?

    Quadrilatero: eh? Ma parli del post? O dei commenti al post? No, nessuna inversione, tutto regolare…è tutto ok? ;)

    Max: sei nato imparato! :)

  9. TuttoFaMedia aprile 17 - 21:31

    Quadrilatero ora ho capito! E’ che il minutaggio del filmato qui su tfm va alla rovescia. Me ne sono accorto ora.

  10. stefanomassa aprile 17 - 21:55

    un salutone stef

  11. mrsBingTSSC aprile 18 - 08:44

    Non ho paura di lui,anzi il mio livore mi aiuterà a essere agonisticamente più efficace.

    E non farò sconti solo perchè ha 3 anni,non mi interessa,si è voluto mettere in gioco e ora affronti il pericolo senza pretendere benefici a causa dell’età (mioddio,ma perchè sono così acida!?!)

  12. Danina84 aprile 18 - 12:04

    E’ un maledetto classico, dico io! Tutti i genitori/fratelli maggiori/babysitter che si rispettino fanno sto giochino pedagogico traumatizzante. Anche mio padre. Lo vedo ancora nella mia mente una figurina lontana all’orizzonte che fa un ciaociao con la manina seguito da un gesto di vittoria tipo “vai così che ce la fai, sono fiero di te e blablabla” e io -istantaneamente, tragicamente- perdo il controllo e bum! Per terra. Ginocchia sbucciate. Lacrime. Da copione. E quanto tempo per risalirci su quella bici? Mesi. Se fosse andata di moda come adesso la terapia di gruppo i miei mi ci avrebbero mandata.

  13. Quadrilatero aprile 18 - 15:58

    Commenti del post tornati regolari.

    Dall’alto in basso dal più vecchio al più nuovo.

    Se apro però i commenti popup si inverte l’ordine.

    > il minutaggio del filmato qui su tfm va alla rovescia. Me ne sono accorto ora.

    Eh? Ahhh. No, non parlavo di quello :P

  14. TuttoFaMedia aprile 19 - 09:23

    Danina: gran bell’avatar! Mi ricordi un altro mio amico blogger

    Quadrilatero: chiarito l’arcano…non ci stavo dormendo! I pop-up dei commenti sono uno dei tanti misteri di Splinder.

  15. Danina84 aprile 19 - 11:04

    Lo so, Calvin & Hobbes va un pò troppo di moda ultimamente… Sarà colpa delle t-shirt? Ma io lo leggo da anni, ho anche avuto un cane che ho chiamato così (Calvin, non Hobbes. In realtà ci ho provato a chiamarlo Hobbes i primi tempi ma la pronuncia in in inglese di questa parola non è cosa graditissima ai quattrozampe -BBsssss…-) E comunque anche Calvin ha seri problemi con le biciclette assassine…

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>