TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

5

Sono umane condizioni, già, come vedi: ognuno dietro gli steccati degli orgogli suoi

 
Cose che ho saputo e/o che ho capito negli ultimi venti giorni:1) La Francia è molto più brava dell’Italia alla versione moderna del gioco delle tre carte, ovvero il gioco “Vuoi vedere che io mi metto in mezzo tra Libano e Israele e faccio credere al mondo intero che mi sono messa in mezzo e faccio bella figura ma al momento del dunque lascio il comando dell’operazione a quei poveri boccaloni degli italiani, che non vedono l’ora di dimostrare la loro equidistanza e la loro bravura in queste cose, ma non hanno capito invece che sono solo dei poveri scemi?”. 2) Mel Gibson, il famoso attore, è stato arrestato per guida sotto effetto dell’alcool e per ubriachezza molesta. Mel Gibson, il famoso attore, davanti agli agenti, ha poi rivolto frasi ingiuriose nei confronti degli stessi agenti, mettendo in mezzo il “solito” popolo israeliano. Mel Gibson, il famoso regista -tra le altre cose, “La Passione di Cristo”, adesso correrà ai ripari. Mel Gibson, il famoso attore e regista, per risolvere il suo problema frequenterà alcune riunioni degli ALCOLISTI-ANONIMI. 3) Il Tg1 della notte, per tenere sull’attenti frotte di telespettatori annoiati le cui mogli sono troppo occupate a lenire ustioni di quarto grado “perchè io valgo”, ha deciso di calare un asso nella manica, di cui sentiremo presto parlare. Una morigerata e costumata mora frangetta-munita per la quale sarebbe il caso di mettere in mezzo le LilliGruber e le CarmenLasorelle di una volta e, soprattutto,  che non ha la più pallida idea del significato di termini quali “alludere”, “ammiccare”, “sedurre”, “xxxx”, “sadomaso”, “xxxx”. Lo so che se non l’avete vista non potete capirmi, ma appena avrò notizie più certe (tipo nome e cognome) vi illuminerò. 4) Una signora catanese nei giorni scorsi doveva prendere un aereo per Londra, per andare a trovare il figlio che abita ormai lì. Arrivata al controllo con il metal detector, ha ricevuto un megacazziatone dalle guardie preposte al compito (cioè di megacazziare). Motivo: non aver rispettato l’assoluto divieto di portare dispositivi elettronici e liquidi a bordo dell’aereo, a seguito dei falliti attentati di Londra. L’ignara siciliana, infatti, voleva portare 24 (sì, 24) bottiglie di SALSA (o sugo, voi come lo chiamate?), da lei appena preparate, al figliolo. Lei ha provato a scusarsi, mettendo in mezzo l’amore filiale, e la presunta smuntaggine del pargoletto trentenne, che si nutrirebbe solo di schifezze e fish&chips, ma gli agenti -pare- sono stati irremovibili.5) DaniloBertazzi è vivo. DaniloBertazzi, ovvero TonioCartonio, è vivo&vegeto. TonioCartonio, ovvero il folletto del fantabosco della MeleVisione. Una leggenda metropolitana aveva messo in mezzo una sua presunta tossicodipendenza e una sua presunta morte per overdose. E invece lui è vivo e tornerà, a quanto pare, come conduttore del GT ragazzi di Raitre,dal prossimo autunno.Sono cose (belle) della vita.

TFM’s back.

Post a puntitelevisione

TuttoFaMedia • agosto 23


Previous Post

Next Post

Comments

  1. utente anonimo agosto 23 - 19:41

    Hai fatto bene a tornare, perchè stavo maturando l’idea di organizzare una simpatica spedizione di soccorso con Zidane e Ribery per venirti a recuperare in nome di tutti i TFMdipendenti :)

    Scherzi a parte, bentornato (te l’ho già detto via sms, te lo ridico adesso).

    UAU

    P.s.: ma le 24 bottiglie di salsa che fine hanno fatto?? Ne è rimasta qualcuna anche per me?

  2. velenero agosto 24 - 08:53

    circa il punto 4: a me settimana scorsa, al passaggio del metal detector, quando hanno visto che avevo un pc portatile, hanno cominciato a trattarmi da terrorista e addirittura mi hanno chiesto se parlavo italiano!

  3. utente anonimo agosto 24 - 10:41

    Ma sono soltanto io a non trovare troppo faticoso aggiungere articoli determinativi là dove servono?

    Mah! Questa MTV generation…

    Utente (quasi)emigrante.

  4. TuttoFaMedia agosto 25 - 01:08

    UAU: l’articolo del Giornale di Sicilia non chiariva la fine di quelle bottiglie…

    VV: e tu, spero, gli hai sparato contro una bella dose di calabresità stretta!

    UQE: fortuna per te che ormai sei fuori da un pezzo dalla MTV generation…e poi è troppo facile nascondersi dietro l’emigrazione prossima ventura!

  5. velenero agosto 25 - 14:24

    ero in un aeroporto calabrese… quindi la calabresità si annullava a vicenda… :(

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>