TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

16

FibraMarcio e MondoFabri: il mondo non è più lo stesso!

 

 Al concerto-cornetto trasmesso ieri sera da AllMusic, oltre ai Subsonica e ai Black eyed peas c’era anche un “certo” Fabri Fibra. So che alla qualificazione “certo” tutti gli adolescenti in ascolto (dai 25 anni in su) mi sputeranno in un occhio, ma io giuro che fino a poco tempo fa non ne sapevo assolutamente nulla. Da un po’ si sentono queste due allegre paroline in giro: Fabri Fibra. Io mi credevo trattassesi di un lassativo o di qualcosa di omeopatico contro la stitichezza. Ho consultato i media che vanno per la maggiore (TgCom e Gruppo Repubblica-L’Espresso: loro ne sanno sempre in tot!) e ho scoperto che invece trattasi di un rapper emergente, uno che gira con la maglietta “Io odio FabriFibra”. Evidentemente ha già capito come gira il mondo, cioè: io non ti odio ma se leggo che qualcuno ti odia allora delle due l’una: o ti odio o ti amo. Che poi è lo stesso meccanismo che fa girare da decenni l’audiovisivo in Italia, diciamo dalla Loren e dalla Lollobrigida fino alle sfide di Amici. Insomma, mosso e commosso dalla curiosità che non mi faceva dormire (ma mi faceva grattare) la notte, ho scaricato la canzone che va per la maggiore, e cioè “Applausi per Fibra” e ho compiuto un’attenta analisi del testo, “adiuvandomi” con preziosi strumenti semiotici, tipo il quadrato di veridizione, e ho scoperto che: quest’uomo è un genio. Ecco la parte più profonda del testo:

“Applausi per Fibra, Fibra, Fibra, Fibra, Fibra, Fibra” (Consiglio: Ripetere la parola Fibra per altre ottomila volte). Ma ho come l’impressione che le parole perdano di senso (…) se non accompagnate da un classico movimento delle braccia che dall’alto verso il basso “pompano”, magari con due dita della mano destra messe di traverso. Se non vi è chiaro, metterò presto un filmato esemplificativo. Fatemi sapere.

 Ma non è finita. Assieme al simpa Fibra (FibraFibra), un altro volto emergente si affaccia sulla scena mass-rap italiana. Si chiama MondoMarcio (tra l’altro ha pure fatto un duetto con FibraFibra), e io non ho ancora capito quale sia il nome e quale il cognome (dell’altro invece  chiarissimo: Fibra è il nome). Comunque. L’altro ieri accendo MTV e vedo un video tutto figo con centinaia di squinzie in piscina che si dimenano al rallentatore (la nuova estetica post-TotalRequestLive) e poi si buttano anche in acqua. Gli artisti in questione sono MarcioMondo e i “tal” Finley (na roba tipo che vorrebbero essere i GreenDay italiani, prodotti però da Cecchetto, l’uomo più ‘litigato’ d’Italia, quello che ha prodotto Dj Francesco che ora è solo Francesco, ma questa è un’altra storia) e la canzone dovrebbe chiamarsi “Dentro una scatola”. Dovrebbe: perché non si capisce un cazzo. Sul serio. Sti due cantano, parlano, bla bla bla, ma non si capisce una parola. Ho provato ad alzare il volume, ad abbassare il contrasto, a cambiare il formato in 16:9, ma nulla. C’è che forse sono io che sono improvvisamente lento, vecchio e mollo. In fin dei conti sono sempre figlio degli anni ’70 (prima di andare avanti ad illazioni, fine, molto fine degli anni ’70). Ecco la vera sfiga: troppo tardi per ParcoLambro et similia e just in time per i paninari e beverly hills (italia uno, ogni mattina d’estate) e FibraFibri. Quando si dice nascere con la camicia.      

Fabri FibraMondo Marcio

TuttoFaMedia • luglio 8


Previous Post

Next Post

Comments

  1. teddi82 luglio 8 - 18:45

    Sei un grande.. 5 post in mezza giornata.. :-) Cmq non so se hai notato la frase di un’altra canzone di quell’idiota che diceva una cosa tipo “se non me la dai te la strappo come pacciani”.. mah…

    Per fortuna mentre lo intervistavano qualcuno (molti) intonavano il coro “scemo scemo scemo”. Magra consolazione…

  2. matteoEdario luglio 9 - 08:49

    Il fatto è che ce li spacciano per “emergenti” quando in realtà questa gente (Finley esclusi) pubblica dischi da anni.

    Di Mondo Marcio se ne parla da quando era ancora sedicenne e già incideva canzoni. Smaccatamente di matrice americana, ed è per quello che non si capisce ‘na sega quando canta. Ma nel suo ambiente è sempre stato considerato uno forte, proprio per i suoi trascorsi come dire problematici, che fanno curriculum ovviamente. Il problema è capire perchè qualcuno una mattina si sveglia e decide che Mondo Marcio deve uscire dal sottobosco per diventare una cazzata qualunque da suoneria o video con puttane per MTv… Tutto sommato è questo il problema, perchè queste canzoni piacciono a chi devono piacere, no? Non necessariamente a tutti, imposte con espressioni tipo “fenomeno” e via dicendo.

    Fabri Fibra, altro mistero. Si diceva fosse morto, poi improvvisamente riappare con un contratto discografico per una major. Le basi gliele produce Fish, quello degli ex Sottotono, e Nesli (il fratello di Fabbbbri, nonchè rapper acclamato pur’egli). Appaiono entrambi nel video se ci fai caso. E la maglietta “io odio F F” è perchè negli ultimi anni s’era creata ‘sta nomea di personaggio odioso, i locali non volevano farlo suonare, e stupidaggini varie. E allora applausi, che comunque ce l’ha fatta.

    Il problema è che vengono sfruttati per dar ai ragazzetti qualcosa di nuovo e tremendamente alternativo, decontestualizzandoli. E così la sera i sedicenni appena vedono una bella ragazza hanno qualcosa da cantare, e inizia il coretto: “applausi per figa figa figa figa figa”.

    Una domanda me la fanno spesso: com’è che sei così addentro a ‘sto mondo? Sinceramente non lo so proprio.

    Sui Finley manco spreco fiato. Pietà minorenne.

  3. matteoEdario luglio 9 - 08:57

    E comunque è proprio furbo Cecchetto. Non gli pareva vero che la sua gggiòvane rock band facesse una cover di un brano del gggiovane rapper Mondo Marcio Frà. Rock & Rap insieme.

    Questo si che è cross-over…

    ciao frà. stammi bene frà. come butta frà. yo. yo.

  4. utente anonimo luglio 9 - 09:52

    Ma con “adiuvandomi” intendevi fare un’ulteriore citazione occulta-indiretta al buon vecchio Greimas (già tirato in ballo con il quadrato) e ai suoi “adiuvanti”, o ti è venuta così? In entrambi i casi, comunque, complimenti. Dal momento che però hai scomodato il quadrato di veridizione, una – perfida – curiosità me la devi togliere: quale sarebbe il “segreto” (ciò che non sembra ma è) dell’aulico Fabri Fibra?

    UAU

  5. TuttoFaMedia luglio 9 - 13:35

    Teddi: scrivo tanto perchè, oltre alla corsa, è un modo per buttar fuori tossine. Ma è una luce intermittente. Cm, tornando a FibraFabri: magra consolazione, ma almeno qualcuno ha ancora raziocinio. Bella!

    Dario: ottima disamina, al termine della quale una domanda sorge: “ma com’è che sei così addentro a sto mondo?” ;)

    Dario2: rock+rap+una spruzzatina di punk (o sbaglio?)

    UAU: vedo che cominci a sintonizzarti su TFM. Ovviamente era una citazione semiotica (l’ho messo tra virgolette apposta!!!). Mi rendi felice. Io adoro quando qualcuno “coglie” le “colte” citazioni nascoste tra le mie parole!!! Il segreto del succitato non lo posso rivelare in pubblico. Rischierei la querela (e si sa che i bloggers ormai hanno i giorni contati…). Te lo svelo vis-a-vis. Ciao

  6. teddi82 luglio 9 - 14:21

    … e poi col vomito… :-)

  7. matteoEdario luglio 10 - 09:35

    Ho troppo rispetto per il mondo punk. L’hai scritto tu “più una spruzzatina di punk”. Ti mando sottocasa un paio di punkabbestia? :)

    d.

  8. TuttoFaMedia luglio 10 - 18:35

    Dai…e una spruzzatina di house allora! :)

  9. TuttoFaMedia luglio 10 - 19:12

    Comunque MonDomarcio canta con le patate in bocca…

  10. utente anonimo luglio 10 - 21:39

    Ah ecco cos’è allora! P.s. ma la patata in bocca è un doppiosenso? O ti citavi MarlonBrando ne “Il Padrino”?

  11. TuttoFaMedia ottobre 1 - 19:02

    non hai capito proprio un cazzo!!critichi tanto ma intanto loro hanno fatto qualcosa nella vita.. tu invece cosa sei ..un fallito che critca per darsi da vivere…aaaaaaah falliito!!!

  12. utente anonimo ottobre 2 - 09:47

    Caro utente anonimo-che-manco ti-firmi, sono contento che tu sia venuto fin sul mio blog a spiegarmi come va la vita. Se non capire FibraFibri e MondoMarcello significa non capire un cazzo della vita, meno male! E poi, guarda, io non critico per darmi da vivere, ma critico per darmi delle arie. Sono uno snob. Specie con chi non sa nemmeno rileggere un commento…Comunque ripassa presto dal mio blog, mi stai molto simpatico. Qui accettiamo tutti, ma proprio tutti…

  13. TuttoFaMedia ottobre 3 - 20:25

    mi chiamo stefano ma non capisco cosa ti interessa il mio nome….mah…

    ti vuoi dare importanza solo criticando gli altri…fatti un esamino di coscienza poi quando hai finito capirai che quello che fai non ha senso anzi ti rende una persona inutile e magari sei anche geloso di quei elementi che magari nella vita hanno realizzato il proprio sogno….

    invece tu?critichi chi e riuscito a realizzare un sogno?tu il tuo sogno?riuscire a criticare sempre meglio? beh se e così buona fortuna..ciao caro e grazie per il simaptico..

  14. utente anonimo ottobre 4 - 13:35

    Caro Stefano, francamente non capisco il motivo di tanta acredine. Esamino di coscienza? Persona inutile? Geloso? Sogni? Il tutto per aver ironizzato sui due allegri compari? Scusami ma mi viene da ridere… Non ti offendere, ma gli esamini di coscienza me li lascio per qualcosa di “vagamente” più importante… La tua reazione mi pare un tantinello spropositata, e sospetta (non è che sei fabri o marci in persona?!? o tutti e due?!?!).

    E poi: ma davvero credi che fibra e marcio abbiano realizzato il loro sogno? Davvero credi che il sogno di marcio fosse quello di duettare con i finley? Con i finley!!!! Ma dài, in che mondo vivi, nel mondo dei puffi? Quei due, giustamente, hanno capito come gira il mondo e stanno cavalcando l’onda, ciascuno con i propri legittimi mezzi. Se c’è una cosa che invidio loro, eventualmente, quello è il conto in banca. Fine.

    P.s. Ti dà tanto fastidio il mio “criticar”, ma tu cosa sei venuto a fare qui, chez moi?

    P.s.2. Davvero, ti reputo molto simpatico. Leggere gli sfoghi di una persona “utile” come te mi mette tanta allegria…

  15. TuttoFaMedia ottobre 4 - 18:35

    ciao ‘tuttofamedia’..sono stefano, anche a me viene da ridere rileggere quello che scrivi…sei proprio forte!!grazie per avermi illuminato…mi sono accorto di vivere nel mondo dei puffi grazie a te, adesso mi sono svegliato!!!non sò proprio come avrei fatto senza di te..booooh..non sò proprio. mi sei stato proprio ‘utile’ tu e i tuoi commenti anch’essi molto, no anzi moltissimo ‘utili’.

    grazie, grazie e grazie

    ciao bello

  16. Anonimo ottobre 6 - 10:40

    Ohhh finalmente siamo d’accordo su qualcosa. E famose ‘na risata!

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>