TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

4

Ma tu lo sai perchè i Pink Floyd si chiamano così (Pink + Floyd, intendo)?

 
La luna, una grossa patata sbucciata per tre quarti. Goodbye blue sky: empty spaces, che ci vuoi fare. E’ solo e tutto un’impressione, attraverso il notturno pieno di cinesi ed extracomunitari. Un ragazzo consuma la sua sigaretta al vento della notte, il tempo di un semaforo che non lampeggia. E mai lo farà. Una prostituta caracolla sui suoi tacchi che non ne possono più, mentre i ristoranti sono ormai gambe all’aria. E’. Tutto quel che è. Sai che questa città è proprio? Uno dice me ne vado, ok, ma poi? Cosa può rimanere, là fuori? Non ho radici, non ho posti in cui tornare. Sì ci penso, ma non è poi così terribile, anzi. E poi qui ci torno, eccome. Sono le due di notte, e i trolley vagano senz’anima, resto di viaggi low-cost, fa figo, eccome, meglio di niente, meglio di sapere che sei un morto di fame. Ma se lo sai, forse, non è esattamente la stessa cosa. Abbasso il finestrino, rumore di cassonetti. Toh, siamo già arrivati? 
Flow

TuttoFaMedia • maggio 17


Previous Post

Next Post

Comments

  1. YetiGdN maggio 19 - 09:48

    Una volta lo sapevo.

    Sono certo di poterti dare una risposta, prima o poi.

  2. utente anonimo maggio 19 - 18:48

    Fiducioso, attendo ;)

    TFM

  3. TuttoFaMedia maggio 20 - 14:02

    Pink Floyd in onore a due misconosciuti bluesman americani. Se invece stai chiedendo perché proprio quei due, boh.

  4. Anonimo maggio 21 - 21:57

    beh in effetti (non) era proprio una domanda sulla seconda che hai detto…

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>