TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

18

C’è poco da stupirsi. È così che va il mondo. I bambini, questi sconosciuti.

 Cioè. Fino a dieci giorni fa per me i bambini erano un’unica, indistinta massa informe. I bambini: una roba che nasce, e cipicicipì, cresce, e come sei carino, cresce ancora, e che palle non si fermano mai, cresce ancora, e un dito al culo è più gradevole. Da quando invece ho dato una sterzata alla…

Continua