TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

4

Come i nostri Super Eroi possono salvare la tv italiana

 La tv generalista è in crisi. Ce ne siamo accorti un po’ tutti. Forse un po’ è anche colpa mia, che da otto mesi non ho più un’antenna decente, indi per cui mi tocca fare da palo semovente per riuscire a vedere quei quattro-cinquecento programmi di cui mi nutro (spesso contemporaneamente). La tv è in…

Continua

5

E venne* il giorno:tutti i nodi vennero* al pettine.Vengo* al dunque: rifeci la carta d’identità.Almeno venni* bene in foto**

 I giorni scorsi sono stato a Palermo. Un solo grido un solo allarme: rinnovare carta d’identità. I lettori più affezionati di TFM si ricorderanno del primo profilo (quello qui a sinistra, quello che ora sproloquia di cose un po’ così e che nemmeno io, adesso, saprei spiegarvi) dell’ottobre 2005 in cui mi ponevo come obiettivo…

Continua

10

Il rosso permissivo.

 “C’è stato un incidente alla metro di Roma. Tu stai bene? Rispondi”.   Un messaggio, e poi tanti altri, e poi telefonate. Sicilia, Umbria, Abruzzo, Francia, Bosnia. “Sì sto bene”. Rispondo. Rispondiamo. Messaggi, pensieri, da lontano, soprattutto, che quando ci si allontana dal centro tutto si amplifica  a dismisura, paradossalmente. Sto bene. La tv, edizione…

Continua

19

Chi l’avrebbe mai detto: io, l’avrei detto! Un anno fa, la storia di me stesso

 Mentre insapono i capelli sotto la doccia, mentre una ragazza espatria al contrario in attesa di un colloquium (vitae o mortae), mentre Bush si appresta all’autocombustione a furia di sfregarsi le mani, mentre un ragazzo fibrilla appeso alla tesi (la sua tesi), mentre la gente per strada fa progetti per le ormai imminenti vacanze estive,…

Continua

9

Dal nulla arriva Nananànananà e a me, come al solito, sta venendo un gran mal di testa

 Autunno (sulla carta), tempo di uscite discografiche imprescindibili. Accompagnato da una robusta campagna radiofonica (“io ce l’ho in tasca”), è uscito da qualche tempo il nuovo album del bello&bravo&exciuffomunito Luca Carboni. Il primo singolo, che già martella e rimartella le playlist (e non solo) dell’etere, si intitola “Malinconia”. Perché ne parlo, vi starete chiedendo? Che…

Continua

0

Cerco nuova luce nella confusione

   (Entro nella mia stanza, quella vecchia, quella svuotata qualche giorno fa. Alcuni oggetti da riprendere. Il lampadario, l’accendigas della cucina, il carrellino rosso per le patate e le cipolle, lo stendino bianco di plastica robusta dell’incommensurabile valore di cinque euro, una lampadina a basso risparmio dell’auchan. Tutto ammassato in un angolo. La mia stanza, che…

Continua

6

Desiderata ottobrata: un giorno tranquillo

 Ore 8:10 del mattino. TFM accende il cellulare. Tempo un secondo. Driiiin. Voce di donna. “Pronto, TFM? Sono xxxx della carrozzeria xxxx. Si ricorda dell’incidente?” “Uhm, vediamo, direi di sì” “Ecco, ervamo rimasti che doveva portarmi la macchina ieri sera. Perchè non l’ha fatto?” “Veramente, cara la mia signora xxxx, io non ho preso alcun…

Continua

8

Tutti sulla collina di Pony da Miss Pony e Suor…(come si chiamava? Maria? Mary?)

 Post rivolto a tutte le femmine venti-trent-quarantenni all’ascolto, specie quelle i cui ormoni ancora piccinipicciò impazzivano alla vista di un Abel qualsiasi (e non solo: non dico altro sennò vi rovino la sorpresa del post). Leggo da Repubblica di ieri: il prossimo weekend a Roma si terrà “Romics”, fiera del fumetto con ospiti, forum, bla…

Continua

11

Come reagire bene ad un semplice spoiler

 Stamattina mentre guidavo in macchina, la radio era sintonizzata su Radio Deejay. Ad un certo punto il bello&bravo&modesto Linus, leggendo un sms di un’incauta (se la incontro l’ammazzo!) telespettatrice, ha svelato uno dei colpi di scena della seconda (o terza, non lo so, dopo ho spaccato a martellate l’autoradio) stagione di Lost. Una delle protagoniste…

Continua

1 2