TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

3

Meno male che c’è Catena

 
Un po’ di sana tv.
1) Mercoledì sera, raidue. Programma gggiovane per spettatori gggiovani. Conduttrice: Catena Fiorello (questo nome non mi è nuovo). Ospiti: alcuni bloggers, tra cui Pulsatilla.
Catena: Pulsatilla, so che dietro l’ironia del tuo fantastico* libro ci sono delle tragedie personali che hai vissuto sulla tua pelle. No?
Pulsatilla: sì, l’anoressia, per esempio. Dopo che un evento drammatico si è abbattuto sulla mia famiglia ho cominciato a mangiare mezza mela al giorno. E poi…
Catena: avete visto? La nostra Pulsatilla è davvera profonda! Pensate, è stata anoressica!!!
Pulsatilla: Già…
Catena: e non è finita! Adesso la nostra Pulsatilla sta scrivendo la sceneggiatura del film tratto dal suo libro! Ma è fantastico!
Pulsatilla: Veramente sarò anche la co-regista!
Catena: Ma che bello!
Continuerebbe, ma vi risparmio il resto, è troppo bello per essere raccontato su un misero blog come questo! Comunque: mitiche!

2) Giovedì sera, all’ora di cena. Canale 5. Willy il principe di Bel Air ospite del Tg5 assieme a Gabriele Muccino, e risponde alle domande di Annalisa Spiezie. Cioè: Annalisa Spiezie e Will Smith, con lui e Muccino che si danno anche una specie di “5″ mentre la prima risposta di Smith non viene affatto tradotta da nessuno e la nostra Annalisa la ignora completamente (evidentemente al tg5 non chiedono la conoscenza dell’inglese, per essere assunti, che ccè frega) e ne fa un’altra che non c’entra un cazzo. Mitica!

Vado a vedermi quella schifezza di The Shield.

—————————————————————————-
* mi dissocio da questo aggettivo troppo poco entusiastico nei confronti della nuova talentuosissima stella cometa che illuminerà il panorama cultural-radical-post-letterario italiano dei prossimi anni, ma che dico anni, per sempre!

Catena FiorelloPulsatillatelevisione

TuttoFaMedia • gennaio 11


Previous Post

Next Post

Comments

  1. toso70 gennaio 12 - 09:44

    il programma per i gggiovani di “sorella catena” è in effetti

    un po’ inquietante nel suo approccio così osboleto a realtà ormai consolidate, come ad esempio quella della comunicazione via internet, che vengono trattate con meraviglia e stupore. In poche parole: è vecchio. Sui contenuti poi, non commento.

  2. TuttoFaMedia gennaio 13 - 10:35

    E’ vero, è un paleolitico, sembra una roba di metà anni ’90!

  3. toso70 gennaio 13 - 11:39

    ehm volevo scrivere “obsoleto”

    :-)

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>