TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

15

La vita è tutta una striscia quotidiana

 
Una volta erano due le cose che annunciavano la fine dell’estate:
1) La pioggia. E quella è rimasta (guardo il mondo da un oblò e se la spiovazza che non credo finirà presto. Urge cambio-stagione: sì ma quando).
2) Le finali in diretta dall’Arena di Verona del FestivalBar. Festivalbar? Sì, lo fanno ancora (anche se di questo passo lo faranno finire a giugno, manco il tempo di iniziare, e non sarebbe una cattivissimaidea), ma nessuno se lo fila più manco de pezza. A parte i parenti di Ligabue (che ha vinto quest’anno), di Eros Ramazzotti (che ha vinto l’anno scorso), di Zucchero (che ha vinto due anni fa), di Ligabue (che ha vinto tre anni fa), di Ramazzotti (che ha vinto quattro anni fa), di Zucchero (…).  D’altro canto quando assisti a CristinaChiabotto (CristinaChiabotto!) e IlaryBlasi (IlaryBlasi!) che presentano RonanKeating featuring RitaDiMaria (una saràfamosa), allora perdi ogni diritto a fungere da ricorrenza scaccia-estate.

Ma allora, vi starete domandando, come capiamo che è arrivato l’autunno?
Ma è ovvio, no? Grazie a lei, lei, la STRISCIA QUOTIDIANA.
No, non parlo del programma frantumaroni di Ricci, parlo della” striscia quotidiana“.
Se non avete idea di cosa io stia parlando vuol dire che:
a) Vivete all’estero e vi invidio
b) Siete completamente fuori dal mondo e vi invidio
c) Siete profondamente snob -chè in realtà sapete fin troppo bene a cosa mi riferisco!- e vi invidio.

Comunque, la striscia quotidiana, quella che sfratta piacevoli telefilm americani con cui eri avvezzo fare merenda, quella che tracima in tutti i telegiornali e in tutti i giornali, quella che ti chiama tua madre e ti comincia a raccontare di gente che tu ti credi siano, perlomeno, i suoi vicini di casa un po’ litigiosi, e invece sono solo ex tronistiDiMaria. ‘Nsomma, quella. Che Dio ci salvi dalla moltiplicazioni dei pani e delle strisce quotidiane.

privatoSerie tvtelevisione

TuttoFaMedia • settembre 14


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo settembre 14 - 14:58

    Grande! Ce l’hai fatta a tempo di record (per la casa, intendo)! Beh, auguri per la nuova avventura. Attenzione però: stavolta cerca di fare un veloce esame psicologico agli aspiranti coinquilini…

    UAU

  2. utente anonimo settembre 14 - 14:59

    mi servirebbe per marzo/aprile… che dici ci sono possibilità di trovarla libera? :) mandarina

  3. TuttoFaMedia settembre 14 - 15:10

    Uau: sì era già in ballo il giorno dopo la simpatica vicenda…Sì, dovrò improvvisarmi psicologo per i casting. E se mi metto in casa un serial killer, potrò solo prendermela con me stesso (ma in quel caso vorrà dire che almeno sono rimasto vivo…)

    Mandarina: eheheh se vuoi puoi bloccarla già da ora…:) Novità in vista? Non mi dire che ci sei cascata di nuovo?

  4. utente anonimo settembre 14 - 15:53

    sono ancora in piedi anche se e’ parecchio dura… :(

    mandarina

  5. TuttoFaMedia settembre 14 - 15:58

    sei sibillina…

  6. utente anonimo settembre 14 - 16:06

    nessuna novita’…

  7. matteoEdario settembre 14 - 16:13

    se avessi soldi -ma li ho mai avuti, a proposito?- te la pagherei per lasciarla vuota. magari ci metto dentro i miei vecchi libri di scuola. o i disegni. o le locandine dei concerti. o semplicemente passo a trovarti quando ho un po’ voglia di staccare… oggi ho come la sensazione che se smetto di parlare o scrivere muoio.

  8. matteoEdario settembre 14 - 16:17

    Festivalbar. La Blasi deve prendere tempo per via della diretta. Si toglie una scarpa, quasi inciampa, microfono in mano, si toglie l’altra, quasi inciampa. Silenzio. Imbarazzoo. Tutti che pensano: “dai bbella dì qualcosa!”. Lei: “vabbeh, siamo all’aperto, non ci sono problemi di odore”. Odore. Ha detto odore. Burina. Moglie di.

    te credo che ha fatto -giustamente- pietà quest’anno.

  9. TuttoFaMedia settembre 14 - 16:51

    Mandarina: sarebbe troppo lunga da spiegare qui, adesso, sul blog

    Dario: questa dell’odore me l’ero persa…quest’anno il festivalbar ha fatto pena. Ma l’anno prossimo scade la convenzione con ItaliaUno e se non gliela rinnovano il Salvetti ha dichiarato che lo porta all’estero. All’estero, il festivalbar. Magari in Inghilterra che lì si pigliano tutte le schifezze trash, IlariaBlasi compresa

  10. utente anonimo settembre 14 - 19:09

    una doppia no, eh?

  11. utente anonimo settembre 15 - 02:43

    Io mi candido per una delle singole… Sul serio! Mail esplicativa in arrivo… Ottavia

  12. utente anonimo settembre 15 - 14:13

    Otta’… dai… mica vorrai andare a vivere con quello scassaballe di TFM… :p

  13. velenero settembre 15 - 14:38

    “Striscia quotidiana”… hai per caso cominciato a farti regolarmente di coca…? Dì la verità, TFM!

    Scherzi a parte, credo di rientrare a pieno diritto nella categoria 2…

    Cmq, se dovessi decidere improvvisamente di trasferirmi a Roma, prendo una stanza da te… ma ricordati che il modem lo uso io 23 ore al giorno! ;)

  14. utente anonimo settembre 15 - 17:06

    senza scherzi: l’11 ottobre sono in italia, riparto il 25, ma forse poi torno. per restare. non so, e’ tutto moooolto confuso. e, non so se si e’ capito, ho bisogno di certezze. joujou, internet point, london.

  15. TuttoFaMedia settembre 15 - 20:14

    Eraclito: mi spiace, solo due singole, abbiamo ricevuto disposizioni categoriche…

    Ottavia: attendo. Cmq vedo che alla fine, gira che ti rigira…

    Utente anonimo: vorrei far notare che c’è già la fila per venire a vivere con me! tsè…

    VV: se decidi “all’improvviso”, decidilo presto, chè tra poco si chiude il casting…;)

    JouJou: non mi pari così confusa. Almeno tu sai già cosa farai tra un mese. Ti invidio…un bacio e salutami quel figlio e londra

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>